venerdì 15 giugno 2007

Vai con le danze!

Ieri mattina ho ritirato l'esito dell'esame. Fortunatamente non è saltato fuori nulla di grave. I primi di luglio mi trasferirò dunque a Vienna e di ciò sono particolarmente felice. Non vedo l'ora. Via con le danze dunque: sistemazione dei piccoli sospesi, ultimi incontri e saluti, completamente dei pacchi con la roba da traslocare e... via! Ri-ringrazio chi mi ha lasciato un commento o mi ha scritto in questi giorni interessandosi della mia salute e anche coloro che sono passati di qui per sapere "come andava" :-) Ieri per festeggiare mi sono concesso il nuovo lettore DVD / DivX visto che il vecchio ha qualche problema (inserito un DVD originale del Signore degli Anelli, una volta si e una no, mi dice "disco non riconosciuto"). Ho deciso di dare fiducia al Lidl e ho preso un loro lettore. Ho voluto dar loro fiducia perchè credo che il Lidl, pur essendo un hard discount, garantisca un minimo di qualità. Il proprio marchio inoltre dovrebbe garantirlo un minimo di più visto che altrimenti a rimetterci sarebbe il brand Lidl stesso. Infine avevo letto QUI un'ottima e approfondita recensione sul loro lettore DVD.

# Standard e formati riproducibili: WMA, DVD, CD, CD-R, CD-RW, MP3, JPEG, VCD, SVCD, MPEG 4, DVD+R, DVD+RW, DVD-R, DVD-RW, Nero Digital
# Supporta le versioni DivX 3.11, 4.X, 5.11, 5.12, 5.13, 6.0, Xvid, AC 3 multicanale e molto altro ancora
# Velocità di trasferimento dati in lettura fino a 10 Mbit/s
# Memory card reader 7 in 2 per i seguenti formati: CF1, CF2, SD, MS, MS Pro, MMC, SM
# Decoder dolby digital sound 5.1
# Porta USB 2.0 per la riproduzione di materiale audio (MP3, WMA), immagini (JPEG, Kodak Picture CD) e film (DivX, Nero Digital) provenienti da sorgenti esterne, come unità di memoria o riproduttori
# Compressione video: MPEG-1 e MPEG-2
# Uscita progressive scan, supporta PAL e NTSC
# Misure: L 430 x H 48 x P 203 mm ca.
# 3 anni di garanzia del produttore

Effettivamente il lettore non sembra una produzione standard con una targhetta appiccicata alla fine per differenziare il prodotto dalle marche concorrenti. Il coperchio superiore per esempio ha inciso a pressione il marchio del Lidl. Immagino quindi che, pur essendo stato fatto in Cina come tutti gli altri, sia stato fatto con delle specifiche di qualità un pochino migliori degli equivalenti da 45 euro dell'Euromercato e di Mediaworld. Il prezzo infatti non era proprio economico: 69 euro... Nel week end lo testo per bene e poi vi faccio sapere. Speriamo in bene ^_^ Gia che ci sono, approfitto poi per rispondere qui ai commenti del post precedente. Andiamo con ordine ;-)
Shiandel: eh, a vedere certa gente in giro, credo che non solo respirino cocaina ma sniffino di peggio!!!
Poliziotta & OrchideaBlu: leggo dal sito ufficiale www.crocs.eu :
Crocs are made from a proprietary closed cell resin that molds to your feet and resists bacteria and odor.

le imitazioni invece sono fatte in gomma/plastica standard ed ecco perchè costano così poco e hanno gli inconvenienti che dite voi. D'altra parte, visto il design orribile, se avessero i difetti che dite voi, dubito proprio che avrebbero sfondato.
Le scarpe in pelle sono sicuramente ottime se devi uscire la sera in un posto elegante, per un paio di anfibi e via dicendo. Ma come scarpa estiva, colorata, lavabile, economica, ammortizzata, non ci siamo proprio. E se è giusto tenere le cose buone, è sbagliato chiudersi davanti alle nuove tecnologie e ai nuovi materiali. Ero molto in dubbio anche io ma le ho poi viste a Vienna, toccate con le mie mani e direi che vale la pena di provarle. Vi saprò dire. Quanto al prezzo, a prima vista sono care ma se, come nel mio caso, usate come pantofole, questo perde di importanza. Io spenderò in pantofole classiche si e no la stessa cifra (40 euro) in un anno - un anno e mezzo. Sicuramente le Crocs mi dureranno di più e in emergenza possono essere usate anche in giro, almeno a Vienna dove non sono maniaci delle cose firmate e non hanno il gusto italiano in fatto di moda. ;-)

11 commenti:

  1. Ottimo Ale, adesso non hai più nulla di cui preoccuparti se non di te stesso, del tuo futuro e della tua nuova splendida avventura!

    RispondiElimina
  2. In bocca al lupo grissino

    PS Che schifo le crocs io sul serio non so come la gente le possa trovar belle e infilarsele mah

    RispondiElimina
  3. Bene allora ci si vedrà in quel di vienna :))))

    Le scarpe sono verametne orrende :D altro non sono che il rifacimento devi vecchi zoccoli molto gettonati in ospedale. :))))

    RispondiElimina
  4. :D :D :D :D sono contenta che i tuoi esami siano andati bene :D :D :D :D perché lo so che è davvero stancante, noioso, stressante, ecc, avere dei problemi respiratori. Per quanto riguarda l'articolo che ti ho segnalato, io son rimasta stupita!!! Non credevo che la cocaina potesse inquinare l'aria :-(

    RispondiElimina
  5. Saranno pure comode...ma non mi piacciono e non solo perche' sono due barche senza forma...ma anche se sono fatte di materiale che assorbe gli odori, oppure li resiste...bho......mi pare che le ciabatte di gomma se non altro lasciano respirare bene il piede,,,queste le hanno disegnate tenendo nella mente gli americani obessi...ehehee :-P
    polliziotta

    RispondiElimina
  6. Bene, sono contentissima per te!!
    Ma ti prego..niente Crocs..sono orrende!!

    RispondiElimina
  7. Alessandro, sono davvero contenta che tutto procede bene e che si avvicina la data del tuo trasloco!.

    RispondiElimina
  8. Hey Grisssss
    ma lo sai che sei uno spendaccione?
    :) Ogni volta che vengo a trovarti ti compri qualcosa :PPPpp

    Ciao

    p.s. Mi fa piacere per l'esito dell'esame!!!
    Clio
    www.endor.splinder.com

    RispondiElimina
  9. @Mavero: giustissimooooooo! :-)
    @Barbara: secondo è solo una questione di aspetto. Ma d'altra parte anche io mi chiedo come facciano certe ragazze a mettere quegli stivali con la punta finto-pitonata che andavano di moda l'anno scorso. Qui almeno si parla di funzionalità e di comodità.
    @Basetta: vero, ricordano quelle da ospedale ma ti farò sapere. ;-) A prestissimo dunque :-))))
    @Shaindel: dipende da quante persone la sniffano :-D Si vede tante a Milano ;-)
    Poliziotta: non sei andata a vedere il sito, sono state pensate come scarpe da barca ;-)
    @Nancy: ma se le hanno tutte le star che piacciono a te e poi sono così TRENDY :-D
    @Gianna: ciaoooooo :-)) Che fai, passi a Vienna per qualche tua lezione? O scambio universitario? Oppure, semplicemente, porta in giro i tuoi studenti. Argomento: allo studio dell'olio di zucca (specialità austriaca della Stiria)
    @Clio: risparmio su moltissime cose ma sulla tecnologia NO. ;-)

    RispondiElimina
  10. 40 euro sono un furto per scarpe del genere.

    RispondiElimina
  11. Sì è tanto ma il rapporto costo/beneficio dovrebbe essere buono. Io son convinto che come pantofole ne valga la pena. Come scarpe probabilmente no.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P