giovedì 10 settembre 2009

Aggiornamentino-one

Saró telegrafico.
  1. La mia ansia é parecchio migliorata. Sará che mi son riappropriato del mio appartamento, che ho parlato della nuova casa (vedi sotto) coi miei colleghi (uno dovrebbe fare un nuovo sopralluogo con me) e comprato due mascherine per l'influenza? (sí, sí, speriamo che non servano mai, ma é che forse ho letto troppi romanzi di fantascienza apocalittica).
  2. Coi miei genitori la settimana scorsa abbiamo visitato una casa, quella di cui vi avevo parlato con la cosa grande che non va ma che si puó mettere a posto (costo circa 10.000 euro sigh), e ci stiamo seriamente pensando su. Chiaro che bisogna fare due conti, un pó di controlli, ecc. Dico solo che il giorno della visita della casa é stato il peggiore per l'ansia e appena ne parlo mi agito... ah la Grissi-casa che stress finché non sará davvero mia!
  3. Stasera sono andato all'inaugurazione del nuovo negozio XOCHOLAT qui a Vienna. Credo che effettivamente sia uno dei piú grandi assortimenti di cioccolato in tavolette e praline fresche che esista. Fateci un salto se passate da qui, vi lascio una foto del reparto tavolette cosí avete un'idea di cosa stó parlando. E stasera una parte delle praline erano offerte gratis... BURP, ne ho mangiate una per tipo (magari per qualcuna ho pure bissato!) quindi diciamo che ho mangiato minimo una decina di deliziose praline... BURP BURP!
  4. Oggi in ufficio é arrivata una mail del nostro manager che annunciava che un mio collega che ieri era in ufficio é stato licenziato. Insomma, licenziato in tronco. Cosa sará mai successo?! Non era del mio gruppo, mi stava un pó sulle scatole perché faceva la mia stessa strada ma non aveva mai la minima voglia di intavolare una discussione, insomma, umanamente non una gran perdita ma queste son cose che mi scioccano!
  5. Mi sto accorgendo che piano piano cominciano i malanni stagionali... sempre piú gente tossisce (grrrr) e immagino bene il perché dato che vedo ragazze che alla mattina salgono in metró con le flip flap, senza calze, in magliettina quando fuori ci son 14°C!! E stasera all'inaugurazione del negozio mi ha dato fastidio l'affollamento disumano. Non fastidio ansioso ma fastidio a pensare che bastava che uno starnutisse per regalare a tutti un bel raffreddore o peggio... luoghi affolati ok, ma d'estate grazie ^_^ E alla mattina ricomincia la metró piena di gente sigh sob... magari provo a prendere quella intorno alle 6.50 anziché quella intorno alle 7.10. Arriverei 20 minuti prima in ufficio e cosí si lavora meglio e si esce prima cioé quasi sempre alle 16...
  6. Siamo a metá settembre... mi piacerebbe comprare il nuovo PC a fine ottobre quando questo avrá quasi 5 anni. E quando l'avevo comprato avevo giá qui il Blog! Come passa il tempo!!

    9 commenti:

    1. ma servono a qualcosa le mascherine? secondo me ben a poco!

      RispondiElimina
    2. M.da R.se nn rikordo male tu nn sei proprio il tipo ke ama conversare con colleghi ti credo ke il licenziamento del tuo collega nn ti crei nessun problema al massimo ti suscita un pò di soldarieta x il resto sn contento x te se compri casa a vienna ma io una capatina a Roma la farei da noi c'è sempre il sole (anke le sole ma ci fai l'abitudine)skerzo ovviamente x l'influenza stai sereno da più parti arrivano rassicurazioni l'influenza è meno virulenta di quanto era all'inizio e poi un pò di fatalismo....ciao

      RispondiElimina
    3. sono contenta che la tua ansia vada meglio ed è naturale che comprare una casa porti stress succede anche ai migliori:-)ma alla fine è qualcosa di tuo,un sogno che si avvera e x cui hai lavorato tanto quindi un bel respiro e vola alto:-)però ammettilo che un pochino ipocondriaco lo sei,addirittura le mascherine? e poi di che tipo?ha ragione M da R devi essere un pò fatalista,ma a Roma nn venirci mai se nn sei ansioso lo diventi:-)e ci sarà pure il sole ma tanto tanto smog,se ci penso espatrio anche io:-)mi dispiace x il tuo collega anche se non voleva parlare magari aveva le sue ragioni e problemi,un licenziamento è sempre brutto comunque.ciao amico di penna
      PS:ma non è che si può avere qualche pralina la prossima volta che ti capitano ste cose?:-P scusa l'ignoranza ma che sono le flip flap?

      RispondiElimina
    4. @Federica: sí, dovrebbero proteggere, se prendi quelle di classe 3 (ho preso queste). Quelle semplici da meno di un euro invece no. Ma io credo che in ogni caso anche quelle da due soldi son meglio di niente. La differenza di prezzo pure é notevole: si va da meno di un euro a piú di 8 euro l'una, in teoria son da cambiare ogni giorno, fai il calcolo mensile del costo...
      @MdaR: io sí che amo parlare coi colleghi!! Ma quelli simpatici :-P Nel mio team son tutti simpatici e chiacchieriamo parecchio, anzi, non abbiamo tempo per raccontarci tutto nelle pause. La capatina a Roma? Vedremo. Ma non per Roma ma per andare a trovare qualcuno al massimo. Effettivamente l'influenza sembra diventare meno virulenta ma fidarsi é bene, non fidarsi é meglio!
      @Penna (allora ti sei scelta questo sopranome?)uhm, se la definizione di ipocondriaco é "stato di preoccupazione eccessiva per la propria salute pur in assenza di malattie." é vero perché ho ancora tante cose che voglio fare nella vita. Se invece é sinonimo di malato immaginario (coé che crede di essere malato quando non lo é) allora no. Ho preso delle mascherine FFP3 della 3M. Credo che oltre ci siano solo quelle di silicone con i filtri sostituibili e poi quelle che coprono tutta la testa come nei film ^_^ Secondo me non c`é nulla di male a parlare coi colleghi. Ora, se poi non ci si trova, OK. Ma se giá all'inizio uno cerca di intavolare una discussione e tu fai l'indiano!! Brrr, sí, non me ne parlare di licenziamenti, come detto, ne son rimasto scioccato. Secondo me per le praline ti conviene venire qui a Vienna ;-) ti porto al negozio. Lo sai che c'é un treno notte che parte da Roma (o Milano) e arriva qui la mattina dopo? Flip flap = ciabattine infradito, le chiamano cosí gli americani, immagino a causa del rumore.

      RispondiElimina
    5. Ciao Grissino, menomale che con l'ansia andiamo meglio, continua così e riappropriati del territorio!!. Beh, l'acquisto di una casa è sempre uno stress, ma l'importante è risolvere piano piano i problemi ed è utile avere anche qualcuno del posto, nel tuo caso il collega, che ti aiuta e ti consiglia, anche per via della lingua. Pare che l'influenza non sia poi così aggressiva comunque meglio proteggersi in qualche modo soprattutto nei posti affollati, i mezzi ecc., certe gente va in giro già tutta incimurrata. Eesci prima così torni a casa presto per tante belle cosette. Qua il mattino presto fa freddino 20° e la notte, menomale, ci vuole una copertina.
      Un licenziamento in tronco è sempre qualcosa di brutto, di traumatico in un ambiente di lavoro, tuttavia credo che se sono arrivati a quel punto ci dev'essere pure un motivo.
      Un treno di notte che arriva la mattina? però, non sapevo.
      Ciao!. Anny

      RispondiElimina
    6. Ma ogni anno con l'influ vai in giro con la mascherina ? No perchè lo avrai capito ( ne parlavo ieri con il mio doc) è un'influ come un'altra questa oltretutto sembra con sintomi più leggeri mi sembra un poì allarmistico usare la mascherina

      RispondiElimina
    7. Secondo me dovresti pensare un modo un pochino più ottimistico :D

      Non allarmarti per uno starnuto, per esempio, non pensache a contagi di massa immediati...
      Felice per l'alsia e ancora in bocca al lupo per la casa

      RispondiElimina
    8. non ti dico come hanno licenziato uno dove lavoro io ....paura :D

      RispondiElimina
    9. ciao grissy!
      il negzio di cioccolato in pratica è un paradiso!!!
      sono contenta x l'ansia!

      RispondiElimina

    A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P