lunedì 31 dicembre 2007

Mappa dei dolci viennesi: Pariserspitz



PARISERSPITZ
Prezzo: ?
Descrizione: un cerchio sottile di biscotto con sopra uno cupola di mousse al cioccolato ricoperta da glassa al cioccolato e decorazione di cioccolato al latte.
Comprato da: Konditorei Klement, Vienna
Giudizio: Buono nel complesso ma me lo immaginavo piú... come dire... appetitoso. Poi l'interno mi sarebbe piaciuto piú cioccolatoso e meno burroso.
Voto dolce: 7

Nota: cliccando sull'immagine venite portati nell'album esterno al Blog che riunisce le foto di tutti i dolci.

domenica 30 dicembre 2007

Giorno di transizione

Oggi é per me un giorno di transizione... transizione verso capodanno, verso domani (lunedí) quando spero arrivino i DVD ordinati prima di Natale ossia Judge Dredd e Die Hard III (nessuna speranza invece per il mio Little Chef Remy :-( ). Fra l'altro in questi giorni mi é presa la Ratatouille-mania e sto scaricando dal sito della Disney tutto lo scaricabile! Non vedo l'ora che il film esca a noleggio! Ad ogni modo oggi dovró soprattutto:
-studiare
-studiare
-studiare (l'esame é l'8!!)
-fare il pan di spagna al cioccolato e la puré di castagne per il TRONCHETTO AL CIOCCOLATO E CASTAGNE che faró per domani sera

Stasera poi cena con WIENER SCHNITZEL prese da Schnitzelhaus. :-P

sabato 29 dicembre 2007

Mappa dei dolci viennesi: Schoko Kastanien


SCHOKO KASTANIEN
Prezzo: ?
Descrizione: Puré di castagne ricoperta da una sottile glassa di cioccolato fondente.
Comprato da: Confiserie Eibensteiner, Vienna
Giudizio: Un dolce semplice che compare in molte pasticcerie a partire dal mese di ottobre/novembre. Molto semplice concettualmente, é piacevole e leggero. Cosí leggero che si mangia in un attimo malgrado sia piuttosto costoso. Di certo se uno fa giá la puré di castagne in casa, conviene farselo da sé!
Voto dolce: 8 (9,5 a quello casalingo che costa meno ^_^)

Nota: cliccando sull'immagine venite portati nell'album esterno al Blog che riunirà le foto di tutti i dolci.

L'Italia come non l'avete mai vista

P.S.: Vi segnalo che sul sito del Corriere si possono trovare dei bellissimi filmini di 1 minuto l'uno, davvero fatti bene, che fan vedere luoghi storici dell'Italia adesso e tanti anni fa durante la II guerra mondiale. La cosa bella é che i filmati sono mixati favolosamente mettendo insieme filmati dell'epoca (Luce) e computergrafica moderna con una musica malinconica di sottofondo. Il risultato é mozzafiato. Per ora ne trovate QUI 8 ma credo che ne aggiungeranno altri. Simpatico quello in cui si vede Mussolini davanti al Colosseo e i vigili del fuoco che salgono in cima mettendo una serie di scale di legno una sopra l'altra.

venerdì 28 dicembre 2007

Povero il mio cinema

Fra feste, visite, studio e compagnia bella, sto perdendo un casino di film. Appena finisco i miei due esami ci dó dentro con la videoteca qui di fianco. Tanto me li guardo in tedesco e questo non puó che farmi bene! Ormai mi sono rassegnato: qui di DVD in italiano non ne arrivano quindi o li guardo in tedesco o in inglese. In ogni caso faccio esercizio di lingue e visto che ho bisogno di imparare il tedesco prima possibile, meglio che per ora li guardi tutti in tedesco, almeno la prima volta. Forse faró una eccezione con Ratatouille ma vedremo se riesco a farmelo comprare in italiano. Per intanto vi segnalo questo film apocalittico purtroppo di fantasia fino a un certo punto visto l'epoca di terrorismo in cui viviamo. Il film parla dello scoppio di diverse bombe sporche a L.A. Il sito ufficiale del film "Right at your door" lo trovate QUI. Certo che il protagonista ha un bel dilemma: lasciare la propria moglie contaminata fuori dalla porta o farla entrare mettendo a rischio anche la propria vita? Poi dello stesso filone esce a breve a noleggio "28 weeks later" seguito (speriamo migliore) di "28 days later".

Aggiornamento ferita mia dalmata: la veterinaria ha disinfettato la ferita e ci ha spruzzato sopra una specie di cerotto spray argentato dicendo di controllare che la ferita non si gongfi. Speriamo in bene!!
Locandina cortesia Apple

giovedì 27 dicembre 2007

Anche i cani spacchettano

Non so come si comporti il vostro cane a Natale: la mia dalmata sa che ci sono dei regali per lei e non vede l'ora di aprirli! Anzi, bisogna stare attenti a farle capire quali sono i suoi e quali quelli degli altri perché é giá di natura molto curiosa anche se devo dire che apre solo i suoi dato che é ubbidiente. Bene, eccola in azione con uno dei suoi regali (nuovo materassino per la cuccia, l'altro era uno snack per cani):



Cosí avete anche visto la mia dalmata in filmato! (molti di voi l'avevano solo vista in foto).

P.S.: oggi i miei passano in un posto dove conoscono una signora che é veterinaria e fanno dare un'occhiata alla ferita.
P.S.2: ieri hanno spedito il mio tanto desiderato "Piccolo Chef Remy" speriamo arrivi prima di capodanno anche se dubito. Si vede che ci tengo tanto, eh? :-P

mercoledì 26 dicembre 2007

Infortunio

Uffa, ieri stava andando tutto cosí bene... invece tornando da mia sorella con la S-Bahn (treno in servizio di metropolitana cittadina) la mia dalmata, non so come abbia fatto, ha messo ben DUE zampe fra il treno e la banchina e quindi quando mi son voltato l'ho vista mezza su e mezza giú che annaspava. L'ho tirata su e quando sono arrivato a casa mi sono accorto che aveva un bel buco che sanguinava sulla gamba. :-( Rasato, disinfettato (é stata mezz'ora immobile bravissima mentre facevo tutto); speriamo non ci siano complicazioni. :-/
Pranzo con antipasto a base di salumi misti, ravioli in brodo, medaglioni di vitello in crosta di pistacchi con belga caramellata e salsa allo champagne, panettone con crema all'arancia e torrone artigianale (mangiato un casino). Regali per la maggior parte dai miei (vedi foto sotto cliccare per ingrandire) visto che gli altri arriveranno da Milano a fine gennaio:

-grembiule da cucina con su salumi italiani (non fotografato)
-Mandolina ripiegabile Zyliss per affettare finissime le verdure e fare il gratin di patate
-spremiagrumi elettrico (per spremute d'arancio/mandarino alla mattina)
-scatola di Marrons Glacés
-crema di pistacchi di Bronte (slurp!)
-coccarda di ceramica decorata con su un dalmata
-crema nocciole (50%) e cacao artigianale da mia sorella + suo ragazzo
-scatolina di praline (dai genitori del ragazzo di mia sorella)
-sottopentola in vetro con la possibilitá di inserire nel mezzo delle decorazioni
-sapone alla zucca

e poi... udite udite, credo che la mia vicina mi abbia fatto un regalo. Ho trovato attaccato alla porta un (bel) libro di pasticceria e una statuetta fatta con pezzettii di metallo (ne ho giá una simile, le ho messe insieme nella prima vetrinetta delle AF). Peró niente biglietto!! Certo che é strana la vicina, non si fa vedere e poi mi appende il regalo!! Domani vado a suonare con la scusa di un dolcetto per ringraziarla... sperando che sia stata lei! (se no chi?). Intanto la vigilia quando ho scoperto il sacchetto coi regali, le ho messo i miei biscotti appesi alla porta. A proposito: ho visto quelli fatti dai genitori del ragazzo di mia sorella: sono solo di due tipi e meno belli dei miei! ^_^
Ve lo dicevo che qui si fa a gara eh eh eh :-P

martedì 25 dicembre 2007

Frohe Weihnacht!

Buon Natale a tutti!
Stamattina la mia renna personale é stata pazientemente in posa con tanto di corna e campanellini per regalarvi una sua foto:

(clic per ingrandire la foto)

Spero passiate tutti una giornata tranquilla, rilassata, felice e mooooolto golosa! Io saró da mia sorella che spero faccia "la brava" mentre mia mamma cucinerá. Speriamo che Babbo Natale mi abbia portato dei bei regali... diverse cose che desideravo molto probabilmente non ci saranno vuoi perché avevo dato indicazioni generiche (strumenti per decorare il marzapane), vuoi perché sono cose da provare (colbacco), vuoi perché sono cose che non ho nemmeno detto perché costose e non certo indispensabili (libro sul marzapane: 65 euro) ma spero lo stesso arrivino cose carine. Sí, lo so che conta il pensiero, ma uno vorrebbe anche ricevere qualcosa di utile e che faccia piacere. Per esempio i regali di vestiario a me non sono mai piaciuti, forse perché sono difficile e difficilmente trovo qualcosa che mi piaccia da impazzire. Insomma, i vestiti mi danno poca soddisfazione. E poi non vedo l'ora che arrivi il mio Piccolo Chef Remy ! Purtroppo facendo due conti e vedendo come é messa la settimana, saró fortunaro se mi arriva prima della fine dell'anno :-( Pomeriggio poi torneró a casa per studiare un pó. L'esame si avvicina (l'8) e vorrei evitare di buttare 140 euro non passandolo. Bene, allora mi raccomando, passate un buon Natale e poi fatemi sapere cosa avete mangiato, eh! ;-)

Buon Natale Grissino

Caro Grissino,

quest'anno ti sei dato da fare a mettere le fondamenta definitive per la tua vita. Hai fatto passi importanti: sei andato a vivere da solo, ti sei trasferito in una cittá nuova dove si parla una lingua che devi imparare, sei impegnato a cercare un lavoro e stai preparando un importante esame (anzi due) per portare le tue certificazioni Microsoft dalla versione Windows 2000 a quella 2003. Lo so, non é il caso di spendere in stupidate perché non sai di preciso quando troverai lavoro ne se ci saranno spese impreviste durante i prossimi mesi... tuttavia, sperando che arrivi una piccola entrata a brevissimo, hai fatto bene a concederti Remy, il piccolo chef sognatore come lo sei anche tu. Tanti auguri Grissino!



Ed ora vi presento Remy che ho ordinato l'altro ieri su Amazon.co.uk allo stratosferico prezzo di circa 22 euro (prezzo originale 30 sterline ossia circa 45 euro e pagato 9 sterline + spese di spedizione ossia alla fine circa 22 euro). Cliccate sul filmato per vedere com'é simpatico quando fa "sniff sniff sniff" col naso!











Le caratteristiche:









Dimensioni: 11 x 17 x 27 cm ; 921 g ('sti capperi!)

Peso con la confezione: 939 g



DESCRIZIONE:



Muovete del cibo sotto il naso di Remy e lui interagirà con voi! Nato con un olfatto incredibile, Remy ama cucinare e sogna di diventare un grande chef. Cucina con Remy e lasciati aiutare dal suo naso a cucinare piatti perfetti! Bon Appetit!



SPECIAL FEATURES





* Naso che si muove attivato da un sensore

* Occhi ammiccanti

* Orecchie che si muovono

* Si muove a ritmo di musica

* Dice piú di 25 frasi diverse

* Per bambini a partire da 4 anni (ehm, OK, sono un pó fuori etá ma sapete che vado pazzo per le Action Figures!!)



Insomma, ragazzi, siamo a Natale, non si ritorna tutti un pó bambini? :-P

Auguri a tutti di un piacevole Natale in famiglia o con gli amici mangiando tante cose buone!! Ci si legge domani (mica penserete che Grissino vi abbandoni proprio il giorno di Natale?) cosí vi racconto del pranzo e dei regali. :-P (speriamo vada tutto bene sono a casa di mia sorella coi miei)



P.S.: Ieri giornata di me**a

-ho saputo che l'affitto per i primi 6 mesi del 2008 é aumentato di una 20ina di euro

-la vicina non si é fatta vedere

sabato 22 dicembre 2007

Le risposte

Eccovi le risposte al quiz di ieri. Nessuno ha indovinato tutte e 10 le risposte contemporaneamente anche se un 70% é giá buono (ho messo apposta due-tre domande cattivelle).

1. Perché Grissino ha scelto questo nick?

(c) Grissino dá l'idea di magro
Ci ho dovuto pensare un casino quando ho aperto il Blog. Mi venivano in mente tutti nick "grassi" o femminili tipo ciambella, cioccolato, torta, ecc. Alla fine mi é venuto in mente Grissino!! Se no quando arrivavate qui vi veniva subito da pensare "eccomi capitato/a nel blog di un grassone che sa solo mangiare dolci". ^_^

2. Quanti anni ha Grissino?
(b) Fra 30 e 35
Lo trovavate scritto nella mia scheda dettagliata ;-) Una tirata d'orecchi a chi mi ha dato giá 36 anni!!

3. Di che razza é il cane di Grissino?
(d) Dalmata
Questa era facile: lo trovavate scritto nella mia scheda dettagliata ;-)

4. Ed é maschio o femmina?
(b) Femmina
Idem, lo trovavate scritto nella mia scheda dettagliata ;-)

5. Cosa collezione Grissino con tanta passione?
(e) Action Figure
Chi ha sbagliato, ha evidentemente perso i miei post sulle Action Figures. Sono sí appassionato di cinema, ho sí qualche locandina ma ho due vetrinette piene di Action Figures! Francobolli e fumetti proprio zero, accendini mi piacciono gli Zippo ma non fumo e ne ho solo uno con su Pongo e Peggy.

6. Grissino ama cucinare:
(d) I dolci
Questa era facilissima, non credo abbia sbagliato nessuno!!

7. Il sogno di Grissino é:
(d) Una casa col giardino
Le altre opzioni riguardavano cose che mi farebbero piacere ma che non sogno e di cui posso fare a meno.

8. In quale cittá NON é mai stato Grissino?
(e) Londra
A parte Salisburgo di cui non ho mai parlato (ma ci sono stato una decina di anni fa), delle altre localitá ho parlato almeno una volta nel Blog. Di alcune ci sono persino gli "speciali" ;-)

9. Grissino preferisce il cioccolato:
(e) Fondente oltre il 70%
Stranamente questa l'hanno sbagliata in molti. Quando ero piccolo il mio preferito era il cioccolato al latte. Ora mi piace il cioccolato non fondente ma super fondente! :-P

10. Il proverbio che cita spesso Grissino é:
(c) Un dolcetto al giorno toglie il medico di torno
Eh eh, alcuni di questi proverbi li uso davvero a parte "Non solo le ciambelle escono col buco: anche altre torte!" che é fondamentalmente stupido e "Mogli, dolci e buoi dei paesi tuoi!" che poco si adatta a me (!) visto che adoro cucine e persone di altri stati come i paesi tedeschi, Francia, Stati Uniti... Ma "Un dolcetto al giorno toglie il medico di torno" lo dico davvero spesso.

Ecco, questa é l'ultima domenica prima del Natale. Sono un pó malinconico. La domenica é un giorno che mi ha sempre immalinconito perché é un giorno in cui tutto é fermo e chiuso ma anche il giorno prima di tornare al lavoro anche se qui non lavoro. Oggi ovviamente studieró. Vedremo anche se la vicina verrá o no a prendere il thé coi biscotti da me. Vi faró sapere! State giá facendo i preparativi per il Natale? Io saró dai miei che sono da mia sorella quindi non ho per fortuna quasi niente da preparare. Faró giusto il tronchetto alle castagne (mi piace troppo!) come tutti i Natali.

Ma conoscete davvero Grissino?

Siamo arrivati a sabato. Il sabato prima di Natale. Volevo scrivere un post in cui tiravo le somme insieme a voi riguardo i miei primi sei mesi qui a Vienna. Eh sí, é giá passato tanto tempo. Ma preferisco farlo in un altro momento. Molti sono in partenza o hanno da fare le ultime spese di regali o gastronomiche (slurp) in vista del Natale e non avrei la possibilitá di sentire la loro opinione. Penso ad Anny che mi legge dal BB o a Basetta in viaggio per l'Italia. Comunque sappiate che, pur mancando molto in termini di lingua e lavoro alla mia definitiva sistemazione qui (e so anche che devo avere pazienta...), ritengo MOLTO POSITIVO tutto quanto arrivato fin'ora. Non solo in termini di qualitá della vita ma anche di salute che é poi la cosa piú importante. Ma ne riparleremo insieme dopo Natale o a gennaio ;-) Visto che siamo in periodo di feste e avendo giá fatto questa premessa seriosissima, vai di post leggero. Quanto conoscete davvero Grissino? Mettetevi alla prova col test che vi ho preparato. Chi mi legge solitamente non avrá grossi problemi a rispondermi. 10 domande, 10 punti. Chi conosce Grissino al 100%?

1. Perché Grissino ha scelto questo nick?
(a) Che storia, Grissino ama i grissini!!
(b) Grissino é il soprannome che gli davano a scuola
(c) Grissino dá l'idea di magro
(d) Grissino é stato scelto per caso avendo letto un articolo sui grissini poco prima di creare il Blog

2. Quanti anni ha Grissino?
(a) Fra 24 e 29
(b) Fra 30 e 35
(c) Fra 36 e 40

3. Di che razza é il cane di Grissino?
(a) Labrador
(b) Alano
(c) Carlino
(d) Dalmata

4. Ed é maschio o femmina?
(a) Maschio
(b) Femmina

5. Cosa collezione Grissino con tanta passione?
(a) Francobolli
(b) Fumetti
(c) Accendini
(d) Locandine cinematografiche
(e) Action Figure

6. Grissino ama cucinare:
(a) Le zuppe
(b) I primi piatti
(c) I secondi piatti
(d) I dolci

7. Il sogno di Grissino é:
(a) Un lavoro ricco di soddisfazione e soldi
(b) Fare un giro del mondo "gastronomico"
(c) La Daihatsu Terios
(d) Una casa col giardino

8. In quale cittá NON é mai stato Grissino?
(a) New York
(b) Roma
(c) Salisburgo
(d) Parigi
(e) Londra
(f) Zurigo

9. Grissino preferisce il cioccolato:
(a) A latte
(b) Ripieno
(c) Fondente
(d) Con nocciole intere
(e) Fondente oltre il 70%
(f) Bianco

10. Il proverbio che cita spesso Grissino é:
(a) Meglio soli con il proprio peloso (cane) che mal accompagnati
(b) Mogli, dolci e buoi dei paesi tuoi!
(c) Un dolcetto al giorno toglie il medico di torno
(d) Non solo le ciambelle escono col buco: anche altre torte!
(e) Chi va piano, va sano e lontano ma non conclude un tubo

P.S.: Ho invitato la vicina per un thé con i biscotti di Natale per questa domenica. Mi ha farfugliato qualcosa che ha una passeggiata o delle commissioni da fare ma che mi fa sapere. Beh, vediamo se é anche lei una tirabidoni o una cara (oltre che bella e single) ragazza! :-P

venerdì 21 dicembre 2007

Arrivano i biscotti di Grissinen

Natale si avvicina a grandi passi. Ho cominciato a fare e consegnare i vassoietti coi biscotti. Come promesso, eccovi come sono venuti quelli che ho fatto (cliccare sopra le immagini per ingrandire, abbiate pazienza i colori non sono il massimo a causa del flash, nell'ultima foto sono comunque molto realistici):

Mailänderli:


Vanillekipferl (cornetti alla vaniglia):


Biscotti allo zafferano:


Schokokifpferl (cornetti al cioccolato - da migliorare come aspetto):
Una visione d'insieme in un vassoietto (notare che i schokogipfel sono stati sostituiti dai bastoncini... ma l'impasto é sempre quello che va messo a punto meglio):


Oggi ho un pó di mal di testa. Ieri sono arrivati i miei e ho fatto le ore piccole per mettere a posto una parte degli scatoloni con le robe portate su da Milano. E oggi pure ho giá capito che andrá via la giornata. Speriamo domani di riuscire a riprendere a studiare.

giovedì 20 dicembre 2007

Questioni di cuori

Ieri ho fatto la vaccinazioni contro l'influenza. L'altro ieri sono invece andato a vedere un laboratorio che fa Lebkuchen, cuori di Lenkuchen, figure di cioccolato, ecc. La ditta si chiama Karl Kammer. Unico neo, informatevi prima che ci sia tutto quello che volete: per esempio se desiderate un cuore di Lebkuchen é meglio scrivere loro una e-mail o telefonare il giorno prima cosí si é sicuri di trovarlo e in piú ve lo personalizzano gratis. I prezzi del sito sono IVA 10% esclusa e sono molto piú economici di quelli dei mercatini ma sicuramente piú cari nel caso uno si faccia il Lebkuchen in casa e lo decori. Ovvio, ma non sempre si ha tempo per farlo. Io ho comprato un cuore e dei medaglioni di panspezie con sopra l'arancia candita. Entrambi li ho presi soprattutto per vedere come erano veramente fatti in modo da copiarli. Comunque i medaglioni di Lebkuchen sono davvero buoni e si sente lontano un miglio la differenza coi prodotti industriali. Senza contare che quelli industriali sono in pochissime varianti mentre quelli artigianali sono farciti e decorati in tantissimi modi. Insomma, un posto che conviene tenere a mente per regali dell'ultimo momento e voglie improvvise ;-) Oggi faccio i pacchettini coi biscotti e domani ve li faccio vedere... non mancate!! Dimenticavo: temperatura ufficiale ore 8: -3°C

mercoledì 19 dicembre 2007

Il postino suona sempre due volte oppure...

Il postino suona sempre due volte oppure... lascia gli auguri!! Ieri in casella ho trovato gli auguri delle Poste austriache col nome del postino e un libriccino con i servizi offerti cosí che possa vedere al volo quanto costa spedire un pacco o una lettera. Iniziativa molto molto carina. :-)
Ho risposto ai commenti di ieri, é stata una giornata un pó piena e non ce l'ho fatta durante la giornata. Aggiornamento biscotti: finito Mailänderli e biscotti allo zafferano. Manca il Lebkuchen da immergere nel cioccolato e poi magari un altro tipo di biscotti che devo ancora decidere. Poi basta, Natale é alle porte. ^_^

Importante nota per chi volesse fare la ricetta di ieri dei Mailänderli: se si vuole che siano molto arancioni, contare due rossi d'uovo per spennellarli alla fine. Altrimenti allungare con 2-3 cucchiai di latte. Escono allora piú pallidi.

martedì 18 dicembre 2007

Biscotti parte 2

Sí, sí, vi annoio ancora coi biscotti di Natale. Forse mi sono dimenticato di dirvi che qui non solo é tradizione fare i biscotti a Natale ma sotto sotto (si fa per dire) c'é una gara a chi fa i biscotti piú buoni e originali!! E poi a commentare "non male, magari un pizzico di zucchero in piú e un pó di profumo di vaniglia e potrebbero ancora migliorare" "hai ragione, sí, e hai visto quelli di X che sono venuti duri come sassi?" "e quelli di Y? Sono gli stessi dell'anno scorso... che fantasia!" "Giá, ma almeno non sono fatti con le paste che si comprano al supermercato come quelli di Z!" e via di questo passo. :-P Ovviamente un appassionato di dolci come me, che vuol diventare viennese DOC, non poteva tirarsi indietro. Anche perché ho sempre visto mia mamma farli e quindi almeno un pó di esperienza visiva l'avevo ;-) Bene, ieri sera é stato il turno dei biscotti allo zafferano e dei Mailänderli (pronuncia "Mailenderli" -> non chiamateli Milanesini se no mi fate venire la nausea, mi ricorderebbero troppo Milano, che poi lí nessuno li conosce!!). Solo impasto. I biscotti li faró stasera. Irene che mi segue fedelmente *SMACK* mi ha chiesto una ricetta semplice. I Mailänderli penso possano andare. Non hanno fasi particolarmente critiche. Ecco la ricetta che dedico a Irene:

Mailänderli

Ingredienti:
250 g Burro
25o g Zucchero
6 Rossi d'uovo (coi bianchi si possono fare altri dolci o altri biscotti, congelarli per riutilizzarli piú avanti)
1 limone non trattato per grattugiare la buccia (io non lo metto perché non mi piace)
1 pizzico di sale
450-500 g Farina
**
1 ulteriore rosso d'uovo + un cucchiaio latte per rifinitura

Procedimento:
Tagliare a cubetti e lasciare ammorbidire il burro in modo che schiacciandolo sotto un dito non si faccia fatica. NON FARLO DIVENTARE LIQUIDO se no poi i biscotti vengono una schifezza perché perdono di "texture". Separare rossi da bianchi d'uovo. Mettere i rossi in una terrina e aggiungere lo zucchero e il sale. Con un frullino (o a mano) sbattere fino a che il tutto non é di colore giallo chiaro. Aggiungere il burro e a mano mischiare delicatamente con una forchetta per omogeneizzare. Aggiungere la farina. Stendere un LUNGO foglio di pellicola sul tavolo vicino. Mischiare con la forchetta e amalgamare la farina (450 se i rossi sono piccoli, eventualmente i 50 si possono mettere alla fine). Quando si é vicini alla fine, mettere insieme l'impasto e dare gli ultimi giri a mano. Questo serve per evitare di scaldare troppo l'impasto con le mani. La pasta deve risultare soda, non umida-appiccicosa, in quel caso aggiungere gli altri 50 grammi di farina. Fare un panetto e metterlo sulla pellicola. Sigillare e mettere in frigo se si fanno lo stesso giorno o il giorno dopo. Congelare se si vogliono fare fra qualche settimana. Se si fanno subito, lasciare la pasta in frigo almeno una oretta o due in modo che il burro si rassodi e la pasta si lavori meglio (e i biscotti non si "splattino" in cottura). Stendere quindi la pasta piuttosto alta (caratteristica di questi biscotti; se sono troppo bassi diventano duri) ossia circa 6-7 mm. lavorandola il meno possibile (regola d'oro per tutti i biscotti e la pasta frolla). Dopo aver ritagliati i biscotti con le formine spennellarli con del rosso d'uovo allungato con un cucchiaio di latte. Metterli su una teglia coperta di carta forno e cuocerli in forno *PRERISCALDATO* ventilato a 180°C circa 10-12 minuti (dipende dalla grandezza delle forme). Sfornare, lasciare due o tre minuti a raffreddare un attimo e poi metterli a raffreddare definitivamente su una gratella (se no si bagnano a lasciarli raffreddare sulla teglia).

Se li fate, ditemi come sono venuti e fatene una foto. Io vi posto le foto dei miei a breve. Buon divertimento!

lunedì 17 dicembre 2007

Schönbrunn

L'altro settimana sono stato al Mercatino di Natale a Schönbrunn. Fa sempre un certo effetto entrare al castello passando attraverso i due obelischi con le aquile. All'interno il viale é illuminato da lampade e in fondo si vede l'albero e le bancarelle. Devo dire che mi aspettavo delle decorazioni luminose piú belle, piú colorate. Ma forse ero stato abituato troppo bene con il Mercatino del Rathaus. Inoltre, nella grandezza del cortile, le bancarelle si perdono un pó e non c'é quel senso di "calore" degli altri due mercatini. Forse dovevano ospitare una fila ulteriore di bancarelle nel centro della piazza in modo da riempire il vuoto. E poi non solo Schönbrunn é sicuramente piú freddo degli altri due posti ma amica L. ed io siamo andati in un giorno in cui la temperatura non era altissima e per di piú con il gelido e pungente vento viennese sempre a soffiare contro. Insomma, un pó freddo il posto, gelido il clima! :-P
Quanto alle bancarelle, le migliori rimangono senza alcun dubbio quelle del Freyung. Come mi ha fatto notare amica L. non c'erano nemmeno banchetti che vendevano cuori di Lebkuchen!! Comunque a Schönbrunn potete consolarvi con altri banchetti "mangerecci" che non sono affatto male come vedrete nelle foto!! Eccole (solito click sopra per vederle piú grandi):

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: la tazza ufficiale del mercatino, l'enorme cortile d'ingresso, i banchetti ai bordi del piazzale, il centro del piazzale vuoto con sullo sfondo l'albero.


Da sinistra a destra, dall'alto in basso: una incredibile serie di Punsch da gustare (all'albicocca, all'arancio, ai frutti di bosco, con lo Schilcher, stiriano, di Mozart con marzapane, con cioccolata bianca, quello di Sissi, quello di Frantz e quello per bambini senza alchool!). Oltre naturalmente al Vin Brulé o al sidro di mele. Banchetto degli "Schmarren" tipico dolce austriaco che qui ho visto per la prima volta al gusto di Lebkuchen. Questa signora non sta girando qualcosa dall'aria famigliare? Sí, sí, praticamente sono delle PIADINE!!! Banchetti sul fondo della piazza, particolare di quadretti fatto a mano in Piombo (?) in vendita in una bancarella (aveva anche soldatini e altre figure colorate a mano).

domenica 16 dicembre 2007

Cottura biscotti parte 1

Ieri ho fatto la prima porzione di cornetti al cacao e il Lebkuchen. Non sono granché soddisfatto. I cornetti sono venuti buoni di gusto ma non granché di forma (un pó spiattellati), anche lasciandoli in frigo mezz'ora prima di cuocerli. Oggi proveró a farli in un altro modo se no bisogna cambiare il modo come viene fatto l'impasto che non mi convince. Il Lebkuchen lo preferivo piú morbido. Vediamo se oggi dopo lo studio va meglio (sempre cornetti al cacao purtroppo con lo stesso impasto e poi cornetti alla vaniglia). Qui doveva nevicare e alla fine non ha fatto un tubo. Invece nevica giú nel sud Italia. Bah.

sabato 15 dicembre 2007

Krampus

Ieri sono stato inseguito da due Krampus!!! La mia dalmata si é persino spaventata! (erano grossi, pelosi e coi campanacci). Strano. Io ho fatto il bravo!!! ^_^
Scherzi a parte, ieri c'erano un sacco di Krampus a due passi da casa mia a spaventare i bambini all'uscita della scuola. Divertentissimo e simpaticissimo. Ma non capisco perché son saltati fuori solo ieri... mah! Poi ho notato che hanno messo l'albero di Natale con le luci in uno degli incroci vicino a dove abito. Certo che curano tanto questi particolari: io sono in un quartiere periferico... fa davvero piacere. Per stanotte ha detto tanta neve. Domenica se é davvero nevicato vado a fare un pó di foto andando verso il parco (per vedere se c'é la ragazza). Speriamo non venga troppo freddo: ho letto qualcosa tipo -6°C e se c'é vento poi!! Oggi per sicurezza ho lavato e messo ad asciugare il passamontagna. Pantaloni imbottiti e guanti da sci sono pronti. Aggiornamento progetto BISCOTTI NATALIZI: ho fatto l'impasto per il Lebkuchen. Speriamo che questa volta venga come voglio io e non biscottoso.

venerdì 14 dicembre 2007

Italica furbizia

Ieri in "pausa pranzo" ho cliccato "per sbaglio" su un banner e mi sono ritrovato su un sito di una specie di Bed & Breakfest nel sud Italia. Leggo le seguenti tariffe:
Stanza singola bassa stagione: 30 euro (notte + colazione)
Stanza singola alta stagione: 100 euro (notte + colazione)
Bene, mi dico, 30 euro... quasi quasi mi tiro giú il nome e l'indirizzo e magari chissá, ci posso mandare qualcuno a farci un week end in settembre o in maggio/giugno. Magari in un futuro, io stesso. Davvero conveniente. Poi l'occhio mi scappa in basso e leggo:
WEEK-END AND HOLIDAYS ARE HIGH SEASON
Beh, allora ditelo che mi volete comunque fregare! ^_^ E non ditemi "ma ovunque é cosí". Qui in Austria con 89 euro (singola) fai due giorni in mezza pensione in 4**** con mezza giornata di ingresso gratuito alle terme... ma poi (sará che sto sognando una bella brava austriaca come moglie) che ne dite del pacchetto NOTTI ROMANTICHE AL CASTELLO che per 99 euro (stanza doppia o 129 euro per la singola ma direi che non é una possibilitá da considerare) vi prendete: 2 notti in albergo 4**** mezza pensione con (se ho capito bene) caffé e torta compresi a merenda (!), una delle cene a lume di candele, 1 bottiglia di spumante in camera e visita guidata di 30 minuti al castello?

Ma cosa torno in Italia a fare?! Solo per farmi spennare?


Foto cortesia Hofer Reisen

giovedì 13 dicembre 2007

Zerbini

Guardate che zerbini carini ho trovato in un negozio qui a Vienna:

-In Dog We Trust.
-Never mind the dog. Beware of the owner.
-Warning! Desperate Housewife.

Voi quale comprereste?
:-P

P.S.: Ieri sera DOPPIA PORZIONE di impasto per i cornetti al cioccolato fondente. Mi sembrava di essere in una fabbrica di cioccolato o in una pasticceria quando ho versato il pentolone con i 400 grammi di burro e i 300 grammi di cioccolato liquidi sui 500 grammi di farina mischiati con 200 grammi di nocciole e 160 di zucchero a velo! (con un pizzico di sale :-P ). Che roba! o_O

mercoledì 12 dicembre 2007

Presentazione primi due Mercatini

E oggi vi presento i primi due mercatini di Natale che ho visitato. Il primo é quello del Freyung o Antico mercatino. E' in pieno centro, piccolino ma con cose piuttosto buone e ricercate. Prezzi ovviamente carucci. Il secondo é poco distante ed é quello del Rathaus (Municipio) e ha molta atmosfera ma le bancarelle sono piú commerciali e meno ricercate. Peró vale un salto per l'atmosfera. Bando alle ciance, vi lascio subito alle immagini (solito click sopra per vederle meglio). Chi é interessato a vederne altre o a risoluzione piú grande, puó visitare gli albun su Picasa. I link si trovano in basso a sinistra qui nel Blog nella sezione "Le Gallerie di Grissinen".

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: il portone d'entrata, veduta della piazza, Lebkuchen ripieni di marzapane, casetta con palline e decorazioni, l'interno della stessa (palline dai 14 euro in sú... :-P )

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: piccole opere d'arte in Lebkuchen decorato finemente a mano con ghiaccia reale, casetta "scegli il tipo di mele che ti piace e noi ti facciamo la spremuta", biscotti di Natale, frutta ricoperta di cioccolato, cartello "Pasticcera specializzata in biscotti".

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: veduta notturna del Rathaus e del mercatino, l'ingresso, la mappa, bretzel e altre delizie in formato gigante, cuore di Lebkuchen con il simbolo del mercatino, casetta con personaggi animati e canzoni natalizie, palline di Natale, patata ripiena di formaggio/panna acida e prosciutto, il kranz (corona) in fondo al mercato.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: una stupenda favolosissima casa gigante di Lebkuchen fatta a mano, cannoli giganti ripieni di spuma bianca, la tazza ufficiale di quest'anno.

Da sinistra a destra, dall'alto in basso: una delle casette del mercatino, la via principale sotto il Rathaus con l'albero di Natale, gli alberi del parco illuminati dalle lanterne, particolare delle lanterne, il Rathaus illuminato nella notte.

martedì 11 dicembre 2007

Tamarrate viennesi

Oggi vi voglio raccontare di alcune tamarrate che ogni tanto mi capita di vedere qui. Eh sí, mica solo in Italia! Ogni paese ha i suoi tamarri!! La prima cosa che mi dá fastidio é che ogni tanto senti macchine con i finestrini giú (anche in inverno) e la musica a palla. Ma a palla che si sente dall'incrocio prima!! Questa é la variante viennese, poi c'é la variante turca!! Ossia senti dall'incrocio prima della musica arabeggiante che piano piano si avvicina. Ecco, se prima avevo la nausea, qui é ancora peggio, proprio i conati. ^_^ Ma la cosa buffissima sono le auto. Probabilmente alcuni di voi hanno visto certe macchine tedesche con truzzissime personalizzazioni. Beh, anche qui piú o meno funziona cosí. Ho visto una macchina ripitturata di arancione fosforescente con i numeri ai lati (ho la foto sul cellulare ma devo trovare il cavo per scaricarla), poi quella con lo spoiler fissato dietro sul baule con dei bullonazzi incredibili e alto ben TRENTA CENTIMETRI (giuro!) e poi varie personalizzazioni con adesivi, scritte, ecc. Questa che sono riuscito a fotografare non é malaccio, assomiglia a quelle del film "Fast and Furious":

Ieri non ho fatto in tempo a fare impasti per biscotti. Oggi devo recuperare. :-P Ho fatto la spesa e sono andato a due dei mercatini piú importanti qui a Vienna ma ho ancora le foto da scaricare. Ma anche qui oggi recupero appena finisco di studiare.

lunedì 10 dicembre 2007

Prima esplorazione al Mercatino del Rathaus

Sabato sera, per vari motivi che tralascio, ho fatto un rapidissimo salto ad uno dei mercatini di Natale di Vienna ossia quello che c'é di fronte al Rathaus (municipio). Essendo un sabato sera, essendoci un ponte di S.Ambrogio di mezzo (!), non si riusciva a girare ma vedró di rifarci un salto questa settimana, di giorno, quando andró a visitare anche l'altro mercatino che c'é lí vicino ossia quello del Freyung. Vi potró fare cosí qualche foto delle bancarelle. Stasera invece era davvero impossibile fare molte foto anche se l'atmosfera c'era. Vi lascio una foto presa dal lato sinistro con il Rathaus illuminato e l'albero dei cuori a destra. Carini gli alberi decorati: con cuori, lampade a stella, babbi natale e altro ancora. Al solito, cliccate per una versione piú grande.



Altra novitá che condivido con voi: é partito il PROGETTO BISCOTTI DI NATALE . Qui (ma in generale in tutti i paesi di lingua tedesca) si é soliti regalare dei biscotti fatti in casa per Natale. Ieri sera ho preparato e surgelato l'impasto per i Vanillekipferl (cornetti alla vaniglia); nei prossimi giorni procederó con gli altri impasti. Chi si fosse perso il post di ieri, segnalo che potrebbe esserci una nuova amica all'orizzonte. Chissá... spero di rincontrarla e di scambiarci due parole (ieri mi sono fatto sopraffare dalla mia solita timidezza!!). Sí, sí voglio diventare un viennese (quasi) DOC e avere una bella viennese come ragazza sarebbe un'ottima cosa. In mezzo a tante giornate passate a studiare lasciatemi, almeno un pochino, sognare a occhi aperti.

domenica 9 dicembre 2007

Cambio Mac (Address)

Post di servizio (tanto di domenica non mi legge nessuno ^_^). Finalmente sono riuscito a cambiare il Mac Address della scheda di rete del mio portatile (DELL 1501). Il Mac Address é un numerillo composto da lettere e numeri (una cosa tipo 12-34-56-78-9A-BC ) che rappresenta l'identificativo unico della scheda di rete che c'é dentro a un PC. Per vari motivi che non vi sto a dire, volevo provare a cambiare il Mac Address del mio portatile e mentre la scheda wireless nei driver ha l'apposita opzione "clicca e inserisci il valore che vuoi", per la scheda di rete standard integrata non c'era nulla da fare. Driver pietoso (anzi diciamo pure mer...issimo) e nessuna modifica possibile. Dopo aver provato senza successo diverse utility, sono riuscito a cambiare il Mac usando le istruzioni che si trovano QUI. Enjoy your spoofed Mac Address ^_^

P.S.: Sono appena tornato dal parco giochi (dove non vado praticamente mai). Fra tanta gente (6-7 cani in tutto...), c'era una ragazza *viennese* carina. Forse é meglio che torni piú spesso nell'area DOG del parco giochi e vinca la mia timidezza nel parlare tedesco.

sabato 8 dicembre 2007

Ausstecher

Oggi dopo aver studiato, faró un salto "in centro" a uno dei mercatini di Natale (non ho ancora deciso quale). Dovró prima dare un'occhiata alla mia collezione di formine per biscotti (Ausstecher in tedesco) in modo da controllare se mi manca qualche soggetto. Qui é tradizione fare i biscotti di Natale e regalarli agli amici. Ho quasi tutto ma nel trasloco ho "perso" alcune formine (nel senso che se le é tenute mia mamma perché erano sue) e quindi devo integrare. Poi volevo prendermi la formina con Mozart. Il fiocco di neve l'ho giá preso due settimane fa insieme alla forma del Krampus. Orientativamente, credo mi servano: una forma con Babbo Natale, una con la renna, una con Mozart... stelle, pupazzo di neve e alberello dovrei averle. Poi controllo. Di sicuro le mie formine piú pregiate sono quelle a doppio intaglio e quella a Bretzel con meccanismo di espulsione del biscotto ma non posso tralasciare le economiche ma qui introvabili formine componibili con le zucche di Halloween!! :-P E la vostra collezione di formine per biscotti com'é?

venerdì 7 dicembre 2007

Sono orgoglioso

Sono orgoglioso di vivere in una cittá (davvero) all'avanguardia. I biglietti per le Wiener Linien (trasporti pubblici) si possono comprare:
-nelle rivendite delle stazioni del metró / tabaccherie
-ai distributori automatici multilingua del metró
-tramite sms col cellulare
-sui mezzi pubblici stessi (eccetto metró)

ed ora... non ci posso credere...

-on line da casa stampandoli con la propria stampante!!

GUARDATE QUI !! (tranquilli, é in inglese ^_^)

giovedì 6 dicembre 2007

Tempo insufficiente

Mi manca il tempo. Corre troppo veloce. In un attimo i giorni passano e io non riesco a studiare come vorrei tedesco e i miei esami di certificazione. Ma non solo. I famosi e invidiatissimi mercatini di Natale di Vienna sono aperti da piú di due settimane e io non ho ancora visto una bancarella. In attesa di fare qualche foto, mi viene in aiuto Amica L. che mi ha mandato queste (al solito cliccate per vederne una versione piú grande). Grazie Amica L.! (ci legge, anche se non commenta :-P )



mercoledì 5 dicembre 2007

Il necessario per un Krampus Sackerl

Buon Krampus a tutti!!!!!!! Questo il biglietto che ho fatto per l'occasione riprendendo una vecchia cartolina e modificandola completamente... vedete un pó chi c'é di fianco al Krampus... la mia dalmata!!


Oggi 5 dicembre é la festa del Krampus quindi bisogna provvedere a fare i sacchettini (Krampus Sackerl). Ecco l'occorrente in senso orario partendo dal basso:

a) Arachidi (son buone e fanno volume)
b) Clementini (fan colore e volume, quelli che ho preso sono pure buoni!)
c) Lebkuchen
d) Dolci, cioccolatini e caramelle
e) Krampus di Lebkuchen decorato con la glassa di zucchero (fatto da me con le mie manine! :-P
e) Sacchetti (costosissimi!!) e bigliettino decorato (fatto da me).


Forse ci vorrebbero anche le statuette di S.Nicola e Krampus in cioccolato ma per quest'anno basta cosí. Krampus economico! :-P
Questo il dettaglio del mio Krampus di Lebkuchen, notare il piede di caprone, la coda, la frusta (fascina di legnetti) per sculacciare i bambini cattivi:

martedì 4 dicembre 2007

Ikea, cuscini & Co.

Allora, mi sa che nel post precedente non mi sono spiegato bene. io NON HO un cuscino di standard austriaco/tedesco/nordico ossia di piume d'oca o simili e quindi MOLLISSIMO, SOFFOCANTE e SPACCACOLLO! :-P Bensí un cuscino Ikea comprato qui a Vienna dove appunto le dimensioni sono diverse. Ma il mio cuscino é questo:



GOSA BEKVÄM
L'imbottitura in schiuma reagisce alla temperatura e al peso, adattandosi al contorno del corpo e riacquistando la sua forma originaria quando non viene usata.Il cuscino è dotato di fodera asportabile e lavabile.





Quindi un cuscino rigido ma che si adatta al collo. Molto molto comodo devo dire. Lo vende anche Ikea Italia ma piú lungo e stretto. Insomma, quello che ha solo di tipicamente austriaco é la forma / dimensioni. Niente pericolo di collo indolenzito. Prima invece ne ho provati due troppo morbidi ed erano uno strazio.

:-P

Ieri ho anche acquistato la Secure Digital per la macchina fotografica (1 Gb, 8 euro da Saturn, marca Hama ma sembra che vada...), un copripiumino e copricuscino doubleface rosso natalizio con dei disegni bianchi (se lo si capovolge ovviamente é bianco con disegni rossi), tre federe schifosette ma economicissime e una teglia per il forno che mi serve sia per cose tipo patate che per cuocere a bagnomaria:


Infine anche altre due altre cosette ma ve le faró vedere piú avanti al momento giusto. Sono arrivato a casa distrutto. Queste sessioni di Ikea e centro commerciale sono letteralmente devastanti ^_^ e non solo dal punto di vista economico.

Foto cortesia IKEA

lunedì 3 dicembre 2007

Ikea

Oggi corso di tedesco poi di corsa all'Ikea. Qui in Austria i cuscini sono diversi che in Italia. Non sono lunghi e stretti (50x80 cm) ma QUADRATI (vabbé, leggermente rettangolari: 50x60) col risultato che le federe che avevo portato qui non vanno bene per il nuovo cuscino che mi sono comprato. D'altra parte prima o poi bisognava fare il grande passo. E prima lo si fa e meglio é. A dire il vero non vedo l'ora di abbandonare tante altre cose italiane ma questo é un altro discorso che affronteremo con calma un altro giorno. Sono in un periodo di profonda insoddisfazione di me stesso perché vorrei fare le cose piú velocemente. Siamo giá al 3 dicembre.
:-/
In piú la brasiliana proprio é sparita... dopo il bidone di Halloween ci ha preso gusto e non si é fatta sentire per il mercatino di Natale di venerdí scorso per il quale aveva dato la sua disponibilitá lunedí scorso. La mia pazienza prima o poi finirá. Anche dai miei amici in Italia, a parte una eccezione e mezza e una di un mio amico che vive ormai negli States, mi aspettavo di piú. Ho un telefono VoIP con numero italiano e costa solo una chiamata urbana telefonarmi. Com'è che lo fa solo una persona? Poi gli austriaci sono freddi e altre ca**te che sento dire sui popoli di lingua tedesca. Meglio freddi ma poi davvero sinceri che caldi, amiconi e voltagabbana. Ecco, mi sono sfogato.

domenica 2 dicembre 2007

Halloumi

Ieri ho assaggiato per la prima volta l'Halloumi ossia una specie di formaggio tipo Feta che non fonde e che in teoria dovrebbe essere perfetto per essere fatto alla griglia perché si ammolla ma non fonde. Qui ce l'hanno in moltissimi posti, c'é in tutti i supermercati e non costa fra l'altro poco. Viene venduto come un cubetto di Feta sotto vuoto ma si trova in giro anche fresco. Ebbene, non mi é piaciuto per nulla, proprio ZERO di ZERO e sí che vado pazzo per il formaggio... ma non ho mai mangiato nulla di piú simile alla GOMMA GRIGLIATA!! Davvero TERRIBILE. Mai piú.

Ecco la confezione e l'aspetto grigliato... pezzi di gomma bruciacchiati appunto (foto cortesia jimmyroq )


sabato 1 dicembre 2007

Peeeeeeps

Non so se conoscete e avete mai assaggiato i Marshmallow. Avete presente quelle specie di caramelle di spugna colorata? Ecco sono loro. E i Peeps sono la loro evoluzione: anziché a cubetti fanno Marshmallow di tutte le forme tipo gatti, pulcini, ecc. OK tutta roba chimica ma divertente, non ditemi di no. E allora guardate cosa si sono inventati negli States:"LA MACCHINA PER FARE I PEEPS" : da non credere!!
:-D
Secondo me qui non ne venderebbero manco una...


P.S.: Che molla: siete tutti in vacanza? A fare shopping? A dormire?

Foto cortesia L.Marie