lunedì 20 agosto 2007

Questi strani viennesi (parte 1)

Non abito in uno dei quartieri (Bezirk) centrali di Vienna ma nemmeno in estrema periferia. Ieri pomeriggio stavo tranquillamente andando in giro per le vie vicino a casa quando ad un incrocio vedo un tizio che se ne va placidamente in giro in bicicletta... ma non con una bicicletta normale!! Con una di quelle da circo con la ruotona grossa davanti!! E contando che Vienna è un pò come Roma ossia un saliscendi continuo, non deve essere per nulla facile girare con quel trabicolo. Beh, mi son goduto lo spettacolo e me ne sono tornato a casa con un sorriso! Ieri ho anche fatto i muffin doppio cioccolato.

11 commenti:

  1. un vero "ciclo ... amatore" ;)
    Peccato tu non sia riuscito a strappare una foto con il cellulare, sarebbe stato davvero curioso!

    RispondiElimina
  2. Ogni tanto se ne vedono anche qui (ma qui è tutta pianura!) Mi chiedo come facciano a salire sul sellino! Io mi scapicollerei dopo la prima pedalata. A quando la ricetta dei muffin??? ciao, Alex

    RispondiElimina
  3. ciao ti ho scritto un email che ho perso il tuo numero di cell. Fatto casino. :))))

    RispondiElimina
  4. in effetti una foto ci stava tutta...

    RispondiElimina
  5. Ragazzi/e, se vi aspettate la foto dal sottoscritto col cellulare siamo freschi. Non lo uso mai. Da quando sono qui lo tengo nel marsupio giusto per le emergenze ed è dentro la custodia. Morale, apri il marsupio, tira fuori la custodia, tira fuori il cell, sbloccalo, schiaccia il tasto per la fotocamera... il tizio è già dall'altra parte di Vienna!!
    :-D

    @Basetta: nessun problema, già rimandato

    @AleXMari: sì anche io cascherei subito... mah!

    RispondiElimina
  6. E io che pensavo di essere un appassionato di bici. Fai conto che sono riuscito a cadere da quasi fermo con quella normale...

    RispondiElimina
  7. Sono sempre più convinto che austriaci, svizzeri e tedeschi vivano in un mondo loro, dove molti possono entrare ma pochi riescono a capire. Comunque è divertente osservarli...

    RispondiElimina
  8. ma che tortura è questa??? Io che cerco di andare avanti con la dieta e leggo qua da te che hai fatto sti muffin??? :( Meno male che non hai pubblicato foto :P

    Qua a Caracas è strano vedere la gente girare in bicicletta... Ce ne sono pochissimi che lo fanno...

    Roma un saliscendi continuo??? hehehe allora devi visitare Genova ;-) direi che è ancora peggio per quanto riguarda l'innumerevole quantità di salite :-P

    RispondiElimina
  9. Troppo forte peccato tu non gli abbia fatto una foto!

    RispondiElimina
  10. Dev'essere stata una scena proprio simpatica, di quelle che ti strappano un sorriso.
    Ma... il muffing al doppio cioccolato... com'era?

    RispondiElimina
  11. @Kniedich: sì, è vero. Ma mi sa che sia un mondo dove si vive meglio. E poi per capirlo è solo questione di tempo ;-)
    @Shaindel: sì ma Genova non è paragonabile a Vienna, è piccola e poco imporatante.

    Per tutti: Muffin in arrivooooooo

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P