martedì 17 aprile 2007

Il dado é tratto

Il dado é tratto... ieri ho preannunciato le mie dimissioni, domani porterò la raccomandata a mano. A luglio sarò libero anche se senza lavoro. Devo cominciare a non pensare più all'italiana ma con un'ottica orientata a Vienna. Speriamo che la salute e la fortuna mi aiutino. Basetta, un giorno l'altro dobbiamo fare due chiacchiere ;-)
Intanto leggo su "E Polis" di oggi a pagina 34:
La Lombardia fatica a competere con le regioni piú sviluppate e dinamiche d'Europa. [...] Insomma, il territorio amministrato dal Pirellone fa sí passi avanti senza peró riuscire a colmare quella distanza che lo separa dal "salotto buono" dell'economia continentale ossia le regioni di Bruxelles, Amburgo, Vienna, Stoccolma, Ile de France...

Rispondendo ai commenti di LCL e Basetta vorrei dire che gli Stati Uniti sono un pó un discorso a parte. Proprio la storia, la filosofia di vita e il modello economico sono diversissimi e quindi vanno trattati a parte. Le grosse cittá avranno i loro quartieri violenti ma anche quelli belli. E poi ci saranno cittadine medie dove si vive bene. A Istanbul non ci sono stato ma francamente dubito che la Turchia possa essere il mio paese preferito. Basetta, dai, non farmi ridere. Qualche escremento a Vienna l'ho visto anche io ma se da te nessuno raccoglie, qui gli escrementi addirittura li spargono volontariamente altrimenti non mi spiegherei certe distese di aiuole-latrina. :-D Figurati che mi ricordo che un tizio di Milano aveva cominciato a fotografare questi regali della natura e aveva tutta una collezione su Flickr (OMG!). Poi vedi Basetta, tu chiami la tua pigrizia ma non é cosí. Tu ti ci trovi bene a Vienna, é evidente. E questo non é incompatibile con l'essere orgoglioso di essere italiano. Come ho giá detto, l'Italiano ha uno stile, una fantasia, un buon gusto e anche spesso una genialitá unici nel mondo. Ma questo non toglie che in Italia si viva male e. O, come dici tu, é difficile vivere (ma secondo me stiamo dicendo la stessa cosa). Ecco perché tanta gente emigra all'estero. Finché l'Italia non proteggerá i suoi tesori ma li tratterá male, qui la vita andrá sempre peggio e le persone in grado di migliorare le cose scapperanno all'estero. D'altra parte uno di vita ne ha una sola, no? ;-)
Passiamo a discorsi piú terra terra. Domenica mi si é rotto il dente che il dentista mi aveva devitalizzato qualche mese fa. E´un premolare. Oggi sono andato e me l'ha provvisoriamente risistemato e poi ha detto di tornare il 3 maggio per il calco e poi per ricoprirlo. NON OSO IMMAGINARE QUANTO MI COSTERA' IL TUTTO.
:-(((
Ho pure il dubbio se abbia lavorato bene al momento della devitalizzazione. Ma come si fa a sapere queste cose? Vabbé tanto volente o nolente fra qualche mese il dentista dovró cambiarlo per forza quindi non mi pongo neanche il problema. Solo che giá ho tante spese in questo periodo, ci mancava solo questa del dente...

7 commenti:

  1. Bravo e coraggioso Griss. Questa si che è mentalità internazionale! Ciao, MD;))

    RispondiElimina
  2. Per i dente se non ti fa male fallo qua. I dentisti costano meno anche senza assicurazione sanitaria. Fortunatamente ce l'ho, per darti un idea mi si è rotto un dente. Sono andato da un dentista vicino all'Hofburg (tipo andare in piazza duomo a milano) raggi devitilizzazioni etc.....ieri mi è arrivata la fattura 45 euro :) (con la krankenkasse) :)) e se ripassi di qua fai un salto a sopron (Ungheria) che costano ancora meno. Per la lingua non è un problema parlano tedesco o se serve o qualche amico ungherese :))))

    PS:non so hai visto le foto della stiria che ho buttato su ?

    RispondiElimina
  3. Grande Grissino!
    Di, riusciremo a trovarci prima che parti? Mi piacerebbe scambiare 2 chiacchere dal vivo con te! Sul serio.
    Magari ci si aggiorna via email ok?

    RispondiElimina
  4. In bocca al lupo, di cuore! :-)

    RispondiElimina
  5. Bravooo bene mi spiace per il dente Grissino è difficile capire la bravura davvero io vado da quello di mio padre, un suo amico, conosciuto da tutto il giro dei suoi amici uno che ha studiato e si aggiorna in america è un sadico ma pare bravo (per fortuna i conti non li vedo paga mio padre)in bocca al lupo per tutto

    RispondiElimina
  6. @MD: daiii, mi hai lasciato il commento da WH DC?! Grazieeeeeeee!
    :-)
    @Basetta: giá, ci sará concorremza quindi il dentista costerá meno. a l'assicurazione malattia funziona? Perché hai visto cosa diceva Pixel nel suo Blog? Che qui in Italia non vogliono mai pagare! :-D
    Dobbiamo proprio fare quattro chiacchiere! ;-)
    @Mavero: penso di sí, dai. Ho visto che in treno sono solo una cinquantina di minuti (essendo abituato a farmi anche 12 ore di treno, cosa vuoi che siano 50 minuti...)
    @LCL: Grazieeeeee :-)
    @Pixel: anche quello dove vado io dovrebbe essere bravo ma quando uno non sa le cose (io) non riesce a capir davvero se una cosa é fatta bene. Anche coi PC é la stessa cosa... e ci sono un sacco di negozi che fregano la gente! :-P

    RispondiElimina
  7. Si si ma qua l'assicurazione e' automatico quando vieni assunto. L'assicurazione paga direttamente il medico io vedo solo quello che non copre. Poi ce ne sono diverse a secondo di dove vieni assunto. Io ho la BVA che per mia fortuna e' la piu' ficosa .....pagano di piu' ........ma i meccanismi in base alla quale uno che lavora da una parte ne ha una etc ...rimangono per me un mistero :)))

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P