giovedì 15 settembre 2011

Io pendolo in orario e tu?

Ormai è quasi un anno che pendolo fra il paesello e la periferia di Vienna e posso raccontarvi come è la vita del pendolare :-P Vivendo al paesello non posso che prendere i famosi treni che sono seguiti alla fine dell' annuncio in Italia da "ferma in tutte le stazioni" e un bus. Del bus parliamo un' altra volta, il servizio è accettabile ma non un granché. Oggi parliamo dei treni per pendolari. Prima di tutto ne esistono due: le s-bahn e i regionali. Le prime fermano in tutte le stazioni, i secondi solo in quelle più importanti. Inoltre il sistema è pensato per facilitare lo scambio fra i due treni. Arriva il locale, arriva il regionale, parte il regionale, parte il locale. Il tutto in cinque minuti. Devo dire che nel 95% dei casi o forse più, tutto va alla meraviglia. E la cosa più incredibile è la perfetta sincronia. Il regionale, ho cronometrato, si ferma per meno di 1 minuto. Ovviamente è di quelli a pianale ribassato e con aria condizionata. La s-bahn invece è vecchia, ossia senza aria condizionata e con i gradini (uno strazio se si gira con la bici) ma sempre piuttosto vuota e con i sedili in buone condizioni. Per farvi un' idea, meglio di quei vecchi intercity rimodernati per essere chiamati intercity plus! Ogni tanto si vedono i nuovi modelli, speriamo arrivino presto in buon numero. Quanto alla puntualità, direi che è buona, penso che il mio treno abbia 1 o 2 volte al mese al massimo 4-5 minuti di ritardo. Altrimenti viaggia in perfetto orario. A casa, visto che ho un abbonamento annuale, mi era poi arrivato il modulo da ritornare alle ferrovie indicando il percorso che faccio sempre. Loro poi calcolano i ritardi sulla tratta e mi danno indietro i soldi, dovessero esserci troppi ritardi. Quindi che dire? Non posso proprio lamentarmi. :-) Ah Dimenticavo quanto pago (penso parecchio di più che in Italia) ossia per il transito in due zone 596 euro. Due zone mi sembra siano circa 25 chilometri di biglietto chilometrico ma ovviamente si puó andare ovunque con tutti i mezzi all'interno delle due zone. I vantaggi della tessera annuale sono che puoi portare un cane o una bici gratis con te. L'abbonamento vale come detto non solo sui treni ma anche su tutti i trasporti all' interno delle zone pagate. Quando vado a Vienna per esempio pago solo la zona di Vienna, le altre due sono comprese nell' annuale. Questa una foto della S-Bahn che prendo tutti i giorni:

15 commenti:

  1. wow... sembrano nostri "nuovi modelli"

    Silvien

    RispondiElimina
  2. Devo dire che quelle nuove che raramente circolano per ora sulla mia linea sono una favola: condizionate , silenziosissime,pianale ribassato, tanto spazio per bici carrozzine e sedie a rotelle...

    RispondiElimina
  3. Che dire, pagherai pure, ma viva Dio tutto funziona a meraviglia, da quello che dici riesci a viaggiare ben collegato, puntuale e ti rimborsano gli eventuali ritardi, proprio come qua dove le ferrovie e i servizi pubblici sai bene quanto brillino per organizzazione, affidabilità, pulizia, servizi ai clienti ecc. I pendolari qua hanno vita dura, purtroppo viaggiano in ben altre condizioni ed ogni giorno è un'incognita che aggiunge altra fatica al lavoro. Il treno della foto è proprio bello, sembra anche ben pulito, qua roba del genere non si vede ancora. Anny

    RispondiElimina
  4. Un po´ strani questi sedili....anche qua sono efficenti e spaccano il nano secondo ^^

    RispondiElimina
  5. era necessario isolasarsi tanto? lontano dal lavoro, lontano dal centro cittadino e non mi pare che tu viva in una campagna toscana...

    Hybris

    RispondiElimina
  6. @Anny: lo so, anche a Milano, ogni tanto si incavolano di brutto e bloccano i binari.
    @Wanesia: in che senso strani?
    @Hybris: purtroppo per privacy non posso dirti dove abito ma non sono certo isolato, infatti faccio tutto con la bici o i mezzi pubblici e senza la macchina. Non sono nemmeno lontano (come distanza) dal lavoro ma la macchina costa e non mi piace guidare quando sono stanco o d'inverno, ecco perché vado coi mezzi. Mi pesa di piú guidare che aspettare il treno/bus. Lavorando fuori Vienna, ci metto piú o meno lo stesso tempo di quando ero in cittá (45 minuti di mezzi pubblici comprendendo tutte le pause dei cambi o il tragitto da casa alla stazione, insomma porta-porta). La lontananza dal centro cittá é relativa. In un'ora circa sono in piazza S.Stefano. Quando ero a Vienna ci mettevo circa 25 minuti. Non mi sembra questa grande differenza. Certo, si é piú vincolati ma non mi pesa piú di tanto. Vuoi mettere qui col verde? Ho a due passi i boschi, le colline con le vigne e la pianura per andare in bicicletta. Qui non é come nella campagna Toscana ma piuttosto é simile alle Langhe. Hai presente? Colline con boschi e viti (anche se purtroppo niente castagne/marroni). Ti assicuro che vale tutti i minuti di viaggio extra x Vienna. Anche i negozi non mi mancano e sono anche vicino a un grande centro commerciale con piú di 340 negozi (hai letto bene TRECENTOQUARANTA).

    RispondiElimina
  7. sarà che alle langhe preferisco la campagna ; sarà che ai centri commerciali preferisco i centri storici...ecco perchè, forse, la tua scelta mi semnbra poco convincente.
    La cosa importante, naturalmente, è che piaccia a te. Decisamente.
    La lontananza dal centro mi sembra decisiva più che raltiva e ricordo male o a Viennacittà ho visto diverse piccole con giardino ( certo, nn centralissime, ma non lontane da piazza S.S.)? H

    RispondiElimina
  8. Ciao Grissino fatto un pò di ferie o troppo preso dai lavori in italia con i nuovi tagli
    ai trasporti rischiamo di trovarci con il 40% dei treni in meno ti immagini il caos

    RispondiElimina
  9. Le langhe sono campagna... Tu come le consideri? Per i centri storici direi che basta vienna o non è abbastanza?
    Forse non hai idea dei prezzi a vienna. Vedere è facile, pagare meno purtroppo.

    Davvero? Ma poi la gente come fa ?
    Ancora niente ferie purtroppo, sono stanchissimo!

    RispondiElimina
  10. Ma é economicissimo! Io tutti i mesi spendo 85,80 €. AAAAAARGH!

    RispondiElimina
  11. Beh ma dipende dalla distanza (dalle zone in realtá ma ovviamente piú sei lontano e piú zone attraversi). L'abbonamento piú caro (7 zone, davvero lontanissimo da Vienna), sono 1.184,00 euro all'anno + 458 per la zona di Vienna. Al mese sarebbero 117,40 + 59,40 considerando 7 zone. Ma tu per quanti chilometri approssimativamente viagggi?

    RispondiElimina
  12. P.S.: Comunque sí, rispetto alla macchina é economicissimo e la qualitá é buona. Quindi li pago volentieri.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P