giovedì 31 maggio 2007

Novità

Oggi e domani grandi novità... oggi sciopero dei taxi, domani quello dei mezzi pubblici (ricordo che l'ultimo è stato due settimane fa). Spero proprio di potermene andare fra un mese e non credo tornerò molto presto a Milano.

Intanto oggi sul solito bus strapieno, si libera un posto. Sento uno spintone da dietro e vedo un giornale spiacciacarsi sul sedile libero tipo "acchiappa la mosca" e "guai a chi me lo frega". Mi volto e... vedo una suora.
SUORA: VEDI DI IMPARARE MENO PREGHIERE E PIU' EDUCAZIONE.

Vorrei inoltre commentare due dei vostri commenti ;-)

Francesc@ ha commentato il 29 maggio, 2007 22:45
Secondo me dopo una settimana che sarai a Vienna ti domanderai come hai fatto a vivere in Italia così a lungo. Io amo l'Austria e Vienna è splendida.

Spero proprio!! Già sto avendo segnali incoraggianti pur stando qui... ^_^

Nancy ha commentato il 29 maggio, 2007 23:54
Un po' l'Italia ti mancherà..magari non subito però!!
All'inizio ci sarà l'euforia e la novità..dopo incomincerai a fare paragoni e così il sentimento patriottico verrà fuori!!

Sentimento patriottico?! Ho intenzione di girare un filmino prima di lasciare Milano anche per ricordare LO SCHIFO che c'è qui e quindi non so quanto patriottismo o nostalgia mi verranno fuori. Stimo davvero poco e quasi esclusivamente di tipo ALIMENTARE. Ti farò sapere. ;-)
:-D

martedì 29 maggio 2007

Vienna prima!

According to the "Quality of Living Survey 2007" by the international Mercer Consulting Group, Vienna has the third highest quality of living of all capitals worldwide. After last year’s fourth place, Vienna is back in third place – tied with Vancouver. The top rankings were given to the Swiss cities Zurich and Geneva. Within the EU, Vienna is in first place.


(Secondo il rapporto 2007 sulla qualitá della vita condotto da Mercer Consulting Group, Vienna é la terza cittá nel mondo per qualitá della vita. Dopo essersi posizionata quarta l'anno scorso, Vienna é tornata al terzo posto, a parimerito con Vancouver. In cima alla classifica le cittá svizzere di Zurigo e Ginevra. All'interno dell'UE Vienna é al primo posto)

E Milano? Potete vedere QUI la classifica. E' al 49° posto dietro New York (e questo la dice lunga).

Nel "Worldwide Health and Sanitation Ranking" Vienna é 28° mentre é fuori dalle prime 50.

Parliamo del costo della vita? (Dati 2006)
Milano é la 13° cittá piú cara nel mondo con indice 96,9 (prima é Mosca con 123,9 poi Seoul, poi Tokio e via le altre). La cittá presa come confronto é NY con indice 100. Vienna? 21° con indice 89,8 al pari di Roma.

Insomma, il panorama indica che a Vienna si vive molto bene, con una buona tutela della salute benché il coso della vita non sia esagerato. E Poliziotta continua a dirmi che mi mancherá l'Italia...

lunedì 28 maggio 2007

Zombie

Ogni tanto ho l'impressione che la gente abbia dei seri problemi. Dialogo con la mia collega:

io: tutto OK?

lei: quasi...

io: posso far qualcosa?

lei: sì, ma mi raccomando, non lo dire alla mia capa (e io già vado a pensare a chissà cosa)

io: ossia?

lei: sto compilando la lista delle tue sostituzioni, sai come mai non c'eri il 3 novembre scorso?

io:...

io (pensiero): ma hai il cervello ammuffito? Primo, figurati se mi ricordo dov'ero un certo giorno di 6 mesi fa e secondo, cosa cavolo gliene può fregare al tuo capo se questa informazione te l'ho data io o te la sei trovata tu?!"


A proposito di cervelli ammuffiti, a San Francisco c'è stato una Zombie-parade ossia una invasione pacifica di zombie. Troppo forti gli americani: quando si lavora, lo si fa davvero. Ma quando è tempo di divertirsi, riescono ad uscire con delle cose divertentissime. Mi sarei truccato anche io da zombie o sarei corso subito a filmare la parata, anzi, l'invasione. QUI l'articolo su Punto Informatico, QUI quello in inglese e QUI LE FOTO (guardatele!!!)

sabato 26 maggio 2007

Tra il dire e il fare...

Tra il dire e il fare... c'é di mezzo il mare. Ossia fra il tempo ufficiale che indica il contatore e quello reale c'é una bella differenza. Infatti dal 1° settembre sicuramente vivró stabilmente a Vienna ma se non ci sono casini, lasceró definitivamente Milano i primi di luglio. Torneró in Italia per le vacanze ma probabilmente verró in aereo e faró solo una toccata e fuga per una settimana di vacanza da un mio amico. Conclusione: ho 35 giorni circa per passare al setaccio tutte le mie cose, decidere cosa portare e fare i pacchi. Sembra tanto tempo ma contando che nel frattempo lavoro e che nei week end avró la festicciola di saluto, un invito per una grigliata e magari pure qualcosa all'ultimo momento, il tempo mi sto accorgendo é davvero POCO. Ma forse é meglio cosí. Non ho piú voglia di stare qui, aspetto con ansia il momento di andare su. Oggi ho fatto stampare con Moo i bigliettini con i miei nuovi recapiti da dare agli amici il giorno della festicciola di saluto. Avendo un account di Vox e ordinandone solo 10, non ho speso nulla. Per chi lo desiderasse, tutte le info sulla promozione le puó trovare QUI. :-P

venerdì 25 maggio 2007

Nostalgia canaglia

Ho scoperto di cosa avró nostalgia a Vienna:
Fiori di zucca impanati ripieni di mozzarella e acciuga: una delizia romana che giá a Milano é impossibile da trovare se non surgelata o home made.

P.S.: Risposto ai vostri commenti negli altri 3d ;-)

giovedì 24 maggio 2007

Risparmi del cavolo

Spesso ho proprio l'impressione che molte volte uno risparmia per niente. Cerco di risparmiare sul biglietto dei mezzi pubblici facendo il percorso a piedi, compro ravioli e marmellate in offerta, cerco il miglior prezzo per il lettore DVD e acquisto i DVD su Play.com per pagarli meno che in Italia, rinunciando spesso anche alla traccia in lingua italiana. Bene. Poi ti si rompe un dente ricostruito, te lo mettono a posto, ti mettono su la capsula e tu ti ritrovi con NOVECENTOVENTI (leggasi in lettere) 920 (leggasi in cifre) euro in meno!!!! Aaaaaaaaaaaaaargh!!!

martedì 22 maggio 2007

Un Anello per domarli

Oggi sono passato dalle Messaggerie Musicali e mi sono concesso un piccolo regalo. AF a buon prezzo non ce n'erano ma ho deciso di prendere quello a cui miravo da settimane, se non anni e che avevo visto in vendita all'uscita del film per 30 euro ossia: L'ANELLO! O per dirla alla Gollum "Il mio tesssssoro!"



Tre anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,
Sette ai Principi dei Nani nelle lor rocche di pietra,
Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
Uno per l'Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra
Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra nera scende.
Un Anello per domarli, Un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli,
Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra cupa scende.


Me la sono cavata con 16,90 euro con in omaggio il cono di legno per tenere l'anello in esposizione nella mia futura vetrinetta. Nel prezzo è compreso il cofanetto in cartone, la catenella placcata oro (quella che usa Frodo per portare l'anello) e una bustina si cuoio per riporre l'anello che è in metallo placcato oro 24 carati. La scheda completa dell'anello e di tutte le sue varianti la trovate QUI sul sito del produttore che, non credevo ai miei occhi, è italiano e specializzato in repliche di oggetti medioevali.

lunedì 21 maggio 2007

Filmato Roma

Ho passato quasi tutto il week end a montare le riprese che avevo fatto a Roma. Ci ho messo uno sproposito: un giorno e mezzo per meno i 20 minuti di filmato. A mia discolpa, il grande numero di clip (piú di 150) e l'incaponimento a fare alcuni "effetti speciali" durante il montaggio. Ora ho un bel ricordo di Roma. ;-) Se ce la faccio, prossimamente, vi posto una versione "light".

Geekissino.com Contest!!

Volete vincere un I-Pod Shuffle? Basta fare un salto QUI su www.geekissimo.com e leggere il regolamento ;-)

venerdì 18 maggio 2007

Visita di controllo

Oggi visita e prescrizione di esame di controllo ai miei polmoni. Speriamo in bene. Partirei tranquillo per Vienna. Che mal di testa che ho: stasera a nanna con le galline... :-((((

P.S.: ho risposto a tutti i vostri quesiti sul divano e vi lascio la vetrinetta che ho scelto per le Action Figures ;-)

giovedì 17 maggio 2007

DVD e divano

Mi é arrivato il DVD ordinato qualche giorno fa a 30 euro. Sembra utile al lavoro che devo fare. Intanto vi faccio vedere il divano scelto per casa mia:E' un divano letto matrimoniale, completamente sfoderabile, senza braccioli in modo che tutta la lunghezza e la larghezza, uguale a un letto singolo, siano utili per sdraiarmi, mangiare e godere i film col proiettore! :-P

mercoledì 16 maggio 2007

Ikea

Ieri ho passato tutto il pomeriggio con mia mamma e una mia amica da Ikea. Tutti inseme a girare per mobili e vedere se quelli che avevo scelto andavano bene. La maggior parte era OK, soprattutto letto e divano (favoloso, benché poco costoso) mentre altre cose sono state cambiate. In definitiva ora sono pronto a ordinare i mobili all'Ikea di Vienna. Un altro passo avanti é stato fatto.

domenica 13 maggio 2007

Ciao Roma

Eccomi a parlarvi di Roma. Il tempo è passato fin troppo velocemente e ahimè, chissà quando mai rivedrò Roma, con pure il tutto offerto gentilmente dal mio datore di lavoro. :-P Infatti quando troverò un lavoro e avrò i soldi per fare una vacanza, andrò sicuramente in posti che non ho mai visto. Mi manca tutto il nord europa, l'Austria, la Germania, la Spagna, Il Portogallo e naturalmente... United States of America che, da soli, potrebbero tenermi occupato per un decennio di vacanze! :-D Lavoro a parte ('mannaggia, proprio gentile la responsabile a Roma che mi ha riempito al massimo tutte le giornate) ho provato qualche nuovo ristorante. Non sono rimasto granchè entusiasta ma pazienza. Se non si prova, non si può scoprire nulla di nuovo e buono. Innanzitutto ho provato Daruma Sushi facendomi portare il sushi in ufficio visto che volevo mangiare qualcosa di leggero. Ho scoperto da tempo che nulla è più leggero di un buon piatto di sushi. Servizio molto gentile, consegna puntuale, il sushi non era male anche se in parte proveniva da pesce surgelato. Ad ogni modo, niente odori troppo forti o sgradevoli e questo è un ottimo segno. Voto: 8, promosso con piccola riserva (pesce surgelato). Ho poi provato Il Drappo (cucina sarda, Vicolo del Malpasso 9, una traversa di Via Giulia, vicino al Vaticano). Buono la carta delle pietanze. Ho preso il menù sorpresa che prevede antipasto-primo-secondo-dolce scelti dal cuoco a 45 euro (la persona sceglie invece se menù di carne o pesce). Il giudizio globale è buono sia come quantità che come qualità. Unica nota negativa il sugo del primo che seppur fatto con ottimo pesce era davvero troppo ricco d'olio. Certo, non è economico ma 4 portate a 45 euro in un ambiente di un certo livello e a due passi dal centro di Roma è accettabile. Le sale sono due. Quella in cui sono stato io ha il soffitto tutto drappeggiato con lunghi teli bianchi (che a dire il vero danno un certo senso di oppressione...) mentre le pareti sono ricoperte di quadretti. Belli i tavoli con tovaglia bianca e candela; il mio aveva anche un vaso con roselline bianche. Insomma, un ambiente sul raffinato. Le note stonate vengono dai titolari, invero un pò originali (e questo passi) ma senza la minima conoscenza della lingua inglese. Il risultato è stato che ho dovuto spiegare ai 4 americani a fianco al mio tavolo cosa c'era di frutta fresca e cos'era il liquore al mirto. Ora, nessuno pretende un inglese perfetto ma i nomi delle quattro cose che servi in tavola forse sì... il menù comunque è tradotto in 3 lingue. Voto: 7 (cena abbastanza buona ma non indimenticabile). Ieri invece sono andato in un locale storico (mah...) che mi hanno consigliato in ufficio ossia Pierluigi. Il sito dice orgogliosamente "Ristorante a Roma dal 1938" ma non credo ne sentirò gran mancanza se anche in futuro sparirà. Il ristorante è in via Monserrato, parallela a via Giulia, non lontano dal Drappo di cui sopra e dal mio albergo. Si presenta in modo molto sobrio, quasi una trattoria, personale di servizio nella norma. Il menù non è molto esteso ma soprattutto contiene diverse portate non disponibili e questo mi sembra davvero fastidioso e poco corretto. Io avevo chiesto il Sarago e non c'era. Le signore al mio fianco avevano chiesto le pappardelle ai funghi porcini e si sono sentite rispondere "Non siamo in stagione, niente funghi porcini". OK, va benissimo, ma aggiornate il menù, no?! Costa così tanto lasciare le portate sempre presenti e inserire un foglio con quelle di stagione?. Un'altra cosa molto irritante è che il pesce viene messo nel menù con la forma: "Orata (cucinata secondo vostro gusto): 9 euro/etto". Ora, se sul "a vostra scelta" posso considerarlo positivo così si fanno due chiacchiere col cameriere che consiglia la cottura più adeguata, il vendere a peso è una cosa molto ambigua. Infatti non si ha neanche lontanamente idea di quello che si va a spendere. Per esempio il mio dentice, è costato ben 28 euro per 3,5 etti di pesce. A mio parere davvero troppo. Altra cosa molto irritante la frittura di pesce "surgelata". Ma porcaccia la miseria, è così difficile comprare del pesce per una frittura fresca? Al massimo uno aggiunge "composizione variabile a seconda della stagione" e si fa spiegare al cameriere cosa c'è nella frittura del giorno. Infine vado a pagare col bancomat alla cassa e pur lasciando giù la bellezza di 40 euro per primo-secondo con acqua, non vengo neanche salutato (con o senza sorriso). Costa tanto dire "grazie [sorriso], passi una buona serata"?! Per il resto nulla da dire sulle portate, cucinate a regola d'arte (il pesce effettivamente si sentiva che era freschissimo). Per concludere: cucina buona ma costosa, menù limitato e ambiguo, servizio e ambienti anonimi e senza stile, voto: 6 (davvero a Roma si può trovare di meglio per quel prezzo). Infine l'ultimo giorno mi sono concesso un mega filettone al Roadhouse a stazione Termini. E' triste da dire ma è forse stato uno dei pasti migliori che ho fatto. Semplice, ma terribilmente gustoso. D'altra parte stiamo parlando di 23 euro di T-Bone steak con patata al cartoccio con panna acida e torta al cioccolato 4 layers! Poi ci ho dato dentro con arancini, supplì e qualche fiore di zucca oltre che bombe (krapfen) e ciambelle fritte. Ora meglio che metta a dieta il mio fegato. Nel poco tempo libero che mi è rimasto ho provveduto a girare con la videocamera per filmare i luoghi più famosi di Roma. Appena riesco vi posto il filmato montato ;-) Ho anche cercato di comprarmi qualcosa da portarmi a Vienna che mi ricordasse il mio viaggio a Roma. Ho avuto davvero troppo poco tempo per girare e così, alla fine, le uniche possibilità sono state un paio di Nike in pelle da Footlocker (129 euro) una pentola/bistecchiera da Kasanova (23 euro). Alla fine ho optato per la pentola ossia una bellissima bistecchiera antiaderente da 4 con manico morbido rimovibile in silicone, con beccuccio a lato da cui versare via sugo/grasso, made in Italy e tranquillamente lavabile in lavastoviglie. Davvero bella, anche se un pò costosa, ma secondo me adattissima per grigliare sul gas sia verdure che carne, pesce e... hamburger. Infatti ho preso su Amazon.com un libro sugli hamburger con tantissime idee davvero stuzzicanti e che nulla hanno a che fare col solito anonimo hamburger. Figuratevi che c'è anche la ricetta di un hamburgher fatto con filetti di trota affumicata! Per le Nike, peccato, ma ne ho già diverse paia e 129 euro non sono poi pochissimi. La pentola almeno sarà una in meno da comprare a Vienna.

P.S.: oggi ho avuto la conferma ulteriore che fare il backup serve a qualcosa. Da qualche giorno erano scomparsi dal Blog l'intestazione e i titoli che avevo caricato su un servizio di sharing di immagini pubblico. Dopo 3 anni me le stava togliendo poco a poco. Per fortuna avevo fatto un backup completo del Blog a febbraio di quest'anno cosí sono potuto andare a ripescare le immagini e le ho uploadate su Blogger. Ora, a meno che Picasa non perda dei dati, saranno sempre su e disponibili.

sabato 12 maggio 2007

Eurostar Italia... appunto.

Son tornato. Il ritorno in Eurostar Alta Velocità è stato davvero troppo caotico per i miei gusti. Mi sembrava di stare in un porto di mare. Un passaggio continuo. Senza contare che vado in bagno, mi lavo le mani e all'uscita chiedo all'addetto alla pulizia se ci sono delle salviettine per asciugarsi le mani visto che il dispenser è vuoto. Mi risponde di no perchè la gente, malgrado l'avviso, le buttava nel WC intasandolo. Siamo in Italia. Anche nella prima classe del treno più elegante e moderno, sulla tratta più importante del paese, non si possono avere delle salviette di carta per asciugarsi le mani perchè gli incivili imperano. Qui non c'entra Trenitalia. C'entra la civiltá delle persone. Non vedo l'ora di andarmene a Vienna. Per le vacanze vedrò di far finta di non vedere queste tristezze. Domani vi racconto il mio viaggio a Roma... :-)

P.S.: Mi sono rotto di impazzire a trovare le colonne sonore per i miei video. Soprattutto ho bisogno di musiche standard per le carrellate. Poi una bella musica originale per l'intro si trova sempre. Cosí, visto il prezzo e un buono da 5 euro che mi avevano mandato, mi sono fatto tentare da questo prodotto pagato alla fine 28 euro spedizione compresa:

Finalmente una sonorizzazione perfetta per tutto! I tuoi fotoshow e video personali, i tuoi siti web, i Podcast audio e video o le presentazioni delle tue migliori riprese delle vacanze, delle feste e dei momenti in famiglia - solo con un adeguato sottofondo sonoro diventeranno delle esperienze indimenticabili. Lasciati ispirare dall'enorme scelta di esclusivi rumori per la sonorizzazione, straordinarie musiche di sottofondo e incredibili effetti audio. Tutto ordinato tematicamente, facile da utilizzare e con la migliore qualità cinematografica!
• Vastissima scelta! 7 GB con 2500 esclusivi sound e musiche di sottofondo

• Adatto ad ogni occasione! Per le riprese delle vacanze, della famiglia, dei passatempi ecc.

• Nella migliore qualità! 10 CD completi su 1 DVD, esenti da licenza e obblighi SIAE

sabato 5 maggio 2007

Roma

Sono in partenza per Roma. Questa volta ho deciso di portarmi la videocamera. Purtroppo non credo potró girare molto, soprattutto non potró filmare quello che mi interessa ma pazienza. Mi adatteró. Un ricordino da Roma me lo vorrei proprio portare su in Austria. Se ce la faccio vi posto qualcosa durante la settimana, se no potrete gustarvi il filmato al mio ritorno
;-)

P.S.: In realtá ci metteró un pó perché tutti i filmati che faccio li monto con la musica, i titoli, ecc.

venerdì 4 maggio 2007

T1000

Le Messaggerie hanno rinnovato e ampliato la sezione Action Figures: me ne sono accorto ieri quando sono entrato per deliziarmi gli occhi. Devono anche aver preso deo vecchi stock perché c'erano delle Action Figures uscite tanto tempo fa. Prezzi medio alti come al solito ma trovare una vecchia Action Figures é un buon affare perché una volta uscite, salvo casi particolarissimi, non vengono piú prodotte. Ieri guardando un pó tutte quelle appese ho scoperto l'AF del T1000 ossia il cyborg di metallo liquido del film Terminator 2 (anno 2001). Era fatta talmente bene e il prezzo tutto sommato normale per l'Italia che non ho resistito e l'ho presa. Anche perché ho giá il Terminator di Schwarzenegger proprio nella posizione da sparo per cui insieme riproducono perfettamente la scena del film. D'altra parte sto controllando al centesimo le mie spese e 15 euro al mese per qualcosa che mi piace direi che é una spesa accettabile.


Notate la ricchezza dei particolari (il T1000 ha pure le rughe sulla fronte) e gli accessori:
A) T1000 con busto intercambiabile splattato
B) T1000 con busto intercambiabile con spari e braccio a lama. I buchi sono riprodotti fedelmente cosí come il buco in testa che passa da parte a parte come nel film
C) Braccia intercambiabili a gancio (quando rincorre John Connor e apre l'ascensore e poi si aggrappa al baule della macchina)
D) Braccio intercambiabile a lama (quando rincorre John Connor verso l'ascensore, quando va dai suoi genitori e quando uccide il poliziotto al manicomio)

mercoledì 2 maggio 2007

Audio guida Vienna

Ho cominciato a spargere la voce che me ne vado in ufficio. Spero di ottenere anche il risultato che non mi rompano piú di tanto le scatole. Ho poi ritirato i biglietti per la prossima settimana in cui saró a Roma. Dovrei avere un programma piuttosto leggero e non starò certo un secondo piú del necessario in ufficio... voglio proprio godermi questa mia ultima trasferta; fra l'altro devo procedere alla lista dei ristoranti da provare. :-P
Nel frattempo, girando per il web, ho trovato questo sito simpatico da cui vi potete scaricare la cartina illustrata e la guida in formata mp3 sui monumenti di Vienna. Io stesso provvederó a testare il kit la prima volta che torno a Vienna ma visto che é gratis, ha icuramente un rapporto prezzo/prestazioni piú che buono ;-)

martedì 1 maggio 2007

A qualcuno interessa Il Blog di Grissino

Oggi ho ricevuto la seguente e-mail:

Buongiorno,

la contattiamo perché la nostra società è partita con un progetto editoriale on-line chiamato "Tipi Metropolitani" (v. sito www.tipimetropolitani.it), che ruota intorno alla "community" composta da persone identificabili nello status di "metropolitani", di qualunque Paese. Queste persone si sentono a casa nelle metropoli di tutto il mondo, indistintamente, e desiderano pertanto conoscere in ogni momento quello che sta accadendo a Londra o a Parigi, a New York o a Barcellona. Non solo: quando sono in queste città, vogliono vivere come i locali, non come i turisti, e sono quindi molto esigenti riguardo alla qualità delle informazioni che vengono loro fornite.

Per l'area Blog del progetto stiamo selezionando diversi bloggers di elevata qualità dalle varie città del mondo che raccontino la loro vita metropolitana: navigando tra i bloggers di Vienna abbiamo avuto modo di apprezzare il suo blog, e per questo le chiediamo se è interessato a darci l'autorizzazione a ripubblicare stralci dei suoi contenuti sul nostro sito (ovviamente indicando il suo nickname e, se desidera, il link al suo blog), fornendole una vetrina data da un traffico quotidiano di 3.000 utenti unici e, a breve, di una partnership con una casa editrice italiana.

Restiamo in attesa di un suo gentile riscontro.

Ho risposto che se volevano pubblicare dei pezzi con in coda il mio nickname e l'indirizzo del Blog non c'erano problemi. E pensare che io scrivo solo per tenere un diario e fare quattro chiacchiere con i miei e-amici!
:-P