giovedì 30 aprile 2009

Stress

Dunque, questo é proprio un periodo molto stressante per me. Ho la bella (sigh) capacitá di stressarmi spesso per cose forse evitabili. Sará la mia pignoleria, sará anche che ci tengo a essere sempre corretto, educato e dimostrare che non voglio approfittare di nessuno, ma alle volte dovrei proprio fregarmene un pó delle cose che mi succedono e che succedono in giro. Tornando ai miei stress di questo periodo, vi segnalerei:
  • Gli occhi e relativi occhiali. Non tanto per il vedere in sé quanto perché non voglio mancare dall'ufficio e dare l'idea che mi inventi scuse per non lavorare. E allo stesso tempo comunque faccio una fatica bestia a lavorare. Speriamo che lunedí, massimo martedí ci siano i nuovi occhiali.
  • La mia dalmata: che essendo anziana, si acciacca per un nonnulla. E un acciacco suo é come se l'avessi io. Forse peggio. Son sempre sul chi va lá per i suoi problemi di schiena... basta che lei fa un movimento stupido e zac... argh!
  • L'influenza. Quella normale (per la quale mi vaccino), e questa che sta girando adesso che mi preoccupa davvero parecchio. Visto che ho problemi ai polmoni, queste malattie sono molto delicate proprio per le persone come me. Un raffreddore o una influenza che ad altri dá solo molto fastidio, per me puó voler dire l'ospedale se non peggio. Giá successo... prima che qualcuno mi dia del paranoico.
  • L'assicurazione sanitaria e disoccupazione: finché non le ho "a vita" come qualsiasi austriaco, anche questo mi innervosisce un pó. Siccome di questo tempi nessun lavoro é sicuro e l'assicurazione sanitaria l'ho solo se lavoro, é comunque un pensiero. Peggio ancora l'indennitá di disoccupazione per la quale saró coperto solo fra diversi mesi.
  • La salute dei miei genitori: visto che sono anziani. Per cui avrei piacere a vederli un pó piú spesso.
  • La mia salute in generale, non mi decido mai a fare un check up completo (e vabbé, qui datemi pure del paranoico)
  • La casa col giardino che, porca paletta, sembra uno di quei miraggi che si allontanano sempre quando sembrano avvicinarsi un pochino. Ieri uscendo dal lavoro e guardando l'erba tagliata del pratone a fianco dell'uscita ho subito pensato "ma quando, quando, riusciró ad avere un simile prato con tanto di margherite (!) su cui camminare, correre, giocare, leggere, fare di tutto?".
Lo so, mi complico la vita, dovrei fregarmene e invece... E voi? Menefreghisti o con paranoie anche voi?! :-P

mercoledì 29 aprile 2009

Colombe volano

Vi tengo aggiornati sull'aiuola con la colomba. Ora son spuntati i fiori rossi. Ovviamente hanno tolto i conigli visto che é passata la Pasqua. Davvero simpatico vedere come si evolve l'aiuola, no? Cliccate per ingrandire. :-)

martedì 28 aprile 2009

Oculista

Ho sbagliato mestiere, dovevo fare l'oculista. Nessuno che dia un appuntamento a meno di 15 giorni di distanza. Ne avró chiamati 6 ieri pomeriggio. Uno consigliatomi da un amico mi ha proposto di venire a LUGLIO. Cosí torno dal mio, che almeno mi ha dato l'appuntamento da un giorno con l'altro... Speriamo di risolvere perché non ne posso proprio piú. Voglio lavorare. E poi divertirmi ovviamente, mica fiondarmi a letto alle 5 di sera! :-P

***AGGIORNAMENTO***
Sono a casa perché l'oculista mi ha rifatto tutti i test compreso le gocce per dilatare le pupille e non ci vedevo un tubo! E mi ha prescritto gli occhiali da vista che dovrebbero essere necessari "dopo i 40 anni" (sigh). Giá ordinati. Speriamo arrivino giovedí, se no sará per lunedí o martedí.

lunedì 27 aprile 2009

Come fare dei rifiuti un'opera d'arte

In Italia si fanno le manifestazioni per evitare gli inceneritori. Qui, si cerca di fare le cose bene e di valorizzare anche i... rifiuti! Come vi avevo anticipato, il 25 aprile sono andato a uno degli appuntamenti della serata della Stadwerke e mi sono recato alla visita guidata di uno degli inceneritori che sono nel centro di Vienna. Ci si arriva comodamente con la metró U6, U4 o con la S-Bahn. Fermata Spittelau. Questo inceneritore é giustamente uno degli orgogli di Vienna perché non solo distrugge i rifiuti, ma produce corrente e riscaldamente e in piú é anche un tocco di arte nel mezzo della cittá. Visti i miei occhi, non mi dilungo in chiacchiere. Vi racconto brevemente. Sono andato all'inceneritore e dopo aver atteso un attimo l'inizio del giro, allietato anche dalla Mascotte dell'azienda elettrica (Wien Energie) che ha posato per me e mi ha anche regalato un portachiavi, siamo passati al momento piú importante della serata ossia la visita guidata. Ci hanno fatto mettere gli elmetti (con sotto un cappellino usa e getta di carta visto che gli elmetti erano per tutti i visitatori) e via dentro l'edificio che ha tutti i muri cosparsi di fasce rosse con sopra detti e di scritte come ad esempio: L'ARCHITETTURA DEPRIMENTE FA AMMALARE L'ANIMA che vi ho fotografato e messo nelle foto sotto. Ci sono alcuni piani della struttura che sono davvero puzzolenti, ma davvero, bisogna proprio evitare di andarci a stomaco pieno!! E presto si capisce il perché quando si vede uno dei due amplissimi stanzoni di stoccaggio dei rifiuti! Poi si passa all'inceneritore vero e proprio e nelle immediate vicinanze la temperatura sale tantissimo, tanto che in sola polo si suda (uff!). Quando andate, non portatevi dietro troppi golf e giacconi... Dopo un'ultima occhiata alla sala di controllo si esce di nuovo. Insomma, non c'é molto da vedere dentro anche se rende bene l'idea, soprattutto il mucchio dei rifiuti e la puzza. Fuori invece é davvero uno spettacolo che vale la pena di essere ammirato. Ed ora le foto! Al solito cliccateci sopra per ingrandirle e vedere le cose come si deve! ;-)
Da sinistra a destra dall'alto in basso: la mascotte di Wien Energie, l'inceneritore, la torre e la base, particolare di un edificio accanto all'inceneritore, uno dei palazzi a fianco quello del teleriscaldamento, parete dell'inceneritore, pure il parcheggio ha le strisce "artistiche", l'entrata all'inceneritore per il tour.

 
Da sinistra a destra dall'alto in basso:  la trasformazione da rifiuti a cenere con relativa diminuzione di volume, il percorso con le frasi e i motti, tutti con l'elmetto!, una delle due gigantesche camere di stoccaggio dei rifiuti, la sala controllo, il fuoco della formace visto da una finestrella, il tapis roulante per separare i metalli dal resto della cenere, gadget, prospetti e riproduzioni tipo "Hundertwasser" ricevuti.
 

sabato 25 aprile 2009

Il 25 aprile di Grissino

Causa occhi, meno sto davanti al PC e meglio é. Quindi stasera si va alle porte aperte che ci sono durante la "Lange Nacht der Wiener Stadtwerke" dove si possono visitare le rimesse e i mezzi pubblici delle Wiener Linien, gli impanti di distribuzione del gas, le centrali elettriche e l'impianto del teleriscaldamento (bruciano i rifiuti e riscaldano le case).
Il programma sul sito o nel depliant qui sotto (cliccare per ingrandire). Chi é qui a Vienna e vuol venire, mi contatti! ^_^
Intanto a casa ho fatto pulizia, il cambio vestiti inverno-estate e domani magari vado a correre e poi volevo fare le crepe alle castagne.

venerdì 24 aprile 2009

occhiali

Dopo innumerevoli prove fatte in ufficio e fuori, soffrendo parecchio nel frattempo, sono giunto alle seguenti conclusioni:
-da lontano non ho problemi
-da vicino e da piccolo (per esempio al supermercato quando devo leggere le etichette degli ingredienti scritte piccolissime) con gli occhiali mi dá un fastidio tale che devo toglierli
-al PC che é a lunghezza intermedia ossia sui 20-30 cm faccio fatica a guardare e mi dá fastidio lo schermo. Allontanandolo va molto meglio ma poi faccio fatica a leggere i caratteri piccoli.

Mi viene un dubbio: che abbia bisogno di un paio di occhiali "da vista"? (o da PC o da lettura, come volete chiamarli!). E io l'avevo chiesto all'oculista se avevo bisogno di un paio di occhiali extra per il PC!!!!!!

P.S.: Scritta e-mail per avere appuntamento con un altro oculista, speriamo non mi dia l'appuntamento chissá quando!!!

giovedì 23 aprile 2009

Sigh occhi

L'altro ieri sera stavo facendo i broenies quando di colpo ho cominciato a vedere una macchia bianca di luce davanti agli occhi... insomma, praticamente non ci vedevo piú. Ho "buttato" in forno i brownies e mi son messo a letto 10 minuti. Ho poi portato giú la mia dalmata e sono andato definitivamente a letto. Ieri a casa dal lavoro e tutto il giorno a dormire (visto che avevo anche una stanchezza colossale) e oggi vado. Speriamo il problema non si ripresenti. L'altra volta é successo quando, similmente, ero stressatissimo e stanchissimo dopo un colloquio all'ONU. E queste ultime settimane, voi non lo potete ovviamente sapere, ma sono state molto stressanti e io stesso sono un attimo stressato... sigh, quanta pazienza e speriamo non sia nulla di grave: la visita l'ho fatta un mesetto fa fra l'altro...

mercoledì 22 aprile 2009

Primavera viennese 2009

Come l'anno scorso, anche quest'anno vi offro qualche scorcio della primavera che é appena arrivata e ha riempito ovunque di fiori (fuori naturalmente, in cittá grazie ai giardinieri della cittá!!). Vi regalo dapprima i fiori a una delle fermate della S-Bahn e poi una foto panoramica della campagna fuori Vienna. Cliccate per vedere le foto a grandezza naturale. ;-)


 Cliccare sulla microscopica anteprima per vedere la foto a grandezza intera della campagna viennese:


Panorama della campagna intorno a Vienna

martedì 21 aprile 2009

Landhotel Jagdhof

Oggi vi parlo del mio ristorante preferito qui in Austria. Dico questo perché mette insieme un sacco di cose positive: é fuori Vienna (precisamente a Guntramsdorf) quindi molto tranquillo ma allo stesso tempo raggiungibile con i mezzi pubblici, cucina davvero speciale ma ho sempre digerito tutto benissimo e a prezzi accettabilissimi (secondo, dolce, acqua per 30-35 euro oppure se si prende il menú non si passano i 20 euro), atmosfera elegante e molto rilassante, personale cortese, bagni eleganti e pulitissimi, cani (educati, lo sottolineo sempre visto che in Italia di cani educti ne ho incontrati ben pochi!) benvenuti. I titolari hanno loro stessi un cane, ormai anziano, molto tranquillo e socievole. Il ristorante é in realtá all'interno dell'Hotel dove non sono mai stato quindi non posso dare un giudizio. Il nome dell'Hotel é Jagdhof e potete vedere alcune foto sul sito ufficiale (pagine anche in inglese). Il nome lo tradurrei liberamente come "Cortile del cacciatore" (Jagd = caccia, Hof=corte, cortile... ). In estate potete mangiare dentro o fuori, in inverno oltre allo spazio interno, c'è una specie di angolo molto luminoso e che dà con le vetrate sul giardino che é molto piacevole. Dato che ormai vi ho detto tutto, lascio spazio alle foto! Al solito, non mancate di cliccare sulle foto per vederle a grandezza originale e gustare meglio il tutto.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: la sala da pranzo interna, la vetrata verso il cortile con le decorazioni pasquali appese, l'elegante tovaglia, il bagno, vaso e ochette a decorazione della tavola.

 
Da sinistra a destra, dall'alto in basso: gli antipasti di benvenuto offerti dal ristorante e che variano in base alla stagione (questa volta burro, salame campagnolo, formaggio fresco al Berlauch *aglio orsino*) con pane di differenti tipi (integrale, bianco, panini con sopra il formaggio). Il mio piatto preso il lunedí di Pasqua: petto d'anatra e petto d'anatra affumicato saltati in padella (il petto d'anatra era diventato croccantissimo, una delizia!) con con mele candite, uvette e gnocchi dolci alla cannella. Il filetto di manzo di mia sorella, davvero scenografico. E ora passiamo ai dolci! Il mio: Soufflé al cioccolato, Baumkuchen (torta con biscotto a strati tipo sezione di albero da qui il nome Baum = albero), fragole all'aceto balsamico. Il caffé é servito oltre che con differenti tipi di zucchero, anche con un quadratino di torta ogni volta diversa. Il dessert "Variazione di dessert": topfen palatchinken, parfait di fragole, mousse di cioccolato, terrina di mele. Il dessert del ragazzo di mia sorella: Zitronen-grass creme brulé (creme brulé insaporita da una pianta che sa di limone) con gelato al basilico e salsa ai lamponi. Infine il dessert di mio papá: Terrina di mele con gelato al croccante di noci e zabaione di vino.

sabato 18 aprile 2009

Operazione scarpe completata

Sono finalmente riuscito, al 4° Sport Expert, a trovare l'8,5 (9 US) delle scarpe che volevo. Son comodissime, son proprio soddisfatto. Spero che durino. :-)

venerdì 17 aprile 2009

Finalmente venerdí

Finalmente venerdí! Ieri i miei mi hanno fatto il regalo di compleanno ossia un paio di occhiali da sole. Non ho voluto prendere un paio chissá che costoso o spaziale visto che mi serviranno solo per il tempo libero (= rischio rottura) e per fare il tragitto casa-ufficio. In piú non sono ancora convintissimo che queste lenti che ho siano quelle veramente giuste ossia che la gradazione sia perfetta. Magari sí, magari no, non voglio buttare via i soldi in un altro costosissimo paio di lenti da vista + da sole e montatura. Cosí dopo essere passati da Hartlauer, siamo andati da Pearle dove per 60 euro ho preso una montatura base non malaccio con le lenti da sole + da vista. Consegna in 10 giorni. Speriamo siano buoni. Mi rendo conto che non potranno essere i migliori occhiali da sole per quel prezzo ma basta che schermino decentemente. Io ho due paia di occhiali da sole normali (senza correzione). Uno preso negli States, dello stesso produttore degli occhiali usati dalle forze speciali e che ha delle buone lenti (la montatura lasciamo perdere, é plasticosissima) mentre un altro paio, ricevuto in omaggio da Mediaworld, é marcato Dunlop. Ora, mentre le lenti del primo sono perfette, nel senso che non ho assolutamente problemi anche con sole forte, con le lenti del secondo si vedono tutti dei strani riflessi. Insomma, una schifezza tanto che li ho messi solo poche volte ma vabbé saranno occhiali da 10 euro ^_^ Spero ben che questi presi in un negozio di ottica siano almeno al livello di quelli americani. Vi faró sapere... ;-)

P.S.: ho trovato le scarpe che ho visto nel negozio. Si tratta delle Adidas trediac gtx 2 (scheda con opinione su Amazon.com) che non sono esattamente da running ma da Trail che dovrebbe essere la corsa su sterrato. Per questo, come potete vedere, sono molto ammortizzate, molto "aderenti" e anche in Goretex. Malgrado quello che potrebbe apparire, sono davvero leggere e comode e anche fresche. Domani vado a riprovarle e vedere se posso provare anche l'8,5. Perché sono esattamente quello che volevo. E secondo me per 2-3 chilometri qualche volta alla settimana son perfette. Ringrazio tutti quelli che mi hanno dato super-consigli dettagliati sulle scarpe pensando che io dovessi correre come Simone alla maratona di Vienna. Al solo pensiero di fare 42 chilometri (o anche la metá) mi si gela il sangue nelle vene e mi vien voglia di correre... alla prima pasticceria per distrarmi da un simile incubo! :-P In realtá, le scarpe verranno usate sí per correre ma solo qualche volta alla settimana e solo per i mesi estivi. Per il resto saranno usate nel tempo libero e quindi non volevo neanche una scarpa solo orientata alla corsa su strada. Ieri sera, forse causa la super stanchezza, mi ero espresso in modo non molto chiaro.

giovedì 16 aprile 2009

Il dilemma delle scarpe da corsa

Devo comprarmi un paio di scarpe per correre. Tutti i miei paia di Nike hanno, per un motivo o l'altro, qualche problema che li pregiudica e non possono essere usati per correre. E l'ultimo risale a quasi due anni fa fra l'altro. Una visita da Hervis, Footlocker, Intersport (2) e Sport Expert (2) hanno portato alla seguente conclusione: i modelli Nike papabili (quando ci sono) partono dai 140 euro e, visto che sono ancora in fase di recupero economico, li scarto. Ho trovato un bellissimo modello dell'Adidas, confortevolissimo, estivo, molto tecnologico e di aspetto sobrio a 89 euro. Problema: non so esattamente come deve calzare. Provando la misura "9" e mandando "il ditone" avanti avanti, mi avanza 1 dito (1 cm) dietro. Il che sembrerebbe giusto da quel che ho letto su un sito che dava consigli sulla scelta delle scarpe da corsa. In piú stringendo le stringhe e provando a fare una corsettina, la scarpa sembrava OK ma il dubbio che sia troppo grande mi é rimasto visto che ho saltellato per 2-3 metri e che il davanti della scarpa é molto leggero e chissá se si allungherá molto. Vorrei provare un 8,5 ma finora non l'ho trovato perché esaurito  (proveró un 3° Sport Expert). Voi cosa ne dite? Tenete presente che correró solo in estate per 2-3 volte al settimana al massimo e per massimo 2-4 chilometri...

mercoledì 15 aprile 2009

Centimeter

Oggi inauguro una nuova "rubrica" ossia quella dedicata ai ristoranti. Avendo qualche soldo in piú e essendo qui da piú di un anno e mezzo, posso dare qualche consiglio a chi viene qui in vacanza. Oggi vi prlo di Centimeter. E' un locale giovane, rustico, con prezzi abbordabilissimi e in cui le porzioni sono gigantesche. Centimeter deriva, immagino, dal fatto che diverse pietanze e panini possono essere ordinati a centimetri. Ricordatevi che se non riuscite a mangiare tutto, il rimanente ve lo impacchettano e potete portarvelo a casa. Come si fa sempre negli States. Il sito ufficiale é questo: http://www.centimeter.at dove potete vedere dove sono posizionati i 7 locali di Vienna e anche prenotare on-line. Ed ora qualche foto del locale che c'é a due passi dalla fermata Gersthof della S-Bahn S45. Ricapitolando: cucina tipica viennese (ossia non proprio leggerissima), locale rustico molto giovanile, prezzi abbastanza bassi, porzioni abbondanti. Ed ora le foto!
Da sinistra a destra, dall'alto in basso: l'ingresso, il corridoio per i bagni con tante foto sportive appese, il tema del locale, ossia il centimetro, é ripreso anche nei cartelli del bagno, sui menu e sui biglietti da visita, piatto di lenticchie con pancetta e knödel gigante di pane, due wiener schnitzel con patatine fritte e per finire bisteccona marinata alle erbe con cipolle su una montagna di patate arrosto. Con contorno di senape e ketchup.

P.S.: Aggiornamento dalmata: domenica deve aver fatto un movimento brusco e schiena in crisi. Oggi puntura di antidolorifico e aspirina per tre giorni. Comunque giá oggi va molto molto meglio. :-)

martedì 14 aprile 2009

Menu di compleanno

La mia dalmata sembra andare un pochino meglio. I miei comunque oggi la portano dal veterinario. Oggi volevo svelarvi il menu che ho mangiato per il mio compleanno. Non ho chiesto grandi cose a mia mamma cosí da farle fare un pó di vacanza dal cucinare giornaliero. Cosí ho optato per un semplice risotto alla milanese (ossia con lo zafferano) come primo. Come secondo un piatto molto comune in Francia (per lo meno a Parigi) ossia la tartare di carne che poi uno condisce con un pó di cose a seconda dei gusti: capperi, olive, cipolla, ecc. Infine ho deciso che non mi andava una sola torta. Volevo mangiare qualcosa "di piú" e di diverso dal solito. Cosí sono andato da Landtmann (sito con pagine anche in inglese) che secondo me ha fra le migliori torte di Vienna e me ne son prese un pó di tipi diversi in modo da dividerle a pezzetti fra tutti a fine pranzo. Fra l'altro mi hanno dato una confezione per il trasporto davvero geniale. Una volta aperta, é possibile far scorrere il vassoietto interno in modo da non rovinare i dolci spostandoli. Davvero mitici.
Da sinistra a destra, dall'alto in basso: tartare di carne, dolce al cocco e nougat (gianduia), Torte Panda, Roulade di fragole, Torta Ussara, la confezione chiusa, Torta alle castagne (la mia preferita), la confezione aperta e la confezione col vassoietto estratto completamente.

lunedì 13 aprile 2009

Schifo

Ieri:

-dormito male
-mal di testa
-la mia dalmata non é stata /non sta bene (non ho capito bene se é un problema di schiena o peggio. aspetto domani il veterinario)
-naso chiuso: poco gusto e zero olfatto

Una Pasqua da schifo insomma...
:-(

Alfabeto alimentare

Alfabeto alimentare. Una brillante idea di Luiza trovata da Gianna e che cercheró di replicare con cibi un pó piú viennesi... ^_^ Per ora mi accontento di scrivere il mio nome con questi. Carino lo stesso, no?  :-)

domenica 12 aprile 2009

Segnaposto pasquale

Buona Pasqua a tutti. Per me non é una festa religiosa ma coincide con la primavera e con l'arrivo dei conigli di Pasqua che portano uova e dolcetti ^_^ Quindi non poteva mancare una decorazione per la tavola con un bel coniglio. Occorrente: una dose di pasta frolla da cui ricavare con uno stampino per biscotti una figura di Pasqua (uovo, coniglio, ecc.), erba mangiabile (quella che ho trovato qui é a base di ostia colorata e zuccherata), uova di zucchero o di cioccolato, scodelline di carta o plastica. Buona Pasqua a tutti!!


P.S.: Per Gianna, eccoti gli ingredienti dell'erba di Pasqua mangiabile:

sabato 11 aprile 2009

From my spam folder

Dalla cartella dello spam nella casella e-mail di Grissino:
Risposta: basta pagare. :-P
Ma c'é davvero chi apre, legge e prende in considerazione e-mail di questo tipo?!

venerdì 10 aprile 2009

Le aiuole pasquali di Vienna

Qui le aiuole e i giardini sono molto molto curati e non é raro vedere uno stuolo di giardinieri girare per le strade a mettere a posto il verde, piantare, ripiantare, e arare e coprire prima dell'inverno. Per Pasqua, aiuole speciali! Una colomba fatta coi fiori e due buffi conigli che spuntano in mezzo al verde. Ecco come si presentava l'aiuola 15 giorni fa e all'inizio di questa settimana (cliccare per vedere ingrandito decentemente):


Ed ecco uno dei bei coniglietti che spuntano in mezzo al verde e all'alberello piantato fresco fresco.
P.S.: Ringraziate la nuova macchina fotografica digitale. ;-) Buona Pasqua a tutti!

giovedì 9 aprile 2009

Mousse al pistacchio

In questi giorni ho davvero pochissimo tempo per me e... per il Blog :-(
Vi presento il dessert che ho fatto per il compleanno di mio papá venerdí scorso. Si tratta di una normale mousse al pistacchio ma, senza uova crude che per motivi sanitari preferisco usare il meno possibile e con poca panna visto che fa ingrassare ^_^. Ecco la ricetta.

Ingredienti:
  • 150 g di pistacchi tritati + un pó per decorare
  • 150g di panna
  • 50 g di zucchero
  • 250 ml di latte
  • 6-7 g di colla di pesce (4 fogli da 1,6 g nel mio caso)
Procedimento:
Mettere la colla a bagno una mezz'ora prima di cominciare. Scaldare il latte con lo zucchero fino a che stia quasi per bollire. Togliere dalla piastra e aggiungere la colla di pesce. Mescolare subito benissimo per scioglierla e mettere da parte a intiepidire. Nel frattempo montare la panna a neve fermissima e, quando la miscela é tiepida (continuate a girare mentre si sta rafferddando!), aggiungete i pistacchi tritati e poi la panna montata. Mescolare bene, mettere negli stampi di silicone (o in un bicchierino) e mettere in frigo. Se usate gli stampi di silicone, mettete in freezer in modo da poter togliere poi la mousse dallo stampo con facilitá. Decorare a piacere con cioccolato o fragole o panna o quello che si desidera.

mercoledì 8 aprile 2009

Tiergarten Schönbrunn

Non so se lo sapete ma a Schönbrunn c'é anche un famoso zoo. Ovviamente é a pagamento (14 euro entrata singola - 35 tessera annuale) per cui non ci sono andato. Ma una sbirciatina a due o tre gabbie da fuori si riesce a dare e quindi ne ho approfittato. Cosí vi posto due chicche. La prima sono i Fenicotteri che litigano. Non avrei mai pensato che fossero cosí scorbutici!! Poi ho catturato una leonessa annoiata che si era quindi arrampicata in cima alla gabbia per vedere i passanti nel giardino del castello. E infine un animale che non ho capito cosa sia. Forse un pavone? Boh! Vi posto il filmato e vi chiedo un aiuto. :-P Per il resto, compleanno abbastanza bene. Poi spero di avere tempo per raccontarvi. Sono in ritardo clamoroso con tutto quello che vorrei raccontarvi. :-(






martedì 7 aprile 2009

Mercatino di Pasqua a Schönbrunn

Come vi avevo preannunciato, domenica sono andato al castello di Schönbrunn, dove c'era il mercatino di Pasqua. Infatti qui a Vienna non solo ci sono i mercatini a Natale ma anche a Pasqua! Oltre al Freyung in centro a Vienna, l'altro appuntamento famoso é al castello. All'evento é stato dedicato pure un sito con informazioni in italiano. E infatti ho sentito spesso parlare italiano mentre ero a fare le foto! La maggior parte dei banchetti sono con le uova pasquali decorate. Ma non di cioccolato come si usa un Italia, ma uova vere dipinte e arricchite in tanti modi. Una menzione speciale a due iniziative per i bambini: la passeggiata coi trampoli con tanto di ragazza-gallina a invogliare per provarli gratis e, questo l'avrei fatto anche io, sigh... ma ho circa 30 anni di troppo, sessione di modellaggio del marzapane a forma di coniglio fatto dai pasticceri del castello (4,90 euro). Volevo anche farvi un po di belle foto ma per i fiori é presto, stanno iniziando solo ora timidamente e quindi tutti i disegni nei giardini sono solo abbozzati. Torneró fra un mese e vi faró vedere i giardini di Schönbrunn. Le foto che ho fatto agli animali che ho trovato in giro, ve le posto nei prossimi giorni. Per intanto eccovi le foto delle uova, alcune davvero incredibili, che c'erano in vendita. Per tutte le foto, specialmente quelle delle uova, cliccate per ingrandire e vedere i dettagli che meritano.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: uovo gigante con decorazioni fatte con fiori freschi, la ragazza gallina sui trampoli, la locandina che pubblicizzava l'evento coi conigli di marzapane, altre uova giganti con fiori,Krapfen super a una bancarella.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: uno dei banchetti piú belli con uova davvero incredibili, banchetto con conigli di paglia, conigli di Lebkuchen (panspezie), Brioche dolci con uova pasquali (anche queste sono tipiche di qui).

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: dettaglio di un uovo incredibile, uova di legno,uova decorate coi fiori, uova decorata con cani (niente dalmata purtroppo...).

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: uova di ceramica decorata, uova di tessuto con perline, uova di vetro con fiori, uova di vetro con disegni artistici (Klint) che peró io trovo orribili.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: ancora una panoramica con le uova del banchetto piú bello. Ci sono perfino le uova con le note musicali, quelle a forma di fragola o girasole con decorazioni a rilievo.
P.S: Oggi é il mio compleanno, che noia andare a lavorare. :-/ Porteró un Gugelhopf (torta) in ufficio ma insomma, non proprio tutti i miei colleghi se la meritano. Diciamo che almeno quelli del mio team se la meritano tutti e questa é una cosa positiva. La consueta riflessione del giorno del compleanno invece la sposto a quando ho piú tempo e son tranquillo. Vi siete salvati ^_^

lunedì 6 aprile 2009

Alle prese con

Sono stato alle prese con:
-reinstallare tutto il PC a mio papá (nuovo PC)
-torta di compleanno da portare in ufficio
-camminata a Schönbrunn da cui sono arrivato distrutto a casa (un caldo!)
-due pranzi con ospiti + cena di compleanno di mio papá
-dormire (per iniziare bene la settimana)
quindi ho avuto poco tempo per il post di oggi. Ma domani, che fra l'altro é il mio compleanno, vi posto le foto del mercatino di Pasqua di Schönbrunn. ;-) Buon inizio settimana a tutti. Per fortuna poi c'é il week end di tre giorni. Non vedo l'ora...

domenica 5 aprile 2009

Mercatini di Pasqua

Giá, non so se tutti lo sanno maqui non solo ci sono i mercatini di Natale ma anche quelli di Pasqua! Quindi oggi faccio un salto a Schönbrunn per dare un'occhiata e fare due foto. Poi vi so dire. ;-)
Giornata bellissima e cielo super blu. Speriamo vengano bene le foto.

sabato 4 aprile 2009

Di corsaaaa

Sono arrivati i miei. Ho da fare la cena per recuperare il compleanno di mio papá. Devo fare anche la spesa, la mousse al pistacchio, il tacchino ripieno e comprare delle decorazioni per la tavola. La tovaglia per fortuna la stira mia mamma cosí son sicuro che non si bruci! ^_^ In mezzo al tutto pranzo a mezzogiorno in un ristorante e quindi i tempi son strettissimi argh! Beh, buon sabato a tutti. Qui c'é il cielo che é incredibilmente blu e hanno previsto 20°C. :-)
P.S.: Risposto a tutti i commenti.

venerdì 3 aprile 2009

Cornice con dalmata in omaggio

Ieri passavo da Amazon e mi é capitato l'occhio su un articolo con dentro l'immagine di un dalmata (tutto ció che ha un dalmata dentro o é a macchie dalmata mi attira irresistibilmente!). Guardo meglio e vedo che é una cornice digitale. Poi ho guardato il prezzo: eeeeeeeeekkkKKKK!!!! 899,97 euro!!! Eh, per forza, ho pensato, con la cornice ti danno in omaggio il dalmata! :-D Scherzi a parte, é la prima cornice con tecnologia OLED a colori che vedo. Si tratta di uno schermo sottilissimo finora usato solo su alcuni cellulari e lettori mp3. Beh, bene. Ma lasciamo calare i prezzi peró, perché 900 euro per un piccolo schermo da 7,6" mi sembra un pochino troppo!!!

giovedì 2 aprile 2009

Scarpe mah...

Qui si sta intiepidendo ma alla mattina ci sono ancora 6-8°C. Ieri scendendo dal metró c'era la ragazza che aspettava di entrare con addosso... un paio di flip flop senza calze!!! Ma Brrrrrrr, io ho ancora la fascia sulle orecchie alla mattina!! E poi in ufficio é arrivata una nuova collega. E' la classica "sventola" ed é senza dubbio molto carina (pure con coda bionda come piace a me) ma com'é magra!!! Non che mi piacciano le grasse, ma insomma, é davvero alta e minuta. Poi veste tutta elegantissima e questo insomma, proprio non mi piace. Visto che é temporaneamente nella scrivania dopo la mia (mi dá le spalle) oggi ho visto che arrivava e si cambiava gli stivali. Ora, io capisco se:
1) ti cambi le scarpe di fuori e ti metti le simil-ciabatte che hanno molti
2) ti cambi le scarpe sportive di fuori e ti metti quelle eleganti (tipo come fanno negli States)
ma che senso ha cambiare gli stivali (eleganti) con un paio di scarpe (eleganti)? Non potevi metterti direttamente queste ultime visto che c'é bel tempo e non fa piú cosí freddo? Boh... comunque secondo me son tutti lí a sbavare mentre a me proprio non dice nulla. La classica ragazza tipo modella che mi fa pensare "Certo, é proprio carina, ma poi? Che ci faccio?" (evitate risposte tristi nei commenti, grazie ^_^). Manco a cena posso invitarla visto che mangerá solo verdure crude e yoghurt al naturale.

mercoledì 1 aprile 2009

Il diavolo (tentatore) fa le pentole, i coperchi e pure gli accessori!!!

Alla porta del palazzo dove lavoro hanno appeso un avviso che una delle ditte nel palazzo di fianco fa per 3-4 giorni un Flohmarkt (mercato delle pulci) con oggetti e elettrodomestici di Tefal, Krups, ecc. Cosí ieri sono andati a vedere e ho visto che si trattava praticamente di uno dei distributori di queste marche che vendeva gli ultimi pezzi della linea dell'anno scorso a prezzi ribassati. Di elettrodomestici (cercavo un kit per la fondue) non c'era nulla di particolarmente interessante ma ho invece approfittato delle pentole. Cavolo, davvero una tentazione diabolica. le pentole della Tefal antiaderenti sono carissime e lí venivano come pentole normali! Alla fine ho speso ben 50 euro in pentole prendendo:
  • 1 kit Pentola Ingenio 24 cm (pentola antiaderente alta con manico staccabile, coperchio di plastica e secondo coperchio multiformato in alluminio (va bene anche per l'altra mia pentola antiaderente da 28 e per il wok). Prezzo in giro: su e-bay il kit gira dai 30 euro in su + circa 14 euro di spese spedizione. Pagata: 25 euro.
  • 1 Pentola Wok 28 cm. Prezzo su Amazon: 22-29 euro. Pagata: 12 euro
  • 1 Pentola per Crepe. Prezzo su Amazon: 16 euro. Pagata: 9 euro
  • 1 spatola per crepe o dolci. Prezzo su Amazon: 4 euro. Pagata: 2 euro
  • 1 cucchiaio/mestolo per scolare i knödel. Prezzo su Amazon: circa 6 euro. Pagato: 2 euro
In omaggio mi han dato una miniforma per cake 17x10 cm in silicone. Cosa potrá costare? Boh, facciamo 8 euro. Insomma, credo che piú o meno ho speso il 40-50% in meno. Contando che nella mia dotazione in cucina avevo una sola padella antiaderente, direi che la cosa é arrivata al momento giusto. Mi spiace un pó per i 50 euro ma insomma, son cose che uso e che rimangono (almeno per qualche anno) e poi sono di qualitá: son tutte cose fatte in Francia. :-)