sabato 14 ottobre 2006

Marziani are very welcome!

I miei hanno invitato dei nostri amici a cena stasera. Alle 15 suona il telefono e lei mi dice che cerca mia mamma perchè in realtà non può muoversi da casa stasera (e me lo dici alle 15?) e aggiunge "volevo sapere se la mamma aveva preparato qualcosa" (no, guarda, noi mangiamo sempre 4 Salti in padella). Mi richiama poco fa e aggiunge "ah, non è ancora tornata? Dille che se volete venire qui vi cucino qualcosa (conoscendoti come cuoca, preferisco andare a prendermi una pizza!)". E aggiunge "Ah, beh, sì, cucino per voi perchè a mezzogiorno siamo andati al ristorante e abbiamo mangiato come orsacchiotti".

EH?!

Cioè, non solo tiri il bidone, ma pure sei così scema da mangiare tanto al ristorante pur sapendo che alla sera da noi o da te ci sarebbe stata una cena con i tuoi amici?!

Ma dove vive la gente? Poi sono io il marziano. Anzi, il marziano coglione, visto che avevo fatto due crostate (lamponi & pere e cioccolato) per stasera e mia mamma aveva già preparato le verdure grigliate e tutto il necessario per una raclette con tanti formaggi prima e una fonduta di cioccolato dopo. Spero che i marziani sbarchino prima possibile qui in Italia, così non mi sentirò più così strano e solo.

5 commenti:

  1. crostata di lamponi...Gri, vengo io a cena!!!
    Scherzo ovviamente, data la distanza.
    La buona educazione è una gran cosa, ma evidentemente qualcuno non sa neppure che cosa sia.
    Non pensarci più, sono certa che quello che hai preparato non andrà sprecato :-))

    e già che sei più libero, puoi sempre fare un giretto con la dalmatina, prendila così, ciao!

    RispondiElimina
  2. grissino i parenti uno sei li ritrova gli amici se li sceglie ...basta saper scegliere secondo me :)

    Io sono per i pochi, pochissimi, ma buoni e devo dire che di delusioni ne ho davvero poche così i miei genitori da sempre.

    RispondiElimina
  3. Se tutti la pensassimo allo stesso modo e ci comportassimo allo stesso modo, forse ci sarebbero meno giramenti di maron, ma sai che monotonia?!!!
    Io penso che tutto questo abbia un perchè.
    Esistono i rompipalle e le brave persone ... in fondo tutto trova un proprio equilibrio e tu devi saperti ritagliare la tua nicchia.
    Io mi reputo un tranquillo rompipalle ad esempio, pignolo, meticoloso, provocatore e atto al confronto diretto.
    Maniaco del rispetto e dei confronti, ma amante della quiete e della privacy ... insomma ... sono un bel mix di casini (non il politico ... mi sentirei offeso!!!) mi sa!!!

    RispondiElimina
  4. Guarda.. certe volte la maleducazione non ha limiti!! e io anche non sopporto che è maleducato....
    comunque se è avanzato qualcosa vengo io a cena!!!


    PS..
    provati i biscotti... al più presto il post!

    RispondiElimina
  5. E' giusto, ci vuole tolleranza ma anche buona educazione. Nessuno è perfetto, OK, ma loro sanno che mia mamma si dà da fare e cucina. Che cavolo disdici all'ultimo minuto? Probabilmente lei non ha molta sensibilità su queste cose. Il marito poi ha parlato con mio papà e si è scusato per tutta la mattinata che sono stati insieme! ^_^

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P