venerdì 7 luglio 2006

Domanda e risposta

Ape domanda: Perdonami, ma non riesco a concepire la tua passione per gli Stati Uniti.
Eppure sono poverissimi di storia e mente. Perdonami di nuovo, vorrei solo capire..chissà che anche io mi innamori!
Grissino risponde: Ciao Ape! Welcome back! Ma come?! Proprio non riesci a trovare nulla di bello negli Stati Uniti? Tralasciando le loro bellezze naturali (e tralascia poco...), ci sono tante cose che mi piacciono degli Stati Uniti. Prima di tutto mi piace la loro idea di libertà. Da noi non puoi far nulla se non te lo permette la legge. Lì puoi fare tutto escluso quello che NON ti permette la legge. E' una colossale differenza. Qui sei in partenza limitato. Lì in partenza sei libero. Poi mi piace come lavorano e come sono organizzati. Mi piace anche la loro cucina. Non si devono fare paragoni dicendo "è meglio quella italiana". Anche gli americani hanno le loro cose che, se fatte con buoni ingredienti, sono ottime. Un cheesecake, dei muffins, dei brownies, i pancakes, e così via. Sono inoltre uno degli stati più moderni e all'avanguardia. Se una tecnologia è presente da qualche parte, dapprima passa negli States. E cosa dire del campo delle richerche? Lì pagano, lì vanno i cervelli. Inutile lamentarsi che le persone buone se ne vanno dall'Italia. E cosa devono fare? Stare qui per gloria? A fine mese le bollette vanno pagate. Negli Stati Uniti se uno si sbatte, soprattutto se bianco (questo lo deve ammettere), con buona probabilità arriva a farsi una buona vita. Qui in Italia si vive e se ti sbatti forse, se hai fortuna, se non capita qualcosa di catastrofico, se hai l'appoggio delle persone giuste, se fai tutto nel momento giusto, magari riesci ad avere quello che desideri. Qui, salvo pochissimi casi, non è incentivato il lavoro migliore (che poi alla fine porta al maggior guadagno) ma l'economicità della persona (anche se poi non lavora bene e ti fa perdere soldi). Questo fa si che gli Stati Uniti siano la prima potenza al mondo e che persino stati che potevano competere con lei (leggi URSS) sono miseramente stati battuti. Non che non ci siano aspetti negativi negli Stati Uniti ma dobbiamo prenderli ad esempio per migliorare le cose qui conservando quanto abbiamo di buono e sostituendo quanto di cattivo con qualcosa che magari negli States ha dato ottimi risultati. Abbiamo tante cose buone in Italia ma abbiamo anche tanto da imparare dagli Stati Uniti (e loro da noi, ovvio).


Per concludere vorrei segnalare questa pasticceria/gelateria:

PASTICCERIA BASTIANELLO
5, VIA BORGOGNA 20122 Milano (MI)

sotto i portici di via Borgogna che portano a S.Babila. La pasticceria è piuttosto cara e, sebbene ottima, non ve la consiglio come meta giornaliera (se non forse per una brioche). Invece vorrei dare una menzione speciale ai gelati che sebbene leggermente più cari della media (il cono più piccolo è 2 euro contro i soliti 1,80) sono molto grandi e con gusti davvero originali e artigianali. Al giorno d'oggi molte gelaterie, anche artigianali, usano miscele e aromi. Da Bastianello oltre ai gusti standard ce ne sono di davvero favolosi, saporiti e genuini. Oggi io ho preso fragoline di bosco e CIOCCOLATO AMARISSIMO. Si tratta di un gelato al cioccolato fondente ad alta percentuale di cacao (dal gusto direi fatto con cioccolato 70% circa), una vera chicca per i cioccolatofili. Da provare anche cioccolato e arancia (fatto con le scorzette), ciocco-pera e ciocco-lampone, fatti variegando il gelato di pera o lampone con gelato al cioccolato (intendo proprio gelato, non il topping/salsetta che si vede normalmente in giro). Davvero merita. Date inoltre un'occhiata al reparto pasticceria (se non altro per lucidarvi gli occhi) e guardate se non ci sia qualche "iniziativa speciale" in mostra. Oggi c'era un bellissimo plastico del film L'Era Glaciale 2 con i protagonisti (elefanti, scoiattoli, ecc.) in, credo, pasta di mandorle colorata. Davvero spettacolare e ben fatto.

15 commenti:

  1. ;-) dimenticati una mostra spettacolosa in pasticceria USA...intendo la pasta di mandorle mmmmM ;-)) al massimo qui' trovi il ginger bread :-D...sapore orrendo, trust me!! :-)))forse a San Francisco, oppure a New York o Chicago...bhe',dove ci sono Italiani ecco...;-)
    Che mondo sarebbe senza gli Italiani??

    RispondiElimina
  2. non so se ti rendi conto, ma hai detta una cosa bruttissima: "Negli Stati Uniti se uno si sbatte, soprattutto se bianco (questo lo deve ammettere), con buona probabilità arriva a farsi una buona vita"..hai definito perfettamente la pochezza della mentalità a stelle e strisce ed il loro razzismo.

    Forse confondi il concetto di libertà e quello di civiltà:ecco, gli Stati Uniti non hanno nè l'uno nè l'altro.

    La tecnologia degli States proviene da menti brillanti dell'Oriente: ci sono ambulatori medici che ogni sera inviano referti medici in India per farseli analizzare e studiare dagli studiosi di là, ricevendo la risposta il dì successivo. Che bella la tecnologia americana. proprio molto...sfruttamento di cervelli.

    L'Urss e la sua influenza sono caduti con il muro di Berlino e l'azione diplomatica ed i nervi saldi di personaggi specifici: "l'equilibrio del terrore" faceva troppo paura e la guerra era un ricordo troppo vicino.

    Mi piace lo sciroppo d'acero sopra ai pan cakes.

    La pena di morte non serve, non insegna, non arrende menti malate, non le ammonisce: rende ancora più cattivi i condannati.


    W l'Italia e le sue deficienze.

    ps: bada a come parli dell'India.

    RispondiElimina
  3. e poi: quali bellezze naturali?
    il parco di Yoghi?

    RispondiElimina
  4. aiiii..Grissino!! lo devo ammettere...HA RAGIONE l'APE!!!!!!!
    sigh...prima o poi lo vedrai anche tu ;-)

    RispondiElimina
  5. @Poliziotta: daaaaai, il gingerbread è buonissimo!!
    :-P
    Ragione in cosa scusa?!

    Ape: perchè tu sei così illusa e cieca da pensare che non ci sia razzismo anche qui? Solo che non è di colore. Ci saranno anche laboratori che fanno quello che dici e quindi? Ci sono anche laboratori con equipe di tutto il mondo. Sfruttamento? No, loro pagano. Lo sfruttamento E' QUI IN ITALIA dove un ricercatore dell'università prende come un operaio e non ha gli strumenti per fare il suo lavoro. QUESTA E' LA VERGOGNA.

    Caduta dell'URSS: studiati la storia. L'URSS non aveva più i soldi per fare nulla e così Gorbaciov è stato costretto ad aprire e da lì è crollato tutto. Ma quale equilibrio del terrore che faceva paura e guerra troppo vicina. Ma cosa leggi? I romanzi di fantascienza pacifista? Gli Stati Uniti avevano e hanno una superiorità tecnologica e economica tale che non avrebbero avuto nessun problema a continuare la guerra fredda. Era l'URSS che era a terra.

    La pena di morte? Augurati di non avere mai nulla a che fare con quelli che sono stati condannati a morte negli States. Non hanno fatto cose carine...

    India? E cosa dovrei dire? Vuoi che ti dica il bene o il male? Sicuramente ha ancora tanta tanta strada da percorrere prima di poter competere con gli Stati Uniti o l'Europa.

    ***
    e poi: quali bellezze naturali?
    il parco di Yoghi?
    ***
    Ape, mi hai deluso. La persona di mente povera e limitata sei tu, altro che gli americani. Come hai potuto scrivere una così grande, immensa, cretinata? Ma tu hai presente l'estensione degli Stati Uniti? Loro hanno tutto di tutto: dal deserto (Texas, Arizona), alle pianure, alle montagne, alle città con grattacieli incredibili (NY), ai gelidi ghiacci (Alaska). E tu mi vieni a dire che non hanno bellezze naturali? Evidentemente o sei ignorante o vuoi esserlo volutamente. Mi spiace dirti queste cose ma criticare è comprensibile. Tu invece critichi per partito preso solo perchè hai in antipatia questo stato e non sai riconoscere i pregi della loro diversità. E questo è da persone ignoranti. Se c'è una cosa universalmente riconosciuta agli Stati Uniti, sono le loro bellezze naturali...

    RispondiElimina
  6. Ah, dimenticavo, e se tutto questo non ti basta, io sono profondamente grato agli Stati Uniti per una semplice ragione. Dei miei quattro posti di lavoro, due sono stati pidocchiosi, umilianti e il primo mi ha addirittura rovinato la salute, tanto che quest'anno sono finito (ancora, sigh) in ospedale. Erano aziende italianissime al 100%. Le altre due erano (sono) filiali delle rispettive case madri americane e mi hanno dato un discreto stipendio e diverse soddisfazioni. Solo per questo, per avermi sollevato e non rovinato la vita, non ho nessun timore a essere grato agli americani e a dire, come scrivo spesso, "che Dio benedica gli Stati Uniti d'America". Da loro io ho avuto solo cose positive. Francamente penso che, se non ci fossero loro, chissà in che schifo di situazione triste sarei.

    RispondiElimina
  7. Oh my Gosh!! Non ho parole!!! ;-)
    daiii...non voglio far succedere casini, ma vedo che avete ragione tutti e due, se e' possibbile.....per le bellezze naturali, e' vero ci sono anche qua'...ma New York e i suoi grattacieli non sono naturali e mi piacerebbe sapere chi glie li ha costruiti ;-)) non penso siano tutte teste americane...vabbe'....tanto per incominciare la statua della liberta' non mi pare affatto american made....comunque...la tecnologia c'e' ma e' solo comprata
    :-)) ....per la medicina...lasciamo perdere perche' ho i nervi e ODIO i dottori!!!! Cerco di farmela alla larga e spero di non dipendere mai da loro,,,e' vero ci sono anche quelli bravi ma...vattela'pesca!!! ehehee detto in dialetto,,tradotto, bisogna trovarli!!!!! e questo e' davvero un grade paese!!! si trova di tutto e .....di ogni maniera...so' che l'america deve imparare a non essere cosi' arrogante con tutti solo perche' ha il potere militare........ma volendo c'e' gente brava dappertutto e anche quella cattiva!!! la pena mortale,,bhe' essendo poliziotta la sopporto ...mi dispiace sembrare crudele ma certi animali sono meglio fuori dalla loro misericordia, certo se sono sati trovati colpevoli e ci sono prove evidenti!!! ma purtroppo ammazzano anche gli innocenti per cui.....bhe'....direi sicuramente gli assassini quelli con vecchie accuse che hanno commesso altre criminilita'....certi drogati usciti dal carcere tornano dopo aver ammazzato.....quindi non occorre continuare a perdonarli...........per quanto il cibo......siamo tutti e tre d'accordo eheheheee meno male! ;-)

    RispondiElimina
  8. cocco mio, la limitateza mentale è prpria di tutti: nessuno è onnisciente.

    RispondiElimina
  9. No, non lo è nessuno ma avere la presunzione di dire che un paese con estensione maggiore dell'Europa non ha bellezze naturali pone davvero grossi dubbi sulla imparzialità dei tuoi discorsi e sui tuoi giudizi. Stessa conclusione si arriva leggendo "hai definito perfettamente la pochezza della mentalità a stelle e strisce ed il loro razzismo". Sei di una superficialità impressionante e vergognosa bollando in questo modo milioni di persone. Evidentemente negli Stati Uniti non ci sei mai stata (oppure avevi le fette di salame sugli occhi) quindi faresti meglio a non sparere giudizi affrettati. Io ci sono stato poco, è vero, ma non come turista ma in mezzo ai miei colleghi. Ci parlo tutti i giorni e alcune volte sono venuti qui in Europa. Sono fatti a modo loro, questo è certo, ma il fatto che siano diversi non autorizza a darne un giudizio sommario e negativo. Ti dico solo che il mio manager negli Stati Uniti è stato l'unico a farmi gli auguri e mandarmi del cioccolato come pensiero all'uscita dell'ospedale. I miei colleghi americani mi hanno scritto. E quelli italiani? Se ne sono fregati. Ancora una volta, se dovessi giudicare dai fatti, degli americani potrei solo dare un giudizio globalmente positivo.

    RispondiElimina
  10. non è l'unico stato al mondo capisci? non è il piu libero e non è l'unico in cui si investe nella ricerca, i grattacieli sono ovunque, anche i barboni sotto i grattacieli li puoi trovare ovunque
    non capisco il tuo apprezzamento per l'america, mi sembra un po artificioso, come dire da filodestro.
    e poi posso dire una cosa un po razzista?
    gli americani s o n o v e r a m e n t e b r u t t i!!
    ce ne sono 2000 di cose da dire
    solo che è meglio non parlarne
    perchè non credo di poterlo fare
    in quanto neanche ci sono mai stato negli s.
    ups! sorry grissino

    RispondiElimina
  11. Dico la mia. Io abito in Usa da un bel po'. Sono venuta qui perche' ho conosciuto mio marito ci siamo innamorati e l'ho seguito. Non e' stato facile lasciare casa mia , il mio lavoro importante e ben retribuito per seguire l'amore. Sto bene qui e devo dire che ogni tanto quando mio marito mi chiede se ho voglia che chieda il trasferimento in Italia dico di no.
    Il razzismo c'e' e ve lo dice una che ha sposati un afroamericano. Ma pensate che non ci sia in altre parti del mondo o in Itlai? Io sono nata e cresciuta a Padova pero' ho un cognoome meridionale.
    Sono cresciuta e per tutta il tempo dalle elementari alle superiore non hanno fatto altro che prendermi in giro e menate varie di cattivco gusto. Per fortuna poi con l'universita' le cose sono cambiate. non lo chiamate razzismo questo.
    La pena di morte? Non sono contraria , perche' dovrei esserlo ? Con i crimi ni che alcuni personaggi hanno commesso ? Poi la medicina, la sanita'.
    grazie Usa . Non scendo in particolari ma vi assicuro che hanno fatto tanto per me e dopo 3 mesi che ero qui mi hanno guarita da qualcosa che in Italia non sono riusciti a diagnosticare in 5 anni. Fortuna ? Casualita'? Forse ma ripeto sono guarita/ Ora sto affrontando qualcosa di piu' grosso,e sono sicura che mi guariranno.
    Ed in quanto a fare carriere. Ripeto mio marito e' afroamericano ha studiato , studiato , e studiato ed ora e' un rispettabilissimo uomo con un posto di lavoro di responsabilita' che mi fa vivere bene . Quando sara' stanco dell'esercito ne uscira' e lavcorera' rispettabilmente da qualche altra parte.
    Bellezze naturali? Ce ne sono anche qui. Che non ci sia una lunga storia sono d'accordo visto che gli USA sono giovani, ma vuoi mettere un sunset sul Grand Canyon, gli armadilli che ti attravr=ersano la strada in Texas , la natura edlle HI.
    Non sono d'accordo sul cibo . Non mi piace cosa cucinano qui( anzi non cucinano) ma forse come dice Grissino modificando gli ingredienti qualcosa di buono si ottiene. io per quanto posso cucino come mamma mi ha insegnato.

    Piggio@ Ti assicuro che non ci sono solo americani brutti ....

    Con questo ho detto tutto.

    Poliziotta@ ma sei davvero poliziotta?

    RispondiElimina
  12. Polizia portuale.
    Spero di cuore che tu possa essere sempre cosi' felice Marta! ;-) Mi risulta mooolto strano...pero', spero sia vero cio' che dici, non per altro ma, per te! :-) God bless you and good luck!!
    ciao

    RispondiElimina
  13. Non avrei motivo per raccontare balle o per rimanere qui a fare una vita infelice. Non e'nel mio stile. I am not a masochist person. Perche' lo trovi strano? Non pensi ci siano anche persone che hanno una vita serena ?

    Poliziotta@ non ho capito lavori per l'Italia o gli USa?

    RispondiElimina
  14. @Poliziotta:Garantisco per Marta. Davvero si trova bene.
    :-)
    @Marta: Poliziotta lavora negli Stati Uniti d'America!

    RispondiElimina
  15. Per Marta: lavoro per gli US of A ;-)
    Per Griss: la vita e' piena di sorprese :-) e non ci sono garanzie......lo sai? ;-))

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P