giovedì 17 luglio 2008

Scaduto? Prendi gratis!

Avevo giá sentito parlare di un'usanza particolare di qui ma non pensavo che venisse addirittura PUBBLICIZZATA!! L'altro giorno sul sito della catena di supermercati Billa che ha una marea di piccoli supermercati in ogni zona di Vienna, é apparsa questa pubblicitá:

Praticamente c'é scritto "Fresco o gratis" e sotto é spiegato che se per caso girando per il supermercato si trova un prodotto scaduto, se ne puó prendere uno "fresco" gratis. A me sembra un'idea geniale. Praticamente al prezzo di qualche centesimo, il cliente lavora per te e ti dice se ti sei dimenticato della merce scaduta fra i banconi. Cosí si evita agli altri di prenderla per sbaglio (quante volte nella fretta prendiamo un prodotto senza controllare la scadenza?) e probabilmente si evitano costosissime sanzioni da parte di chi vigila sui supermercati. A me non é mai capitato di trovare un prodotto scaduto... ma la prossima volta dó un'occhiata :-D
P.S.: Risposto a tutti i commenti arretrati dei giorni scorsi ;-)

19 commenti:

  1. Ma è geniale!! Io andrei al supermercato e nasconderei in luoghi più insensati la merce (tipo un vasetto di yogurt dietro una montagna di detersivi per lavatrici) e passerei una settimana dopo a riscuotere il mio bel vasetto gratis, meritatissimo. :-)

    RispondiElimina
  2. Ehi, ma tu abiti in Ticino in SVIZZERA, mica a Napoli!!! E' proibito fare questi progetti perversi!!

    RispondiElimina
  3. E' una strategia ottima, attraente per i clienti dal punto di vista di ottenere un prodotto gratis e di sicuro ritorno per il supermercato, sia in termini di collaborazione gratuita che d'immagine, garanzia e fiducia, che poi in parole povere significano aumentare gli affari, invogliare e mantenere i clienti.
    E' pur vero che se in un supermercato si vende molto il ritmo con cui la merce si ricambia sugli scaffali è assai elevato ed è davvero arduo trovare prodotti scaduti e quindi diciamo che il supermercato sa che non si espone più di tanto... in ogni caso è un'ottima iniziativa.
    Mi è capitato di trovare prodotti scaduti e dopo averlo segnalato mi hanno sempre ringraziato scusandosi, d'altra parte ci sono sanzioni molto pesanti, 2-3 mila euro anche per qualche vasetto di yogurt scaduto. Ciao* Anny

    RispondiElimina
  4. Griss:
    io sono la prima a cercare di non essere una consumista sfacciata. Compro le cose quando si rompono e non si possono più aggiustare.
    A parte il fatto che mi affeziono a certi oggetti e/o indumenti.

    Se scrivo del cambio di pantaloni di Ascella è per COGNIZIONE DI CAUSA.

    Se un paio di pantaloni ha un dato strappo in un dato punto, una macchia (o più macchie) in un dato punto o delle pieghe che sono sempre le stesse in certi altri punti sono lo stesso paio di pantaloni. Con fili tirati in un dato punto e sporchi luridi perchè si vedono e si sentono (odorato) le cose sporche.
    Sporche. Non lavate.

    RispondiElimina
  5. anche da me c'è questa cosa...! Ma lo fa soltanto una catena di supermercati.. Io mi diverto a girare tra i reparti per vedere se trovo qualcosa già scaduta, ma niente :( Si vede che stanno attenti a non lasciare dei prodotti scaduti in giro

    Baci da PG

    RispondiElimina
  6. Eddai, come sei polemico... :-P

    RispondiElimina
  7. in germania non funzionerebbe mai: andrebbero in bancarotta in tre giorni. la roba in supermercato si trova spesso un giorno prima della scadenza (o il giorno stesso). i supermercati piú cari peró, scontano la roba in scadenza il giorno stesso.

    RispondiElimina
  8. non hai mai trovato un prodotto scaduto?? meglio per te...io sììì

    saluti, ciaooo

    RispondiElimina
  9. A me è capitato di trovare alcuni surgelati scaduti da oltre 6 mesi ( c'è un super famoso per questo in zona mi fa quasi pena non ci fa nessuno e la cosa ovviamente si autoalimenta)

    RispondiElimina
  10. interessante!!! Gli svizzeri sono sempre avanti!!

    RispondiElimina
  11. non è un'idea malvagia... quindi in tialia non la faranno mai!!!

    RispondiElimina
  12. carina come cosa... anche perchè magari uno ci va invogliato dall'idea della caccia al tesoro e poi di roba scaduta neanche l'ombra!

    RispondiElimina
  13. Grandiosa iniziativa, dovrebbe essere allargata worldwide! Qui a Bologna, spesso e volentieri abbiamo trovato merce scaduta nei vari supermercati, confezioni addirittura con la muffa! Abbiamo detto tutto!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  14. @Anny: penso dipenda anche dal gestore, se cura bene le cose o se ne frega...
    @Clio: e vabbé, volevo fare lÄavvocato d'ufficio ;-)
    @Shaindel: ciao!! Mi raccomando ricomincia a scrivere sul Blog! Puoi scrivere sul blocco note quando sei offline e poi quel poco che stai collegata fai un copia-incolla. ;-)
    @2stella: buona giornata a te!
    @Lindöz: Abitare in Svizzera é un onore ma anche un onore... bisogna dare il buon esempio! :-D
    @cowdog: ma no, il senso é che se la roba scade, che so, il 15, tu il 16 non la veda piú oppure la veda col bollino rosso -50% come qui allo Spar (al Billa sono sincero, non ci entro mai). Il giorno della scadenza, il commesso deve applicarci il bollino rosso in modo che il giorno dopo sia ok. O in alternativa ritirare i prodotti. Non penso sia una cosa folle...
    @butterfly.23: ma sí, l'ho trovato ma non ricordo ne dove ne quando. :-P
    @Barbara: che scemi!! Poi si lamenteranno che devono chiudere... :-P
    @Mina: ma io abito in Austria! :-(
    @La Lunga: eh eh eh! :-P
    @Federica: sí, gira voce che ci sia gente che si dá parecchio da fare tipo al lunedí quando c'e la domenica di mezzo ;-)
    @Luca e Sabrina: eh, ma con la muffa che schifo!!! :-/

    RispondiElimina
  15. Che bella idea! Secondo me da noi funziona così: i prodotti che stanno per scadere li mettono in offerta e se invenduti li riclano nel reparto gastronomia per cucinarci qualcos'altro, della serie più botulino e salmonella per tutti.

    RispondiElimina
  16. @Glitter: eh, guarda che scherzando e ridendo non sbagli di molto, i prodotti scaduti principalmente dovrebbero seguire determinati iter: essere restituiti al fornitore, oppure essere offerti alle organizzazioni assistenziali per destinarli agli aiuti internazionali od anche per essere utilizzati nella realizzazione di cibi per uso animale, mangimi o fertilizzanti per l'agricoltura... ma non tutti fanno così, non si butta via niente neanche in pasticceria ;-) e vai con le paste al forno farcite, i fagottini, i ripieni e come si chiamano, le croccole, le panatine, le spinacine, le crocchettine, le arancine belle e pronte nel banco gastronomia.Ciao. Anny

    RispondiElimina
  17. E quando si trovano i cagnotti nel sugo appena comprato?? Ho il voltastomaco ma le foto le ho fatte.. si che le ho fatte! e la mail alla casa produttrice del sugo l'ho mandata.. attendo! La seconda volta nella stessa catena di supermercati.. e con i tempi che corrono, non fa di certo piacere.. resto basita. Sono indignata! Saluti

    RispondiElimina
  18. Eh fa schifo... ma il sugo dovresti fartelo da te
    ;-)
    Scherzi a parte, dove? Italia? Austria? Quale catena? Un negozio normale? Su su, date qualche informazione e non mettetevi tutti anonimi! Almeno sceglietevi un nickname!! :-P

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P