lunedì 1 settembre 2008

Waldviertel in Heldenplatz

Siete tornati tutti dalle vacanze? :-P Settimana scorsa sono andato coi miei ad una sagra della zona del Waldviertel che si teneva dentro la Hofburg, nella stessa piazza dove l'esercito monta le tende e i mezzi corazzati per la festa nazionale. Il cortile si presentava pieno di bancarelle, tipo quelle di Natale, che ospitavano i singoli venditori. Dall'altro lato del cortile era stata allestita anche un'area per far giocare i bambini facendo loro conoscere i prodotti tipici. Per esempio c'era un bancone con tutti i semi (girasole, papavero, ecc.) per far vedere come sono e le relative differenze. Lo spiazzo dedicato agli stand era affollatissimo, davvero incredibile essendo le 16, e tutti bevevano e mangiavano alla grande. Purtroppo uno dei prodotti tipici é il papavero (Mohn) che a me proprio non piace! Oltre a dolci, nudeln e ogni altro tipo di leccornia al papavero, c'erano anche cose salate e uno stand con tutto a base di zucca! C'era il liquore coi semi di zucca, l'olio, il cioccolato, il marzapane e anche i semi di zucca aromatizzati all'arancia, vaniglia, cioccolato, cannella e al naturale. Visto che li davano in assaggio, ho approfittato e ho assaggiato tutti i tipi. Davvero buonissimi, una favola, con menzione d'onore a cannella e vaniglia. I meno buoni erano quelli all'arancio. Ma ora le foto!! Al solito cliccate per vederle bene.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: gli stand nel mezzo della Heldenplatz, cornetti al papavero, il palco coi suonatori, uno degli antichi mestieri ossia il venditore di bordi e pizzi ricamati, due ragazze in costume tipico (notare la fascia WEINPRINZESSIN = Principessa del Vino, c'era poi quella delle patate e altre ancora di altri prodotti tipici), tavoli e tanta tanta gente sotto il sole in mezzo alla piazza, Mohn Nudeln (specie di gnocchi con sopra semi di papavero), strudel ametista (fatto coi frutti di bosco, da servire insieme alla crema alla vaniglia). Un altro dei prodotti tipici é l'ametista ecco perché han chiamato cosí lo strudel color viola.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: il bancone con tutti i prodotti a base di semi di zucca, i semi di zucca aromatizzati ai gusti piú diversi, cartelli coi prezzi, stand con vestiti tipici.

15 commenti:

  1. anche io ci ho fatto un giro
    sembrava una festa di paese, proprio un´atmosfera di genuinitá!

    indolenza

    RispondiElimina
  2. Che belle queste sagre piene di prodotti tipici impensabili e di tanti assaggini, l'atmosfera e la gente è così allegra e che belle foto! oh oh, ma c'era anche la tua divisa preferita. Ciao, buona giornata. Anny

    RispondiElimina
  3. ma che belle foto!io ci son stata lunedi' sera...tu quando?

    RispondiElimina
  4. @Indolenza: sí ma pienissimoooooo!
    @Anny: ah ah sí, e i miei semi di zucca che amo tanto.
    @Sariti: martedí o mercoledí scorso se non ricordo male. Ti ho mandato una e-mail su gmail.

    RispondiElimina
  5. Le due ragazze sono bellissime: valeva la pena andare alla festa solo per loro due. Ne hai approfittato per fare un po' di esercizio di conversazione ?

    RispondiElimina
  6. Anche a me non ispira il papavero però accidenti li organizzano un sacco di cose di questo tipo mi sembra sei sempre per mercatini etc

    RispondiElimina
  7. Mannaggia me la sono persa! È già finita? :(

    RispondiElimina
  8. So che la cosa ti farà rabbrividire ma ho comprato uno strudel surgelato ai frutti di bosco, l'ho infilato nel forno e dopo 40 minuti era una vera e propria delizia. Spazzolato in 10 minuti, c'è voluto più tempo a cuocerlo che tutto il resto. Però era boooono. Slurp!

    PS. La mia amica in missione strudel non è ancora tornata dall'Austria, speriamo non si sia confusa e non mi porti le palle di Mozarth perchè proprio non mi piacciono.

    RispondiElimina
  9. beato te che te ne vai per mostre e per sagre a magnare tante cose buone!!!! Io mi ritrovo a combattere coi "babbi" (come si dice in Sicilia). No, no il fatto e' che il lunedi' non e' mai ben accetto!!!

    ilFuzz

    RispondiElimina
  10. Eh però i semi di zucca che ci sono in Austria sono belli, grossi e verdi, qua sono tutti un po' striminziti. Mangia, mangia tanti semini in tutti i modi, fanno bene, proteggono le cellule, sono antiossidanti, vitaminici, diuretici e fanno bene anche ehm...al sistema dei paesi bassi di maschietti e femminucce. Anny.

    RispondiElimina
  11. Caspita sembra tutto molto buono. Purtroppo sembro l'unica un pò fuori zona! Io avrei divorato tutto! Buon rientro. Denise

    RispondiElimina
  12. Caspita sembra tutto molto buono. Purtroppo sembro l'unica un pò fuori zona! Io avrei divorato tutto! Buon rientro. Denise

    RispondiElimina
  13. @Oscar: forse non hai notato che erano lí per lavorare e sommerse di clienti. Oltre che con 20 anni meno di me...
    @Barbara: no, giro pochissimo ma é vero, qui organizzano un sacco di cose!
    @Xalira: fai un salto alla Hofburg e vedi :-P
    @Glitter: le palle gliele tiri dietro! Anche qui c'é lo strudel surgelato del Hofer (gusti: ricotta, ricotta e uvette, ciliege e poi il mio preferito ricotta e lampone) a 1,50 euro ed é favoloso. Fatto in Italia, in Sud Tirolo. :-P

    RispondiElimina
  14. @Fuzz: dai che stai girando mezza Francia e sei a Monaco!
    @Anny: eseguo!
    @Denise: buono sí. Ma io non son mai partito. :-(

    RispondiElimina
  15. Mmmmm... ricotta e lampone: che libidine!

    ;)

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P