sabato 24 gennaio 2009

Messaggio

Non ho ancora molta padronanza del tedesco e sentirlo attraverso un altoparlante non é che proprio aiuta. Comunque mi sembra che piú o meno il seguente messaggio giri da qualche giorno per le stazioni della metró delle Wiener Linien:
Egregi signori viaggiatori, girano un gran numero di mendicanti sui mezzi pubblici, si consiglia di non dare soldi in elemosine ma a enti di beneficienza. Grazie.
Beh, spero proprio di non aver capito fischi per fiaschi. (Indolenza o NonHoVoglia, aiutatemi voi!).  E comunque, io non ne vedo poi cosí tanti, anzi quasi nessuno. Aggiungo che ieri sul bus il conducente ha aperto solo la porta davanti. Tutti han dovuto pagare il biglietto o mostrare l'abbonamento, io compreso con tanto di controllo di data da vicino. Ma perché in Italia non rimettono il bigliettaio sui bus? Piú posti di lavoro e meno scrocconi. Alle volte le soluzioni non sono difficili da trovare, solo non si vuole metterle in pratica.

5 commenti:

  1. Eh, eccome se me lo ricordo il bigliettaio, era tutto più ordinato, la gente si sentiva anche più sicura, tutti pagavano il biglietto e potevi chiedergli indicazioni su dove scendere, insomma era un personaggio con il quale molti si intrattenevano a parlare durante il tragitto. A Roma forse qualcuno se lo ricoderà, c'era un bigliettaio mitico, era uno grassoccio, tutto rosso in viso e pacioccone ma con una forza tremenda che spesso interveniva anche a dare due pizze ai ladruncoli che ci provavano a rubarti il portafogli o a dar fastidio alle ragazze. Adesso c'è da avere paura, girano certi ceffi, le vetture sono sporche e orde di zingari che vanno e vengono senza pagare niente. Anny.

    RispondiElimina
  2. Infatti, penso che oltre ai passeggeri si sentirebbe piú sicuro anche il conducente e in due poi avrebbero piú possibilitá di fare rispettare un pó di ordine...

    RispondiElimina
  3. Ma tu pensi a cosa potrebbe succedere in Italia se solo qualcuno si permettesse di consigliare di non elargire elemosine ai mendicanti.....hai memoria di come partiti, partitelli e associazioni d'ogni ordine e genere aspettino solo di poter linciare chi auspichi più ordine e regolarità tacciandolo di razzismo e xenofia?!!
    Grissino faresti scoppiare una guerra che occuperebbe per molto tempo le pagine di giornali e telegiornali e riempirebbe le bocche,già troppo piene, di molti.

    RispondiElimina
  4. concordo pienamente con Cassandrina
    me lo vedo già Agnoletto guidare una crociata di falsi buonisti contro l'azienda che si permettesse una tale iniziativa ignominosa ,antidemocratica, antieuropea, antiqual'cosa.
    Per quanto riguarda i bigliettai mi piacerebbe sapere dove potresti trovare gente che se la sentisse di intervenire contro questi irregolari che girano sempre in coppia
    a volte armati di coltello e che se arrivi al contatto sono anche capaci di denunciarti
    sempre sostenuti dalle solite note associazioni umanitarie.DEVONO CAMBIARE LE REGOLE DI INGAGGIO PER POTER AGIRE
    ciao enzo

    RispondiElimina
  5. @Cassandrina: eh, lo so. Infatti finché l'Italia non capirá che il troppo garantismo é pericoloso quanto il troppo poco, continuerá a sprofondare.
    @Enzo: Hai ragione, i tempi son cambiati, e ora il ladruncolo non si fa problemi a tirar magari fuori un coltello. :-( Bisognerebbe che ci fosse anche un poliziotto... almeno a portata di Bus :-P
    A Milano avevano messo una guardia giurata a girare coi controllori e partiti e associazioni di cui parla Cassandrina avevano fatto un casino, cosí li hanno tolti. E tutto é tornato come al solito. I controllori vengono menati o non ci sono mai. :-/

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P