martedì 10 gennaio 2012

Buon compleanno cara!

Cara dalmatina mia, tanti tanti auguri per il tuo 15° compleanno. Faccio sempre del mio meglio per farti contenta (spero) e tu sei sempre un tesoro, potrei chiedere di piú? Questa ciotola con crocchette, pollo, ricotta, pane croccante e cioccolatini per cani é tutta per te! SMACK!


P.S.: Poverina, da mercoledí scorso ha la solita ghiandola che si é infiammata e quindi si é dovuta beccare puntura e antibiotico e non é ancora a posto. E io per queste cose mi stresso e ieri non volendola lasciare da sola a casa col collare elisabettiano, ho preso un giorno di ferie... tanto ho cosí tanto da fare in casa che non ho certo guardato il soffitto. Che stanchezza che ho... domenica notte non ho dormito e stamattina mi son svegliato alle 5.30 per andare presto in ufficio e poi tornare prima. Non vedo l'ora che il week end sia qui. Ma si puó faticare a questo modo per tirare avanti la baracca?!

13 commenti:

  1. Tantissimi auguri alla dalmatina...e tu rilassati un po´. Io per adesso non esco di casa sono buttata sui libri tra tre giorni ho gli esami :<

    RispondiElimina
  2. Auguri. :)

    Eh si e' dura per tutti mi sa tranne pochi privileggiati. :)

    RispondiElimina
  3. @Wanesia: tu pensa solo questo: che ogni parola o regola imparata, é un punto a tuo favore e una piccola battaglia vinta. E quando uno vince tante battaglie, vince anche la guerra ;-)
    @Bas: wella! Ah, voglio essere un privilegiato allora. Come si fa? Datemi le istruzioni! ;-)

    RispondiElimina
  4. Auguri e tante carezze alla tua dolce dalmatina! una pappa così ricca se la merita proprio. Eh, lo so, è parecchio dura, però in qualche modo anche per stare in pace con se stessi, bisogna pur farcela. Chissà, ma penso che prima o poi la manna dal cielo a parecchi che non meritano finirà e chi non è mai stato abituato a combattere è tra i primi a soccombere. Mi raccomando, tra le tante cose da fare e aggiustare, cerca anche in qualche modo di staccare la tua spina e riposarti. Baci, Anny

    RispondiElimina
  5. auguri alla dalmatina! :-)

    pure io sono sempre stanca(di lavorare troppo!)

    in generale, come sono i ritmi di lavoro in austria, si stressano tanto pure loro?

    RispondiElimina
  6. Ciao Grissino Buon Anno auguri alla tua dalmata soprattutto di guarigione, in Austria si stressano come a Milano? pensa a quando avrai un figlio lì a parte la gioia vedrai la stanchezza che avrai ne so qualcosa io...

    RispondiElimina
  7. @Anny: staccare la spina é una cosa difficile quando vedi o pensi a tutto quello che hai da fare. Perché poi, appunto, non te lo fa nessuno e vuoi finirle il prima possibile.
    @Roberta: mah, secondo me i ritmi qui sono piú o meno come in Italia, forse anche meno. Si cincischia meno, si fa di piú e poi uno se ne va a casa.
    @Barbara: grazie!!
    @Sergio: come detto, mi sembra che qui stressino meno o uguale. Di sicuro non di piú. Tu avrai anche un figlio, ma hai anche una moglie che ti aiuta. Invece io non ho il figlio (ma ho un cane) e soprattutto NESSUNO MI AIUTA. Quindi penso che,a conti fatti, sei piú fortunato tu. Ovviamente non sono di quei single che non fanno un tubo... tipo alcuni miei colleghi. Io parto alla mattina e finisco alla sera senza un attimo o quasi di pausa. Si parte alla mattina con la mia dalmata e si finisce alla sera allo stesso modo. In mezzo cucinare, pulire la casa, i bucati, la spesa, la lavapiatti, ecc. ovviamente dopo 8 ore di lavoro (piú il tempo per venire a casa). Non credo vorresti fare cambio...

    RispondiElimina
  8. Dimenticavo, c'é anche da accendere il riscaldamento a legna d'inverno e bagnare il giardino in estate (20-30 minuti al giorno a seconda della fortuna).

    RispondiElimina
  9. Ma sai non è questione di fare cambio, la tua scelta è stata coraggiosa e capisco sia faticosa ma è stata una tua scelta soprattutto quella di cambiare casa e avere più da fare.
    Comunque lavoro pure io oltre ad avere una bimba piccola è vero siamo in due, non so francamente chi di noi faccia più fatica me lo dirai quando sarai come me :)

    RispondiElimina
  10. Il mio discorso partiva dal presupposto che i lavori di casa sono gli stessi per me e per te, il lavoro pure, l'unica differenza era io il mio cane e tu tuo figlio. So che un figlio richiede piú tempo e attenzioni di un cane ma a questo punto tu hai un'intera persona su cui fare conto e io no. Ecco perché ti dicevo che secondo me tu sei piú "fortunato". Se per caso riesco a trovare una ragazza e viene a vivere con me, allora ridivento io quello fortunato ;-)

    RispondiElimina
  11. bè purtroppo è cosi grissino! è sempre tanto dura tirar avanti! che bravo hai fatto il compli alla tua cagnolina....

    RispondiElimina
  12. @Grissino: Prova a vincere il superenalotto :D

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P