giovedì 10 dicembre 2009

Ristorante Aux Gazelles

Oggi vi parlo brevemente del ristorante Aux Gazelles in cui ho mangiato qualche settimana fa (ma sapete meglio di me com'é tiranno il tempo...). Il ristorante é a due passi dalla fermata Neubaugasse della metró U3. Praticaente é alla fine della Mariahilferstrasse a ridosso del Museum Quartier. Il ristorante é elegante e si presenta bene. Dopo esserci seduti, veniamo serviti da un cameriere che parla anche italiano. Prima della cena, passaggio in bagno obbligatorio per lavarsi le mani. E qui la prima nota negativa: il lavandino é tutto crepato e con addirittura un buco da un lato come se qualcuno ci avesse dato dentro delle martellate. In una birreria potrei (forse) capire ma in un ristorante di tale livello no. Per le bevande, dopo qualche perplessitá optiamo per un thé alla menta (giá zuccherato che per me non é un problema ma non so se per tutti é ugualmente gradito) che arriva in una bella teiera d'argento. Dopodiché la casa offre un piattino (in piú posti sbeccato! ahi ahi... date un'occhiata alla foto!!) con un antipasto della casa. Optiamo poi per un

“Cous Cous Royal“  für 2 Personen mit Garnelenspiess, Huhn, Lamm und Gemüse
(“Cous Cous Reale” per 2 persone con spiedino di gamberi, pollo, agnello e verdure)

alla "modica" cifra di 38 euro. Giudizio: cosí cosí. I gamberi erano quattro: due su ogni spiedino e per il resto il cous cous era senza infamia e senza lode (ne ho mangiato di migliore). Infine il cameriere ci consiglia la "Tarte au Chocolat" che si rivela (sigh) una mousse... non che fosse cattiva, ma se era una TARTE (torta) perché mi arriva una mousse? Regalino finale nel conto: c'é anche la voce "coperto". Che bello, son tornato in Italia... qui il coperto non esiste normalmente. In conclusione, se non avete problemi di soldi, siete nei paraggi e non sapete dove andare, potete pure farci un salto perché il mangiare non era cattivo e l'ambiente carino ma tenete conto che pagate per la posizione e il ristorante "etnico". A Vienna per lo stesso prezzo si trovano ristoranti con un rapporto prezzo/qualitá di gran lunga migliore. Passi poi i prezzi alti, ma il bagno e il servizio da tavola sbeccato nonché il coperto nel conto proprio sono stati a mio parere una caduta di stile incredibile per un ristorante che ambisce ad essere di un certo livello.

Pro: 
  • ambiente (sala da pranzo)
  • servizio
  • antipastino offerto
Contro:
  • coperto separato nel conto
  • coperto con pezzi sbeccati
  • prezzi
  • bagno in condizioni tragiche
Voto finale: 5 

Ci tornerai? No


14 commenti:

  1. Santocielo ma quel piatto "sbeccato" (sbeccato?!? Rotto, direi!) è inguardabile! Neanche da Renzo er ciociaro si trovano dei piatti così!

    RispondiElimina
  2. No ti prego! altro che sbeccato, quello è un piatto da buttare dalla finestra, che non si presenta a tavola, neanche alle fraschette dei Castelli romani e fanno pagare anche il coperto? Se il bagno era pure in quelle condizioni direi proprio un posto da dimenticare. L'etnico si, ma quello con un po' di gusto, questi mi sembrano molto ma molto meno del peggiore naif. Anny.

    RispondiElimina
  3. Cavoli ma il piatto dell'antipasto é sbeccatissimo!!!

    RispondiElimina
  4. M.da R. sempre a lamentarti potevi portartele da casa le stoviglie noo? c'è scritto il coperto è a parte proprio x qsto, loro magari mettono la posizione e il servizio e tu il resto...ha ha ha

    RispondiElimina
  5. io a vienna andavo a mangiare spesso in un paesino vicino che non ricordo come si chiamasse ma era molto carino con casine tutte colorate e molti ristorantini ci ritorno sicuramente che mi era piaciuto molto (se sai ricordami come si chiama magari )in città ho mangiato in una cripta e non sto scherzando era proprio ricavato da una tomba di non so quale periodo ma molto suggestivo e particolare,giudizio ottimo :-)chissà se c'è ancora:-P
    certo però i piatti sbeccati in un ristorante fanno impressione anche a me e la pulizia com'era?
    non riesco a trovare una ghirlanda da mettere fuori la porta o qualcosa di carino come il tuo,hai qualche suggerimento?:-)
    ciao amico di penna

    RispondiElimina
  6. @amico di penna: se proprio non trovi la ghirlanda, con poco puoi farla anche da sola/o, basta comperare un tralcio di un festoncino di abete, di quelli finti insomma. La leghi con del filo di ferro sottile color verde e puoi decorarla come vuoi, con quello che già hai in casa o mettendo delle palline, delle piccole pigne, delle castagne, dei gusci di noce, dei fiocchetti, dei rametti o delle foglie secche spruzzate di neve o dorate, dei fiori natalizi, qualche pupazzetto o come Grissino con le fettine di arancia essiccate. il tutto fermato con un puntino di colla a caldo e poi un bel fiocco, un bel nastro che scende per guarnire. Immagina che anche certi formati di pasta (le farfalle, i fusilli per esempio) spruzzati con la vernice oro diventano deliziosi impensati ornamenti. Insomma con un po' di fantasia, un po' di tempo a disposizione, avrai una cosa bella, unica e fatta da te. Anny.

    RispondiElimina
  7. Ti dirò ... non mi ispira per nulla e mi sembra pure caro

    RispondiElimina
  8. il the alla menta E' zuccherato ... sarebbe come dire che nei tortellini c'è la noce moscata. Puoi anche non metterla, ma ci va.

    RispondiElimina
  9. grazie Anny come sempre molto gentile:-) comunque sono donna amico di penna è il gris:-) ciao ciao e grazie tantissimissimo seguirò i tuoi consigli

    RispondiElimina
  10. ho sempre e solo sentito parlar male del "aux gazelles", ragion per cui anche se si trova praticamente sotto casa mia non ci sono mai andata...

    RispondiElimina
  11. il piatto è impresentabileeee!
    e le porzioni mi sembrano un pò risicate!

    RispondiElimina
  12. @LCL: eh eh, sí effettivamente secondo me mancava poco che si rompesse in due.
    @Anny: purtroppo sí il bagno aveva il lavandino pieno di crepe e con un buco. Non ho fatto la foto ma... credini sulla parola! :-D
    @Laura: eh eh :-P
    @MdaR: giusto. Non ci avevo pensato! ;-)
    @AdP: eh, qui é pieno di bei paesini dove si mangia benissimo a pochissimo!! Mi devi dare qualche dettaglio in piú!
    @Barbara: ma ti piace normalmente il cous cous?
    @Anonimo: nel senso che in tutti i paesi arabi lo servono giá zuccherato?
    @Sariti: acci... averlo saputo prima!
    @Mario: eh eh...
    @Lunga: no, le porzioni andavano bene. Se il coperto fosse stato a posto, non pagato extra e i prezzi piú bassi sarebbe pure stato un ristorante non male. Ma cosí non andava...

    RispondiElimina
  13. esatto! già MOLTO zuccherato

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P