venerdì 20 luglio 2007

Ristoranti italiani a Vienna

In tutto il mondo ci sono ristoranti pseudo italiani che cercano di imitare più o meno bene la cucina italiana. Anche Vienna non fa eccezione, anzi! Ecco alcune voci che si possono leggere nei menù di questi ristoranti:

PIZZE

Prima Vera (Primavera)
Trittano di Carne (Tritato di Carne ossia Pizza al ragù! Ebbene sì, qui esiste)
Tri Colore (Tricolore)
Casalinga (con pomodoro, mozzarella, prsciutto, salame, cipolle e, anche qui, Fleischsauce ossia ragù)
Mafiosi (OMG! con prosciutto, speck, salame, cipolla, aglio e peperoni piccanti tutti tritati finemente)
Al Capone (giusto per rimanere in tema...)
Con Ventura (Eh?! La prima pizza dedicata a Simona Ventura! pomodoro, mozzarella, prosciutto, broccoli, gorgonzola e cipolle)
Cipollo (Cipolle)
Carcionfini (Carciofini)
Frutti di Mari (Frutti di Mare)

Poi ci sono ovviamente pizze con nomi totalmente sconosciuti e creazioni assolutamente nuove come la pizza al Kebab (molti ristoranti pseudo italiani sono gestiti da turchi).


PASTA

Alolio (Aglio e olio)
Arabiatta o Arabiata (all'arrabbiata)
Al-Funghi (ai funghi)
Fruti di mare (Frutti di mare)
Penne Secco (Penne con pomodori secchi, rucola e grana)
De Nero (con calamari, zucchine, cipolle e salsa di pomodoro)

ALTRE PORTATE


Crespelle alla Bolornese (Bolognese)
Insalata mista con Picorino (Pecorino)
Piccata Milanese (scaloppina) con spaghetti al pomdoro
Maroni gelati (purè di castagne, gelato alla vaniglia e salsa al cioccolato, buonissimo ma non si usa in Italia!).

:-D

9 commenti:

  1. Non guardare i menù ... guarda le donne ... è estate santo cielo!!!
    Come sono le Viennesi Griss ... gia fatto conquiste? ;)

    RispondiElimina
  2. ROFL anch'io mi diverto un sacco a leggere i menù e a scoprire tutte le cose che non hanno scritto bene :-) Ma mi diverto ancora di più quando sento i camerieri pronunciare i nomi in italiano...!!!! Mi è capitato di sentir dire sucine al posto di zucchine.... Ma il premio maggiore va dato all'uso della parola peperone qua in Venezuela...! Se qua chiedi una pizza con peperoni, ti daranno una pizza con salame!!!!!!!!!! La gente stragiura che il peperone=modo italiano per dire salame...!!! ROFL

    RispondiElimina
  3. Ma sarai mica andato a mangiare in un ristorante italiano?!

    PS Io darei retta a Mauro pensa alle donne meno ai ristoranti ;)

    RispondiElimina
  4. ...ma devi farci conoscere i piatti buoni Austriaci...no? :-)
    mi sa' che gia' ti viene a mancare la buona cucina Italiana......e pure i sapori diversi che bisogna farci il palato......comunque,, facile ad abituarsi ai sapori :-) se solo si riuscirebbe apronunziare certe parole straniere cosi' facilmente..................
    coraggio grisss ;-)

    RispondiElimina
  5. @Mavero: guardare cosa? Ma se sono ancora incasinato con la casa!! Ora devo andare a prendere la pistola a colla per fissare il cavo internet che sembra un serpente che gira per casa!
    Le Viennesi? Bionde!
    :-P
    @Shaindel: chissà come pronunciano qui le cose. Fa ridere sicuramente sentire pronunciare una parola sbagliata, soprattutto le portate, nelle altre lingue. :-D Ah quella lì l'avevo già sentita da persone che erano andate in Spagna. Anche lì è così mi sembra!
    @Barbara: no, ho preso le voci dai vari volantini pubblicitari che mi arrivano a casa. Prima di pensare alle donne forse è il caso di sistemarmi con casa e lavoro oltre che lingua. Cosa faccio? Il morto di fame e le faccio pagare la cena oltre che non farle capire un'h di quello che dico? DEVO PRIMA TROVARE UN LAVORO! Ora non è proprio tempo di pensare a queste cose. Prima devo ambientarmi un minimo.
    @Poliziotta: Sure! Ce ne sono tanti :-) Buonissimi! Più che la cucina italiana, mi trovo a disagio con alcuni ingredienti che qui si trovano a fatica. Devo ancora capire dove è meglio prenderli e quali sono di qualità migliore. Insomma, a Milano era semplice. Esselunga e 2-3 altri negozi. Qui invece ci sono almeno una decina di panetterie nel giro di 500 metri da casa mia, 6-7 supermercati ma non grossissimi eccetto due. Uno però è tipo Esselunga (cioè un pò caro anche se ottimo) e l'altro invece ha soprattuto alimentari ed è buono e conveiente. Devo capire il giro che mi conviene fare :-P
    Ai sapori non c'è problema, sono abituato. Qui devo solo stare attento ai peperoni che si usano tantissimo come in Ungheria. Poi l'insalata di patate come la fanno qui non mi piace molto perchè è molto acquosa... a me piace più pastosa alla tedesca. :-P

    RispondiElimina
  6. tutti questi commenti mi sembrano molto molto cretini come debbono esserlo i loro estensori. Questo è un servizio per fare conoscere i posti dove uno desidera andare e se vuole farlo ci possono essere molte ragioni diverse da quelle di "voler per forza mangiare italiano", avete mai ragionato, saputoni che la cucina austriaca può essere molto pesante per chi ha problemi di salute?

    RispondiElimina
  7. Veramente mica é tutto pesante in Austria... ci son anche cose leggere. E poi qui si parlava di cucina simil-italiana ossia fatta da non italiani e si rideva degli strafalcioni. Non credo sia molto simpatico sentirsi dare del cretino con tale leggerezza...

    RispondiElimina
  8. Piuttosto, com' è la situazione lavorativa a wien???io ho fatto l' immensa cazzata di trasferirmi di nuovo a Berlino, 18% di disoccupazione, mi sto mangiando le mani.le mie amiche vivono li da un paio d'anni, mi han consigliato di trasferirmì e cercare lavoro, anche come commessa per i primi tempi.Dicono che la storia là sia piutosto flessibile, mentre in Germania anche per fare lo spazzino ti chiederebbereo un ausbildung...pauroso.
    come la vedi???la crisi non deve avervi toccato piu di tanto laggiu...

    RispondiElimina
  9. C'é molta crisi anche qui. Sia a Vienna che, soprattutto, negli altri posti. A livello di cifre, la disoccupazione é circa raddoppiata... no, neppure qui é facile trovare lavoro. Poi vabbé, commesse (con tedesco perfetto) ne cercano sempre...

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P