mercoledì 2 settembre 2009

Update casa

Dunque, vi ho parlato della casa. Ci sarebbe da fare un intervento un pó costoso per eliminare una cosa che non é necessaria (per privacy non posso dirvi di piú), altrimenti la casa é davvero difficile da usare. Cosí oggi mia mamma ha chiamato la tizia dell'agenzia per dirle che ci dispiaceva ma la risposta era no a causa di quella cosa e la tizia ha detto "ma se é solo per quel motivo, provo a parlarne col padrone". E cosí siamo in sospeso. La mia ansia, dopo il picco di lunedí per la casa, direi che é ritornata abbastanza normale. Laura nei commenti di ieri mi consigliava di andare da un medico e io infatti ci sto pensando. Il problema é che io non vorrei prendere medicamenti veri (attualmente sto prendendo della valeriana) perché spero che le cause che la generino passino nel breve medio periodo. Se ho il colpo di fortuna di comprare quella casa, poi da quel lato di stress non ne ho piú perché il metterla a posto non me ne genera e poi di grossi lavori non ce ne sarebbero. Per la faccenda lavoro, a fine gennaio sono coperto contro la disoccupazione. Anche questa preoccupazione dovrebbe andarsene via. Rimane l'influenza (standard+suina) per le quali spero di fare il vaccino e poi sto cercando di fare vita piú sana. Come detto, mi aiuta molto anche muovermi e distrarmi e soprattutto non sforzarmi a fare le cose come le vogliono gli altri ma come voglio io. Infatti sono una persona che cerca sempre prima di tutto di accontentare gli altri quando invece un pó di sano egoismo ogni tanto fa bene alla salute. Anzi, all'ansia! ^_^ In conclusione, vediamo come va tra qualche mesetto. Vi lascio con un bellissimo murales "ufficiale" che si trova nel corridoio d'ingresso posteriore della stazione di Baden. E' perfetto per la mia ansia dato che dice "Su molte cose é meglio ridere che piangere" ^_^

12 commenti:

  1. Ciao, addirittura citata in un post...che bello.
    Il consiglio di ieri era più per un consulto congiunto psichiatra-psicologo...non è detto che servano medicinali. Anche se so che l'idea di affrontare argomenti cosìcomplessi in tedesco non deve essere facile, ma conoscendo le innumerevoli sorprese che riserva Vienna, nascosto chissà dove ci sarà anche un terapista bi-lingue che parla italiano.
    Di nuovo in bocca al lupo
    Laura in slovacchia

    RispondiElimina
  2. Ecco sí, in questo caso concordo. Piú che altro vorrei un aiuto sul come combattere l'ansia e fare una discussione un pó liberatoria. Chiederó alla dottoressa a fine settembre quando ripasso da lei. Grazie per consigli e incoraggiamento!
    ;-)

    RispondiElimina
  3. Anch'io penso che avresti forse tanto bisogno di parlare, di scaricare i pensieri, di sfogarti, di confrontarti con qualcuno per liberarti, per condividere le cose, i progetti, anche solo le idee e l'ansia sarebbe meno opprimente. Attenzione ai facili interventi/rimedi(promesse dell'ultimo momento per accontentare il possibile acquirente, a chiacchiere si dicono tante cose, si spostano le montagne, si buttano giù pilastri e tetti come niente, poi i fatti e i risultati sono un'altra cosa. Se la casa non ti soddisfa in pieno passa oltre, vedi bene che una casa non è proprio come comperare un etto di wurstel. Un bacione. Anny

    RispondiElimina
  4. anch'io sono a favore del medico ma contro qualsiasi medicinale. Sono curiosa cosa si pò eliminare da una casa?

    RispondiElimina
  5. @Anny: Sí, purtroppo Katiusha mi ascolta ma non puó rispondere ;-) Beh,questi interventi vanno messi su carta! :-P Casa a xx euro previa sistemazione di blah blah blah.
    @Kekkasino: considera tutti i pezzi della casa, giardino compreso e uno di questi va eliminato o ridotto. ;-)

    RispondiElimina
  6. sto leggendo i tuoi post da un pò e anche io ti consiglierei un medico sn del settore x cui nn mi è difficile capire che hai bisogno di un aiuto,questo nn vuol dire essere matti o chissà cosa,ma penso semplicemente che tu stia curando il sintomo nn la malattia, almeno da quello che scrivi tu.se vuoi un consiglio pensa sempre che l'ansia ti sta togliendo un attimo di felicità o di serenità,nn dargliela vinta:-)ps:sbaglierò ma secondo me sei anche un pò ipocondriaco,senza offesa ma farei un controllino anche su quello....in bocca al lupo....psps:nn sempre si può sorridere ma ogni tanto fare una linguaccia alla vita aiuta :-)

    RispondiElimina
  7. Incricio le dita per la nuova casa :P
    Sono daccondo anch'io probabilmente parlare un po', sfogarsi con persone competenti potrebbe aiutare :D

    RispondiElimina
  8. Cioè vuoi il bagno più piccolo?
    E perchè privacy? Che c'è di male?

    RispondiElimina
  9. anche io sono contro i farmaci, ma in passato ho talmente trascurato il problema (talmente a lungo) che ho dovuto sottopormi a cure incrociate con due specialisti (comunque in tempi decisamente brevi è andato tutto a posto, però sapevo cosa avesse causato ansia e panico).
    per il resto, per tamponare, sicuramente ci saranno tante belle erboristerie che vendono tisane a base di melissa, valeriana, ecc... io le prendo quando ho periodi terrificanti sul lavoro per dormire e, contrariamente alla camomilla che apparentemente mi agita, mi fanno piombare dal sonno ^^

    RispondiElimina
  10. Ma tanto per capire... ma è un problema che ti è venuto negli ultimi tempi, o ne soffri da tempo?
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. @Anonimo: grazie! Soprattutto grazie per il consiglio sul "cosa pensare" (vedere l'ansia) che nei momenti difficili aiuta. Se per caso mi vuoi scrivere, l'indirizzo e-mail é in alto a sinistra sotto i dalmata. ;-)
    No, non sono ipocondriaco ma ho paura di ammalarmi, questo sí. Quello a cui di solito mi riferisco nel Blog sono purtroppo cose che ho davvero (se vai molto indietro vedrai anche di quando son finito in ospedale). OK, faró le linguacce... lo so, non dovrei prendermela per tutte le cose che succedono... sigh.
    @Lady.Chobin: vedró anche di stressare gli amici allora ;-)
    @Anonimo: no, non si tratta del bagno. Per privacy intendevo dire che non vi voglio dire molto sulla casa perché potrebbe anche essere quella in cui andró davvero ad abitare, non si sa mai.
    @MissK: io sto prendendo le pastiglie di Valeriana. Ma la migliore medicina fino ad ora si é rivelata essere la mia dalmata ;-) Scherzi a parte, quando son con lei mi rilasso cosí tanto che l'ansia sparisce sempre.
    @LaVolpe: dunque, cosí grave solo da un mesetto. Peró pensando a tante piccole cose avvenute in passato, penso di essere sempre stato una persona ansiosa.

    RispondiElimina
  12. ciao grissino! seguo da tantissimo il tuo blog, ma forse ho scritto qui solo una o due volte.
    Rompo questo silenzio :) solo per dirti che so cos'è l'ansia perchè ne ho sofferto anche io: se vuoi chiacchierare scrivimi pure, ok? di qualunque cosa! parlare serve.
    :)
    qui non ho trovato la tua mail ...

    la mia la trovi sul mio profilo.

    un abbraccio
    Grazia

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P