venerdì 19 ottobre 2007

Cestini viennesi

Uff, spero che la mia dalmata migliori perchè la cosa mi stressa assai. Oggi vi presento i cestini dei rifiuti che ci sono qui a Vienna. Visto che in certi posti la città è un pò sporchina (dipende ovviamente anche dal quartiere ossia dalla gente che ci abita) la città ha deciso di aumentare il numero dei cestini, metterci il portaceere a forma di sigaretta (figo!!) e di dotarli di un numero di telefono per segnalare eventuali cestini strabordanti e non svuotati. Beh, una città è difficile da gestire e si vedono sempre cose che non vanno perfettamente ma se si vede la buona volontà, uno è più tollerante.
:-)

L'iniziativa è di fine giugno ma è stata completata da poco anche nel mio Bezik (zona). Per chi desiderasse leggere due articoli a questo proposito, può andare QUI e QUI. "Aktion Saubere Stadt" si può tradurre come "Progetto città pulita". ;-)

11 commenti:

  1. Penso che tenere pulito sia il primo segno di civiltà ... ovviamente tralascio ogni paragone con l'Italia :(

    RispondiElimina
  2. che bella iniziativa :-) Caracas invece fa schifo, la sporcizia la trovi ovunque... Ed è un po' come da te: nella zona in cui si trova l'istituto è tutto pulito, ma se vai altrove ti viene da vomitare.. Sai che ho detto a mia mamma della possibilità di visitare Vienna e mi ha detto che se ci trovi un albergo in cui non si spenda molto, potrebbe farci un pensierino perché lei vuole conoscere l'Austria :-P

    RispondiElimina
  3. Iniziativa di tutto rispetto!

    RispondiElimina
  4. Iniziativa di tutto rispetto ma prima di tutto per funzionare deve partire dall'educazione delle persone.

    RispondiElimina
  5. Il grado di pulizia di una città è senza dubbio un indicatore del grado di civiltà, educazione e pulizia mentale delle persone che ci vivono. Un'iniziativa lodevole!

    Un saluto a te e alla tua dalmata. :-)

    RispondiElimina
  6. Se c'è una cosa che mi fa inca**are sono le persone che gettano le carte delle caramelle e le cicche delle sigarette per terra. Per non parlare dei chewingum masticati e buttati sui marciapiedi e di quelli che fanno la pipì sui muri delle case (ma siete cani?).

    La mamma degli stolti è sempre incinta.

    RispondiElimina
  7. Essere puliti fuori, significa esserlo dentro... da noi questo si traduce in una sporcizia radicata nella società italiana che ci contraddistinguerà sempre...

    Buon fine settimana..

    RispondiElimina
  8. carini! nel mio soggiorno mordi e fuggi a vienna ho visto un cestino a forma di sigaretta gigante!
    come sta la cucciola?

    RispondiElimina
  9. Se penso che nella via in cui abito,in una quartiere giudicato di elite a Roma, c'è ancora un buon 60% di persone che non usa i sacchetti per raccogliere i giusti bisogni dei propri cani e ti parlo da amico di zampa di una labrador nera che vive con noi da tre anni questo perchè è il senso civico che manca. Speriamo di migliorare :)

    RispondiElimina
  10. A me di Vienna fa un sacco di impressione la quantità di pisc..te contro i muri, contro i pali, sui marciapiedi ... :-(
    Katia

    RispondiElimina
  11. L'iniziativa è piena di merito, mi piacerebbe vedere qualcosa del genere anche in Italia, ma c'è ancora molto da lavorare sul senso civico dei cittadini (per par condicio aggiungo: anche i turisti dovrebbero smetterla di comportarsi come una massa di cafoni, perchè i civilissimi tedeschi e austriaci prendono le città italiane come una discarica cielo aperto?).
    P.S. Mi ha incuriosita la fotina del tuo profilo e sono venuta a trovarti. Vivi in una città che adoro e abbiamo la stessa pasisone per la pasticceria...a presto! MCri

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P