giovedì 15 marzo 2012

Vuoi venire si o no?

Certo che la gente è strana. Già vi ho parlato sia del mio ex collega austriaco che se ne è andato sia della mia collega cinese. Ora, in passato ho invitato entrambi non so quante volte per una pizza fatta da me + magari un film. Lui è sempre stato impegnatissimo e mi rispondeva che aveva i week end già tutti occupati e ora si rifà vivo per la pizza dopo un anno e mezzo o due che ne abbiamo parlato; lei dopo essere stata invitata due volte a due party e aver disdetto all'ultimo perché "stava male" e avermi fatto la scenata perché l'ho presa in giro un giorno per un gigantesco piatto di insalata che stava mangiando, è da qualche settimana che più o meno esplicitamente cerca di autoinvitarsi. A lui ho proposto il 21 aprile perché prima ho da finire i preparativi per il mio progetto cyber e vedere altri amici che sono più disponibili e poi c'è Pasqua, il mio compleanno, il cyberprogetto effettivo... E lui ha avuto il coraggio di rispondermi che lui programmi così lontani li fa solo per andare in vacanza. Ma a fanculo vuoi che ti ci mandi ora o programmandoti anche questo? Lei proprio mi ha rotto (che dopo tre anni che sei gentile e la inviti piú volte sentendo le scuse piú strane, la pazienza finisce...) per cui ieri quando ieri ha detto "anche io voglio mangiare la pizza" intendendo che voleva essere invitata e io dovevo fargliela, ho fatto finta di nulla e le ho risposto "vuoi che ti dia la ricetta?". ^_^ Io mi faccio volentieri in quattro per la gente che se lo merita ma non mi piace essere considerato un ripiego e rispolverato come ristorante quando non hai niente di meglio da fare. Se ti invito e ti interessa davvero, il tempo lo trovi. Senza contare che questo mio collega al lavoro quando volevo fare due chiacchiere spesso mi rispondeva "ho da fare". Hai da fare?! E io cosa sono qui a fare in ufficio?! A girarmi i pollici?! Ma che risposta é? Poi appena il supervisore si allontanava, era subito disponibile o se ne andava a chiacchierare o a prendere il caffé coi colleghi. Coda di paglia. Dopo 12 anni che lavori lí, fai ancora così?! Io avrò pure i difetti che qualcuno qui sul Blog mi rifaccia ma almeno sono GENUINO! E lei, come detto, si era offesa quasi mortalmente perché avevo fatto una battuta sulla sua insalata: ma come, uno che si presuppone tuo amico e non solo collega, ti fa una battuta e tu reagisci cosí?! Basta, Grissino si é rotto di fare lo stupido al servizio degli altri secondo i comodi degli altri. Meglio pochi amici ma almeno "seri". Saranno tutti invitati alla Cyber-cena prima della cyber-serata, devo anche mandare l'e-mail accidenti!. :-)

P.S.: in ufficio é arrivata una nuova collega (molto carina ma secondo me piuttosto giovane) dal Pakistan :-) Del collega israeliano mi sembra di avervene giá parlato, é originale ma simpatico e alla mano. Settimana prossima dovrebbe arrivare un altro collega ancora, ma sará uno piuttosto "maturo". Speriamo non marcio. ^_^ (perdonatemi la battuta ma penso che in un ambiente informatico, indipendentemente dall'etá anagrafica che tu hai, devi essere giovane...).

12 commenti:

  1. Ma che storie e che caspita di colleghi cafoni ed opportunisti! Sono allibita da questi modi di fare e da tanta maleducazione gratuita. Secondo me hai avuto anche troppa pazienza e troppa considerazione per gente che stando ai fatti non merita e pensa solo ai propri comodi. E' triste, ma hai detto la cosa più giusta da fare in questi casi con gente camaleontica e menefreghista, "ora basta", pensa a te, al tuo lavoro e al tuo tempo e la tua casa aprila solo a chi è veramente sincero ed autentico come te. Meglio pochi amici veri e disponibili sia nel bene che nelle difficoltà, piuttosto che personaggi inconsistenti come quelli che mi pare si siano presi gioco di te anche troppo. Hai già tanta esperienza ma se posso darti un piccolo consiglio, in certi posti di lavoro: buongiono, buonasera, una mano se possibile, un caffè, mangiamo insieme a mensa, facciamo due chiacchiere ma finita la giornata ogniuno per sè. Ripeto è triste, ma meglio evitare la troppa confidenza e le frequentazioni o le situazioni extra, più cose sanno e vedono di te, più aumenta il rischio che possano usarle contro di te. E poi vale sempre il detto che i parenti ce li ritroviamo, gli amici, ringraziando il cielo, possiamo sempre sceglierli. Un abbraccio grande. Anny

    RispondiElimina
  2. Hai ragione... devo essere meno gentile come ha detto la mia collega tedesca ;-) ma come immaginerai non é semplice. :-P Io credo fortemente nel "chi semina raccoglie" e provo a seminare gentilezza. Non sempre si tira su l'equivalente purtroppo.

    RispondiElimina
  3. Infatti, è proprio così e ci si rimane molto molto male proprio perchè sono cose che tu non faresti mai agli altri, chi è generoso e senza riserve mentali è disponibile ed aperto a tutti pensando che anche gli altri lo siano ma come vedi non è sempre così e molti travisano ed interpretano la tua bontà per - scusa - fessaggine. Per esperienza personale, ti prego, senza mai arrivare all'estremo e snaturare te stesso, prova con gente del genere ad imparare ad essere meno cordiale e un po' più fermo, lo so che è una specie di violenza a te stesso, ma vedrai che prima o poi la smetteranno di menarti per i vicoli e la tua personalità, già ricca di suo per natura sarà più forte ed unica. Non sai quanto ho sofferto per cose del genere anch'io... ho imparato, dosato, filtrato e malgrado tutto nulla mi ha intaccato, oggi chi mi conosce non fa altro che dire che sono una persona speciale, unica, di un'altra dimensione e tanto altro ancora e lo stesso sarà per te. Baci. Anny

    RispondiElimina
  4. Mah ormai devo dire che non mi stupisco più di nulla, purtroppo il mondo va così, quando si trovano delle persone valide si devono tenere care perchè sono sempre meno :)

    RispondiElimina
  5. @Anny: sí, credo anche io che si debba mettere un freno. Infatti come si puó considerare "amico" una persona che per piú di un anno e mezzo dice di essere sempre occupatissima e poi di colpo gli viene l'ispirazione per vederti?!
    @Barbara: piú che di persone valide o meno, io penso si tratti di gente a cui gliene frega ben poco di me (o te).

    RispondiElimina
  6. Concordo con Anny,nel modo lavorativo mai flirt ed amicizie.Tutto si ritorce contro. Meglio scindere le cose

    RispondiElimina
  7. M.da R. se nasci tondo nn muori quadrato però una smussatina al profilo si può dare

    RispondiElimina
  8. Senza offesa ma sei voluto andare in Austria ?
    Quindi è naturale essere circondato da tipi un pò freddini e strani.
    O sbaglio ? Ciao Heidi

    RispondiElimina
  9. @Wanesia: no, non credo, se non ci sono rivalitá. Io sono un dei piú "anziani" ormai e non me ne frega nulla di dimostrare di essere piú bravo degli altri. No, quello no.
    @M da R: ti riferisci a me o a lui? :-P
    @Heidi: Lui é austriaco ma lei é cinese. Non c'é nesso con la nazionalitá, é solo una questione di approfittarsi degli altri.
    Fra l'altro ho notato che lei prima mangiava con la collega tedesca del suo team e ora non piú e mangia da sola. Forse a fare la "magnifica" non paga e non solo con me...

    RispondiElimina
  10. Purtroppo di persone così ne trovi in tutti i posti di lavoro, da me c'è gente che a malapena mi saluta, poi magari hanno un problema con il pc e vengono tutti sorridenti a chiedermi se posso mettergli a posto il computer, la cosa più triste forse è che non riesco a dire di no e alla fine li aiuto lo stesso!
    Però deve essere bello avere colleghi di tante nazionalità diverse!!

    RispondiElimina
  11. Grissino ti fai troppe paranoie, se uno non è interessato ad uscire con te pazienza, magari in quel momento ha dei problemi, magari è un pò diffidente all' inizio, ci sono un sacco di ragioni senza necessariamente prendersela e poi non è la prima volta che critichi tutti i tuoi colleghi possibile che incontri solo gente che non va bene? fatti un esame di coscienza magari pretendi tu troppo dalle persone o avvicini le persone che non vanno d'accordo col tuo carattere

    RispondiElimina
  12. @BlueCyber: sono come te ;-) Sí, molto bello avere colleghi di tante nazioni :-)
    @Sergio: posso dirti (senza offesa) che se io mi faccio le paranoie (é vero) tu invece non hai capito un bel nulla della faccenda e sarebbe meglio che tu ti rileggessi il tutto? :-P
    Questi due colleghi sono nella lista nera. Altri, molti altri, non lo sono ne li ho mai criticati (permetterai ben che dica che mangiare tutti i giorni riso é noioso?! Questo non é criticare ma avere un'opinione). Quanto a questi due,non é che io mi faccio le paranoie ma mi sono scocciato di stare dietro a DUE APPROFITTATORI. Piú chiaro, ora? ;-)

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P