domenica 21 marzo 2010

Parco marzolino - Schwarzenbergpark Vienna

Oggi per rilassarmi sono andato al parco e ho portato anche la mia dalmata per farla muovere un pó visto che poverina sta tutto il giorno a casa. Sono andato soprattutto per la temperatura 12°C e perché poi piú avanti é meglio stare sulla stradina di cemento che gira nel parco visto che ho sempre paura che la mia dalmata prenda le zecche. Nel bosco intanto sta cominciando a crescere l'Aglio orsino (Berlauch). Se entrate in un bosco qui e sentite un odore fortissimo di aglio, alle volte quando le piante sono verso la fine persino sgradevole al limite della puzza, il responsabile é lui: l'aglio orsino! Infestante nel bosco, é delizioso in un sacco di preparazioni, dagli gnocchi alle salse. E si digerisce senza problemi ne senza "ruttini" capaci di tenere a distanza chilometrica la amica/ragazza/moglie. Nelle foto (cliccare per ingrandire): aglio orsino che spunta fuori, la mia dalmata e ancora la mia dalmata in un filmato.


12 commenti:

  1. Ma che bella la tua cagnolina! Immagino com'era felice di scorazzare un pò in giro...Dalle una carezza da parte mia!

    RispondiElimina
  2. Bellissima la tua piccola e il suo musetto dolcissimo, hai fatto bene a farle fare una bella passeggiata con un po' di primavera e il clima più mite. L'aglio ursino ha un odore fortissimo, quasi gassoso, basta rompere o toccare una foglia per rimanere appestati, eppure dicono che sia buono in tante preparazioni, io sinceramente non lo amo molto. Nel mio praticello per fortuna viene sù la cicoria :-)Buon inizio settimana. Anny

    RispondiElimina
  3. Mai sentito nemmeno nominare sto aglio ... ma si coglie così dai prati e poi lo si usa per cucinare ? E' una pianta selvatica quindi ?

    RispondiElimina
  4. @Barbara: è un aglio selvatico che nasce spontaneamente in questo periodo, con dei bulbetti piccolini ed un sapore meno forte dell'aglio normale, tipo un erba cipollina, un echalot. Si chiama così perchè gli orsi ne sono ghiotti e lo mangiano perchè dà molta energia. Si usa in crema da spalmare o per condire paste o zuppe oppure si conservano i bulbetti sott'olio, precedentemente scottati in acqua e aceto. Per chi piace, è una raffinatezza, comunque l'alito.. si sente. Anny

    RispondiElimina
  5. @Serena: eh sí, finalmente libera :-)
    @Anny: eh eh, io invece non amo la cicoria ;-) Qui vendono anche il pesto di Aglio orsino.
    @Prof: Grazie. Peró siam sempre lí: non la leggi la Netiquette. Ma come, uno istruito come te non casca sull'italiano ed é invece giá due volte che dimostra quanto é ignorante sulle regole di Internet?! La Netiquette dice che gli errori non vanno segnalati come a uno scolaro (visto che capitano a tutti) ma si deve scrivere con discrezione all'autore del testo indicandogli l'errore.

    RispondiElimina
  6. Bellina lei! a Londra sembra che la primavera sia durata solo 5 giorni, che tristezza!

    RispondiElimina
  7. Finalmente riesco a scrivere.. vedrò pure gli altri tuoi post.. Ma la tua cagnetta è bellissima.. grazie pure per le informazioni sull'aglio.. pure a casa mia nasce una pianta simile..i gatti la guardano con sospetto. un saluto a tutti

    RispondiElimina
  8. Ah, non lo sapevo, grazie.
    La prossima volta farò sicuramente così.

    RispondiElimina
  9. La tua dalmata è dolcissima :) psero di conoscerla quando mi trasferitò su ^^

    RispondiElimina
  10. Ciao Grissino, non so come ho fatto a trovarti, ma ho letto un mucchio di tuoi post! La canina è bellissima e simpaticissima. Ti confido un segreto: anche i beagle starnutiscono quando vogliono qualcosa!

    RispondiElimina
  11. @Francesca: buono a sapersi ^_^ La mia dalmata ringrazia per i complimenti! :-)

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P