lunedì 29 giugno 2009

Donau Insel Fest 2009

E anche quest'anno é passata... parlo della Donau Insel Fest che viene organizzata sull'isola in mezzo al Danubio. Ve ne aveva parlato Xalira l'anno scorso dal punto di vista musicale. Naturalmente io non ci sono andato per quello ma per rilassarmi un pó e per vedere i banchetti se vendevano qualcosa di buono e poi per farmi un'idea di com'era almeno una volta. Alcuni stand erano molto invitanti e son stato lí per lí per comprare qualcosa a quello dei Donuts (fatti al momento), da quello degli spiedoni con su un pescione grigliato e da quello con le costine sempre grigliate: erano dei bestioni di 30 cm come si usa negli States! Da rimarcare anche lo stand con i cocktail in enormi coppe. Alla fine, sotto una gran pioggia, non ho preso nulla. Ma vi ho fatto le foto ;-) cosí potete vedere com'é. Di gente, essendo i concerti piú importanti alla sera, non ce n'era moltissima e il tutto si é risolto in una escursione piacevolissima e per nulla stancante. Anche se 1 ora e mezzo sotto la pioggia mi ha inumidito un pó visto che dopo un pó il Kway non ha tenuto piú. :-/ Un evento quindi da consigliare, soprattutto stando attenti a evitare gli orari di punta, almeno per i tragitti di andata e ritorno. Io sono andato all'andata con la U1, ho camminato per tutti gli stand fino alla parte opposta e quindi preso la U6. Siccome era venerdí alle 18.30 all'andata e le 20.00 al ritorno, non ho fatto nessuna coda e mi son seduto tranquillamente in metró. Dimenticavo, sito ufficiale per chi vuol vedere quali erano i cantanti intervenuti: http://2009.donauinselfest.at . Di italiano c'era Venditti. ;-)
E ora le foto, cliccare per ingrandire e vedere come si deve! Da sinistra a destra: la mappa con i palchi dei cantanti (ce ne sono piú di uno e divisi per aree tematiche), uno dei palchi con i truccioli sparsi in gran quantitá visto che ha piovuto tutto la settimana tanto che gli organizzatori temevano di doverla annullare, la torre della TV (?), palco principale con piccoli dirigibili, il Danubio lí lí per invadere l'isola.

Da sinistra a destra: panorama a sinistra dell'isola, altro panorama, uno dei vialetti in cui ci sono gli stand, uno dei palchi piú grossi, statue nel parco, pesci infilati negli spiedoni e grigliati, costine megagalattiche e.. il paradiso degli amanti dei cocktail (anche analcolici).

7 commenti:

  1. mi sfugge qualcosa sulle stattue, m anon importa... mi prenoto per una costina :D

    RispondiElimina
  2. Che peccato che abbia piovuto! :( mah, quest'anno conoscevo solo Thomas D., Razorlight, Snow Patrol, la Stürmer, gli Scooter (-.-) e i Silbermond... Forse l'anno scorso aveva nomi più grossi, a livello musicale. Quando ho visto Venditti non volevo crederci -.-

    RispondiElimina
  3. Ci sono stato anche io. Quest'anno hanno segato il budget per la Donau Insel Fest.

    RispondiElimina
  4. quest'anno, come l'anno scorso, sono stata praticamente solo nella zona dell'fm4 stage...sabato sera c'era tantissima gente e mi son proprio divertita... :.)!

    RispondiElimina
  5. Peccato la pioggia anche in Italia d'estate le manifestazioni canore con annessi stand etc si sprecano del resto è normale sfruttare gli spazi aperti nella bella stagione

    RispondiElimina
  6. ci hai portato pure la dalmata? come sta?

    RispondiElimina
  7. @Chobin: son porno? Non mi sembra...
    @Xalira: dovevi venire cosí facevamo un giro insieme :-)
    @Bas: e vabbé, c'é crisi ed era gratis...
    @Sariti: a me piaceva vedere le differenze dei vari posti ;-)
    @Barbara: beh, questo é un evento piuttosto grosso, ce ne sono tanti di concerti, non solo uno.
    @Federica: no, pioveva ed ero stanco... Sta bene, grazie. Posto un video cosí la vedi dal vero... ;-)

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P