venerdì 10 giugno 2011

Gentile sempre, stupido spero non più

Mi confido col mio fedele blog e con voi. È incredibile la faccia tosta di certa gente. Vi ricordate il mio collega indiano? Sì, quello del panino pagato e mai restituito? E poi la storia col mio collega per il pagamento anticipato con la carta di credito? Ebbene oggi passa da me l'indiano e mi chiede: "Hai 2 euro? Devo andare in palestra e l'armadietto prende solo 2 euro". Ora io i due euro li avevo ma perché devo regalarglieli a lui? Così ho rovistato in mezzo alle monetine e ho detto "no, non ho nulla...". Non so se se ne sia accorto ma io, dopo anche l'esperienza col mio collega tedesco, mi sono rotto di prestare e poi dover pure andare a mendicare indietro. Quindi ho concluso: prova a chiedere a Franz (nome di fantasia per il mio collega a 30 cm. da me con cui mangiamo insieme tutti i giorni). Di colpo la cosa non è stata più così importante e se ne é tornato alla sua scrivania dicendo "no no, non fa niente, non fa niente". Secondo me a essere troppo buoni si passa per scemi... O sbaglio?! Che poi a me vengono i rimorsi quando in realtà mi sa che dovrei proprio fregarmene.

10 commenti:

  1. ma lasciali stare nella loro pezzenteria :D
    ora a chi romperanno i maroni per gli spicci? che gentaccia, non valgono neanche quei 50 centesimi che elemosinano

    RispondiElimina
  2. Hai fatto proprio benone!!! e non sentirti in colpa, dopo tanta gentilezza, tanta disponibilità e visti i risultati, era proprio ora di chiudere il rubinetto. Si è guardato bene dal chiedere al tuo collega, il che vuol dire che sapeva che da te avrebbe ottenuto. Scusami ma penso che ormai ti avesse classificato tra i soggetti "facili". Ad ogni modo hai ragione, ad esser troppo buoni spesso si passa per scemi e sembra proprio che più si faccia del bene e più aumentino gli ingrati. Fregatene di certi accattoni miserabili che vivono di espedienti, pensa a te, quanti sacrifici, quante privazioni per risparmiare un centesimo, con dignità senza chiedere nulla a nessuno. Buon we. Anny

    RispondiElimina
  3. Hai fatto benissimo, io credo che non verranno piu´ a romperti le scatole.....Bravo!Anzi Prima!

    RispondiElimina
  4. @Brusch: mah, secondo me ci riproverá. Il Lupo, ops, l'approfittatore perde il pelo, non il vizio.
    @Anny: beh, ho avuto un'oretta di sensi di colpa, poi l'ho superata! :-P
    @Wanesia: sai che qui Prima non si dice? E' proprio un'espressione tipica che usano tantissimo in Germania ma qui non si sente mai!

    RispondiElimina
  5. Hai fatto bene, almeno lui adesso che lo conosci lo eviti. Poi dovesse capitarti qualcuno che non ancora non conosci bene, libero di testare la sua correttezza. Non siamo tutti uguali, per fortuna!

    RispondiElimina
  6. Scusa Griss ma io sono una bavarese :)))) e ti posso salutare con un Grüß Gott :))))
    Bis bald!!!!!!1

    RispondiElimina
  7. Il fatto di fregarsene è fondamentale, ma ovviamente puoi farlo in due maniere: Maniera 1) Agisci sempre di cuore, come DNA ti comanda, e te ne freghi dell'apparire buono->sfruttato. Maniera 2) Mandi a quel paese qualsiasi richiesta fregandotene alla fonte...

    RispondiElimina
  8. Ciao Grissino, hai fatto bene e continua così se dovesse ricapitare una situazione simile.
    Con una persona nuova per me però vige questo
    motto "una volta sono disposto a prenderlo nel
    ... (in senso figurato:)) una sola e basta, perchè scopro con chi ho a che fare subito

    RispondiElimina
  9. Elga: infatti, con lui avevo già testato e ho provveduto!
    Gruß Gott Wanesia!
    Lucio: mi sembra una analisi razionale del problema, mi piace!
    Sergio: si ok con una Persona nuova è diverso concordo. Ma qui...
    Grissino

    RispondiElimina
  10. Hai fatto benone a comportarti così, quando si riesce a capire certe persone è meglio evitare conseguenze. Sai come si dice:" meglio arrossire prima che impallidire dopo".Ciao Pina

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P