domenica 11 dicembre 2011

Babbo Natale porterá...

Non mi piacciono molto i regali a sorpresa perché, salvo casi particolarissimi in cui la persona sa cosa vuoi oppure ti conosce bene, ti viene regalato qualcosa che mediamente non ti interessa e il che in ultima analisi significa che la persona ha buttato dei soldi. Sí lo so, non é il regalo che conta si dice, é il pensiero che conta perché viene fatto col cuore ma... non sono concetti un pó troppo ipocriti? Perché il regalo é pensato per fare piacere al destinatario. E se il destinatario non ne é felice, non cade lo scopo? Ecco perché di solito chiedo sempre (ovviamente se sono in confidenza) cosa l'altra persona desidera. Che poi al giorno d'oggi con Amazon é una bellezza: libri, informatica, attrezzi da cucina, tutto a ottimo prezzo e, se vi va bene, pure il tutto spedito gratis! Comunque, bando alle (troppe) ciance, questo Natale mia sorella ed io ci faremo un regalo costosetto. Io le regaleró la stessa tastiera che ho io ma il modello successivo. Questa della Logitech e per arrotondare, due buoni regalo di un negozio di cose per la casa e un cavallo di pelouche. Lei invece mi regalerá quello su cui ho pensato tanto in passato e reputo che quest'anno sia il momento giusto per averlo:

Esatto, é lui, si tratta del Kindle di Amazon. Per la precisione la versione con tastiera che, rispetto a quella ultima uscita in vendita in Italia, ha il doppio della memoria e una batteria che dura il doppio, nonché gli altoparlanti. Lo schermo é grande uguale. Se avete dubbi sul "cosa serve?", beh... é un libro ne piú ne meno come quello di carta dato che lo schermo é opaco e le pagine sembrano proprio stampate con l'inchiostro. Non ha niente a che fare con un Tablet, non ci si gioca, non ci si naviga su Internet (anche perché ha massimo 16 toni di grigio *in realtá un minibrowser ce l'ha ma penso piú per comprare i libri su Amazon che per navigare il web), non ci si scrive ne ci si tiene la contabilitá. Serve solo, esclusivamente per leggere, magari caricando la batteria ogni due mesi (cosí dicono contando 30 minuti di lettura al giorno ma nel mio caso sono di solito di piú). Nei suoi 240 grammi puó tenere anche 2-3000 libri. Sí avete letto bene, DUE O TREMILA. Va bene per tenerci anche le ricette, non va bene per i libri di cucina che di solito sono a colori. E' proprio il sostituto dei romanzi su carta, non dei libri in generale. Un altro grande vantaggio é che su Amazon puoi scaricarti un 3-4 pagine di tutti i romanzi per vedere come sono. Un pó come se uno andasse in libreria a guardarsi in giro. Ma lo si puó fare anche di domenica o alle 11 di sera.  Poi uno puó anche scrivere annotazioni sulle pagine e cercare le parole nel vocabolario integrato. Ora, l'unico problema é che attualmente non ci sono moltissimi romanzi in formato elettronico in italiano. Per fortuna un libro non é come un film che in due ore é "andato". Minimo 2-3 settimane passano e quindi in definitiva basta che per quest'anno ci siano 10-12 libri che mi piacciano :-P Comunque il mercato italiano quest'anno si dará una mossa perché Amazon é entrata in campo e da qualche settimana il Kindle (non questo, quello base) é disponibile anche in Italia. Il futuro come sará? Come negli States (sic... noi sempre ad arrivare dopo e in Italia peggio di qui in Austria...) dove quando compri un libro fisico, ti arriva in omaggio la copia elettronica. Che sarebbe una bella comoditá. Oppure puoi anche solo comprare la copia elettronica se pensi che quella in carta non valga la pena. E ora, buona lettura a tutti...

P.S.: Prima di "desiderarlo" ho dato un'occhiata a quello della generazione precedente della mia collega cinese (quella simpatica ma che cucina male di due post fa). E' effettivamente comodo come un libro ma ha il grande vantaggio, per noi emigrati all'estero, di permettere la lettura dei libri nella nostra lingua, cosa impossibile qui visto che nei negozi ci sono solo quelli in tedesco. Certo si puó farseli venire dall'Italia ma a quali costi...

18 commenti:

  1. Sto pensando anch'io di comperare un'ebook reader, per Natale, ma sono tuttora indeciso su quale prendere.
    Per quanto riguarda la possibilità di navigare col Kindle, sono quasi sicuro che non abbia problemi con siti tipo wikipedia o gmail, ed è una bella comodità poter consultare risorse in rete ( tipo dizionari ) o controllare la posta quando si è in giro. Su youtube ci sono parecchi video che lo mostrano in azione.
    Ci si può anche "giocare", ma si è molto limitati, visto che gli schermi e-ink sono molto lenti ad aggiornare. In ogni caso su amazon si possono scaricare alcuni giochi.

    RispondiElimina
  2. a me questi "cosi" stuzzicano parecchio... però mi chiedo: i libri poi quanto costano? molto meno?

    RispondiElimina
  3. è molto interessante, io l'ho proposto a mia figlia di 15 anni che legge molto ma lei mi ha risposto che il profumo delle pagine e il loro fruscio è insostituibile. Sarà per un'altra volta.....magari per mio marito? (è sempre la riserva poverino) ciao Valeria

    RispondiElimina
  4. sto ancora tentando di capire se gli e-book siano comodi oppure no. se si tratta di letture di piacere anche sì. se uno invece li deve utilizzare per motivi di studio, li trovo alquanto difficoltosi

    RispondiElimina
  5. converrebbe comprarlo in america :
    http://www.amazon.com/gp/product/B002Y27P3M/ref=famstripe_kk/175-6054414-0749545

    RispondiElimina
  6. mi hai dato una dritta....io sono indecisa su quale comprare a Natale al mio compagno,ma se me lo faccio dire da lui alla fine che cavolo di regalo e´ ????:>

    RispondiElimina
  7. @Oscar: credo siano solo due le possibilitá: il touch dagli States o quello con la tastiera qui. :-P
    Grazie per le dritte!!
    @Federica: dipende. Alcuni molto meno. Altri poco meno. Dipende da quanto é ladro l'editore ;-)
    @Valeria: mah, come detto, ci sono i libri da sfogliare (rigorosamente di carta e con bellissime foto, tipo i miei di cucina e pasticceria) e quelli da leggere. Questi ultimi secondo me é meglio averli sull'ebook.
    @Roberta: forse per lo studio non sono comodi o forse sí (perché non devi portare quintali di pesi), bisognerebbe chiederlo a uno studente.
    Lascio la domanda aperta, magari qualcuno ha piú esperienza
    @Anonimo: e le tasse? e la spedizione? e la garanzia? Non conviene a meno che tu non ci vada giá in vacanza o per affari. E comunque la garanzia te la freghi. Ci sono tante discussioni a questo proposito e la conclusione é che non conviene per i motivi che ti ho detto. Una volta era diverso perché qui era introvabile.
    @Wanesia: quello con la tastiera e senza 3G (inutile).Viene 119. Poi devi contare il costo della custodia purtroppo (sui 30 euro).

    RispondiElimina
  8. Ma non ti conviene aspettare la versione touch ?

    RispondiElimina
  9. Interessante.

    Io tramite Amazon mi sono regalata qualche giorno fa il Kenwood KM010 con un notevole risparmio di € 230 circa.
    Sarebbe bello poter caricare dei file personali di testo, come ricette scritte personalmente.

    Se lo sconsigli per i libri di cucina è meglio se non me lo regali.

    Silvien
    la pulce

    RispondiElimina
  10. io resto una fedele dei libri in carta, almeno per ora!

    RispondiElimina
  11. Ciao Grissino, fai benissimo! a me è arrivato a metà novembre dagli USA (portato a casa in valigia) e sono stracontenta!
    Io leggo prevalentemente in inglese ma puoi trovare di tutto anche in Italiano, in più c'è un programma che si chiama Calibre che ti converte qualsiasi formato ebook in formato Kindle, quindi non sei obbligato ad acquistare in Amazon, puoi usare qualsiasi altra fonte.
    Buona lettura!!

    RispondiElimina
  12. Ricevere e fare regali che forse risulterano sgraditi è spiacevole per chiunque. Quando c'è confidenza la cosa migliore è chiedere e andare sul sicuro così tutti son contenti. Il fascino e l'odore del libro sono unici ma il tuo regalo è veramente bello e pratico soprattutto per te che leggi tanto. Io quest'anno non farò regali, mi rifiuto come penso dovrebbero rifiutarsi in tanti di spendere, se non proprio necessario o per i bimbi, anche per dare un segnale forte, una risposta a questi signori che ci hanno già omaggiato di enormi mazzate ai portafogli e al prof. che oltretutto consiglia pure di comprare e spendere, con quale avanzo di miseri soldi non si sa, quando l'encefalogramma delle vendite e del movimento soldi risulterà piatto forse qualche pensiero gli verrà. Anny

    RispondiElimina
  13. Uff, Kindle Keyboard ancora non disponibile su Amazon.com. :(
    O ripiego su quello senza tastiera, o mi tengo la carta ancora per un po'!! :P
    Attendo fiduciosa la tua recensione nel frattempo! :)

    RispondiElimina
  14. io preferisco leggere sul libro.. e per quanto riguarda i regali io non so cosa riceverò e non ho mai ricevuto cose inutili..... e io i regali per lo + li ho fatti da me http://danielainrosa.wordpress.com

    RispondiElimina
  15. Se posso scegliere, preferisco sempre lo stampato all'ebook, però ho avuto anch'io un kindle e sto apprezzando la comodità. Ormai avevo ebook gratuiti sparsi nell'hd e mi scocciavo a leggerli sul pc, invece così li leggo dappertutto e si legge bene.
    E poi gli ebook costano molto meno, infatti quando mi è recentemente capitata l'opportunità di curare la pubblicazione di un libro ho consentito anche il format ebook, pdf, epb, mobi, di tutto di più.
    Visto che ormai il kindle lo vende anche amazon italiano, penso che nei prossimi due anni avremo il boom anche in italia. Il problema di alcune case editrici è il drm, io ho preferito non metterlo, lo ritengo inutile.

    RispondiElimina
  16. @Bas: ci avevo pensato, ma alla fine il touch effettivamente non é che serva granché in un romanzo (in un tablet é un'altra cosa).
    @Pulce: dai, hai anche tu il Kenwood!?! Anche io, mi é arrivato il Natale scorso. Io ne sono soddisfatto. I documenti li puoi caricare senza problemi (quindi anche ricette & Co) ma vedi tutto in bianco e nero quindi i libri di cucina secondo me non hanno molto senso a meno che ne usi le ricette (io ho tanti libri che ho per collezione e che quindi guardo e sfoglio ma di cui non uso le ricette)
    @Barbara: incredibile.... non avrei pensato!
    @Orietta: grazie, sí ho giá installato Calibre, spero di essere soddisfatto come te!
    @Anny: beh, ma tu sai anche fare cose bellissime "da te", quindi coi pensierini/regali non credo avrai mai problemi. :-)
    @Lady BlackIce: eh, devi avere pazienza. Pubblico prima possibile la recensione, tanto ho tutto pronto: account, libri che voglio comprare, ecc.
    @Daniela: certi libri su carta non sono piú disponibili...
    @Recenso: penso anche io che finalmente con Amazon la cosa partirá. Esatto il drm é inutile perché un modo er scopiazzare, se uno vuole, lo si trova.

    RispondiElimina
  17. Domanda da profana assoluta ( e proprietaria tra due giorni di ipad2): ma gli ebook... li posso "passare" ad altri come posso prestare un libro cartaceo? ;-) Domanda scema?? Auguri lo stesso, buone feste a tutti

    RispondiElimina
  18. Se è un libro gratuito si se no no. Questo, unito alle volte a prezzi troppo simili ai cartaceo fanno di un ebook una cosa non conveniente. Ma sicuramente i prezzi in futuro si abbasseranno e probabilmente le protezioni saranno tolte come per gli mp3.
    Sai che un ipad è di fatto un pc vero? Un ebook reader è un'altra cosa.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P