mercoledì 2 agosto 2006

Grrrrrrrrrr

Oggi mi hanno fatto imbestialire al lavoro, mi hanno fatto imbestialire i miei. Se non fosse per i miei problemi di salute me ne sarei già andato di casa e andato dall'Italia. E' proprio vero che:
1) sono proprio in un paese di merda (ne sono sempre più convinto ogni giorno che passa)
2) i miei stanno invecchiando, stanno diventando rompicoglioni e poco affidabili. Ma la cosa che non sopporto e che mi fa andare in escandescenza è che osino dire che la mia dalmata sia un peso. Questo proprio non lo sopporto perchè lei, dove la metti sta. E' stata 15 giorni da sola a casa dato che dovevo lavorare e potevo fare solo un piccolo salto di 10 minuti a mezzogiorno. Non ha distrutto niente, non ha abbaiato, non ha tirato quando era fuori, non è stata isterica ne ha fatto cose strane. E' stata brava come sempre. E hanno il coraggio di dire che è un impegno? Ma andate tutti a cagare vah... è un impegno stare dietro alle vostre stronzate. Ne ho davvero piene le scatole, prego (si fa per dire) solo di avere la volontà e la fortuna di riuscire ad imparare il tedesco, trovare un lavoro là ed andarmene via da qui per starmene per conto mio con la mia dalmata. E che la salute stia dalla mia parte: ne ho proprio bisogno.

P.S.: E vaffan**lo che non mi fa nemmeno bene alla salute arrabbiarmi così!! Vaffan**lo Vaffan**lo e ancora Vaffan**lo.

11 commenti:

  1. Per il resto non so i fatti e quindi non mi esprimo ma per quanto riguarda
    i tuoi e il cane so di farti arrabbiare a dirò lo stesso la mia.

    La realtà dei fatti Grissino è che tu vivi ancora con i tuoi la casa
    immagino sia loro e che tu non paghi affitto etc indi per cui mi sembra
    giusto che le regole in casa LORO le facciano loro e se non amano gli
    animali non debbano essere costretti a conviverci 24 ore su 24 .
    Ti dico questo perchè è una riflessione che avevo fatto dopo una furiosa
    litigata con i miei quando ancora vivevo con loro e mi avevano imposto
    alcune regole che non mi andavano a genio. La soluzione per decidere delle
    proprie cose e non dover rendere conto a nessuno è andarsene a vivere da
    soli magari facendo qualche sacrificio ma solo in casa tua potrai essere
    davvero padrone di fare quel che vuoi. I genitori sono anziani invecchiano spesso diventano meno tolleranti ma ricorda che sei sempre
    sotto il loro tetto a oltre 30 anni ...

    RispondiElimina
  2. Secondo me è colpa del caldo!

    RispondiElimina
  3. ecco.. io volevo dirti qualcosa di simile a Barbara..


    Mi dispiace, ma credo tu sia in errore...e te lo dico chiaro... ti stai comoprtando come un bambino che batte i piedi...
    se il cane è tuo, come dici, ogni cosa che le riguarda e che i tuoi genitori si trovano a fare è un REGALO!! non un DOVERE....

    Il mio cane è mio, ma per forza di cose, università prima, lavoro poi, alla fine passa più tempo con i miei, e quando mi rimproverano perchè è un impegno, che io non riesco appieno a rispettare, sto zitta...

    perchè so, che senza di loro, non sarei riuscita ad averla!!

    Certe volte dovresti guardare le cose dal punto di vista degli altri...non solo del tuo.....

    questo è uno dei pincipali motivi perchè l'Italia va così...NOI siamo l'Italia.... e guardiamo sempre SOLO nel nostro orto!!


    PEr la salute...spero che tu stia sempre meglio!!

    RispondiElimina
  4. Veramente vi sfugge una cosa... è vero che lei è mia e me ne devo occupare io ma vivendo tutti insieme in casa si deve collaborare. E' troppo comodo avere il sottoscritto che mette a posto lo scarico dell'acquaio, che ripara la tapparella, che ti risolve i problemi di PC & Co (ossia audio/video ecc.), paga un "contributo mensile" a copertura dei vari consumi e lavori di casa e connessione internet, si prende cura delle piante e fa le pulzie quando i miei sono via e, per finire, fa la spesa così che quando torni che ci sono 35°C ti ritrovi una bottiglia d'acqua o di birra in frigo con qualcosa di fresco da mangiare e poi dire "ah, ma Katiusha è un impiccio". Sicuramente dà un pochino da fare, ma non è un impiccio, soprattutto per le vacanze dei miei che vanno nella stessa casa da 20 anni o comunque in un posto fisso. Ecco perchè mi arrabbio. Io appena posso la tengo perchè mi fa piacere (già ne sento la mancanza) ma tenerla per lasciarla in casa tutto il giorno mi dispiace PER LEI. Due lavori fa avevo il permesso di portarla in ufficio ma qui no per cui...

    RispondiElimina
  5. P.S: VOI sarete italiani. IO NO. Io ci credo nel concetto di aiutarsi a vicenda.

    RispondiElimina
  6. Ciao, bel blog!

    hai già postato una foto del tuo dalmata?

    =)

    RispondiElimina
  7. Grissino, in vacanza porti anche lei, non è vero?
    Da queste parti, oltre alla bandiera azzurra, c'è anche la spiaggia per i cani; vedi che in Italia qualche cosa di buono c'è?
    Se i tuoi sono anziani non resta che aver pazienza, con l'età si diventa insofferenti, brontoloni, è normale, e tu devi arrenderti all'evidenza: è casa loro.
    C'è chi a vent'anni per bisogno d'aria ha piantato tutto ed ha preferito la libertà, ma ogni cosa ha un prezzo, e posso assicurarti che la libertà costa molto, molto cara...
    Suggerirei un dolcetto per fare pace ...:-))

    RispondiElimina
  8. No, non la porto perchè:
    1) Non mi sembra giusto che stia tutto il giorno in camera, anche se ci starebbe senza problemi. I miei sono in montagna con un bel balcone e la possibilità di correre... Loro le vacanze le hanno già fatte negli scorsi 18 giorni, mi sembra giusto che la tengano e le diano la possibilità di stare bene. Come detto, se si è in un gruppo si deve collaborare. Se non l'avessero tenuta, sicuramente me la sarei portata con me in qualche posto consentito, infatti prima di prenotare ho chiesto a loro se l'avrebbero tenuta.
    2) Nel villaggio vacanze i cani non sono ammessi.

    C'è qualcosa di buono? Ma quali spiagge per cani che si contano sulle dita di una mano. In Francia e in Croazia li puoi portare praticamente ovunque. Da noi c'è il divieto sugli Eurostar, in Francia i cani sul TGV salgono. Non cerchiamo di far finta di essere bravi. Ci stiamo svegliando come al solito per ultimi, copiando quello che fanno gli altri. In Svizzera, Francia, Germania, Austria i cani (educati, perchè lì la maggior parte li educano) hanno accesso praticamente ovunque. E' inutile, proprio inutile. Se togliamo la natura e i monumenti, la moda e la cucina, dell'Italia si salva davvero poco altro. E svegliamoci vah... perchè a coprirsi gli occhi con le fette di salame fa solo sì che il risveglio sia più duro.

    OK, dolcetto di pace!
    :-)
    Te lo porterei volentieri. Tiramisù di castagne?

    @Jungel: no, per ora l'identità segreta della mia dalmata è stata solo svelata a pochi eletti ^_^

    RispondiElimina
  9. buono il tiramisù di castagne!!!
    Ma io intendevo pace con i tuoi.
    Se poi ne avanza una cucchiaiata lo assaggio volentieri :-))

    RispondiElimina
  10. Ah, no vabbè, coi miei passa...
    :-)
    Ho due panetti di puré di castagne surgelata da far fuori. Uno fatta da mia mamma (yum yum) e uno comprato (comunque buono!).

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P