lunedì 19 giugno 2006

Sì, ok, però...

Tutti parlano tanto male degli americani, della loro cucina, di quello che preparano e di quello che mangiano. Sì, OK, però intanto stasera grazie ai suggerimenti di un libro americano sulla zucca con tante belle ricette interessanti, ho fatto un cup di puré in un attimo e senza sporcare pentole. Ma, soprattutto, SENZA FARMI VENIRE LA VESCICA AL DITO che di solito mi veniva a tagliare a pezzi la zucca da cruda che è durissima. Domanda: ma non c'era un libro italiano altrettanto utile? Ebbene no, l'unico libro decente sulla zucca è quello della Bibliotheca Culinaria che costa la bellezza di 28 euro e mezzo e non so se vi dà anche i suggerimenti su come "trattare al meglio" la zucca! Ed io con quella cifra di libri sulle zucche su Amazon.com ne ho comprati quattro... fate voi. Non ho bisogno di dire la solita frasetta, ormai la conoscete a memoria.

8 commenti:

  1. ciao ;-) non l'ho capito quale piatto hai fatto...anche a me piace la pumpkin, specialmente la pumpkin pie!!!!

    RispondiElimina
  2. Grissino sai che non ho la passione per la cucina ma bisogna essere un'attimo obbiettivi la zucca non è proprio un cibo diffuso in Italia almeno non tanto quanto in America d'altro canto ogni stato ha le sue tradizioni e i suoi prodotti di punta no? Come gli americani cercano di caripire i segreti di pasta e pizza dall'Italia noi mi sembra giusto prendiamo quanto di buono offre la loro cucina come facciamo con il Giappone per il sushi etc etc

    RispondiElimina
  3. ma sei una femminuccia??? ma come possono venirti le vescicole per tagliare la zucca? basta un buon coltello ed un pò d forza...anche io, piccoletta, riesco nell'impresa!

    RispondiElimina
  4. @Poliziotta: ho fatto la puré!
    ;-)
    @Barbara: ma a Mantova la zucca è usatissima!! (mai mangiato i ravioli alla zucca di Mantova? ;-) ).Poi non è che negli USA la si usi poi così tanto eccetto che per Halloween. Certo più di qui. Vabbè. Hai ragione ma sai, fa rabbia vedere come per imparare qualcosa di un pochino particolare devi rivolgerti all'estero soprattutto per quanto riguarda la cucina dove l'Italia dovrebbe essere uno dei primi se non il primo paese al mondo. E poi la mia era anche una critica sui prezzi dei libri, assolutamente fuori mercato rispetto agli USA.
    @Ape: Cara Apuccia, la zucca mantovana è dura. Io non so che zucca tu prenda, non so che manacce grosse e callose tu abbia, ma le altre volte che ho pulito e tagliato la zucca a tocchetti mi era venuta una vescica sotto l'indice dove poggia il coltello quando tagli...

    RispondiElimina
  5. Devo insegnarti a fare il banana pumpkin bread se gia' non lo sai fare: e' delizioso!!!

    RispondiElimina
  6. cioè non ho capito.. hai 4 libri sulle zucche? :)

    RispondiElimina
  7. @Marta: molto volentieri
    @Emy: sì, non sempre si trova tutto quello che si vuole su uno solo...

    RispondiElimina
  8. Perchè, conosci un metodo per sbucciare la zucca cruda senza farsi venire le vesciche al dito?
    Fammelo conoscere. A me farebbero bene, ma ho dovuto rinunciare per quel motivo. E l'ultima comprata questo inverno l'abbiamo fatta marcire nello sgabuzzino.

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P