lunedì 2 marzo 2009

Secondo stipendio

Oggi é il 2 del mese. Ieri ho controllato il mio conto in banca e saputo a quanto ammonta veramente il mio stipendio visto che il mio primo era basato su tre settimane soltanto. Insomma sí, sono giá passate 7 settimane da quando ho iniziato a lavorare. Ho passato il periodo di prova e anche per questo sono un attimo piú rilassato e anche col mio supervisore ho stabilito un minimo di dialogo. Direi che in generale sono abbastanza contento, piú di tutto son contento che posso concentrarmi sul tedesco con tranquillitá prendendolo come una cosa divertente e non come una cosa urgente e indispensabile e per tal motivo molto stressante. Alla mattina mi leggo sempre il giornale, ogni tanto mi metto a cercare le parole sul mini-vocabolario che porto dietro e appena riesco a organizzarmi ancora un pochino meglio, vorrei ogni tanto vedere un pó di TV alla sera. Amico M. mi ha detto che dopo un anno di lavoro praticamente si ha diritto a assistenza sanitaria "a vita" e poi entra anche in ballo la protezione contro la disoccupazione che spero di non dover sfruttare mai ma che é bello sapere che c'é. :-P Quello che dicevo a Colette l'altra sera é che non ho mai lavorato tanto come qui. Oltre al fatto che sono in un open space dove tutti vedono quello che faccio, tutti ci danno davvero dentro per le 8 ore necessarie e poi se ne vanno. Niente pause caffé, chiacchieratine coi colleghi e tanti cincischi vari come mi era capitato di vedere in Italia nei 10 anni e nei 4 posti di lavoro che ho avuto. D'altra parte ci sará ben un motivo per cui in Italia il costo del lavoro é cosí alto e gli stipendi cosí bassi, no? Sono contento pertché condivido la filosofia: lavora quello che devi e poi vatti a godere la vita fuori dall'ufficio. Anche perché se lavori davvero 8 ore come si deve, poi non ti rimane molto altro da dare...

P.S.: Oggi occhi accettabili anche se ancora un pó rossi quindi domani torno al lavoro. Poi il 9 ho la visita dall'oculista e sicuramente un nuovo fiammante paio di occhiali :-P

9 commenti:

  1. Hai visto, la ruota ha cominciato a girare per il verso giusto, era ora e sono davvero contenta per te.

    Un abbraccio,
    GV

    RispondiElimina
  2. Vai Grisssssssss più veloce della luce!!!!!
    :D

    RispondiElimina
  3. Bravo e tanti complimenti!! finalmente la situazione si è sbloccata e migliorerà sempre di più senza l'angoscia e l'incertezza che hai vissuto nei mesi scorsi. Hai ragione, 8 ore piene, in una situazione a vista, lavorate sul pezzo e senza giri a vuoto, pause e visite pastorali in giro per gli uffici, sono davvero tante e si concludono un sacco di cose, ma meglio così ed uscire in orario e poter pensare anche ad un minimo della propria vita. Posso dirti che nella mia vita ho sempre lavorato come un ciuccio e continuo ancora, a volte neanche la pausa pranzo, ma quando ero negli States non ho mai visto gente non poter alzare la testa dalla scrivania sotto gli occhi del supervisor e non avere firmati gli straordinari perchè il boss non aveva approvato in pieno il lavoro extra svolto la sera prima. In ogni caso alle 17.00 tutti andavano a casa, dal primo all'ultimo degli impiegati. Sono lezioni che a molti farebbero bene. Auguri per gli occhi, tra poco sarai di nuovo Linceo. Anny.

    RispondiElimina
  4. Condivido la tua idea del lavoro, massimo impegno per massima resa e poi .....liberi tutti, chi a rilassarsi, chi( come me ) a organizzarsi per fare di più e reinvestire quei 4...ma anche 2 spiccioli guadagnati.
    La mia professione è decisamente poco spendibile quindi altro che perdite di tempo, qualsiasi orario a qualsiasi latitudine e sempre a prezzi onestissimi.
    Se provassi a chiedere 100 euro in più avrei finito di lavorare.

    Ti saluto, ti lascio un abbraccio e un rimprovero per non aver sfruttato il mio rimedio( finocchio...ricordi?!) a questo punto avresti occhi più delicati e teneri di un Bambi!!

    Fabiana

    RispondiElimina
  5. Bravo questo è lo spirito giusto , meglio lavorare bene e poi poter staccare del tutto e farsi le cose proprie , una delle cose belle dell'essere dipendente ( oltre allo stipendio fisso ) è questa ( ndr io sono consulente molte meno sicurezze e orari di lavoro moooolto flessibili nel bene e nel male )

    RispondiElimina
  6. bravo, sono contenta per te che sei soddisfatto di quello che fai,si dice che chi è entusiasta del proprio lavoro sia anche più produttivo no?

    RispondiElimina
  7. Gri, 6 una grande!!!

    sono felicissima per te :-))

    a + tardi

    RispondiElimina
  8. @Glitter-grazie :-)
    @Anny: accidenti sí in Italia non va proprio...
    @Cassandrina: ma qui i Finocchi dove li trovo?! Io i soldi li voglio investire in casetta+giardino. Tu giá ce l'hai...
    @Barbara: consulente in Italia é una doppia sofferenza. :-(
    @Tokyonome85: sicuramente!! Vallo a spiegare a certi manager...
    @RossoFragola: grazie!! :-)

    RispondiElimina
  9. M.da R. 8 ore sono veramente tante nn credo ke esista un prezzo x il tempo ke passiamo sul lavoro credo ke lavorare è una cosa bruttissima x questo ci pagano,i più fortunati fanno un lavoro ke piace e tu 6 uno di questi però nn ho ben capito dove vai a parare quando nn lavori e poi un'altra cosa visto il tuo primo vero stipendio credi di potere realizzare il tuo progetto casa giardino? mi sfugge il senso della tua scelta magari più in là con il tempo.ok ciao

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P