martedì 29 luglio 2008

Son stato da Tichy!!

Dopo il bidone tiratomi dalla prof di tedesco, domenica scorsa sono riuscito finalmente ad andare da Tichy, la gelateria di Vienna pubblicizzata ovunque e i cui cartelloni pubblicitari recitano il detto "Weil Eis nicht Eis ist" . Giocando sul doppio significato della parola Eis (ghiaccio ma anche gelato) il detto suona come "Perché il gelato é mica ghiaccio!" ma ovviamente in italiano non rende granché. Bene, dopo tante super insistenze son riuscito a convincere i miei ad andarci per il pranzo di domenica. Raggiungere la gelateria é un attimo visto che ci arriva davanti la metró (metró U1, capolinea Reumannplatz). Le possibilitá sono tre: prendere un gelato o le altre specialitá gelate da asporto al bancone (possibile fila lunga nei mesi estivi) oppure accomodarsi ai tavoli fuori o, ancora meglio, all'interno del "Palais de Glace" (Palazzo del ghiaccio) dove in una bellissima sala con aria condizionata potete gustare con calma il meglio di Tichy. Vasta la scelta delle coppe, esistono anche quelle a misura di bambino ("Für Kinder") e piacevoli sono anche le poltrone o le panche. Ricordatevi che i biscottini che vi portano al tavolo sono extra (0,20 euro l'uno... qui si usa tantissimo calcolare il pane in questo caso biscotti, a pezzo, a parte). Io ho preso la coppa Coup-Praline (1 pallina di gelato alla noce, una di "Pralina scura" e una di "Pralina chiara", una marea di salsa al cioccolato e panna montata) mentre i miei hanno preso la Müsli-Coup (Müsli di frutta in fondo, frutta fresca a pezzi e triangoli di gelato allo Joghurt). Alla fine tutti contentissimi e super pieni. Una coppa basta a pranzare (o cenare). Ah, prezzo delle tre coppe servite al tavolo: 15 euro (mancia compresa). Incredibile, eh? Ho fatto anche in tempo a fotografare sul tavolo dei vicini la coppa speciale della casa ossia la Omelette Soufflé Surprise fatta per due persone con gelato, composta di frutta, pandispagna e una marea di bianco d'uovo montato! E ora via con le foto!! Cliccate per ingrandire e vedere bene le coppe!


Dall'alto in basso, da sinistra a destra: l'entrata della gelateria per il gelato da asporto, la mia coppa Praline, l'Omelette Soufflé Surprise, gli interni del Palais de Glace, l'entrata al Palais de Glace, una vecchia foto del 1952 del fondatore della gelateria che andava in giro per Vienna a vendere gelato col carrettino, la coppa Müsli e un panorama della Reumannplatz con alcuni dei molti fiori presenti nelle aiuole.

18 commenti:

  1. ohh ma allora dillo che stamani mi vuoi far morire di invidia! e io che agogno un cornetto anche algida solo perchè ho voglia di gelato! ma che bel posto è meraviglioso anche solo sedersi in un posto così. bravo ad aver convinto i tuoi a fare questa visitina "istruttiva" :-D

    RispondiElimina
  2. Ma quindi tutta quella roba bianca della terza foto non è panna ma albume montato????
    Me è 'na mazzata!!!!
    Ma quando verrò lì, prima di litigare, mi ci porti?

    RispondiElimina
  3. @Silvia: ma dai, a mezzogiorno, fra una corsa in comune e una dal fiorista, un gelato te lo potrai permettere! Su, su, non distruggerti col lavoro, mi raccomando... ;-)
    @Nelson: esatto! Ma la coppa sul menú é prevista per due persone. Giá quelle singole si finiscono a fatica.

    RispondiElimina
  4. Che gelatoni grandissimi! sono porzioni da pesi massimi, dopo una mangiata del genere la voglia di gelato si toglie per davvero. Davvero bellissime le foto e la sala. Ciao, Anny.

    RispondiElimina
  5. ci sono stata anch'io, proprio prima di partire per l'italia! bel posto... ;.)

    RispondiElimina
  6. Moooolto viennese il Palais De Glace ... ho un po' di nostalgia ...
    Katia

    RispondiElimina
  7. ma e'strepitosa!!
    se ci porto il mio pupetto rischio di nn andare pu'via!

    RispondiElimina
  8. è un pò che non passo, ma proprio non ho tempo, ho da trascrivere 120 pagg...che barba!

    a presto...buona estate!

    RispondiElimina
  9. Ciao Gris sono passati a salutarti perchè domani parto per le vacanze, oggi raddoppio i giri e poi vedrò di recuperare quando torno dal mare tra una decina di giorni.

    Un abbraccio,
    GV

    RispondiElimina
  10. Gelato pranzo è il top ( finchè non avevo problemi ormai noti era la scelta fissa per pranzo) , sembra molto carino anche se dentro con l'aria condizionata ( che odio) non avrei proprio mangiato MAI

    RispondiElimina
  11. anche in germania il gelato costa poco, è buonissimo e te ne danno tanto così.
    però le gelaterie qui sono italiane.

    RispondiElimina
  12. Cavolo, grissinen, se continuo a "frequentarti" ingrasso solo a leggere il titolo dei tuoi post!!! Qui è tutto un proliferare di gelato, cioccolato, panna, pandispagna....mmmmm...slurp!!!
    E poi se pensi all'afa opprimente che c'è qui, leggere del tuo mearviglioso gelato è una "piacevole" tortura!! Ciao, a presto! :)

    RispondiElimina
  13. che bello!!! A vedere quelle coppe di gelato mi è venuta l' acquolina in bocca!!

    RispondiElimina
  14. Tornata oggi da Vienna, rimpiango di non aver sperimentato i gelati, ma proprio non ci ho pensato...
    Però quanti dolci! Abbiamo pranzato diverse volte o "cenato" alle 17 o 18 con porzioni mega di torte! Inutile dirti che solo il pensiero della loro "ricchezza" ci ha trattenuto dal fare diversi bis! A me è piaciuta molto quella con sopra i lamponi, insieme dolce ed acidula.
    Ma erano tutte un capolavoro per gli occhi e il palato! Se vivessi lì, credo che ne diventerei "dipendente"...
    Una parola sul viaggio: perfetto! E che dire delle serate al Rathaus, tra migliaia di persone, profumi di cibi di tutto il mondo, e poi i concerti sul mega schermo? Tu ci sei andato? Però la cottura prolungata e massificata non produce i risultati di cui il tuo blog è strapieno...
    Ma tornerei lì stasera stessa, appena arrivata...
    Sarà un caso che appena siamo arrivati noi il tempo si è messo al bello, mentre la prima notte ha piovuto ininterrottamente? Da sempre abbiamo avuto ovunque tempo splendido, si fosse nelle varie capitali europee o in Italia: mai perso un giorno di vacanza per il maltempo.
    Quasi quasi mi propongo come propiziatrice metereologica! Persino Londra ha sfoderato, due anni fa, un clima mediterraneo, sfatando il mito dell'ombrello!
    L'aria dolce di queste sere, la pace delle vie del centro, il cielo turchino erano degni dell'Italia più incantata, e Vienna incanta proprio! Persino i palazzi di vetro dalle linee avveniristiche di City One ci hanno affascinato! Tu cosa ami di più di questa città? E una domanda: cosa fanno tutti quei giovani uomini in eleganti abiti neri che circolano per il centro di mattina e all'ora di pranzo? Sembrano personaggi di un film americano sull'alta finanza... Per non dire delle bellissime ragazze, altissime, con una pelle di pesca, curatissime, che abbiamo visto solo lì. E di tanti uomini anch'essi altissimi e belli. In giro per l'Europa non si vede spesso un simile panorama: tu ci hai fatto l'abitudine?
    A...rileggerti!
    Manuelita

    RispondiElimina
  15. @Anny: sí, ho fatto fatica a finirla quando di solito non ho problemi coi dolci...
    @Sariti: ah bene!
    @Katia: quando torni qui?
    @Mirtilla: sí e ci sono anche le coppe piú piccole apposta per i bambini ;-)
    @butterfly.23: ma non eri in vacanza?!
    @Glittervacanziera: OK, io proseguo coi miei giri! Divertiti!
    @Barbara: vero, mi ricordo che tu e l'aria condizionata non siete molto compatibili. Comunque c'é anche fuori sotto il tendone. ;-)
    @CowDog: sí qui c'é Zanoni e Bortolotti (almeno di nome son italiani!) e con calma li assaggeró. Ma Tichy é una istituzione qui!
    @Burberry: ricordati che un dolcetto al giorno toglie l'ansia di torno ;-)
    @Mina: sí, poi dal vero son piú belle delle foto che han messo sul sito.
    @Manuelita: hai fatto bene, tanto il gelato lo trovi anche in Italia e buono uguale o di piú. Cosí tanti dolci invece no. Io di solito preferisco al cioccolato rispetto alla frutta anche se i lamponi sono sempre i lamponi ;-)
    Per me comunque niente concerti al Rathaus :-P Sono in clausura finché non trovo un lavoro. Beh le persone in giacca e cravatta forse erano quelle della borsa? In centro esattamente dove? Sí ci sono un sacco di belle ragazze dell'est qui ^_^ e di solito si truccano pochissimo. Ah cosa amo di questa cittá? Eh tante cose ma andando sul pratico: i trasporti pubblici, i knödel, i dolci e la fissa dei viennesi per il buon mangiare, il verde subito a due passi dalla cittá e le case belle e basse anche in periferia. Beh, poi anche altre cose ma queste son quelle che mi son venute subito in mente!

    RispondiElimina
  16. Infatti Tichy l'avevo trovato anche sulla guida, peccato sia un po' fuori porta... Magari quando arriva la mia famiglia li porto a fare un giro :)

    RispondiElimina
  17. ma no é comodo: capolinea U1!

    RispondiElimina
  18. tu con questi post mi fai sempre scendedere la BAVETTA!!!!
    ma te pare??? ;)

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P