lunedì 9 febbraio 2009

Eco-treno Donnola

Quando in ufficio ho un corso, mi tocca andare nell'altra sede di lavoro. Per ora son finiti ma nel mese scorso mi é capitato per una decina di giorni. Cosí anziché bus e metró, dovevo prendere metró e un treno. Tralascio la frequenza giá di per sé strabiliante (un treno ogni 15 minuti circa sulla linea che facevo io) e invece vi segnalo la modernitá e comoditá di molti di questi convogli per pendolari. Tutti hanno il pianale ribassato, porte automatiche, due piani, sedili imbottiti e puliti, posti riservati a invalidi e signore con bebé (o in attesa di...). In piú, un tocco ecologico, cestini per la raccolta differenziata. Non ho resistito e li ho fotografati! Il terzo, quello per i rifiuti generici, é sul pianerottolo dell'uscita. Piú in basso trovate anche un filmato con questi nuovi treni chiamati "Donnola" (Wiesel) per il fatto che velocemente corrono da una stazione all'altra: c'é una targa apposita all'interno del treno con scritto qualcosa tipo "Con i Wiesel veloci al lavoro e veloci a casa". Altra cosa simpatica, le fermate sono dette piú volte in anticipo dal capotreno (ebbene sí, qui c'é ancora!) con riepilogo del tutto alle fermate: grande palla per lui, molto utile per i viaggiatori occasionali. :-P I convogli vecchi, molti in servizio nelle S-Bahn, non sono cosí belli ma sono ugualmente puliti e curati. La differenza si nota piú che altro nei sedili (plastica anziché tessuto), nella disposizione e nel fatto che c'é un solo piano. Ma tutti, per quanto ho potuto verificare di persona (e qui so che molti pendolari italiani saranno invidiosissimi) sono puntuali e non sovraffollati.



14 commenti:

  1. M. da R. nn vedo la novità.... sia a Roma ke a Napoli ma anke a Milano .......... uguale uguale uguale è risaputo ke nelle capitali europee tutto è più funzionale...skerzo ovviamente,cmq mentre ascoltavo l'altoparlante una nota negativa l'ho trovata la lingua la trovo agghiacciante mamma mia!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. eeeehhhh grissì...come i TER in Francia! Mica stai su Marte!

    ilFuzz

    RispondiElimina
  3. Seeeeee, quà sempre tardi e pure male, tu hai la donnola, la faina... noi invece abbiamo il bradipo. I pendolari vivono nel disservizio e nell'incertezza cronica, spesso senza informazioni da parte di chi dovrebbe gestirle, viaggiano in treni sovraffollati e pulizia quasi assente. In certe stazioni quando passa l'alta velocità tutti gli altri treni devono fermarsi, e quindi ritardano, per far passare quello più veloce e in alcuni paesetti diverse corse di treni locali sono state fatte "sparire". Insomma, oltre alla fatica e al sacrificio del lavoro mettici pure quella del viaggio. Ciao. Anny

    RispondiElimina
  4. Sempre più felice di non essere più un pendolare in italia, posso vedere queste cose senza arrabbiarmi :D

    RispondiElimina
  5. Quando i treni sono belli e confortevoli e puliti io ci viaggerei per giorni interi.

    RispondiElimina
  6. Meglio stendere un velo pietoso sui treni italiani con l'inizio dell'anno si stanno susseguendo solo proteste dei pendolari sembra che l'alta velocità abbia portato solo disservizi

    RispondiElimina
  7. Io non ho mai fatto la pendolare in treno anche se non disdegnerei poter starmene comodamente a leggere il giornale sull'orient express, quello di Agata Christie però.

    ;-)

    RispondiElimina
  8. @M da R: quale altoparlante? o.O
    @IlFuzz: e con gli scioperi come la mettiamo? :-D Qui la parola non esiste.
    @Anny: mi ricordo una volta che sono andato a Alessandria e mi son detto: ma sí, non prendiamo la coincidenza proposta da Trenitalia visto che ha "SOLO" 15 minuti di attesa fra un treno e l'altro... il primo treno locale aveva 20 minuti di ritardo. Mi son detto "meno male". Poi son sceso in stazione e mi sono accorto che il secondo di ritardo aveva 40 minuti! Di sabato poi, che non é che sia un giorno di gran traffico, eh!
    @Lady.Chobin: eh eh giusto.
    @Lindöz: anche io. Ma tu li hai belli i treni, no?
    @Barbara: ho letto!!
    @Glitter: seeeeee, ocio che non ti servano il thé/caffé avvelenato!

    RispondiElimina
  9. ci vorrebbe proprio un bel treno così per quando vado a trovare il mio principino nero, visto che ci devo passare 6 ore su tra andata e ritorno! :D

    RispondiElimina
  10. Ok consumerò esclusivamente pasti e bevande confezionate a casa. :-)

    S... serale!

    RispondiElimina
  11. M.da R. quello ke annuncia i treni in arrivo e in partenza credo ke la lingua tedesa sia un tantinino URENDA!!!.il paesaggio uggioso la voce in tedesco mi fà venire i brividi sarò esagerato ma....

    RispondiElimina
  12. @Butterfly: beh, 3 ore non son tante. Spero che tu non debba fartele su IC troppo sgangherati!
    @Glitter-furba! :-P Grazie!
    @M da R: ma dove hai sentito gli annunci? :-P In un altro filmato? Questo gli han messo una canzone in sottofondo che non c'entra nulla :-( Comunque dicono Attenzione binario X, treno per XYZ in arrivo, fare attenzione. Cosa incredibile é che l'annuncio del treno é fatto solo sul binario in cui arriva.

    RispondiElimina
  13. ecco questo è uno dei famosi post che fai che mi fa innervosire da quanto ti invidio per l'efficienza e comodità che hai! e una di quelle volte che penso .."ma perchè non emigro da qualche parte? :-D"

    RispondiElimina
  14. Magnolia, succursale viennese. Che problema c'é? Cosí magari puoi offrire matrimoni a Schönbrunn!

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P