giovedì 2 marzo 2006

Andiam, andiam, negli States a studiar...

Da stasera è ufficiale: la settimana del 20 sarò negli Stati Uniti, nel paesello dove c'è il nostro centro IT, a fare un corso di aggiornamento sui nuovi programmi che verranno installati a breve. Ma la cosa fighissima è che il mio collega che si occupa di reti e con cui ho già lavorato in tre progetti (anche l'ultimo a Parigi) mi ha invitato a casa sua per mangiare la zuppa di cui mi ha parlato diverse volte. Si tratta della Clame Bake, in pratica una zuppa di aragosta, granchio, frutti di mare e... salsiccia. Vi saprò dire com'è. So che la salsiccia col pesce a prima vista sempra un accostamento terribile ma secondo me bisogna sempre prima assaggiare e solo dopo criticare. E poi l'aragosta mi fa impazzire!!! (e pensare che negli Stati Uniti costa pochissimo...).
Domani chiedo per cortesia se posso spedire un pò di pacchi alla sua attenzione in modo da portarmi avanti con gli acquisti dato che credo che questa sarà l'ultima volta che vado negli Stati Uniti, almeno per quest'anno (non sono previsti altri progetti a breve) e nel week end... shopping sfrenato!!! ^_^
P.S.: Da stasera il mio PC ha due bei nuovi hard disk Hitachi da 160 Gb in raid 0 disponibili per il montaggio A/V. Domani vado a comprarmi la videocamera Canon che è in offerta da MW!!

8 commenti:

  1. Evvai!!! Beato te Grissino io non ci sono ancora mai riuscita ad andare per motivi economici e di tempo :( Ma prima o poi... qualche soldino lo farò e alla prima cercherò di convincere MisterN ( che a soldini sta messo peggio di me in sto perdiodo vabbè)

    PS Buonissima l'aragosta!

    RispondiElimina
  2. Come ti ho già detto, DEVI andarci almeno una volta. E' un mondo diverso, coi suoi pregi e difetti, che può piacere o meno ma talmente diverso che ti stupirà sicuramente.
    :-)
    E poi mangiare il pentolone con l'aragosta e le gambe di granchio al vapore, a due passi dalla 5° strada al costo di una pizza... non ha prezzo! ^_^

    RispondiElimina
  3. allora cambierai la faccina triste in una ...Raggiante!
    La mia al momento un pò triste lo è...
    Sono stata fuori tutto il giorno e quando finalmente alle 8.30 rientro a casa con una pizza da asporto, (ottima!!!)accendo il pc e provo ad inviare il tutto....Niente. Non vuol saperne...Se invio il post finito lo cancella in automatico, se ne invio uno vuoto per prova lo accetta.
    Ma come, ieri non potevo inviare le foto, oggi appena ho avuto il tempo di respirare ho scritto 3 volte il post e non posso inviarlo...
    Roba da matti! pap

    RispondiElimina
  4. Bene!!
    Evviva il viaggio
    Evviva l'aragosta!!!
    Vorrei tanto partire anche io...e poi gli USA... e chi se li sogna adesso....
    con il budget ci si può al più "fermare a pensare all'Europa"....
    ho detto al più!

    RispondiElimina
  5. New York!! Ci ho lasciato il cuore e anche buona parte dei miei risparmi..ma che meraviglia!!

    RispondiElimina
  6. @Fragola: ma è strano che tu abbia tutti questi problemi a postare. Che Browser usi?
    No, la faccina raggiante solo quando avrò la mia casa col giardino.
    @Tulip: guarda che se parti nei giorni giusti te la cavi con pochissimo, tipo 350-400 euro per Milano-NewYork andata e ritorno. Se conti quanto ti costa andare in treno da Milano a Roma in Eurostar prima classe, vedrai che non è tanto per un viaggio di più di 6000 km. in cui ti servono anche due pasti.
    ;-)
    @Nancy: immagino!! Poi le cose che credo piacciano a te non sono molto economiche in generale ^_^ Non che le Nike costino poco ma non come scarpe e vestiti eleganti!
    :-)
    Questa volta comunque non vado a NY ma in uno sperduto paesino di 35.000 anime fra boschi e colline
    ;-)

    RispondiElimina
  7. Buon viaggio Alessandro, e mi raccomando assolvi il tuo ruolo di gastro-photoreporter!:-)
    Dove vai di preciso?

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P