sabato 7 novembre 2009

E statevene a casa

Son davvero stanco: sará stata la settimana pesante (dentista, vaccinazione, mercatino a fianco all'ufficio per cui ho perso un'ora che ho dovuto lavorare in piú, piú di 4 ore e mezza di straordinario) o magari la vaccinazione contro l'influenza normale. Che poi qui stanno cominciando a tossicchiare tutti. Statevene a casa brutti str***i!!! Che alla povera Tokyonome85 gliel'hanno attaccata... e giustamente lei dice "E capisci subito che il decalogo della prevenzione che comincia con " evita luoghi affollati" e finisce con "lavati sempre le mani" è un po' inutile se poi la gente ti starnutisce addosso.". Io non ho capito se i vaccini si possono fare insieme o cosa ma forse é meglio lasciar passare qualche settimana. Anche inondare l'organismo di vaccini non é una cosa ben fatta. Per cui cercheró di prendere tutte le precauzioni possibili (uscire prima alla mattina, prendere posti un pó riparati sui mezzi, ecc.) e poi verso il 20 vado a farmi l'altro vaccino.

P.S.: Oggi colpo di fortuna al Billa: c'era lo sconto del 25% proprio quando volevo comprarmi una bottiglia di liquore di Mozart (al cioccolato). Ottimo affare! (3 euro risparmiati). Sto piano piano sistemando in modo definitivo il PC ma non sono per nulla soddisfatto del posto dove l'ho comprato: sicuramente per il prossimo cambio. Ok, sará fra 3-4 anni ma nel frattempo anche non consiglio piú il negozio.

10 commenti:

  1. Io quest'anno non l'ho fatta la vacinanzione. Gli ultimi due anni mi sono ammalato, quindi quest'anno spero che miei anticorpi facciano quello che devono

    RispondiElimina
  2. non bevo alcoolici, ma il liquore di Mozart mi sembra una goduria quasi lussuriosa!! :-)

    RispondiElimina
  3. Hai ragione si dovrebbe proprio stare a casa invece di andare in giro anche sui mezzi pubblici. Comunque bene evitare posti affollati, seguire la prevenzione, cibi sani e giusti. Penso sia meglio aspettare un po' tra un vaccino e l'altro, io sinceramente non l'ho mai fatto e non lo farò e finora, incrociando le dita, in inverno solo qualche raffreddore e sempre a causa di qualcuno che gira e rigira te lo attacca. Buono il liquore al cioccolato e poi mi pare proprio un ottimo prezzo. Riposati, tra le tante cose, anche il vaccino dà sicuramente stanchezza e sintomi di malessere. Buon w-e. Anny

    RispondiElimina
  4. Per vaccini & Co ti ho risposto da me e poi ribadisco io da ottobre quando c'è stato il primo sbalzo di temperatura avrò avuto il raffreddore 5 volte se avessi dovuto stare a casa ogni volta , basta non tossire e starnutire addosso alla gente ovviamente si parla di raffreddamenti senza febbre .

    MAGARI tutti potessero permettersi di restare a casa appena cola un po' il naso

    RispondiElimina
  5. secondo me con questa psicosi si sta esagerando... mia mamma è andata al supermercato ha dato 2 colpi di tosse e si è sentita guardare come un'appestata!!!

    RispondiElimina
  6. Non è così semplice...
    io sono anche col raffreddore, mal di gola.
    Ma se resto a casa, metto cmq nel caos tutti i turni (siamo a coppie e nessuno resta solo)...
    Se proprio non ho febbre evito...

    RispondiElimina
  7. M.da R. io la vaccinazione nn l'ho mai fatta in vita mia bò? ogni anno mi sono preso la mia bella febbretta come una vacanza obbligata ke tempra il corpo e lo spirito ,sarò vekkia maniera ma tutti stì vaccini mi sembra servano solo a nn perdere giorni di lavoro e ad'arrkkire le case farmaceutike in tutti 2 casi nn me nè può fregare de meno.ciao

    RispondiElimina
  8. @nonhovoglia (fi fare il vaccino evidentemente he eh): ma se il ceppo é diverso?!
    @Auryn: sí é molto buono anche per chi non ama superalcolici.
    @Anny: sto facendo del mio meglio
    ;-)
    @Barbara: scusa ma secondo me é tutta una presa in giro quando si dice che non ci si puó permettere di stare a casa. Quando si tratta di stipendi TUTTI sono sostituibili in due secondi (esperieza personale). Se peró uno sta male... ah, beh, puó venire in ufficio, mica é il caso di fare tante scene... Fammi capire, chi é che ha un compito cosí vitale da non poter stare due o tre giorni a casa? (magari dando un occhio da remoto). Peró le ferie si prendono (ce é comunque star via dall'ufficio). No, no. sull'insostituibilitá non ci credo.
    @Federica: ah ecco, ero per caso io al supermercato? :-P
    @Damia/Elisa: eh, una volta capita a te, una volta agli altri. Se si é un team ci si sostituisce nel momento del bisogno.
    @MdaR: vorrei avere la tua tranquillitá...

    RispondiElimina
  9. Grissino conosco una lunga schiera di persone che non possono stare a casa e non sto mica parlando di dipendenti c'è gente che lavora in proprio per dire mia madre architetto mio padre ha uan società e ogni giorno incontra clienti fornitori etc mica può delegare la segretaria! ripeto capisco se uno ha la febbre ma per un raffreddore sul serio mi sembra che tu sia giusto un PELINO esagerato

    RispondiElimina
  10. Mbé? Basta chiamare per tempo. "Senta, il titolare ha preso l'influenza, le spiace rimandare a settimana prossima?" Secondo me il cliente é piú contento che non avere davanti uno che si soffia il naso ogni 3 minuti... Dai, non esiste nessun VERO motivo per cui uno debba andare ammalato a lavorare. Forse, dico FORSE, posso capirlo per i servizi di emergenza: medici e forze dell'ordine. Ma gli altri francamente... se fai una cosa come quella che ti ho detto sopra, mica scappa il cliente!

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P