sabato 26 maggio 2012

Tempi confusi

Ultimamente non sto scrivendo molto qui (e nemmeno su Facebook). Sono state prima di tutto settimane molto piene (ho sempre lavorato in casa e in giardino nei week end e in ufficio durante la settimana) e poi sono un pó in quello stato di "rifiuto" o "allergia" che ogni tanto mi viene quando oltre a essere tanto stanco, vedo che malgrado i miei tanti sforzi, alcuni miei progetti proprio non procedono e che le persone che mi circondano non mi aiutano, anzi contribuiscono a rendere la situazione deprimente. E cosí provo a riflettere dentro di me, che é peggio, perché non si vedono soluzioni all'orizzonte e non si sa cosa fare quindi é ancora piú demoralizzante. Vi suonerá tutto un pó confuso ma ovviamente questo non é il posto dove raccontare i dettagli della mia vita piú privata. Comunque oggi sono andato a Vienna a farmi un giretto al X-Cross Run alla Donau Insel. Si tratta di una corsa ad ostacoli sul tipo "percorso di guerra". Negli USA le fanno ormai da anni e ne ho visto tantissime in foto, cosí volevo vedere com'era una dal vero. E' stata un pochino una delusione perché me l'immaginavo meno corsa e piú superamento degli ostacoli. Il parco era in condizioni pietose, tutto giallo e spelacchiato visto che qui non piove come si deve da almeno due mesi e la corsa, sebbene organizzata bene, secondo me era un pó troppo "facile" rispetto a quelle americane. In pratica era una normalissima corsa con qui e lá degli ostacoli tipo le balle di fieno o le collinette di gradini da scalare, la sabbia, i copertoni delle gomme, la "piscina" pulita e sporca, lo strisciare sotto il filo spinato (reti) nel fango, ecc. Da quel che mi pare di capire negli USA la corsa é piú breve ma gli ostacoli sono uno dopo l'altro e piú impegnativi, un vero tour de force! Ad ogni modo c'erano pure le majorettes alla partenza ^_^ Ho fatto due concorsi a premi, un pó di foto e me ne sono tornato verso casa fermandomi per un Kebab e per prendermi qualcosa al Kika per il quale avevo un buono omaggio da 7 euro senza minimo di acquisto (arriva anche a voi regolarmente se fate la carta fedeltá). Una giornata diversa. Magari sarebbe stato carino fare la corsa con qualcuno... ma oltre ad averla vista a iscrizioni giá chiuse, non avrei saputo con chi andare... qualcuno si offre per il prossimo anno? Vi lascio qualche foto, cliccate per ingrandire: potete anche vedere la torre della TV (sullo sfondo) e la Millenium Tower. Dalla Donau Insel c'é uno spettacolo davvero notevole quanto a edifici tecnologi e infrastrutture di comunicazione.


martedì 15 maggio 2012

A cena con Mr Braccino Corto

Continuano le settimane senza un attimo di tempo per me. Ad ogni modo lasciamo qualche nota di questo periodo. Dopo aver seminato oggi i fiori, il giardino é quasi finito. Ho da fare altri lavoretti in giardino ma che non hanno una vera e propria scadenza. Poi dovró anche cominciare con la cantina (devo imbiancare e fare qualche decorazione). Lavoro tutto OK, soprattutto a breve me ne vado per tre settimane in ferie! Ah, ci volevano proprio. Settimana scorsa ho invitato un mio collega italiano in trasferta qui per fargli passare una serata un pó diversa. Siamo andati in un Heuriger (l'equivalente di un'osteria in Italia) e abbiamo mangiato asparagi fritti e una specie di pizza con mele, cannella e mirtilli rossi. Ha degustato il vino del paesello. Dopodiché, dopo avergli fatto vedere la casa e fatto fare il giro del paesello, siamo andati a mangiare un gelato. E' sempre un piacere vedere che se io ho il braccino corto, alcuni italiani lo hanno ancora di piú. Fammi capire, hai il rimborso della ditta, abbiamo speso meno di 30 euro fra gelato e cena in due e tu cosa fai? Ti allarghi e mi offri un gelatone da 2,20 euro per tutto lo sbattimento e le corse che mi sono fatto per farti passare una bella serata? La prossima volta la serata te la passi nella tua stanzetta d'albergo a meditare che é meglio, vah... che io quando andavo a Roma e uscivo col mio collega, non gli facevo mai pagare niente (piuttosto mangiavo meno io...). Ho fatto le mie prime dichiarazioni delle tasse qui in Austria (ne parleró in un post a parte) e ieri ho fatto un salto a Vienna per un party a cui ero stato invitato. Ho visto che stavano rinnovando una delle storiche stazioni della metropolitana, rimettendo a posto gli stucchi, riverniciando ecc. Sono molto orgoglioso di vivere qui e ho visto con piacere che le mie tasse o i biglietti dei mezzi pubblici (appena aumentati fra l'altro, un biglietto di corsa semplice costa ora 2 euro mentre la carta annuale per Vienna é scesa di circa 35 euro se non ricordo male... questo é incentivare l'uso dei mezzi pubblici!) non sono mangiati dal raccomandato di turno ma servono per fare bella e funzionale la cittá. A questo proposito, il mio collega Braccino Corto si chiedeva come mai non vada mai in Italia. Fammi capire, tu quando vieni qui ti stupisci che molte cose funzionano benissimo. Non hai pensato che quando io torno in Italia, trovo l'opposto? Comunque a breve un saltino lo faró lo stesso: vado a trovare una mia amica a Trento. Ogni anno viene lei a trovarmi e dall'anno scorso che sono un pochino piú sistemato come casa, faccio un salto anche io.

mercoledì 9 maggio 2012

Qualche foto

Mi sto sbizzarrendo a fare qualche foto particolare visto che voglio mettere alla prova il nuovo acquisto. Vi faccio partecipi. Sabato scorso la luna era vicinissima alla terra, il cielo limpido e quindi l'ho fotografata. E poi due super-macro e una macro, tutte coloratissime. Sono soddisfatto, l'unica cosa che rompe un pó, come immaginavo, sono le batterie. Vedró di prendere le tanto decantate Eneloop e vediamo se l'autonomia migliora. Come al solito, cliccate sulle foto per vederle meglio!

Le nuove ortensie blu, fotografate alla mattina con la modalitá macro:
 
 Stessa Ortensia ma con la modalitá super-macro:
 Particolare di una delle due piante di Finocchio che ho in giardino:
La luna, sabato notte:

venerdì 4 maggio 2012

Premio e nuova macchina fotografica

Inaspettatamente in ufficio, dopo l'aumento, mi é pure arrivato il premio di produzione. Non so nemmeno se chiamarlo cosí visto che il mio stipendio é comunque di 14 mensilitá. Diciamo che é un premio e basta. Una parte va a coprire le spese per la casa che sono sempre parecchie fra tasse, luce, gas, legna, manutenzione, ecc. 200 euro peró me li sono presi per me per comprarmi una nuova macchina fotografica digitale. Attualmente ne ho due: una 6 Mpixel con zoom 12x e una tascabile (piú piccola di un pacchetto di sigarette) da 8 Mpixel con uno zoom 3x. La prima mi serviva per le foto serie, la seconda per le occasioni dove la macchina fotografica non deve essere d'impiccio. Devo dire che della prima (una Kodak Z612) sono stato abbastanza soddisfatto. Lo zoom é ottimo, la qualitá delle foto OK ma ormai risente degli anni che ha (l'ho comprata a novembre del 2006 e usata finora per circa 2900 foto!), in particolare non ha alcune funzioni che sono davvero utili se si vogliono fare foto creative. Dopo aver un sacco girato per vedere i vari modelli che potevano soddisfare le mie esigenze, ho deciso di prendere l'ultima della Kodak la Z990 (ultima anche nel senso che probabilmente sará davvero l'ultima di Kodak che ha deciso di ritirarsi dal settore). Essendo il modello dell'anno scorso (leggi: fondo di magazzino) l'ho ordinata per soli 185 euro che, per quello che offre, mi sembra un ottimo prezzo: 12 MPixel, zoom ottico 30x, stabilizzatore ottico, filmati in full HD a 30fps, supporto per HDR e salvataggio di foto in formato raw, panorama in formato verticale o orizzontale, buona qualitá delle immagine anche con poca luce. L'unica cosa che mi lascia un po' dubbioso é che deve essere alimentata da 4 pile AA ricaricabili anziche da una dedicata al litio che di solito promette di durare di piú. Ma per quel prezzo non si puó avere tutto...