mercoledì 24 novembre 2010

Nuova casa: il tetto

Quest'anno avevamo deciso di mettere a posto il tetto della nuova casa. Il tetto é (era) vecchio e in cattive condizioni come potete vedere dalle foto che vi ho messo qui a lato (cliccare per ingrandire). Ieri é finalmente venuta la ditta, han messo i ponteggi e stamattina alle 6.30 hanno cominciato a smontare il tetto arrivando con tre camion giganteschi e un altro camioncino di materiali. Rifare un tetto costa un casino purtroppo ma é anche vero che é una parte fondamentale della casa e che la protegge. Inoltre, isolandolo bene e cambiando le finestre, si risparmia parecchio sul riscaldamento. Il rifacimento, sperando non ci siano troppi giorni di maltempo, dovrebbe durare circa 7-10 giorni e dividersi in due grosse fasi: lo smontaggio del vecchio, abbastanza veloce, e poi la sostituzione delle travi eventualmente marce o non piú sufficienti con delle nuove. Infine la costruzione del nuovo tetto con le tegole in cemento e l'installazione delle nuove finestre... costosissime! Le finestre da tetto sono davvero carissime! Il prossimo anno sará poi in programma il rinnovo del primo piano dei miei e la mia cucina e il bagno. Della cucina vi ho forse giá accennato che é terribile: ve la descriveró quanto prima!

10 commenti:

  1. Es ist wichtig, ein Dach über dem Kopf zu haben

    RispondiElimina
  2. di che anno è la casa???

    RispondiElimina
  3. @Colarot: genau!
    @Roberta: dovrebbe essere degli anni 60, anno piú, anno meno...

    RispondiElimina
  4. Grissino ma tu con questi lavori puoi stare in casa? da come ho capito i tuoi vengono a Vienna
    certo che per 2 persone di una certa eta'
    anche se stanno vicino ai figli e' un salto
    notevole complimenti per il coraggio

    RispondiElimina
  5. @Sergio: sí, la casa é una sola ma i piani sono due e completamente separati, anche come ingressi. Rumore a parte, a me non cambia nulla. Che poi domani torno al lavoro e quindi non ho nemmeno quello. Quanto ai miei, han sempre viaggiato tantissimo, siam stati anche 6 mesi negli Stati Uniti (io ero piccolo) e poi avanti e indietro in Svizzera e poi qui. Insomma, sono abbastanza abituati a non stare in Italia e poi specialmente mia mamma che sa bene il tedesco si trova benissimo qui e anzi si scoccia sempre piú per lo "schifo" di Milano (e mio papá sta cominciando a schifarsi anche lui).

    RispondiElimina
  6. Dai dai che alla fine sarà una soddisfazione avere la casa in ordine. Pensavo che se con i tuoi andate d'accordo tanto meglio per te. Io non ce la farei, ma è un'altra storia ;-)

    RispondiElimina
  7. Beh, come detto son due piani separati, due ingressi separati. Inoltre non staranno qui 365g/365g e non sono ossessivi... Certo viverci nello stesso appartamento no. Ma cosí é come essere vicini di casa ;-)

    RispondiElimina
  8. Allontanarsi dall`Italia fa sempre bene!

    RispondiElimina
  9. Hai fatto benissimo a far rifare il tetto, è una spesa ma almeno starai al sicuro, risparmierai dal punto di vista energetico e la stessa casa ne acquisterà in valore. Continuo ad ammirarti per la tua forza di volontà e la scelta di lasciare alle spalle questo carrozzone di paese ormai allo sbaraglio. In bocca al lupo per i lavori. Anny

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P