martedì 13 gennaio 2009

Ma cosa fai?

OK, chi prima, chi dopo, mi avete tutti chiesto cosa faccio al lavoro :-P Ora, un pochino vista la questione privacy, ve lo spiego. Si tratta di una ditta software e ci sono diversi compiti. Io faccio parte delle persone che si occupano di fare i test sul software per controllare che non ci siano problemi o per verificare che esistano davvero i bachi che dicono i clienti. Secondo me si tratta di un lavoro buono perché:
1) non hai lo stress da helpdesk ossia il cliente rompipalle che non puoi mandare al diavolo
2) non hai gli obblighi di reperibilitá del sistemista classico
3) non ci sono delle vere e proprie urgenze nel senso che poi le toppe devono farle gli sviluppatori. Penso che raramente possa capitare di doversi fermare un pó di piú ma niente del tipo "non vado a casa se non ho finito".
4) non mi sembra ci siano grandi problemi di competitivitá sfrenata visto che, da quel che ho capito, i compiti li divide fra tutti il capo e tu devi risolvere la tua parte.
5) non sono l'unico che fa questo lavoro per cui non ci sono le tragedie greche a cui assistevo a Milano quando stavo male o volevo prendermi qualche giorno di ferie.
Insomma, mi sembra buono, forse alla lunga un pó noioso, ma buono ed é un pó quello che desideravo.  Non sono venuto qui per far carriera ma per guadagnare solo il necessario a vivere tranquillamente in un posto piacevole e con tanti buoni dolci a portata di mano! ;-D 
Comunque attualmente sono nella fase di training quindi il lavoro che vi ho detto sopra non lo faccio ancora. Sono nella fase "studia un casino e cerca di capire il piú possibile" ma spero di entrare "in produzione" prima possibile. Anche per far vedere che han fatto bene a prendermi :-P

16 commenti:

  1. buongiorno! ecco stavo diventando curiosa di sapere se avevi iniziato e come ti trovavi..dai mi sembra un lavoro buono e tranquillo tutto sommato, ora cerca di "studiare molto e apprendere anche di più" poi vedrai che andrà tutto bene!
    bello avere comunque qualcuno che ti può eventualmente sostituire, in alcuni posti in Italia fanno un'atre del farti sentire in colpa!

    RispondiElimina
  2. M.da R. nn hanno sbagliato

    RispondiElimina
  3. Da informatico a informatico: a te serviva entrare nel mercato locale urgentemente, adesso che ci sei, e che il tedesco migliorerà sempre di più, chi ti ferma più?
    Una volta "viennizzato" sei sulla rampa di lancio, il prossimo lavoro sarà più facile da trovare e via così.

    RispondiElimina
  4. Sono proprio contenta per te, l'importante è lavorare in pace, fare la propria parte e vivere serenamente, se è questo che desideravi. Posso dirti che la carriera, il grado, la gloria momentanea, i colleghi, i capi, passano, cambiano... la salute invece ed il tempo sottratto alla vita e alle cose più care sono unici e non c'è cosa peggiore che lavorare nel caos, tra la competizione insana, le urgenze, la rotture diuturne della reperibilità e di quelli derivanti dalla non fungibilità e nessun prezzo basterà mai a ripagarle soprattutto quando coinvolgono la salute e la famiglia. Ma certo!, presto si accorgeranno dell'ottimo acquisto che hanno fatto. Anny

    RispondiElimina
  5. Bravo griss!! Evviva evviva. Dopo essere stati tanto tempo in disoccupazione so che vorresti essere superproduttivo e spaccare il mondo, ma tranquillo che avrai tutto il tempo per far vedere di che pasta sei fatto.
    Una cosa molto importante per me è il team con il quale si lavora.
    I colleghi ti parlano, sono simpatici???

    RispondiElimina
  6. L'importante è fare qualcosa che ci piaccia o per lo meno ci soddisfi. Se poi sei anceh circondato da persone con le quali vai daccordo...
    Complimenti per il lavoro, io continuo a apreferire la parte dello sviluppo, ma crdo che in effetti sia meno critico fare i test :D
    Buon Lavoro.

    RispondiElimina
  7. ... e io che pensavo fossi un raffinato e rinomato pasticcere!

    Beh, allora in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  8. M da W : se posso chiederti : lavora con te una ragazza di nome Theo?

    RispondiElimina
  9. non credi che una volta finito il training e che avrai preso confidenza con l´ambiente terrai aperta una finestrella per buttare un occhio al blog, alla posta, ai commenti?
    molte ditte so che sono corse ai ripari bloccando certi siti "pericolosi" per la produttivitá tipo facebook. com´e lí da te?
    Paola

    RispondiElimina
  10. Bè mi sembra bello poi ovviamente avrà anche le sue magagne ma credo tu le potrai scoprire solo facendolo :)

    RispondiElimina
  11. Hai aspettato tanto che arrivasse questo lavoro e sono contenta che ti piaccia, poi non è detto che col tempo non salti fuori qualcosa di più interessante.

    Ho letto solo ora il post precedente, passi pure la pausa caffè e sigaretta che non sono necessarie, ma la pausa pipì ? Quella non è possibile abolirla.

    RispondiElimina
  12. @Silvia: vero, che pena certi posti... se si parla di stipendio invece di colpo sei sostituibile anche dal ragazzo che porta le pizze.
    @M da R: speriamo la pensino cosí anche loro!
    @Newyorkino: effettivamente... :-P
    @Anny: sí non capisco come mai in Italia non guardino anche a questi fatti. Se uno é stressato dai colleghi o da altro, mica lavora bene.
    @Lindöz: mah, sí, parlano, son gentili ma credo sia un lavoro poco di team e molto in solitario con pregi e difetti di questo modo di lavorare.
    @Lady.Chobin: io invece preferisco di gran lunga la parte sistemistica perché si vede la potenza delle macchine e si dialoga con loro :-P
    @Clotilde: eh, magari...
    @M da W: veramente nel mio open space ci sono solo 2 ragazze... nessuna Theo ma la ditta é grande, non saprei.
    @Paola: mah, non so. Vedremo. Lo scopo é sempre di fare bene il proprio lavoro e poi via a casa.
    @Barbara: speriamo le magagne siano poche ^_^
    @Glitter: la pausa pipí non conta come pausa, cioé la puoi fare a spese dell'azienda ma... quanto ci metti tu a far pipí? :-D

    RispondiElimina
  13. Allora,caro amico mio, secondo me non hai centrato bene il problema. Dici che è un buon lavoro, forse noiosetto, ma tranquillo. Bene. ti dico una cosa:
    già solo per il fatto di non dover correre dietro a mille problematiche tutti i santissimi giorni, rischiare di non fare neanche la pipì per chè il telefono squilla in continuazione (per problematiche...mai per un invito galante a cena), tornare a casa in orari vergognosi e non guardarti la schiena da colleghi bastardi.......... secondo me il tuo è tutto sommato un signor lavoro!
    Se poi era anche lo stile di vita che cercavi ovvero lontano dallo stress e dall'ansia penso tu possa ammettere con te stesso di aver raggiunto un obiettivo prefissato.
    Quindi ti meriti un BRAVO!
    Tanti bacioni
    la volpe

    RispondiElimina
  14. Speriamo sia proprio come dici tu. Ci spero tanto!
    :-)

    RispondiElimina
  15. speriamo rimanga qualcosa di rilassante :D

    Meglio magari noioso che stressante

    RispondiElimina
  16. ihihih!! mi sento chiamata in causa tra gli ultimi curiosoni!!

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P