sabato 3 luglio 2010

Trattative per la casa

Sono in trattative per comprare la casa. Abbiamo definito giá alcune cosette ma il tutto é ben lontano, anzi lontanissimo dall'essere finito. Se tutto dovesse andare al meglio, comunque mi attendono almeno tre lunghissimi mesi di attesa prima di comprare, pagare e entrare! Uno stress... Quello che distrugge non é tanto il tempo che uno deve aspettare ma l'incertezza e il non sapere se ci saranno intoppi o meno. Inoltre la cucina é messa maluccio e dovrà essere rinnovata. Questo in sé non é un problema ma siccome va prima sistemato il piano di sopra, mi dovrò sorbire una cucina di emergenza per almeno 6-8 mesi. ARGH. L'acquaio é piccolissimo, il frigo é minimo. Speriamo che forno, lavapiatti e fornelli funzionino decentemente. Ho soprattutto qualche dubbio sul forno che per me é molto importante visto che ci faccio i dolci. Penso comunque che il frigo e, eventualmente se necessario, la lavapiatti possano essere comprati anche prima. Il frigo tanto é quello americano che vi dicevo e non é incassato. La lavapiatti penso si possa mettere dentro senza problemi al posto della vecchia se non funziona. Nel frattempo sto cercando di rifare la cucina con il software del sito dell'Ikea da cui compreró la cucina con forno (elettrico) e fornelli (gas se possibile, attualmente non c'é il gas in cucina). Frigo e lavapiatti sicuramente saranno invece a parte perché Ikea non mi piacciono granché. A breve una vista 3D della cucina cosí mi date i consigli! :-P

13 commenti:

  1. ciao! perchè ci vuole tanto tempo così prima di sapere qualcosa? se sei deciso per quella casa non si può firmare un compromesso, dare una caparra o qualcosa di simile per bloccare la cosa? se no uno fa tutti i suoi progetti e sul più bello gli dicono "no ho cambiato idea..." è certo che viene l'ansia!
    come sta la tua Kat? lei l'ha vista la casa?
    ciao, f.

    RispondiElimina
  2. Ci vuole pazienza... comunque dai, sei in dirittura di arrivo e anche l'avventura della casa sarà passata. Con i lavori da fare i primi tempi saranno un po' difficili, capisco il tuo stress, ma poi vedrai che tutto sarà come desideravi e con le cose e gli elettrodomestici più belli e funzionali. Mah, forse le procedure li saranno divese, che intoppi potrebbero venir fuori e come mai tanti mesi prima di concludere la compravendita se ci si è messi d'accordo su tutto e controllato ogni cosa sulla proprietà? Ad ogni modo in bocca al lupo!. Anny

    RispondiElimina
  3. io odio gli acquai piccoli! Devono avere 2 buche e il ripiano per essere funzionali!

    RispondiElimina
  4. per curiosità, in quali zone di vienna cerchi prevalentemente casa? mi spiego, quali sono secondo te le zone migliori, come prezzi, qualità delle abitazioni, servizi circostanti e tranquillità?

    RispondiElimina
  5. @Tokyonome:Danke!!!
    @Fulvia: certo che si puó fare di tutto ma niente é vincolante se non il contratto d'acquisto. Kat bene, no non l'ha vista poverina... :-/ Mi fa sempre piacere leggerti F.! :-)
    @Anny: beh, non son mica tanti mesi... saranno 3-4 a dir tanto... Devi poi pensare che ci sono di mezzo i lavori imponenti da fare e la lingua che per ogni cosa é un problema.
    @Lunga: bisogna anche avere una cucina sufficientemente grande per averlo peró! Comunque sappi che é previsto ;-)
    @Roberta: non cerco a Vienna perché é troppo caro. Una casetta come quella di cui parlo ma a Vienna credo venga alcuni milioncini di euro... Per questo motivo non so rispondere granché bene alla tua domanda se non indicandoti alcuni Bezirk migliori di altri (e come sempre migliore é uguale a piú costoso). Prova 14. e 18. Bezirk se cerchi casa. ;-)

    RispondiElimina
  6. Ciao ho scoperto il tuo blog da poco complimenti per la tua scelta e per averla realizzata sono anche io di Milano e condivido
    tutto cio' che hai scritto.
    Vedrai che in qualche mese avrai la tua casa
    ma che tu sappia un appartamento in genere
    a Vienna costa piu' che a Milano?

    RispondiElimina
  7. ciao! Mooolto meno. Gli affitti sono circa il 35-50% di quelli di Milano. I prezzi di vendita immagino idem...

    RispondiElimina
  8. Grazie della risposta e ancora complimenti se mia moglie volesse lo farei anche il tuo passo
    l' Austria la conosciamo bene ma solo per vacanza ci andiamo spesso Vienna inclusa.
    Capisco l'ansia che ti provoca la casa e anche i lavori sono pesanti da sopportare ma se ti puo' essere di conforto pensa che stai costruendo qualcosa di tuo e sei partito da zero non fermarti ora il traguardo e' vicino

    RispondiElimina
  9. grissino ma dove ti trasferisci? come si chiama il paesino?

    RispondiElimina
  10. @anonimo: no i lavori non mettono ansia. Ma tutte le pratiche e l'acquisto un casino perché uno cerca di vedere tutte le cose che potrebbero andare storte!!!(leggi fregature). Se sei sposato, la scelta va fatta obbligatoriamente in due. ;-)
    @Titania: e la privacy cara mia, dove la metti? ;-)

    RispondiElimina
  11. Come ti capisco. Finora ho sempre condiviso l'appartamento in affitto con altre persone (in tedesco WG, Wohnung Gemeinschaft), mentre ora che sono tornata in Italia ho una casa di proprieta' che sto ristrutturando e arredando: e' tutto molto entusiasmante ma anche molto impegnativo.
    Ich drücke dir die Daumen (schiaccio i pollici per te, e' un augurio di buona fortuna). Izzie.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P