martedì 14 aprile 2009

Menu di compleanno

La mia dalmata sembra andare un pochino meglio. I miei comunque oggi la portano dal veterinario. Oggi volevo svelarvi il menu che ho mangiato per il mio compleanno. Non ho chiesto grandi cose a mia mamma cosí da farle fare un pó di vacanza dal cucinare giornaliero. Cosí ho optato per un semplice risotto alla milanese (ossia con lo zafferano) come primo. Come secondo un piatto molto comune in Francia (per lo meno a Parigi) ossia la tartare di carne che poi uno condisce con un pó di cose a seconda dei gusti: capperi, olive, cipolla, ecc. Infine ho deciso che non mi andava una sola torta. Volevo mangiare qualcosa "di piú" e di diverso dal solito. Cosí sono andato da Landtmann (sito con pagine anche in inglese) che secondo me ha fra le migliori torte di Vienna e me ne son prese un pó di tipi diversi in modo da dividerle a pezzetti fra tutti a fine pranzo. Fra l'altro mi hanno dato una confezione per il trasporto davvero geniale. Una volta aperta, é possibile far scorrere il vassoietto interno in modo da non rovinare i dolci spostandoli. Davvero mitici.
Da sinistra a destra, dall'alto in basso: tartare di carne, dolce al cocco e nougat (gianduia), Torte Panda, Roulade di fragole, Torta Ussara, la confezione chiusa, Torta alle castagne (la mia preferita), la confezione aperta e la confezione col vassoietto estratto completamente.

8 commenti:

  1. Questo sì che vuol dire saper scegliere!
    Un assortimento pazzesco e talmente bello da guardare che nell'affrontarlo avrei timore( solo per un attimo si intende!) di scomporne l'estetica.
    La tartare è un piatto che amo con capperi, acciughe e sott'aceti tritati...tanti, ho visto che tua mamma ha curato ogni dettaglio, compresa la decorazione delle guarnizioni da piatto......niente da fare, le mamme italiane sono troppo avanti!

    RispondiElimina
  2. E si capisce da chi hai preso...la mia nemmeno sotto tortura presenterebbe così un piatto ^^

    RispondiElimina
  3. Complimenti per il piatto della mamma, da gran festa! e che scelta di dolci, immagino uno più goloso dell'altro. Son contenta che la dalmatina stia meglio, spero tanto che non sia stato nulla. Anny.

    RispondiElimina
  4. Ottima scelta io avrei optato solo per un primo o un secondo e poi diversi assaggi di dolci, abbiamo gusti diversi ( le torte che hai scelto non mi ispirano per nulla a me piacciono le cose non pannose con mousse etc ) per dire da noi a Natale ci ha preso pollo arrosto con patate ( une delle poche salate oltre la pizza che mi piace e piace anche ai miei , al fidanzato e al marito di mia sorella) e poi diversi dolcetti , crostata alla frutta per me e marito di mia sorella ( un piccolo strappo per la crema che contiene latte ma è stata fatta più leggera apposta) , torta pere e cioccolato per mio padre e mia sorella , poi biscottini alla marmellata con poco burro ( buonissimi) e praline varie per tutti ( gli altri visto ch erano di cioccolato) W i dolci e ssoprattutto viva i pranzi cene che rispecchino i gusti per colui per cui sono cucinati

    RispondiElimina
  5. @Cassandrina: mia mamma non é italiana! :-D
    @Elisa/Damia: vero, la passione me l'ha passata mia mamma.
    @Anny: eh sí, visto che dolci?
    @Barbara: eh lo so che quelle torte non ti piacciono :-P le praline mi piacciono tantissimo. Ho mangiato anche quelle anche se non quella sera ;-)

    RispondiElimina
  6. Non ho avuto molto tempo per cazzeggiare in facebook, in realtà non ho avuto tempo per niente nelle ultime 3 settimane e così mi sono pure persa il tuo compleanno. E' il 14 aprile il giorno giusto? Se si chiedo venia e ti mando un abbraccio fortissimo, strettissimo per farmi perdonare con tanti e auguri e doppio C come ciliegina sulla torta.

    Kiz

    RispondiElimina
  7. ah ah no, il 7
    :-P
    Ma non ti preoccupare. I C van sempre bene!

    RispondiElimina
  8. Auguri Griss, in ritardo ma sinceri
    :)

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P