sabato 13 settembre 2008

News da ospedale e da corso di tedesco

Grazie per tutti i commenti lasciati ieri, siete stati molto gentili. Mio papá é in ospedale perché ha avuto un ictus. Ora sta meglio. Insomma, speriamo recuperi (primo) e velocemente (secondo). Vi lascio il mio dialogo di mercoledí con Anna, la mia compagna di corso polacca, economista, una ragazza molto carina e minuta:

In pausa esce e poi torna. Si siede e tira fuori una fetta di torta con una base sottile e del ripieno bianco. Io la vedo e mi si illuminano gli occhi e le dico:
IO: ma che torta hai preso?! E' una Topfen Torte???? (torta con la ricotta di qui)
LEI: ah, non so, l'ho presa da Starbucks, c'era scritto Käse Torte (Torta di formaggio)
IO (con entusiasmo): Ah ma é una fetta di cheesecake americanooooo! Che buonooooo!
LEI (con voce assolutamente indifferente): ?! Non so, c'era scritto Käse Torte sul cartellino...
IO (pensandolo): sí vabbé, facciamo che nella prossima vita ci rincontriamo e magari ci metti un pó piú di entusiasmo e sei un pó meno lacunosa sulle torte, OK?

Capite ora perché sono ancora single?
:-P

18 commenti:

  1. A mio avviso, se posso permettermi, sei troppo esigente..............

    PS: forza papà di Grissino...

    ilFuzz

    RispondiElimina
  2. Ma che rompi balle Grissino c'è anche chi non ha il culto dei dolci e uno vale l'altro su dai ...

    PS in bocca al lupo per tuo padre

    RispondiElimina
  3. Capisco. Per la serie una cosa vale l'altra, ma si può sempre imparare no? non credo che pensi la stessa cosa anche per gli uomini, bisognerebbe indagare. Ciao, Tanti auguri per tuo papà che guarisca presto!. Anny

    RispondiElimina
  4. ahahahaha...me la immagino la tua faccia quando le hai risposto cosi'... ;.) ...rinnovo gli auguri per tuo padre...

    RispondiElimina
  5. @Fuzz: Ma insomma, non si puó solo guardare all'aspetto estetico. A me poi cadono le braccia sentire certe cose. P.S.: grazie.
    @Barbara: sí, ma bisognerá pur avere dei punti in comune, no?! P.S.: grazie.
    @Anny: sí, si puó imparare ma dipende anche dalla voglia di una persona e se la cosa un minimo minimo interessa. Se uno mangia allo stesso modo un'aragosta e un hamburger di McDonalds non so quanto si possa coinvolgerlo. Il mangiare é anche sensazioni, non solo concetti. Comunque era anche un modo per attaccare parola e fare amicizia ma, ahimé, é finito nel nulla. :-P Grazie Anny :-)
    @sariti: eh eh, tu hai visto di persona quanto entusiasmo ho per i dolci!! :-P

    RispondiElimina
  6. Ciao Grissino, innanzittutto in bocca al lupo x tuo padre. Mi presento: mi chiamo Anna e tra poco forse diventerò una tua concittadina. Complimenti x il blog che mi è stato di aiuto x mille dubbi che avevo. Dovrei trascorrere, spero insieme a mia sorella, un anno in austria x uno stage..e sono in dubbio se andare a vivere a Vienna o a Bratislava (sai x una questione economica) perchè lavorerò in un paesino al confine.
    Tu che ci stai abitando già da un annetto cosa mi consigli? Qual'è il costo medio mensile x una camera doppia a Vienna? x mangiare, luce, internet, quanto ci partirà medialmente al mese tutto compreso? Avremo circa 1200 euro mensili in 2..che dici c basteranno? considera che siamo ragazze che riescono anche a tirare la cinghia ;-), ma logicamente senza fare salti mortali..Per questo motivo pensavamo come altra meta Bratislava..Anche se x una questione lavorativa Vienna sembra piu interessante: io ho già l'occupazione in Austria e mia sorella è biologa; Vienna ci interessa anche x la cultura e perchè è una capitale europea importante, più grande rispetto a Bratislava che mi sembra molto cittadina di provincia..insomma partiremo fine Ottobre e fino ad oggi siamo molto in dubbio sulla scelta della destinazione..E' importante, e qualsiasi aiuto sarà per noi preziosissimo. Grazie in anticipo
    ciao ciao Anna

    RispondiElimina
  7. Ciao! :-)
    Grazie. A Bratislava sicuramente spendi pochissimo ma, non é solo una mia opinione, non c'é nulla. Piú che cittadina di provincia, direi che é purtroppo é ancora "socialisteggiante" anche se credo si stia rapidamente adeguando almeno nelle cose base. Tanto vale allora ficcarsi in un paesino di campagna vicino a dove devi lavorare cosí hai la natura a portata di mano. Se questa soluzione non ti interessa o non é praticabile, conta (a occhio e a croce stando larghi) circa 500-600 euro di affitto comprese spese di condominio, 100 euro di luce-gas-acqua e via dicendo. Poi hai l'abbonamento ai mezzi pubblici (l'annuale costa 450 euro ognuna) e la spesa di mangiare mensile per due (circa 250 tirando molto e facendola solo dal Hofer, niente alimenti costosi e cibi pronti). Direi che, se tirate un pó la cinghia e non avete pretese sul mangiare e vi cucinate quasi tutto da voi come faccio io, con 1200 euro ci potete stare. A Vienna c'é anche molto gratis come manifestazioni e simili quindi secondo me il divertimento é accettabile comunque. Comunque queste son stime grossolane, dipende molto dal tipo di casa che riuscite a trovare (capitano le occasioni!), da cosa/come mangiate, da che tipo di riscaldamento c'é in casa (io es. gas) e dalle vostre esigenze in fatto di divertimenti. Poi bisogna eventualmente contare qualche mobile o simili. Peró bisogna stare attenti a fare due conti. Es: uno compra dei mobili per 1000 euro ma l'affitto della casa ammobilitata solo bagno/cucina é 500 euro. Oppure paghi 600 euro per una casa completamente ammobigliata. Se fai due conti, la spesa é simile... ;-) Insomma, bisogna valutare caso per caso.

    RispondiElimina
  8. per il tuo babbo spero vada tutto per il meglio e come hai detto tu... velocemente!
    per la ragazza... secondo me devi guardarla con ottica diversa: invece di cercare un'anima gemella che sappia tutto dei dolci come te, cerca una che apprezzi ma magari un pò ignorante in materia ,così le insegni tu! ;)

    RispondiElimina
  9. mi unisco anch'io a cio' che ha gia' detto grissino...bratislava la conosco abbadtanza bene,e' una splendida cittadina certo, ma per andarci in vacanza qualche giorno, non di piu'...non potrei mai viverci!c'e' troppa poverta, consiglierei alle due sorelle di tirare un po' la cinghia, ma di trasferirsi a vienna, che offre molto di piu' sotto ogni punto di vista...

    RispondiElimina
  10. ^_______________^

    felice che tuo padre stia meglio!

    buon weekend

    RispondiElimina
  11. Ciao Grissino, grazie x le info..si alla fine opteremo per Vienna..ma x la lingua a che livello eri quando sei partito? elementary? l'inglese lo parlano tutti? E se poi volessimo prendere una stanza doppia in appartamento con altre persone quale sarebbe il costo?Grazie mille ancora..sei davvero gentilissimo!!!

    RispondiElimina
  12. Beh, un augurio di pronta e completa guarigione a tuo babbo.

    Per quanto riguarda la ragazza, parlando per esperienza personale, a volte è meglio avere gusti o punti di vista diversi, almeno la cosa si fa più interessante e si viene anche trascinati in mondi diversi dal nostro. E poi concordo con "La Lunga", puoi sempre insegnarli tu.
    Niccolò

    P.S.
    questa è la prima volta che lascio un commento, comunque ci siamo già sentiti qualche mese fa. Mi desti delle dritte su come muovermi i primi giorni a Vienna, e devo dire che sono stati molto utili. Se poi una volta ti andrà di andare a bere una birra, o mangiare una fetta di torta, mi farebbe piacere, almeno potrei parlare un pò di italiano qui a Vienna....

    RispondiElimina
  13. M.da R. anke mio padre due ictus già da molti anni,x fortuna si è ripreso...x la miniatura polacca sai ke ti dico? una ke non ha papille gustative sarà pure carina ma rimane una senza papille gustative ...non si fanno prigionieri sennò rimani imprigionato

    RispondiElimina
  14. @LaLunga: sí ma cucina e dolci sono una passione troppo forte per non averla in comune. M da Roma ha detto perfettamente "una ke non ha papille gustative sarà pure carina ma rimane una senza papille gustative" :-P
    @Pupottina: buona domenica a te!!! :-)
    @Anny: stanze in comune non saprei proprio. Bisognerebbe chiedere a Basetta forse... Ma ti conviene con un affitto del genere da dividere per due? Il mio tedesco era elementare sí, corso di ingresso 2A (il primo quando uno parte da zero é 1A)
    @Nicoló: eh eh, c'é sempre la prima volta coi commenti! Benvenuto!! Certo che mi ricordo, solo che in questi ultimi mesi mi sono un attimo concentrato sul tedesco e sono uscito poco nulla. :-( E poi quello che é successo in questi giorni. Sí, dobbiamo combinare... ma parliamo tedesco cosí faccio esercizio, no?! :-D
    @M da Roma: grazie! :-) Sei riuscito a tirarmi su un pó il morale!!!

    RispondiElimina
  15. Tanti auguri a tuo papà, vedrai che si rimetterà presto.
    Per quanto riguarda la polacca, lascia stare le polacche! :-)))) (x una volta fidati....)
    Katia

    RispondiElimina
  16. Grazie. Ok, niente Polacca. Promesso. :-P

    RispondiElimina
  17. ma magari (continuando il discorso) ha papille gustative ma non ha cognizione di causa!

    RispondiElimina
  18. Sí, puó darsi ma non fa per me! :-D

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P