lunedì 22 maggio 2006

In viaggio

Sono sull'Eurostar... non c'è niente da dire, il treno è davvero un ottimo modo di viaggiare. Se poi Trenitalia e lo Stato dessero una mano sarebbe ancora più bello. Trenitalia con treni più belli (Eurostar esclusi che sono all'altezza delle ferrovie degli altri paesi, ma Intercity e regionali CHE PENA!!!) e puntuali e lo Stato incentivando il trasporto su rotaia anzichè su gomma. Per esempio facendo abbonamenti flessibili a prezzi vantaggiosi. Oggi intanto alla stazione centrale mi sono dovuto fare tutta la scalinata a piedi con valigia e zaino perchè la scala mobile era funzionante ma transennata (?). Ma cavolo e se fossi stato una persona anziana?!

Su questo Eurostar c'è anche la presa di corrente quindi mi va di lusso e posso usare il portatile per tutto il viaggio! Non so se mi sia capitato l'Eurostar "giusto" o se hanno messo la presa su tutti. Sarebbe davvero una bella cosa. Per fortuna sui nuovi Eurostar AV la presa è di serie già al momento della consegna dei treni. Che poi AV sta per AltaVelocità e non per Audio-Video come pensavano agli inizia gli appassionati di tecnologia come me.

Stamattina intanto seconda lezione di Sushi. In realtà la lezione di oggi si riferiva alla pulitura del pesce per fare il sashimi (pesce crudo a tocchetti servito con riso). Così abbiamo cominciato lavando il riso e mettendolo a cuocere e siamo quindi passati ai pesci. Sì proprio pesci pesci comprati dal pescivendolo: tonno, trota salmonata e orata. Il maestro ci ha fatto vedere come si pulisce (via prima la testa, poi le pinne e poi si fanno i filetti iniziando dalla coda) e poi ha fatto provare a noi. Infine ci ha fatto vedere come tagliare le fettine. E qui più che nella fase di pulizia, mi sono chiesto: ma tutti questi che sono qui a tagliare le fettine toccacciando il pesce crudo si sono lavati le mani?! Perchè qualcuno l'ho visto ma siccome siamo in 15, doveva esserci una lunga fila al lavandino e invece no. Questa è una cosa che mi fa proprio schifo e succede spessissimo. Basta vedere quando si va al ristorante e ci si siede a tavola: quanti poi si rialzano per andarsi a lavare le mani? POCHISSIMI. Ma la gente sa cosa c'è sulle dita delle mani dopo aver toccato il portone di casa, il volante o addirittura un sostegno nei mezzi pubblici?! Mi ricordo che alla prima lezione di microbiologia in università il prof aveva chiesto un volontario appunto per testare quanto sporche sono le mani anche se sembrano pulite. Dopo aver visto cosa cresce sulle piastre di coltura per i microbi, non ci si scorda più con leggerezza di lavarsi le mani. Così ho cercato di tagliarmi per me le fettine di ogni pesce in modo da toccarle con mani un minimo pulite. Già il pesce crudo in sè è un alimento delicato da maneggiare dal punto di vista igienico, se poi lo tocchiamo anche con le mani luride!!! Poi alle 12.30 me ne sono scappato a casa e mi sono mangiato il mio sashimi con il riso. Devo dire che l'orata è molto delicata, il tonno pure (senz'altro quello che ho gradito di più) mentre la trota salmonata non mi piace granchè (meglio il salmone). Ora son qui in treno. Il pesce sembra essere stato digerito. Se passo bene la notte, vuol dire che con buone probabilità nessuno ci ha piazzato dentro qualche microbo bastardo. A lato del sashimi, il maestro ci ha fatto assaggiare la zuppa di miso. Sarebbe brodo con dentro miso (una specie di puré fatta coi fagioli di soia) e poi dei cubetti di tofu. Non mi è piaciuta. Il gusto è piuttosto banale (ricorda le zuppe in bustina della Knorr) e i cubetti di tofu non sanno di niente. Volete mettere con un bel passato di verdura con del buon olio d'oliva crudo, una grattata di parmigiano e dei croccanti crostini?! Sushi e tempura sono davvero preparazioni notevoli della cucina giapponese ma per le zuppe e per i dolci forse è meglio fare una puntata in Italia, Francia, Austria, Germania o Svizzera!

Ma tu pensa! A Bologna è salito un vecchietto arrogante che pretendeva di mettere i piedi dalla mia parte e farmi spostare lo zainetto (lo tengo sempre in mezzo alle gambe perchè ho dentro la mia roba. Ma poi, costava tanto dire "scusi posso allungare un pò le gambe che mi fanno male?" mica avrei detto nulla, anzi!!! Bah, alle volte le persone anziane anzichè rispetto meriterrebbe qualche legnata: educazione e cortesia non sono un obbligo solo per i giovani... ma possibile poi che non mi capiti mai una bella ragazza di quelle che piacciono a me, look sportivo e poco trucco, nel posto di fronte? ^_^

***AGGIORNAMENTO***
Viaggio in treno OK, arrivo in perfetto orario. Un mio amico mi ha fatto la sorpresa di venirmi a prendere in stazione: che gentile! Stasera, dopo il gelato delle 19.30 sono andato alle 21.10 in una pizzeria vicino all'albergo per una veloce cena. La scelta è caduta sulla pizzeria Nerone che non è che mi abbia soddisfatto granchè. Ho speso poco (2 fiori di zucca fritti, 4 olive all'ascolana, pizza con mozzarella, fiori di zucca e acciughe, 1 litro d'acqua=15 euro) ma i fritti non erano niente di speciale. La pizza poi aveva sì parecchia farcitura di acciughe, almeno un vasetto (!!), ma solo tre fiori di zucca e poi aveva il bordo alto tipo mura del Vaticano così che l'acqua era rimasta all'interno della pizza e aveva formato dei laghetti. In più la parte sotto era un pò troppo bruciacchiata per i miei gusti. A completare il tutto, NIENTE CARTA DI CREDITO E NIENTE BANCOMAT. Ovvia conclusione: nota negativa e niente biglietto da visita per ritornarci. Tornando, mi sono fatti tentare dalla gelateria di fronte all'Hotel e anche lì, ahi, ahi, il gelato era economico ma non sapeva assolutamente di nulla. Ho preso due gusti (Sacher e Croccante) e non si riusciva a sentire un sapore ben distinto. Forse Sacher era un pò più cioccolatoso ma francamente il gelato delle 19.30 era su tutt'altro livello (infatti mi ci aveva portato il mio amico qui di Roma!). Spendere poco ha senso se comunque la roba è buona. Se fa schifo allora meglio spendere un pò di più e mangiare come si deve! Comunque ho tutta la settimana per rimediare... almeno spero di riuscirci.

11 commenti:

  1. ma sei un brontolone!!!?????

    RispondiElimina
  2. Grissino, ma in che zona ti trovi...

    per un gelato buono buono ti consiglio san crispino.... occhio che te lo fa solo in coppetta perchè non usa conservanti, di cui invece i coni sono pieni..
    usa solo frutta di stagione... e insomma è proprio buono...
    si trova uno in via acaia zona appio-San giovanni..
    l'altro è in centro vicino a fontana di trevi...

    baciotti

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    Buon viaggio... sono un po' invidiosa... ho tanta voglia di tornare a Roma!
    Comunque volevo dirti che non ho trovato il links di H2Odio!
    Sara

    RispondiElimina
  4. @Ape:Uhm, ma se scrivo come sono contento, come è bello il mondo tutti i giorni, passeresti lo stesso di qui a leggere il mio Blog?!
    :-D
    @Tulip:S.Crispino? Sì Fontana di Trevi va benissimo, sono qui dietro il Vaticano. Ora cerco bene e ti faccio sapere!
    ;-)
    @MaestraZen: ciao Sara! Vedi di ripostarti il link quando torno. Salutoni romani :-P

    RispondiElimina
  5. come prima puntata del resoconto, è ottima e l'ho letta tutta con piacere.
    Alla prossima.

    RispondiElimina
  6. grissino, non si scrive solo di ciò che piace..le impressioni e riflessioni, ti dicono nulla?

    RispondiElimina
  7. Ah ecco non sono l'unica che dice che sei un brontolone ;)

    Scherzi a parte che fortuna la presa sul treno mai trovata una e , sì il treno è bello quando non è super affollato , caotico, rumoroso etc ( ossia come mi è capitato di viaggiare le ultime volte) buon soggiorno romano!

    RispondiElimina
  8. Come ti invidio... adoro Roma ci sono stata solo 2 volte ma mi rimane sempre dentro.
    Posso darti un consigli "culinario" che penso apprezzerai? Dietro al Colosseo, in via v. Celimontana 7
    (tel. 06 7002764) c'è un piccolissimo ristorante nascosto che abbiamo scoperto per caso perdendoci nelle strade laterali, che si chiama "Le Naumachie" (a Rome ce ne sono due questo è l'originale, l'altro gli ha fregato il nome)... beh io credo di non aver mangiato mai nella vita un carpaccio così. Me lo sogno ancora di notte ed è davvero da lacrime agli occhi!
    Tenendo conto che ci sono andata 2 anni fa circa, al tempo se eri in 2 non occorreva prenotare, oggi forse può essere. Se ti capita... spero sia rimasto ai livelli del tempo... un bacione!

    RispondiElimina
  9. ti metto il link della gelateria:

    QUI!

    Ciao!

    RispondiElimina
  10. Se avessi bisogno di un consiglio di shopping o di cibo non esitare a chiedere..ormai sono espertissima di Roma e conosco certi localini dove si mangia benissimo!!

    RispondiElimina
  11. @Barbara: diciamo che in Eurostar viaggi sempre bene. Il viaggio è caro ma comprando preso e usando le offerte direi che si riesce a viaggiare benissimo e a buon prezzo. Più che brontolone sono perfezionista ^_^
    @Cla: non ho fatto in tempo. Ci andrò la prossima volta.
    @Tulip&Nancy: grazie!

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P