giovedì 30 marzo 2006

Porzioni per due

Devo dire che ho un pò di nostalgia delle colazioni che facevo in Ohio. Eccovi qualche foto (la qualità è quella che è... spero di riuscire a mettere qualcosa di meglio usando un altro programma per catturare le immagini) delle mie colazioni al mattino:
Possiamo vedere da sinistra a destra: Piattino con burro marmellatina, due panini morbidi morbidi della stessa forma degli Scones, piattino con grasso delle salsicce saltate in padella (questo non lo mangiavo), poi un pochino più sopra nella ciotolina a parte le mele saltate in padella con zucchero e cannella, il piatto principale con due uova, pancetta, prosciutto e salsicce, la cioccolata con panna nella tazza e quindi la zuppetta di polenta bianca nel ciotolino piccolo a destra. Questa è stata la colazione del primo giorno. Quella dei giorni seguenti è stata invece questa (eccetto giovedì, venerdì e sabato):

Da sinistra a destra: ciotolina con le mele, panini con burro e marmellata, piatto principale con due uova e il prosciutto "sugar cured" (a metà fra dolce e salato). Ovviamente cioccolata con panna. Qui invece un'idea dei piatti della sera. Dapprima qualche costina...
o in alternativa un bel piattone di insalata:
Ovviamente si tratta di porzioni che qui sarebbero per due persone.
Questa invece è una tipica decorazione dei locali del posto:

Queste sono invece le foto di Cabela's, il negozio di caccia, pesca e tempo libero che contiene al suo interno una specie di museo naturale con tanto di vasche per i pesci e di ristorante. Qui sotto alcuni pesci:

I castori nello scenario con cascatelle reali:

Il salone con i trofei:

L'armeria con le armi in libera vendita (ci sono anche fucili e pistole italiane prodotte dalla Beretta). Questo è il bancone, poi sulla sinistra c'è tutto il reparto con le munizioni e gli accessori di tutti i tipi:

Questa foto fa invece parte del giro sulla produzione dello sciroppo d'acero. Qui si vede il pungiglione messo nell'albero per drenare lo sciroppo (ancora molto diluito) in un bidone. Lo sciroppo verrà poi messo in un evaporatore che lo concentrerà fino al gusto e alla consistenza finali:

Ed ora un pò di case tipiche. Queste sono molto belle ma ce ne sono di migliori dato che queste sono appiccicate l'uno all'altra e quindi hanno poco giardino. Ovviamente in città sono così, fuori in campagna molto più distanziate ma lo stile è simile.



5 commenti:

  1. cavoli con quella colazione io ci faccio pranzo e cena :S

    Riguardo alle armi ed ai trofei di caccia.. rabbrividisco..

    RispondiElimina
  2. Ma come si fa a mangiare tutta quella roba insieme ?! Argh oltretutto salato ( e che salato!) al mattino proprio... mi verrebbe la nausea ma invece sono cose che ai maschietti in particolare piacciono MisterN in Portogallo spesso faceva la colazione con uova stapazzate e bacon ( si ma solo quello!)

    Le case sembrano un pò quelle inglesi ?!

    RispondiElimina
  3. che belle foto! Dolcissime le casette!
    Per quanto riguarda invece armi e trofei ne ho fin sopra i capelli e spero di non vederne più per un bel pezzo.
    Le colazioni...Eh queste meritano un paragrafo a parte...
    A parte che ci farei anch'io colazione-pranzo-cena, e pure lo spuntino notturno.
    Che erano pazzi si sapeva, ma fino a questo punto...
    Le porzioni sono abenormi, al conto delle calorie è meglio non pensare, all'indice glicemico poi...
    Pura follia!
    Magari potrei sconfinare ogni tanto con un cioccolato caldo con panna, eh, quello si.
    E la foto della cameriera?
    Ne hai parlato, e adesso siamo curiosi!
    Sbircia la posta quando ti ricordi!

    RispondiElimina
  4. .... io la colazione sarei capace di finirla...anche se preferirei solo cose dolci...
    ma dopo come si fa a faer anche gli altri pranzi e cene?


    bacioni

    RispondiElimina
  5. @Emy: addirittura pranzo e cena?! Guarda che è un buon pasto ma abbinato a qualcosa di leggero a mezzogiorno e a un piatto di pasta alla sera, potrebbe essere equilibrato...
    @Barbara: mah, non sono mai stato in Inghilterra quindi non saprei dirti nulla a proposito delle case ma credo di sì dalle poche immagini che ho visto. Quanto al mangiare dolce/salato è solo una questione di abitudine e, secondo me, di qualità. Di solito quando sono in Europa non mangio uova, salsicce e pancetta negli hotel perchè non le digerisco. Invece qui digerivo tutto benissimo. Secondo me perchè erano cucinati bene e gli alimenti erano di buona qualità. Un discorso simile si può fare per il dolce/salato. Se uno è abituato e lo gradisce, non ha problemi a prendere le mele con cannella come contorno di una bistecca. Se invece uno è molto classico e poco incline a sperimentare, gli risulta impossibile.
    @Rosso Fragola: dai, ma tu mangi davvero pochissimo!!! La cioccolata è la parte meno buona delle colazioni perchè la fanno molto leggera e dolciastra infatti non mi entusiasmava granchè ma non bevendo caffè...
    Ho lo spezzone della cameriera ma è molto buio. Vedo se riesco a "tirarla fuori"
    ;-)
    @Tulip: allora posso prenotarti per un viaggi costa-costa degli Stati Uniti con shopping e colazioni sfrenati?
    ^_^

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P