mercoledì 21 novembre 2007

Nessuna nuova dal Brasile

Per gli affezionati delle Telenovelas, eccoci qui all'aggiornamento sull`"amica" (ormai le virgolette sono d'obbligo) brasiliana. Chi non fosse aggiornato sull'argomento, puó cliccare in fondo al post il tag "Amica Brasiliana" cosí puó leggersi la telenovela :-P Due giorni fa le ho scritto ancora per sapere come andava. Se non altro per cortesia, dopo che uno si é visto almeno tre volte alla settimana per tre mesi, non sparisce nel nulla anche se ha tanto da fare. O almeno puó scrivere due righe, tempo necessario: circa 90 secondi fra scrittura, indirizzo (memorizzato in rubrica) e click su INVIA. Vediamo se stasera mi arriva una risposta o quanto debbo aspettare. Tutto ció mi immalinconisce. Sono una persona che ci tiene agli altri e non una persona (che) usa e getta. La mia vicina di casa viennese intanto sta male. L'ho incontrata ieri per caso e le ho chiesto se voleva che le andassi a prendere latte/burro/pane/ecc. Mi ha risposto: no grazie, mi copro e vado io. Ci sono rimasto un pó male. Magari stasera le porto una fetta di dolce e la lista dei DVD. Comunque i viennesi saranno un pó musoni, difficili da conquistare e molti se ne lamentano. Ma, come vedete, io ho avuto e ho brutte esperienze anche con altre persone di altre nazionalitá e quindi in fondo in fondo meglio essere duri e fedeli (come spero siano i viennesi) che subito molto amiconi ma pronti ad abbandonarti nella mer...da appena si trova qualche altra cosa o qualcun'altro di interessante.

P.S.: ho risposto ai vostri commenti passati, scusate il ritardo
;-)

14 commenti:

  1. Ma come è triste questo post!! Persone così ne troverai sempre, non è una questione di latitudine o longitudine, ma troverai anche persone come te ;)

    RispondiElimina
  2. Tranquillo Ale, tu resta te stesso e chi merita, saprà riconoscerti anche in mezzo alla folla!

    RispondiElimina
  3. su su dai...
    siccome anche io sono stata parecchie volte usata e gettata ho imparato a fregarmene.
    Perché non è giusto che ci rimetto io per qualcuno che non mi vuole.

    Ciuaz!

    RispondiElimina
  4. sai come la penso e non mi stupisco... ;)

    RispondiElimina
  5. 3 mesi non sono molti per parlare d'amicizia ... conoscenza è un'altra cosa. L'amicizia si costruisce pian piano, col tempo, con tanta pazienza, con magoni buttati giù, e con felicità condivise. Siamo tutti tanto diversi l'uno dall'altro e bisogna lavorare tanto per venirsi incontro e smussare le differenze. Dopo soli tre mesi, magari, puoi cominciare a renderti conto se vale la pena "sbattersi" per trasformare una conoscenza in amicizia ... e poi forse è comunque poco tempo. Una volta lessi una cosa molto bella "il vero amico non è colui che ti sta accanto nelle sofferenze, ma colui che è capace di condividere una gioia con te" ... effettivamente si fa più fatica a trovare qualcuno che non sia invidioso delle tue felicità e dei tuoi momenti positivi piuttosto che qualche affetto da sindrome crocerossina/ino disposto a prestarti una spalla su cui piangere ogni tanto.
    Non ti abbattere. Katia

    RispondiElimina
  6. Se ci tieni a lei non mollare mai, se invece pensi che tutta questa tristezza non ne valga la pena, volta subito pagina. Solo tu puoi decidere, ma fallo sempre con serenità e il sorriso sulle labbra. Un bacino :)

    RispondiElimina
  7. Ma io sono sempre per dare il beneficio del dubbio. Lei iniziato nuovo lavoro magari e' anche incasinata no ?

    Poi la cosa importante e' non avere aspettative. Agire e comportarsi come si ritiene giusto senza aspettarsi nulla. Almeno io la penso cosi. Difficile da attuarsi lo ammetto ma penso sia la chiave di volta. :) Di cosa non lo so :)

    RispondiElimina
  8. scusa se ciò che sto ti scrivo non ha nulla a che vedere con il post ma, ti prego, lasciami raccontare i fatti odierni della mia piccola vita parigina: esco di casa alle 7:15, arrivo a saint lazare alle 7:35 e fin qui...a causa dello sciopero c'è un treno ogni mezz'ora, il che vuol dire assistere a scene di delirio, panico, urla, parolacce, gente che si accascia causa collassi, imprechi e immagina tu il resto. A differenza degli altri giorni di sciopero dopo 1 ora e mezza di inutile e snervante attesa me ne ritorno mestamente a casa sicuro di avere l'autorizzazione -da parte del mio capo- a lavorare da casa. Così è, inizio a lavorare col mio portatile seduto sul divano per 2 ore: bello! Dopodiché il caos puro. Internet mi salta, alcun segnale. Nel frattempo non ho il cellulare perché l'ho dimenticato a casa di amici, ogni tanto la linea torna e ho solo il tempo di inviare mail al capo per dirLe (sì, è una donna) che sono nella merda fino al collo. Mi dispero e non riesco a capire cosa succede! Alla fine oggi ho lavorato 2 ore o poco più. Di sicuro mi scaleranno -giustamente- (sigh sigh) questa giornata dallo stipendio. Mentre ti scrivo alla TV dicono che a Parigi sono incrementati incidenti in metro e fuori (anche in bicicletta) +del 50%! Che bordello, che casino. E intanto aspetto il week-end come la manna dal cielo. Saluti scioperanti! Salutami Wien!

    RispondiElimina
  9. sono un attimino sconvolta dal post di Fuzz; a quanto pare anche a Parigi sono messi bene!!!

    Quando ho la febbre se qualcuno si offre di portarmi l'indispensabile certo non rifiuto :-)
    Su con il morale Gri, se qualcuno è un pò strano pensa quanti siamo a questo mondo,vedrai che a Vienna troverai amici che la pensano come te.

    RispondiElimina
  10. @Elena: non so se sia triste... ma veramente certe cose mi danno un fastidio :-/
    @Mavero:speriamo!
    @Nemuriko: Ti han gettata? Cavolo, me lo dicevi, ti raccoglievo volentieri io! ;-)
    @Isabel: giá.
    @Katia: veramente secondo me é difficile trovare anche quelli che offrono la spalla. :-P E poi credo sia giusto che un amico/a faccia entrambe le cose.
    @Glitter: ecco, devo fare come dici tu... senza prendermela col sorriso sulle labbra!!!
    @Non ho voglia: sí ma dare sempre e non ricevere mai equivale a essere uno stupido. Poi d'accordo che uno non fa per avere indietro ma neanche sono nato missionario, eh!
    @Fuzz: ma ciao FUZZ! Vengo a rispondere sul tuo Blog.
    Fragola: speriamo!!!

    RispondiElimina
  11. Che triste... è bruttissimo sentirsi "usati", ma penso e spero che girato l'angolo incontrerai qualcuno di più corretto e anche che ci siano viennesi un po' più dolci... se vogliamo rimanere in tema! ;O) ciao dormi bene!

    RispondiElimina
  12. @grissino: poi ne parleremo meglio :) ma poi ti ha risposto ?

    RispondiElimina
  13. Fai il prezioso..in amore vince chi fugge, si sa..

    RispondiElimina
  14. Lo so è triste e fa incazzare quando la gnete si comporta così.Ti racconto una cosa, avevo un'amica, o meglioio pensavo che fosse amica, era un periodo per me un pò complicato, lei quando mi incontrava faceva finta di non vedermi, ed io non capivo il perchè, al che le ho detto se mi aspettava dopo il catechismo (si facevo la catechista un paio d'anni fa e lei continua a farlo),lei non mi aspetta e va via, io la cerco e lei per tutta risposta mi dice che io l'ho usata!!!A me mi dice una cosa del gneere, lei nn si è fatta più sentire, attraversavo un periodo di merda con mia madre che stava male, e sai perchè era incazzata?Perchè non le ho comprato il regalo di ocmpleanno!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Premesso aveva compiuto 33 anni!!!!!!!!!!!!!!!!
    Cioè t'incazzi perchè non ti ho fatto il regalo di compleanno?????Ma sei proprio scema!!!!Non mi ha chiesto come stavo, non mi ha chiesto cosa avevo e mi rimprovera perchè non le ho fatto il regalo!!!!!
    Da allora io la tratto come una ocnoscente, ora lei non fa altro che cercarmi, ma ho capito che lei è anche un pò invidiosa!!!!
    Ahimè caro Grissinen ci sono molte persone che si mostrano come se fossero amici, poi si mostrano per come...
    Esperienze del genere me ne sono capitate molte, ma ho trovato durante il mio cammino amici veri, ed anche quelli che si sono comportati male con me, sono tornati e mi hanno chiesto scusa....
    Ma sai si è sempre esseri umani e del resto ognuno ha un prorpio modo di vedere le cose, magari lei si è sentita soffocata, oppure le gira così che non vuol sentirsi con te!!!
    L'essere umano è folle!!!!
    Un baciooooo

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P