martedì 16 novembre 2010

Non gettare la bottiglia il....

Quest'anno il mal di gola mi ha colpito ancora, per la terza volta. Di solito non ho grandi problemi di gola... ma certo che se in ufficio (come é tipico qui in Austria) scaldano da matti tanto che ci saranno anche 25°C e poi aprono le finestre ed entra aria gelida quando tu sei in polo, é (quasi) normale beccarsi qualcosa. E infatti dopo il party di Halloween mi hanno detto che in casa "faceva freddo". Ma freddo cosa che ho sempre 19-20°C in casa! Ad ogni modo ho sia mal di gola che un altro malannetto che devo approfondire (ecchenoiaaaaaaa) e son qui a casa, che almeno meto un pó a posto e mi riposo. Ne approfitto anche per postarvi una delle miriadi di cose che volevo farvi vedere e che non ho mai tempo per postare. Qui la raccolta differenziata va alla grande e a parte vetro e metallo, ci sono i bidoni che vengono ritirati. Per le bottiglie di vetro bisogna andare in uno spiazzo dove ci sono i contenitori pubblici. Per me non é un gran problema perché ho pcoo vetro ma ogni tanto ci vado. E allora bisogna stare attenti che non sempre si possono buttare i vetri: ci son gli orari! Lunedí-venerdí 8-12 e 14-19 mentre al sabato 8-12 e 14-17. PROIBITISSIMO (scritto in rosso sul cartello) domenica e festivi! Ovviamente io magari ci passo alla sera con la mia dalmata e ce li butto lo stesso ma per evitare casini, li poggio delicatamente dentro al container. Insomma, non si sente nulla. D'altra parte non devo lamentarmi perché sia a Milano che a Vienna ho sempre maledetto quelli che buttavano il vetro alla sera o alla mattina presto e soprattutto quelli che col camion venivano a svuotare il cassonetto alla mattina alle 6 quando io dormivo facendo un fracasso pazzesco!

12 commenti:

  1. Mi spiace che non stai bene, rimettiti presto. Che brutta abitudine tenere i riscaldamenti a palla, è i miglior sistema per ammalarsi appena si mette fuori il naso e poi 20 gradi in casa mi sembrano giusti, che senso ha averne 30 e dover stare in maniche corte, mah, per certe cose è tropo bello stare da soli!!. Menomale che da te ci sono gli orari per ritirare certi rifiuti, nel mio quartiere passano all'una di notte e persino io che abito su una collinetta ogni volta sento degli sconquassi pazzeschi, da saltare nel letto, non oso immaginare quei poveretti che abitano ai piani bassi dei palazzi lungo la strada. Capisco pure che non si possa andare troppo per il sottile ma secondo parecchi quelli che ritirano i rifiuti lo fanno apposta per dire voi ve la dormite e noi dobbiamo lavorare... Auguri di prontissima guarigione. Anny.

    RispondiElimina
  2. rimettiti presto grissino in casa mia perche'
    nel condominio ci sono parecchi anziani
    tengono caldo di brutto l'ambiente e mia figlia piccola lo patisce, certo che gli orari
    per buttare i vetri per non dare fastidio sono un esempio di gran civilta'

    RispondiElimina
  3. Ah grissino al lavoro come funziona con la malattia?

    RispondiElimina
  4. Anche qui hanno la tendenza di tenere il riscaldamento altissimo. L'altro giorno, all'Uni, sono andate alla lavagna due ragazze in canottiera! ( erano anche carine, sopra il conto )

    RispondiElimina
  5. @Anny: da stamattina ho anche il naso che cola a fontana :-( comunque il medico mi ha detto di stare a casa tutta la settimana quindi ho qualche giorno per rimettermi. Almeno la gola va meglio. Di sicuro un rumore grande lo fanno quando aprono la campana sopra il camion, poi per il resto... chissá!
    @Sergio 1 e 2: capisco che se si sta sempre fermi si senta freddo (e gli anziani ancora di piú) ma certe temperature sono davvero poco salutari. Per la malattia, vai dal medico e ti dice quando tornare e poi devi dare un foglietto in azienda. Niente raccomandate da spedire per fortuna!
    @Oscar: immagino :-P

    RispondiElimina
  6. urgh, come ti capisco! in ufficio siamo una sessantina e non ti dico il caldo bestiale (povere tonsille :-( ). domani finalmente è venerdì e potrò dedicarmi alla ricerca di casetta e cibo per il mio "bird-gardening"...

    RispondiElimina
  7. da noi abbiamo il bidone anche per il vetro che passano a ritirare ogni 2 settimane, anche se a casa mia lo mettiamo fuori una volta ogni due mesi di solito, perchè di vetro e alluminio ne usiamo poco.

    siamo una società strana: d'estate accendiamo a palla i condizionatori per avere 18 gradi e ci ammaliamo e d'inverno ovviamente accendiamo il riscaldamento per averne 25 e ovviamente ci ammaliamo!

    RispondiElimina
  8. @Roberta: cos'é il tuo "bird-gardening"?
    @Federica: vetro ho pochissimo. Poi c'é anche il contenitore di cartone per i tetrapak ma quello é una cosa separata. Comunque io qui non ho condizionatore e non scaldo in inverno cosí tanto ;-)

    RispondiElimina
  9. 25 gradi all'interno? e che è?! e poi è uno spreco anche perché i 19-20 bastano eccome secondo me. Anche io faccio attenzione a non fare troppo rumore con il vetro, ma quanto pare lo faccio solo io qua intorno..

    RispondiElimina
  10. infatti troppo caldo in casa fa stare male,
    beh nella mia azienda niente raccomandate
    funziona esattamente come in austria una cosa
    uguale c'e' alla fine,
    volevo chiederti come funziona l'assicurazione
    auto li? e quanto si spende in genere?

    RispondiElimina
  11. @Tokyonome85: lo so che sei una perla rara! ;-)
    @Sergio: non so, non ho l'auto! te la faccio sapere quando la prendo (l'anno prossimo?).

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P