giovedì 3 luglio 2008

Primo anniversario

Oggi vi voglio parlare di... domani. Domani é un giorno importante. Domani é passato UN ANNO da quando son partito da Milano. Sono partito esattamente il 4 luglio alle 7.10 con un treno Cisalpino alla volta di Zurigo. Il giorno prima ho fatto un ultimo salto in corso Vittorio Emanuele, mi sono comprato un'ultima Action Figure (la locandina tridimensionale di Alien per l'esattezza) alle Messaggerie Musicali e ho fatto due foto alle sculture di luce in esposizione in strada e che potete vedere a destra nel gruppo di foto in basso. Il 4 luglio alle 6.38 scendevo davanti alla Stazione Centrale (foto in alto) e sempre il 4 luglio alle 6.48 dopo aver scattato col mio telefonino le ultime due foto del treno sui binari della Stazione Centrale, salivo sul Cisalpino che mi avrebbe portato a Zurigo e da lí a qualche giorno a Vienna. E' giá passato un anno. Non é stato un anno vuoto. Ho rinnovato le mie certificazioni MCSA e MCSE; dopo cinque corsi di tedesco riesco a sostenere una conversazione in questa lingua capendo una buona parte di quello che mi dicono e rispondendo in modo piú o meno decente. Conosco la mia nuova cittá e mi sento pronto per completare tutto quello che ancora non é stato fatto: un lavoro e una casa. La mia salute é migliorata notevolmente. Son contento. Il bilancio é positivo. Pensavo di fare prima a sistemare le cose, specialmente lingua e lavoro ma non son cose che si risolvono schioccando le dita. La cosa piú importante é che non ho il minimo rimpianto e son soddisfatto di come la vita gira qui. Significa che quello che avevo pensato 365 giorni fa non era sbagliato. Significa che non stavo facendo una cosa spinto da un impulso passeggero. Significa anche, purtroppo, che ho vissuto 35 anni in un posto che mi ha succhiato vita e salute e che non era per me. Se ho un rimpianto, é quello di non essermene andato prima. Gli sforzi continuano con la consapevolezza che purtroppo nessuno ti dá nulla, ma anche che quello che sto facendo qui é costruire qualcosa per il mio futuro come l'ho sempre sognato. Domani festeggiate con me. Festeggiate il 1° anniversario di Grissinen, festeggiate il 4 Luglio, il Giorno dell'Indipendenza. Che Dio benedica Vienna, L'Austria e gli Stati Uniti d'America!
(fare doppio click sulla foto per ingrandirla)

22 commenti:

  1. un anniversario importante, una data che ti ha letteralmente cambiato la vita. non so se dice così... cmq auguri!

    RispondiElimina
  2. Hai ascoltato un tuo bisogno, questo è l'importante.

    RispondiElimina
  3. auguri allora! la cosa più importante di tutte è che tu contento di questo anno passato a Vienna con la piena consapevolezza che tornando indietro rifaresti lo stesso. (anzi magari prima). questa è la vera cosa importante. ti abbraccio forte perchè finalmente il mio grissino sta trovando la sua strada e sono contenta di esserci per vedere i suoi traguardi..:-P unico neo è che sei inciampato su di me strada facendo..
    porta pazienza

    RispondiElimina
  4. Magari in Italia ci ritornerai in vacanza, e la gusterai in maniera diversa, rispetto a quando ci vivevi, con tutte le sue pecche è contraddizioni resta comunque un paese bellissimo.
    Leggeramente

    RispondiElimina
  5. Auguri Grissino! è l'anniversario della tua indipendenza, della tua nuova nascita! In quello che scrivi c'è molta serenità, soddisfazione, nessun rimpianto e la riconferma della bontà e della validità delle tue scelte, devi esserne felice e prendere coraggio anche da questo per continuare il tuo cammino, il tuo impegno, vuol dire che quel giorno, quel treno era quello giusto e la strada che stai percorrendo il tuo futuro migliore. God may bless and watch your steps! Anny

    RispondiElimina
  6. complimenti per il coraggio!

    (mi hai fatto ricordare che tra poco festeggio anche io O_o)

    RispondiElimina
  7. God Bless you!!!! :))))

    RispondiElimina
  8. quando ripenso a quando sono partita io, ricordo tanta malinconia ma anche tanta eccitazione. a distanza di due anni e mezzo da quel biglietto solo andata, ho i tuoi stessi pensieri. un po' di malinconia di casa, ma che sta sempre la' e posso visitare quando voglio, frustrazione di non sapere ancora parlare un tedesco impeccabile, ma oggettivamente anche tanta soddisfazione per essere arrivata dove sono e, in fin dei conti, anche un pizzico di rimpianto per non essere partita prima. ma in fondo io credo le scelte si facciano (quasi)sempre quando i tempi sono maturi.
    ti auguro di guardare sempre avanti e magari di essere anche un pizzico piu' audace di cosi' nell'osare.
    kuhflecken im Schwarzwald

    RispondiElimina
  9. Ti faccio tantissimi auguri perchè al prossimo anniversario tu abbia trovato anche un lavoro magari un amore e poi pure una casa con giardino sono veramente contenta di leggere quello che hai scritto bravo Grissino hai saputo cambiare la tua vita invece di fare come molti che si limitano a lamentarsi e non fanno nulla di concreto, ognuno di noi è fautore del proprio destino

    RispondiElimina
  10. @LaLunga: sí, proprio cambiato la vita! :-)
    @Nelsoncocker: eh, sí, diciamo un profondo bisogno
    @Bas: sí... corre il tempo purtroppo.
    @Leggeramente: sí, per turismo penso di sí...
    @Anny: sí, son felice di quello che ho fatto ma un pó nervoso per il lavoro.
    @Nemu: grazie :-)
    @Clio: eh eh ;-)
    @Kuhflecken: ecco sí, credo tu possa ben capire la mia impotenza col tedesco. Io mi rendo conto che anche con l'inglese c'é voluto tempo a fare vocabolario ma ecco, trovassi un lavoro direi che tutto andrebbe a posto. Certo, non avrei finito di faticare ma lo farei con meno acqua alla gola, ecco. Piú audace cosa intendi? Nel propormi in giro? Dimmi! :-) Se é questo, hai ragione, son timido e non so dire che so fare una cosa se la so fare cosí cosí.
    @Barbara: grazie. Speriamo presto! :-) Mi sto dando da fare e vorrei farlo ancora di piú.

    RispondiElimina
  11. buon anniversario allora...hihihihihihi...

    RispondiElimina
  12. Tanti auguri per il tuo anniversario e soprattutto per il tuo futuro. Io ci provo tra tre settimane, come sai. Spero tanto di riuscire anch'io a festeggiare un anniversario come il tuo.
    Ciao.

    RispondiElimina
  13. Buon anniversario! Beh, sei stato mooolto coraggioso a voltare pagina!!! e adesso buon proseguimento! Buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Quanto tempo!!!eppure sembra che sia volato!!Buon anniversario

    RispondiElimina
  15. è già passato un anno??? mamma mia, il tempo vola in fretta no??? fa piacere leggere le tue righe perchè non ci vuole molto a capire che è stata una scelta consapevole, attesa, desiderata e gradita.. Se sapessi come dire "tanti complimenti" in tedesco, te lo scriverei adesso :-) Buon anniversario domani Ale :-)

    Un bacio da Perugia

    RispondiElimina
  16. WOWOWOWOWOW!!! Congratulazioni, un anno lontano dallo smog di Milano sono almeno tre anni di salute guadagnati.

    Visto che non posso mandarti una pianta faccioo un doppio giro di valzer per festeggiare la tua ricorrenza.

    RispondiElimina
  17. E stica. In un anno hai scritto/fatto tutte queste cose... Miseria, se corri. Io in 25 anni non ho ancora fatto quello che tu hai fatto in un anno. Auguronissimi

    RispondiElimina
  18. Complimenti, bellissimo blog!

    Anche noi ne abbiamo aperto, ma siamo nuovissimi, per cui se hai consigli o commenti ci farebbe piacerissimo!

    Facci un salto!

    http://avantreguarde.blogspot.com/

    RispondiElimina
  19. @butterfly.23: grazie!
    @Oscar: ciao, se é quello che davvero cerchi, vedrai che non avrai grandi problemi.
    @2Stella: grazie!
    @Cetta: eh sí, volato purtroppo. :-(
    @Shaindel: grazieeeee. Eh eh, io son qui e tu in Italia! Viel Glück -> buona fortuna! é meglio. ;-)
    @Glitter: grazie, come viennese i walzer mi piacciono tanto! :-P Hai perfettamente ragione. Sai che davvero probabilmente stando qui ho respirato anche meno di 1/3 dell'inquinamento che si respira in un anno a Milano?
    @Lindöz: eh ma tu hai ancora 11 anni per fare queste cose! :-P
    @Sariti: ehilá!
    @Avantreguarde: lasciato commenti ;-)

    RispondiElimina
  20. Auguri! :D
    Del resto Vienna è rinomata per la qualità della vita a livello mondiale. Mi dai la conferma insomma che Milano è un'orribile città, almeno per viverci.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P