venerdì 26 marzo 2010

I soliti italiani parte seconda

Dopo avervi parlato delle "imprese" miei due colleghi italiani il giorno di Carnevale, proseguiamo un mesetto dopo con altre perle. 

Chiedo al mio collega "vieni in bus con me?"
Lui: "No, prendo la S-Bahn" (treno)
Io: "Ah giá perché cosí fai prima, no?"
Lui: "No, la prendo a XXXX (paese fuori Vienna) cosí non pago il biglietto"
Io: "Ma XXXX é fuori Vienna, é un'altra zona, devi pagarlo comunque..."
Lui: "No, non lo pago, uso solo l'abbonamento di Vienna"
Sigh.

Nell'altra perla i miei colleghi non c'entrano. Salgo sul metró. Mi siedo in fondo al vagone e l'occhio mi capita sulla parete. Leggo, unico scarabocchio sulla parete: "Ich liebe dich" (ti amo) e poi scendo e trovo un cuore con dentro due nomi: Franco e Maria. Ah giá, tipici nomi austriaci, é vero! ^_^
Ri-Sigh.

6 commenti:

  1. beh ti sarei soffermato su quello ma sicuramente ci sarà stato anche la scritta di qualcun'altro no?

    e con questo non scuso la maleducazione di chi imbratta, però mi sembra esagerato dire imbrattatore=italiano

    RispondiElimina
  2. Ale a proposito di amore, ieri ho visto a Milano la ragazza che faceva per te..! Capelli castani non molto lunghi, viso carino, magra ma non troppo, alta forse 1.65, indossava un cappotto nero e dei jeas e le shox! (nere con un tocco di rosa) poi portava una borsa nera normale e un'altra, sempre nera, che raffigurava un cucciolo di dalmata col cappello dei pompieri ^_^ Troppo te quella ragazza!!

    RispondiElimina
  3. Andiamo bene, altro che portoghesi, ma se beccano quel tuo collega senza il biglietto che succede, come funziona lassù?. I due del cuore sono sicuramente maleducati ed incivili però dai, non generalizziamo, abbiamo tanti e tanti difetti ma insomma non siamo proprio tutti così "zuzzerelloni" :-)Anny

    RispondiElimina
  4. Purtroppo fare i furbi e cercare di fregare il prossimo , ne avevamo già parlato mi sembra, sono due cose che ci contraddistinguono per fortuna non si deve fare di tutta l'erba un fascio credo che molte brutte abitudini italiani derivino anche da un controllo troppo balndo e da pene pecuniarie troppo bonarie per certi tipi di reati minori ( scritte sui muri , viaggiare senz biglietto ,etc etc)

    Di contro se i mezzi ( parlo di Milano) funzionassero meglio coprissero più parti della zona periferica e non aumentassero ogni anno i biglietti di certo aiuterebbe

    RispondiElimina
  5. caro grissino sono pure io daccordo con tè!ma ti posso dire che anche l'austriaco e simile su certe cose(ok in una percentuale diversa!)ma ti posso assicurare che tutto il mondo e paese!parola di uno che ha viaggiato tanto!
    saluti!

    RispondiElimina
  6. @Federica: no era l'unica
    @Shaindel: ah ah, davvero, dovevi farle la foto!! :-P
    @Anny: 67 euro credo.
    @Barbara: viaggiare senza biglietto secondo me é disonesto ed é per quello che poi tutto fa schifo in Italia. Almeno é una delle ragioni.
    @Fortuna: concordo. Tutto il mondo é paese ma con percentuali diverse. la penso esattamente cosí anche io!!

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P