venerdì 29 ottobre 2010

E' arrivato il tavolo da ping pong!

Giá da tempo volevo comprarmi il tavolo da ping pong non appena avessi avuto lo spazio dove metterlo. Ho provveduto. Spulciando le offerte di usato ho fatto un colpaccio: ho trovato un tavolo da competizione che nuovo costa 650 euro a 150 euro. E sono pure riuscito a farmelo portare gratis a casa! (visto dimensioni e peso *115 Kg* sarebbe stato un problema portarlo a casa). Son proprio contento! Ora ai grill party estivi ci si potrá anche scatenare col ping pong! Ora mancano il calcio balilla e il grill. Il primo sicuramente usato e il secondo non so... vediamo se capita un'occasione anche lí. Per ora eccovi il mio nuovo tavolo (cliccare per ingrandire l'immagine e vedere meglio):


Foto cortesia Joola

lunedì 25 ottobre 2010

Avró l'invidia di tutti i pendolari italiani

Nuova casa, nuovi mezzi pubblici per andare al lavoro. :-P Ho giusto un attimo per raccontarvi due cose della mia vita di pendolare. Quando ero a Vienna dovevo prendere due metró e un bus e fare un pezzo a piedi per andare al lavoro. Grazie all'ottima efficienza dei mezzi pubblici e alla frequenza del metró, ce la facevo in circa 45-55 minuti. Qui sono molto piú distante e devo prendere un treno, un bus e fare il solito pezzo a piedi. Diciamo che il punto debole é il bus. Il treno é sempre puntualissimo mentre il bus a causa del traffico sempre in ritardo da 2 a piú di 10 minuti (e avendo una frequenza di 20 minuti... fate un pó voi...). Il problema é soprattutto al ritorno quando rischio di perdere il treno del ritorno e dover aspettare quello dopo (30 o 60 minuti). Cosí soprattutto in estate, cercheró di bypassare il bus facendomi i 2 Km a piedi. Sará piú una tranquillitá per me che un risparmio dato che ho fatto l'abbonamento annuale (2 zone, 600 euro). Non pagando la zona di Vienna (quella piú cara), me la son cavata con poco :-P Ma quello che susciterá l'invidia di molti pendolari italiani é lo stato dei mezzi pubblici. Il treno al mattino é semivuoto alle 6.30 mentre alle 7.30 ci sono un pó di scolari ma niente di pazzesco, il posto per sedersi lo si trova sempre. Al ritorno idem. Ho fatto una foto che vi ho postato in alto cosí avete un'idea. Il treno é di quelli "vecchi" senza aria condizionata ma in ottime condizioni per il resto. E contando che qui di settimane calde non ce ne sono tantissime, non é un problema. Ci sono anche i nuovi treni per pendolari, bellissimi i "Wiesel" di cui vi avevo giá parlato ma fan solo le fermate principali e io sono in un piccolo paesino. Per quanto riguarda il bus, sono tutti nuovi e diversi hanno l'aria condizionata. Quanto al sedersi... alla mattina siamo in 4 (quattro) in tutto il bus. E' evidente che, scolari a parte, la maggior parte della gente va a lavorare in auto o in bicicletta (chi puó, io no, son troppo lontano). In definitiva, stress per i ritardi del bus al ritorno a parte, sono contento che mi posso sempre sedere e fare una mini-dormitina o pensare ai fatti miei. L'unico svantaggio é che non é possibile conoscere ne fare amicizia con nessuno visto che siamo quattro gatti sparsi (e io ho orari diversi ogni settimana e a causa dei ritardi del bus, salgo in stazioni differenti all'andata e al ritorno). Pazienza non si puó avere tutto... Ah, il tempo per andare al lavoro é rimasto piú o meno lo stesso, sui 50 minuti.

P.S.: Dimenticavo, il controllore sul treno passa spesso e han tutti l'abbonamento...

martedì 19 ottobre 2010

Turista a Vienna

Da ieri sono ufficialmente diventato un turista quando vado a Vienna: ho ridato indietro le chiavi dell'appartamento, ritirato l'ultima posta in casella e impostato il forward automatico al nuovo indirizzo, comprato due cose turche alla panetteria e mangiato l'ultimo Kebab cotto sulla carbonella. Insomma, ho poi preso il treno per tornarre qui con un pó di magone. In fondo sono stato lí per tre anni, tre anni di grossi sacrifici per ricostruirmi la vita come la volevo io... ora quando torno a Vienna sono proprio un turista.

P.S.: Son poco presente sul Blog ma ieri la mia giornata é iniziata alle 5.30 e finita alle 22.00... oggi si replica ma spero di riuscire a andare a letto un pochino prima, son distrutto.

sabato 16 ottobre 2010

Una cosa dietro l'altra

Avendo ripreso a lavorare ho pochissimo tempo libero e il poco che ho, lo uso per sistemare qualcosa in casa. Poi a fine mese avevo giá detto che avrei fatto un party per Halloween e inaugurare la casa e quindi devo darmi da fare anche per quello. Ho inoltre avuti alcuni contrattempi come la connessione Internet che non funzionava a causa di un cavo "ballerino" e altre noie simili. Cosí il poco tempo che avevo se ne é pure andato via. Lunedí andró a dare indietro le chiavi dell'appartamento di Vienna anche se in veritá dal 1° Ottobre non ci sono mai piú andato. Ne approfitteró anche per ritirare la posta e comprare qualche cosa alla panetteria turca (che qui non c'é ovviamente). A breve vi posto qualche altra foto.

P.S.: Risposto a tutti i vostri commenti ;-)

lunedì 11 ottobre 2010

Giardino

Oggi vi posto una foto di una parte del giardino con la mia dalmata sotto il gazebo!! Peccato che faccia giá freddo, io avevo tanto sperato di poter sfruttare il gazebo per qualche settimana e invece nulla, termometro fisso sotto i 14°C...

mercoledì 6 ottobre 2010

Internet, questa manna!

Molte volte ho sentito dire che si potrebbe benissimo fare a meno di Internet, dei telefonini e tecnologia cantando. COL CAVOLO! Io sono incasinato con le cose da fare fino al collo e PER FORTUNA CHE UN SACCO DI COSE LE POSSO FARE MANDANDO UNA E-MAIL O GESTENDO LA PRATICA DA UN SITO! Altrimenti dovrei girare come una trottola tutto il giorno e non avrei tempo per sistemare nulla in casa. Nel frattempo é arrivato il frigo. E' cosí grosso che non entra in cucina perché toccherebbe nei mobili. Cosí per ora sta in soggiorno fino a quando non rifaccio la cucina. Spostarlo (pur essendo stati in tre) é stata una vera sofferenza malgrado abbia le rotelle... pesa 130 Kg! E' un mostro, lo so, ma ci sta dentro tanta di quella roba e senza impilare tutto che poi non si trova nulla... Solo a guardarlo fa piacere.  Poi non  dobbiamo piú comprare il freezer in cantina ne devo andare ogni volta che devo prendere un surgelato in cantina facendo delle ripide scale. Forse ve l'avevo giá presentato, ma ve lo ripresento (qui la scheda tecnica, é un Bosch KAN62V00):

lunedì 4 ottobre 2010

Lavori in corso

Lavori di tinteggiatura in corso. Sará poi la sala Home Cinema e il mio "ufficio". ;-)

sabato 2 ottobre 2010

Trasloco argh, se lo conosci lo eviti!

Sono finalmente dentro casa. Ma é stato un lavoraccio. A parte la levataccia delle 4.30 di ieri e il ritardo dei traslocatori (3 turchi di cui uno a malapena parlava tedesco, 1 ora e mezza, di rittardo poi quando ho tempo vi descrivo in dettaglio) alla sera, arrivato disrutto dopo aver cambiato non so quanti mezzi, non trovavo neppure le lenzuola per fare il letto o i piatti/bicchieri. Perché sí ho fatto la lista e scritto cosa c'é dentro alle scatole ma dopo una giornata del genere vai a spostare tutte le scatole sotto e davanti per prendere una federa del cuscino? ARGH! Dettagli appena riesco a sistemare la casa per la vita giornaliera!

P.S.: Avere di nuovo la lavapiatti é una comoditá immensa! Contando che l'acqua utilizzata é piú o meno la stessa, che il detersivo costa poco (70 pastiglie 5 euro e comunque anche per i piatti a mano devo usarlo), praticamente c'é solo il consumo energetico. Ma davvero uno si toglie un pensiero e invita anche gli ospiti piú volentieri e facilmente!

P.S.:2: ieri primo intoppo risolto: non avevo acqua calda in casa (solo riscaldamento). Sono andato giú a vedere e ringrazio il proprietario precedente che é stato un tesoro a mettere etichette ovunque dicendo a cosa serve questa levetta e quell'interruttore e quando usarli. Ho girato una rotella e tutto é andato a posto. :-))