sabato 29 gennaio 2011

Cyber Küche

Ossia Cyber-cucina. Perché siamo nel 2011 e non capisco perché in cucina non é previsto un PC come in soggiorno o in camera. Un PC economico parte da circa 200 euro + monitor. Riciclando uno vecchio, uno se la cava con una cinquantina di euro o giú di lí. Poi aggiungete circa 100 euro di monitor (io ho speso 80 euro per un 18,5") da appendere alla parete o a uno delle ante della cucina e voilá avete una cucina al passo coi tempi. Bene e ora cosa ve ne fate? E' presto detto: potete ascoltare la musica che desiderate mentre cucinate, sentire migliaia di internet radio da tutto il mondo consultare il vostro archivio delle ricette o cercarne al volo una nei siti specializzati. Infine potete sempre avere sott'occhio la vostra posta personale (vietatissimo quella dell'ufficio) e essere raggiungibili al vostro client di chat. Oggi vado a prendere a Vienna il supporto a muro per il monitor, la chiavetta USB per connettere con il wireless il PC e il kit di casse 2.1 con telecomando per la musica. E, come ieri sera, mi ritroveró a cucinare dolci svolazzando con passi di danza fra i fornelli, il piano di lavoro, il frigo e il forno... una sensazione di leggerezza e felicitá che é bellissimo provare. Foto appena mi arriva il monitor (settimana prossima).

P.S.: risposto a commenti post precedente (Ah questi uomini...), ero in ritardo!

28 commenti:

  1. beh ma un portatile non basta? :)

    cmq è un'idea molto carina!

    RispondiElimina
  2. Buon fine settimana Griss... :-)

    RispondiElimina
  3. @Federica: sí basta ma quanto costa un portatile, il piú economico che puoi trovare? Poi lo schermo é da 15" quindi un pó piccolo per leggere le ricette da lontano.
    @Sariti: grazie, sei passata! Oggi ero a Vienna alla Mariahilferstraße...

    RispondiElimina
  4. Io il mio portatile lo porto in cucina ache quando sto cucinando, si a volte serve, a volte sento il bisogno di disintossicarMi di tutto questo internet :)

    RispondiElimina
  5. L'unica cosa che sento intossicarmi é il lavoro dell'ufficio... :-( Gli altri lavori a casa, in giardino non mi pesano mai!

    RispondiElimina
  6. M. da W. : Ciao , hai gia il pc per il tuo progetto?

    RispondiElimina
  7. sí é il mio vecchio PC, perché?

    RispondiElimina
  8. io francamente lo ritengo un inutile spreco
    un pc basta e avanza ma tu grissino sei super tecnologico :)

    RispondiElimina
  9. No, sono due locali diversi e quando uno cucina deve stare in cucina se no combina pasticci.

    RispondiElimina
  10. Ciao Grissino eccomi sul tuo sito. davvero quest'idea mi sembra grandiosa, aspetto con ansia le foto, poi magari ti copio appena cambio casa.
    Buona serata

    RispondiElimina
  11. Sí ma nella vecchia cucina non é un granché (visivamente). Nella nuova sará tutt'altra cosa. Ma sicuramente metto una foto cosí hai un'idea!

    RispondiElimina
  12. M da W : perche ne ho uno micro (10X15 cm) che ho usato un anno in auto e che vendo, ma se ce l hai gia meglio per te.. Anchio cerco di fare tutta la casa multimediale ma negli ultimi anni convivo e non mi é piu permesso : ) ciaoo

    RispondiElimina
  13. Un ITX! A quanto lo venderesti? Mi interesserebbe perché nella nuova cucina sarebbe meglio qualcosa di piccolo. Ma appunto, non ci voglio spendere molto anche perché le prestazioni poi sono quel che sono in quei baracchini lí. Mi scrivi una e-mail con caratteristiche e prezzo?

    RispondiElimina
  14. Ciao Gris rispondo con ritardo ....dicevo sul problema di intossico da internet...se mi portassi il pc anche in cucina passerei praticamente davvero tanto tempo sul portatile...,ma ognuno ha i suoi gusti,io generalmente non mi annoio quando faccio cose piacevoli sia in casa e anche al lavoro(tipo quest´estate :P)

    RispondiElimina
  15. Beh, in effetti, avendo un po' di spazio un pc magari piccolo in cucina è sempre comodo, specie per le ricette, le foto dei dolci, ma anche per avere sotto controllo tante altre cose mentre si cucina, specialmente per chi ci passa tanto tempo. A casa mia un vecchissimo pc sistemato in garage è adibito a controllare e a gestire tutti i vari sistemi di innaffiamento del giardino in tempi e giorni diversi. Bravo Grissino, supertecnologico anche ai fornelli. Anny

    RispondiElimina
  16. carina l'idea della cyber cucina, poi facci vedere come viene

    RispondiElimina
  17. mondi paralleli! prima di aver letto questo post tecnologico mi sono beccata una filippica da un assicuratore del sud italia(età 35anni)sul fatto che "le donne del nord sono tutte come uomini perchè vogliono a tutti i costi saper usare il pc e per questo non sono normali". la prossima volta gli lascio il software in panne a costo che mi licenzino! scusa lo sfogo e buona serata!

    RispondiElimina
  18. Oh dai, non mi dirai mica che lavori anche tu nell'IT? :-P MITICA! :-) Ma scusa, le donne (del nord, del sud, di ovunque) é giusto che sappiano usare il PC perché cosí fanno quel che vogliono: navigare, comprare, ecc. Insomma, son venuti a dirti la solita triste roba delle donne che devono stare ignoranti. :-(

    RispondiElimina
  19. Grissi io pagherei pur di vederti svolazzare a passo di danza fra i fornelli!!!!.....imperdibile, quasi come i calzari da giullare....ma quella è tutta un'altra storia! Bacissimi!!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Grissi
    ti posto la ricetta delle lasagne non lasagne che sono poi una millefoglie di zucchine: griglia 800 g di zucchine tagliate per il lungo non troppo sottili; fodera una teglia con carta forno, disponi delle fette di pomodoro (ci vorrebbero quelli a grappolo o ramati)-500g circa- spolvera con un cucchiaio di zucchero, poco sale e olio. Cuoci in forno a 130°C per circa 1 ora e 30. Fai brasare con olio e acqua 2 cipolle rosse tritate, sala a fine cottura. Prepara una besciamella con 70 g di burro, 70 g di farina e 1 litro di latte. Assembla a strati zucchine, pomodori, cipolla, fettine sottili di scamorza non affumicata e besciamella. Cuoci a 200°C per 30 minuti.
    Se vuoi qualcosa di più semplice fai le lasagne come ti piace e invece della besciamella usa una crema di robiola e latte.
    Baci
    Carla

    RispondiElimina
  21. @Fabiana: ah ah, ho messo in streaming un pó di liscio e via... si balla! (ma riesco a farlo solo da solo, anzi, col forno e coi fornelli)
    @Arbanella: grazie! Ti sei peró accorta che le tue ricette non sono proprio adatte a chi torna a casa tardi dal lavoro? (oppure deve fare tante altre cose tipo spesa, ecc). :-D Fra pulire, tagliare grigliare le zucchine, fare la cipolla e i pomodori, minimo minimo devo uscire alle 16 in punto e cominciare appena arrivo a casa un'ora dopo!! La Robiola qui in Austria non esiste... probabilmente si trova da Merkur o al Naschmarkt ma a prezzi esagerati. :-( Coi formaggi che piacciono a me é sempre un problema. Qui praticamente hanno solo o formaggi freschi o quelli d'alpeggio che gira gira son sempre gli stessi nel senso che la lavorazione e il tipo di stagionatura é piú o meno la stessa. Poi trovi quelli importata ma poi mi conviene andare in italia a mangiarle queste lasagne speciali con quel che mi costano :-D

    RispondiElimina
  22. certo! regolare, sono consulente IT da ben 6 anni (in realtà mi sono laureata in tutt'altro e spero sempre un domani di poter fare quello per cui ho studiato), un tantino delirante come lavoro(potrei scrivere un libro che farebbe schiattare dalle risate), ma almeno permette di campare!

    RispondiElimina
  23. Ah grandissima! Spero di conoscerti un giorno se passi qui da Vienna. ;-) Io al max passerei da Milano, Trento o Roma. Abiti in una di queste cittá? ^-^

    RispondiElimina
  24. No no, sono di Ts! Allora la prossima volta che salgo a Vienna ti avviso che magari si riesce a prendere un caffé da Demel. Solo che ora è scomodissimo: hanno eliminato da 1 anno il treno Venezia/Vienna, tocca partire dalla Slovenia(3 cambi). In più ora la stazione è Meidling. Ci metto un casino di tempo, circa 9 ore, per essere in centro(nell'800 il treno a carbone lungo l'antica ferrovia ci metteva solo 5 ore...mah)

    RispondiElimina
  25. Son andato ora a vedere, che vergogna! 5 ore col treno a carbone peró mi sembrano poche perché ce ne vogliono 4.15 da Villach a Vienna (Meidling) con un Eurocity. C'é anche da dire che Trieste ci ha solo perso a diventare italiana, relegata in un angolino, mal servita. E Per fortuna che c'é l'Europa Unita se no era pure bloccata dalla Cortina di Ferro. Che peccato.
    Meidling é una stazione locale importantissima, tanto che ci arrivano anche i bus dall'aereoporto ed é anche quella dove arrivo io quando ci vedremo ;-) e poi c'é anche il metró U6. Quindi direi che va benissimo!
    Da Venezia comunque c'é il Bus delle ferrovie austriache che ti porta a Villach dove poi sali sul treno ;-) C'era anche un mio post su questa triste eliminazione da parte italiana. Peró ci metti sempre una vita sigh sob... Per la pasticceria vediamo dove andare, Demel peró nooooo trooooppo turistico e tu hai la guida che é vissuta a Vienna due anni e mezzo. ;-)

    RispondiElimina
  26. la tratta della vecchia ferrovia austroungarica non è più utilizzabile, comunque c'è un club che permette di percorrere alcuni tratti con i treni antichi. ci mettevano all'epoca poco più di 5 ore...
    dalla slovenia: partendo da koper o da sezana (cambio a lubiana e maribor) pago solo 75euro a/r. altrimenti dovrei andare a udine o venezia, prendere il pullmann della OBB, scendere a villaco, procedere in treno con vari cambi e pagare circa 150euro a/r impiegando lo stesso tempo. è un insulto che abbiano tagliato il treno diretto da venezia! non c'è manco un collegamento aereo...puoi capire la mia nostalgia per vienna, ora arrivarci è un lusso!

    RispondiElimina
  27. http://it.wikipedia.org/wiki/Ferrovia_Meridionale

    ecco, questa ferrovia austroungarica ci impiegava poco più di 5 ore...poi è stata in parte smantellata in parte, perchè suddivisa tra italia e slovenia. ora a vienna dalla stazione di trieste ci puoi arrivare solo con la fionda. rimane solo il treno sloveno(per fortuna)

    RispondiElimina
  28. OMG!!!!!!!!!!!!!!! Ho visto le fermate e se esisteva ancora potevi venire direttamente da Trieste al mio paesino! Infatti fermava anche qui!
    :-D
    O almeno ci passava ma potevi scendere alla prima cittadina grossa qui vicino che poi é un attimo arrivare da me.

    Peccato. :-(

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P