venerdì 25 gennaio 2008

Sempre peggio

Premesso che
-son contentissimo che il governo sia caduto perché era una cosa ridicola
e che
-vedere una certa faccia dirmi che tutto in Italia stava migliorando mi dava un gran fastidio
alla fine della fiera son le cose di tutti i giorni che contano. Ossia quelle come questa:

Gentile abbonato,
a causa dei gravi problemi postali degli ultimi due mesi, le nostre riviste subiscono un forte ritardo nella consegna. [...] Desideriamo rassicurarla che siamo a conoscenza di questa incresciosa circostanza e le chiediamo cortesemente di pazientare fino a quando la situazione sarà risolta.


(e-mail arrivatami ieri sera in quanto abbonato a PC Professionale)

Ma queste cose succedono anche nei paesi civili o solo in quelli sottosviluppati?
Ha ragione Kniendich. Va sempre peggio: ve ne rendete conto?
Cosa si deve fare? Una rivoluzione? Mandare su Beppe Grillo col 60% dei voti?! Ditemi voi...

P.S.: E se avete ancora dei dubbi, guardate qui cosa é successo a una persona che aveva bisogno di avere un accesso Internet veloce in POLONIA (!)

P.S.: Non sono il solo che pensa queste cose:
Che bellezza sarebbe vedere queste ore un colpo di Stato...l'unica soluzione a questo punto mi sembra ormai un governo militare che possa poi riportare lentamente verso la democrazia vera e il rispetto delle regole, questa classe dirigente rappresenta soltanto i soldi rubati al paese attraverso tasse su tasse e niente tagli alla spesa...

(florenceale78 su Corriere on line)

19 commenti:

  1. Grissino, grazie per aver pensato alle mie idee... e forse anche per condividerle. In effetti questo governo era una cosa assurda... ha messo tasse incredibili, ha lasciato Napoli nella ...... mmmmmonnezza ... insomma a questo punto conviene prepararsi al peggio.. forse anche cominciare a chiedere la residenza presso qualche posto più civile del mondo... anzi se attendiamo qualche settimana credo che l'asilo politico ce lo concedono...

    RispondiElimina
  2. ...io una idea mezza bislacca ce l'ho: puoi vedere, gentilmente, se affittano qualche appartamento vicino al tuo????

    sono sempre più disgustato...

    RispondiElimina
  3. Proprio ieri sera ad un tg (non ricordo quale)
    hanno fatto un servizio facendo vedere scatole e scatole di posta ferma da prima di natale a Milano.

    !!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Ecco, clio ha detto quello che ti stavo per dire io.
    Aggiungo che qui in puglia ci sono comuni che si stanno unendo per fare una class action contro le poste. Ti faccio l'esempio della mia ragazza: le tasse universitarie mica le sono arrivate! O___o

    Quanto alla proposta di florenceale78, non scherziamoci nemmeno su queste coe per piacere: ricorda che in casi come quelli soffre sempre e comunque la gente inerme.

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo che la politica in Italia fa schifo. Basta guardare l'eta anagrafica media. Questo non significa che persone con una certa eta' non possano fare politica ma mi sembra strano che non ci sia almeno una rappresentanza anche minima di giovani.

    Il problema non si sa a chi credere. Se si prendono i dati macroeconimici, alcuni dicono che l'italia si stava riprendendo ma ovviamente il piccolo (noi) non ne potevamo sentire direttametne i benefici, altri dicono l'esatto contrario.

    Dove sta la verita' ?

    Boh.

    Il disfattismo faceto pero' mi lascia anche perplesso. Facile e' lamentarsi difficile e' fare qualcosa. Per risollevare le sorti dell'Italia bisogna attuare una politica impopolare.

    Prendete l'emergenza rifiuti. Tutti si lamentano ma poi nessuno vuole le discariche.

    Accontentare tutti non si puo'.

    Grissino mi fa sorridere questo tuo continuo denigrare l'Italia soprattutto con il fatto che ammiri la societa' americana. :)))

    Mi sembra un pelo un controsenso :)))))))

    RispondiElimina
  6. @Kniendich: non c'é bisogno di essere profughi. L'Italia é (ancora) nella comunitá europea, quindi puoi muoverti dove preferisci ;-)
    @Mimmo: no problem :-P
    @Clio: ora sgrunteggio io. Vai a vedere che buttano via il mio PC Professionale!!
    @Baol: il problema é che le Poste in sé non possono fare molto se in passato hanno assunto lavoratori di merda... e ho visto certa gente in Posta... brrrr.
    @Basetta: cosa c'entrano gli Stati Uniti e l'Italia? Sono diversi in tutto!!! Che Dio benedica gli Stati Uniti d'America... e l'Austria! :-P

    RispondiElimina
  7. Ciao, sono nuovo Antonella in diretta dal Paese senza governo. Allora, se è consentito parteciperò anche io alle conversazioni. In fondo è divertente... Ho cercato anche il tuo indirizzo mail per spiegarti la mia situazione, ma in alto a sinistra non l'ho trovato. Dove sta???

    RispondiElimina
  8. Ciao Antonella, ti avevo risposto qualche post fa. Il mio indirizzo é sotto i cuccioli di dalmata, in alto a sinistra. Vedi la casella di ricerca di Google? Sotto ci sono i dalmata che camminano sul mio indirizzo e-mail ;-)

    RispondiElimina
  9. su questo ex-governo posso dire che:
    a) l'ho votato solo per levarmi di torno il nano (se questo era un governo ridicolo, quello prima che cos'era? non era nemmeno un governo...)
    b) non ho mai sopportato l'UDEUR (li butterei tutti nel cesso)
    c) quando sento parlare di PdL penso sempre: Libertà da cosa?
    d) hanno fatto poco o niente di quello che han promesso (a parte qualche liberalizzazione) e ci han lasciato in c***a ancora con la legge elettorale

    Di colpe dirette a Prodi ne do solo una però: essersi appoggiato a gente con i mastelloidi. Puah!

    RispondiElimina
  10. Io invece non lo sopporto: é troppo odioso quando parla. Perché Berlusconi crede in quello che dice anche se vuole fare i suoi comodi (e vabbé, tanto lo sappiamo). Mentre il Mortadellone é tutto gentile e ti vuol far credere che lui é un santo, buono buono e fa miracoli quando invece ha combinato solo disastri economici in vita sua. Fra i due, Berlusconi senza dubbio che almeno il lavoro lo dá ai suoi dipendenti e si é fatto da solo (non indaghiamo come). Invece Prodi mi sapete dire quali successi economici (a parte i propri) ha costruito nella vita?! Perché lui ne aveva le stesse identiche possibilitá come Berlusconi...

    RispondiElimina
  11. Il problema è che l'Italia non è un'azienda Mediaset. E' uno Stato e governare uno Stato non significa dirigere un'azienda. Io questo non lo accetto proprio. Che poi i politici facciano schifo sia da una parte che dall'altra e che la serietà in Italia non esista, su questo ti do ragione. Lo spettacolo che hanno dato ieri è veramente infimo. Io mi vergogno.
    Katia

    p.s. e non accetto neanche che chi sta al Governo mi imponga leggi che fanno comodo alla sua persona. Non si può chiudere un occhio su questo. In altri paesi sappiamo benissimo che non succede e se succedesse sarebbe uno scandalo impensabile. Perchè qui no????

    RispondiElimina
  12. Ho lavorato in aziende di un gruppo gestito da mortadella. Prima le riempiva dei suoi super raccomandati, pivelli che venivano assunti tutti dirigenti con stipendi da favola, poi metteva gli altri in C.I. Vendute partecipazioni societarie di valore ed aziende prestigiose per nulla..., gente a casa e famiglie distrutte...le conosco molto bene le sue fantasiose ricette e i suoi voli pindarici... dove è passato lui, il nulla.:-/ Anny

    RispondiElimina
  13. Spumante, michette e mortadella: stasera festaggiamo.
    Tu prepara i muffins al triplo cioccolato che al resto ci penso io.

    RispondiElimina
  14. Si sa che Berlusconi, proprio come tutti gli altri, guarda al proprio orticello. Io sono arrivata al punto di credere che nessun politico sia talmente in buona fede da mettere gli ideali davanti agli interessi, pertanto preferisco qualcuno che pur facendo i propri interessi faccia anche i miei a chi facendo il proprio comodo mi danneggia.

    Ad esempio se con Tizio al governo la mia busta paga ha un aumento del 10% e Tizio decide di fare una legge sul condono edilizio perchè serve ai propri interessi, ma ben venga che faccia sta legge e che mi dia sto 10 % in più.
    Al contrario se con Caio al governo la mia busta paga ha un calo del 20% che se ne va in tasse, e Caio nel frattempo si fa per suo comodo la legge sul condono edilizio, allora mi girano le scatole.

    La questione è proprio questa: nessuno fa niente per niente, non è bello ma è così. Anche se non è giusto scegliere il minore dei mali, o facciamo così oppure che rivoluzione sia.

    Ragazzi, di Gesù Cristo ce ne è stato uno solo, non credo ne verrà un altro a presidere il nostro governo.

    RispondiElimina
  15. Glittervictim, io sarò pure idealista, mi rendo conto, ma se continuiamo a ragionare pensando solo al nostro piccolo orticello non arriveremo mai da nessuna parte. Non riusciamo a pensare che Repubblica significa cosa di tutti? Siamo bravi a confrontarci con altri paesi dove il senso civico è una cosa normale e non fa notizia, vorremmo che il nostro paese fosse così, però poi, NOI PER PRIMI, ragioniamo come dici tu???? preferisco uno disonesto al Governo purchè mi aumenti la busta paga di 10 euro???? Io continuo a pensare a mio zio che negli Stati Uniti paga un monte di tasse ed è soddisfatto perchè dice che le scuole del suo Stato sono le migliori del paese e ne è orgoglioso ....
    katia

    RispondiElimina
  16. ciao un salutino veloce e buona serata!

    RispondiElimina
  17. Anche io sono abbonata a diverse riviste mondadori e ho ricevuto quell'email, purtroppo il problema dalle benzina e degli autotrasportatori si sente ancora grissino capita su non ti lagnare che capita anche altrove (MisterN mi ha detto che tot anni fa uno scipero del genere capitò anche in francia UN MESE dico ) porta pazienza

    RispondiElimina
  18. @grissino: appunto perche' sono diversi. :) Molto meglio l'Italia degli stati uniti. Almeno in Italia ti curano, magari male, ma ti curano :). Negli stati uniti senza assicurazione ando vai ? :)

    (stati uniti l'ho scritto intenzionalmente minuscolo)

    RispondiElimina
  19. @Katia: hai ragione che le leggi di comodo non vanno fatte ma qui si stava discutendo di "chi era meno peggio". E almeno Berlusconi sa cosa vuol dire far funzionare con profitto un'azienda. Lo stato non é esattamente un'azienda ma non deve essere sempre in passivo, anzi. Quindi alcune logiche sono simili.
    @Anny: lo hai proprio schiantato, rotto, distrutto, svergognato in modo irreparabile! :-D
    @Glitter: sí sí panino con mortadella e panino con salame ci sto!!! Io porto il dolce!!
    @Irene: ciaoooooooooo :-)
    @Barbara: ma scusa, la faccenda della benzina é di 40 giorni fa!!! Invece mi lamento perché QUI queste cose non succedono. Non bisogna sempre giustificare lo schifo che c'é in Italia dicendo che c'é anche altrove. Alle volte sí ma molte volte NO. Quindi se una cosa in Italia é vergognosa, va detta. I formaggi italiani? La moda? Lo stile? Ottimi. I servizi? Uno schifo da tero mondo. Quando si deve dire, lo si dice.
    @Basetta: anche se hai ragione sulla singola cosa in sé, che palle con questa assicurazione malattia. Vallo a dire ai genitori della ragazza che é morta all'ospedale di Lamezia Terme (se non ricordo male) dopo un intervento per togliere le tonsille o a quello che aveva linfarto e lo hanno rimbalzato da un pronto soccorso all'altro finché é morto... ma non é solo su questo che si confrontano due stati. Gli Stati Uniti sono un grande paese. Non perfetto ma se sono la prima potenza al mondo, una ragione ci sará. O é stata una designazione divina?

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P