giovedì 26 giugno 2008

Crazy Day

OK, ieri é stato un giorno assolutamento PAZZO. Non so quasi da dove cominciare. Cioé sí, cominciamo dalla mattina. Prima di tutto una svitata di Milano che cercava la figlia ha cominciato a chiamarmi continuamente al telefono chiedendo se ero lei... e io le continuavo a dire "Signora sbagliaaaaaa, non son sua figliaaaaa, deve fare un altro numero, questo é il miooooo". Alla quinta (o sesta?) volta ha capito. OK. Stavo per buttare il cordless dalla finestra. Poi mi ha chiamato amico F di Treviglio. Siam stati un'ora al telefono: abitavamo a 100 metri uno dall'altro, prima che entrambi ci trasferissimo. E' "un collega" nel senso che fa il mio stesso lavoro anche se non abbiamo mai lavorato nella stessa ditta. E poi VAI COI REGALI: mi é arrivato il suo pacco e quello di Colette! Mi sembrava di essere a Natale!! Amico F mi ha fatto un regalone ossia un case (scatola in alluminio) per un hard disk esterno eventualmente anche SATA, quindi per i dischi moderni, con dentro direttamente un hard disk da 160 Gb (incredibilmente arrivato sano malgrado le poste... sulla scatola c'era un gibollone!). Colette invece mi ha regalato un libro sul cioccolato le cui ricette testeró appena possibile visto che oggi é una giornata che si annuncia un pizzico intricata pure lei. Poi dopo tutte queste emozioni, vado a tedesco e il compagno macedone emule di Andropov ha dato un pó i numeri. Il francese parla sempre tanto (troppo, anche se in tedesco) e la prof non lo ferma e in questo fa male perché bisogna tenere il polso delle persone. Stando cosí le cose, io mi son detto: anche se non me ne frega nulla di quel che dice il francese, partecipo anche io cosí faccio esercizio. E il compagno Andropov che non parla quasi mai e ci mette 10 secondi a rispondere alle domande che gli si fa, si é incavolato! Se l'é presa col francese e con me (con la ragazza russa non ha osato) lamentandosi con la prof perché abbiamo parlato a lungo e lui si annoia quando parliamo. Poi mi ha detto che io rispondo sempre quando la prof fa le domande alla classe e lui non puó mai perché arrivo sempre prima io. Ora, é vero che la la prof dovrebbe avere piú polso ma siamo poi a un corso intermedio e sappiamo (anche se malissimo) parlare quindi se facciamo conversazione fa solo bene... se il macedone é scemo che non sa mai cosa dire o rispondere, ci mette una vita a capire cosa fare, che colpa ne ho? La ragazza russa ha chiaramente detto che vuol restare qui e mi sembra una che si integrerá bene. Il ragazzo francese tanto se ne torna a Parigi fra qualche mese; comunque, malgrado la sua "grandeur", é ammirevole come cerca di imparare il tedesco e parlare anche se gli servirá poco nulla il tedesco in Francia o USA. Il macedone invece fa il disinteressato, sta sulle sue, non dice mai niente di sé, peró quando noi parliamo si arrabbia... ma vah vah vah... Ma perché sta gente non se ne torna nei loro tristi paesi? Tipo il macedone dell'altro corso che sembrava si facesse prima di venire a lezione! OK, finito il corso, bello incavolato me ne vado in metró, salgo e... una ragazza mi chiede se ho una dalmata, dove sta, come mai non é con me. O cappero, sí... ho una dalmata. E allora mi sono accorto che l'avevo incontrata qualche mese fa sul metró e si era messa ad accarezzare la mia dalmata! Accidenti, ho fatto una sola fermata, son sceso e non mi son ricordato che potevo chiederle se le interessava fare da Dalmatinerin-sitter quando lavorerá (spero a breve). E ora chi la ripesca piú?! Sono uno strazio con le ragazze sia sentimentalmente che non come in questo caso! :-( Infine arrivo a casa e... tadá, mio papá mi tiene 30 minuti al telefono perché non gli funziona la connessione wireless a Milano. Concludiamo di continuare a sistemare il tutto oggi; metto il guinzaglio alla mia dalmata e... PIOVE A DIROTTO! Temporale micidiale con tuoni e fulmini, tanto che pure l'UPS (quello vecchio ma piú nuovo di quello che si é rotto) é entrato per qualche secondo in funzione . Spero che non si sia rovinato il PC perché comunque ha avuto un bel calo di tensione anche con l'intervento dell'UPS. Ecco, riusciranno oggi i nostri eroi a rilassarsi un attimo? Forse. Oggi si prevede comunque visita dal veterinario e prova di tedesco.

P.S.: Dimenticavo che LINDÖZ mi ha dato un premio! :-) La ringrazio molto e vi invito a fare un salto sul suo Blog. Non ve ne pentirete!! E' sempre molto spontanea e schietta come il sottoscritto e scrive dal Ticino, una terra bella come quella in cui sono io.

10 commenti:

  1. :-D ma come passi questa giornata meravigliosa e non mi dici niente subito lì per lì?..mi metto messenger così le so in tempo reale le cose eh?
    1° i compagnucci di classe lasssali stare..tanto un giorno non lontano neanche li rivredai più. Il tuo scopo è imparare..peggio per loro se sono così superficiali.
    2° carezzina alla dalmata anche se sta' meglio non ci credi ma la penso
    3° grazie del link se mi dici che è come te...uhmmm ;-) vabbè vado subito va'!
    Dai che ieri è passato e oggi ti auguro una giornata meravigliosa piena di tranquillità (senza la signora milanese..:-O ma non si sente che non sei una lei?..mahh) e piena di voglia di fare.
    Abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ahahah, che dire? Le mirabolanti avventure di Grissino!! Ti è successo proprio di tutto, e sei ancora vivo dai :-P
    Teeeehh grazie per aver messo il link, anche se se mi legge più gente finisco poi per essere bannata causa idiozie gratuite in rete ^_^.
    ... e che oggi sia meglio di ieri!

    RispondiElimina
  3. Ma che giornatina per piffero! si sono scatenati tutti insieme gli elementi, compresa la classe differenziale?. Lascia perdere il francese logorroico, il macedone disturbato e tutto il resto, pensa alla lezione e visto che sei bravo rispondi, gli altri se non studiano abbastanza o se sono tardi dovranno solo ascoltare eh!. Comunque è passata dai, speriamo che oggi sia decisamente più soft e quando vai in metro o in giro cerca di guardare un po' meglio anche il mondo attorno e cogli l'attimo, be smart! ;-P Ciao. Anny*

    RispondiElimina
  4. Grissino sveglia quella della dalmata ci stava a provà potevi almeno tentare di fare amicizia no?!

    RispondiElimina
  5. @Silvia: ah ah, ma dai, non sapevo manco dove girarmi: altro che Messenger!! Ecco sí, speriamo di non aver piú a che fare con quei 2 dementi (la ragazza e il francese ancora ancora si salvano...)
    @Lindöz: Ma vah, sei bravissima e fai post molto simpatici. :-)
    @Anny+Barbara: guardate che avrá avuto 20 anni! Lo so che secondo me le piacevo (miracolo!) ma con cosí tanta differenza di etá, il massimo concesso é dog-sitter ^_^
    Insomma, mi ha colto alla sprovvista... ero incavolato, rimunginavo i pensieri dentro di me e... zac, salta fuori lei. Poi io ho pochissima memoria per le facce...

    RispondiElimina
  6. Tsk, Tsk, ma no dai, ma quale miracolo... avrà visto bene sicuramente e avrà pure una buona memoria... dai su eh, chasing for compliments ? beh se è proprio una giovincella come dici vabbè, allora è meglio che cresca e giochi ancora un po'^^. Anny

    RispondiElimina
  7. Accidenti alla differenza d'età..ma dai mica devi per forza sposarla..:-D mamma mia divertiti un po' fijo mio ..se le piacevi pure..dai su fai il figone italiano almeno lì..fammi orgogliosa te possino!

    RispondiElimina
  8. Che odio quando il telefono non smette mai di suonare e se poi non è neppure per te è ancora più irritante.

    Complimenti per il premio.

    :)

    RispondiElimina
  9. Ma perché sta gente non se ne torna nei loro tristi paesi?

    mi rattristano queste frasi, sei straniero quanto lui, come fanno a venirti certe uscite?

    Franci

    RispondiElimina
  10. @Anny: cavolo sí, buona memoria sicuramente!!
    @Silvia: non sono il figone italiano ne lo voglio fare :-P
    @Glitter: sí, anche a Milano... che nervi!!
    @Franci: vengono perché non tutti sono stranieri allo stesso modo. C'é chi cerca di integrarsi, chi vuole con tutto se stesso vivere qui e vivere come un viennese. C'é invece chi pensa di avere piú diritti degli altri, chi é qui perché ce l'hanno mandato (il suo caso) e che qui ci stanno solo perché costretti o perché gli fa comodo. Comunque, intimamente parlando, mi sento piú straniero in Italia che qui.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P