martedì 24 marzo 2009

Devo dire di no al collega

Ho un problema. Vorrei rifiutare i passaggi in macchina da parte di un collega e non so come fare. Vi spiego. Questo collega lavora nel mio stesso open space e va a pranzo col collega burpone (mio vicino) tutti i giorni. E' simpatico e gentile e quando usciamo per caso alla stessa ora, mi chiede se voglio un passaggio in auto. Ora, vi sembrerá pazzesco, ma io preferisco prendermi i miei tre mezzi anziché andare con lui in auto e poi prendere un metró. PRIMO, motivo principale, perché ci metto meno al massimo uguale se va bene! ^_^ SECONDO, perché su tutti i mezzi pubblici che prendo mi siedo senza problemi e chiudo gli occhi pensando alle mie cose, TERZO perché a me andare in macchina non piace (figurarsi se sono poi io a guidare!!). Soprattutto mi angoscia essere nel traffico del prima-dopo lavoro quando tutti sembrano correre impazziti e li vedo giá accartocciati contro la macchina dove sono io. A essere sinceri qui non é cosí angosciante come sulla tangenziale a Milano nell'ora di punta ma a me dá molto molto fastidio lo stesso. Invece sui mezzi pubblici, cosí come sui treni, uno si siede e pensa a quello che vuole senza badare a quello che lo circonda e dove sta andando il mezzo. In conclusione, devo trovare un modo per dire di no ma é praticamente impossibile. Oggi ho provato con la scusa "Grazie, ma devo fermarmi alla fermata del metró XY cosí vado a fare la spesa". Risultato: mi ha accompagnato al metró e ci ho messo 5 minuti piú che col bus visto che per non fargli fare strani giri, l'ho fatto fermare sulla strada principale e mi son fatto un pezzettino a piedi fino alla stazione del metró. Insomma, non abbiamo praticamente mai gli stessi orari ma non ho voglia di stare sul chi-va-lá per schivare le proposte di passaggio. Non ridete della situazione un pó comica, datemi un'idea invece!! :-P

16 commenti:

  1. E' nolto semplice, digli la verità, con gentilezza e cortesia.

    RispondiElimina
  2. Si, concordo, meglio dire la verità, tranquillamente e con gentilezza, visto che lui è comunque gentile con te ad affrirti il passaggio, vedrai che capirà. Se proprio ti imbarazza dire le cose come stanno, che preferisci rilassarti in metro, leggere, non pensare, stare nel traffico.. beh, bugie bianche ovvero... mi vengono a prendere, vado da mia sorella, ho varie commissioni da fare, devo finire una lavoro ecc. ecc.. Ti capisco, alle volte situazioni del genere paradossalmente diventano imbarazzanti. Anny.

    RispondiElimina
  3. ... Anche io direi semplicemente la veritá, é sempre la cosa migliore,
    digli che il traffico é un brutto ricordo di Milano e anzi, potresti fare processo di convincimento inverso :-)
    fagli notare come sia piú rilassante raggiungere il lavoro coi mezzi e poi tornare a casa sempre rilassato coi mezzi e cerca di convincere tu lui, forse si renderá conto della propria insistenza e lascerá perdere...

    ps: dall'altra parte é carino dai... da parte sua,
    digli la veritá in modo che non si offenda :-)

    Facci sapere!!!

    Laura

    RispondiElimina
  4. Concordo con i commenti sopra, digli la verità :) Però lui veramente gentile devo dire certo in auto fa sempre piacere un po' di compagnia

    RispondiElimina
  5. Io però ci rimarrei male se fossi il tuo collega... la verità ti fa maaaale lo sai, nessuno mi può giudicare nemmeno tu
    ... effettivamente non esiste un modo indolore di dire la verità, fallo con un sorriso disarmante dicendogli di non preoccuparsi che tu vuoi andare in treno, ti piace prendere i mezzi pubblici perché puoi dormire, leggere...

    In bocca al lupo e fammi sapere com'è andata.

    RispondiElimina
  6. Oh ma notavo...sempre più bello il tuo blog! ciao dopo lunga assenza sono ritornata! bacioni,patty

    RispondiElimina
  7. sul digli la verità concordo, ovviemnte in modo cortese, sarebbe il caso di fargli appressare la bellezza di usare mezzi di trasposto senza stress in una città dove i mezzi pubblici funzionano bene.

    RispondiElimina
  8. Io soffro il mal d'auto e quando mi offrono un passaggio non neccessario lo dico sempre. Nessuno si è mai offeso. Semplicemente meglio 5 minuti in più con il tram, che nausea e mal di testa in macchina.
    Laura

    RispondiElimina
  9. M.da R. io sono sempre un malpensante credo ke ti voglia accompagnare per avere compagnia ergo nn la prenderebbe bene la verità e allora vai con il mal d'auto...in passato mi è stata di enorme aiuto, attenzione se ti offre di guidare digli ke preferisci non prenderti la responsabilità del mezzo.ciao

    RispondiElimina
  10. @Tutti: io di base son per la veritá ma certe volte secondo me é proprio impossibile dirla. Quindi se ci sará l'occasione, cercheró di buttare avanti la scusa della nausea (grazie Laura & M da R) e nel frattempo, dovesse capitare qualche rara volta che mi offre un passaggio, cercheró la maggior parte delle volte, magari una volta resisto ancora, di mettere lí la scusa "bianca" tipo appunto vado da mia sorella, passo a fare la spesa, vado da un mio amico, ecc. (grazie Anny). Speriamo che non mi offra troppo spesso il passaggio! :-D

    RispondiElimina
  11. @MdaR: GUIDARE?! Ma sei matto!!! Eh eh eh...
    :-D
    Giá non guidavo volentieri la MIA auto a Milano (anzi, evitavo il piú possibile), figurarsi quella degli altri. Quello proprio non capiterá mai, salvo casi di emergenza. Ma emergenza vera. Che spero quindi non capitino mai.

    RispondiElimina
  12. @Patty: grazie! :-) Bentornata!

    RispondiElimina
  13. io propongo anche:
    - sono un ambientalista convinto e preferisco non utilizzare i mezzi privati. io tante volte lo faccio, perchè non mi piace inquinare maggiormente anche se indirettamente.

    - ho visto una stragnocca sulla metro sempre più o meno a quest'ora... grazie del apssagio ma voglio provarci! ^_^ questa però è più impegantiva perchè poi devi pensare agli sviluppi!!!

    RispondiElimina
  14. Seeeee, la gnocca... ma qui mica son cosí, eh? E poi io non sono il tipo. Si vede. :-P
    Per la prima opzione invece tu ci credersti se te la dicessero? :-P

    RispondiElimina
  15. ma io lo faccio veramente... io alcune volte per non inquinare rifiuto passaggi di privati e faccio notare che con meno auto in circolazione staremmo molto meglio tutti

    RispondiElimina
  16. Mah, allora dici che funziona? Proveró qualche volta anche se non so se con lui. Vediamo.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P