lunedì 26 dicembre 2005

Riassunto Natale

Brevemente (si fa per dire) perchè oggi devo fare un'infinità di cose compreso la zuppa di cereali, la pasta di pane per la pizza e la torta, ecco il menù di ieri e due parole sui regali ricevuti. Visto che siamo "in famiglia" vi dirò le mie impressioni davvero sincere:
Antipasti misti
Io ho mangiato prosciutto crudo, salame, pancetta, carciofi sott'olio, salmone affumicato, mini antipasto di mare, tartina pronta di pesce in gelatina.
Giudizio: 6 (5 la tartina e 7 i carciofi che erano teneri e saporiti).

Primo
Tortellini in brodo fatti in casa.
Giudizio: 9 (mai mangiati così, ne ho presi due volte!).

Secondi
Bollito (non assaggiato perchè non mi piace granchè)
Cotechino (non assaggiato perchè non mi piace per niente)
Arrosto
Contorno: cardi
Giudizio: 7,5 (buono l'arrosto, buoni i cardi ma forse per Natale un contorno o due in più erano d'obbligo. Fra l'altro due patate non costano grande fatica...)
Dolci:
Tronchetto di Natale alle castagne fatto da me
Millefoglie al cioccolato Bindi
Delizia alle mandorle Bindi
Giudizio: 7,5 per il mio tronchetto (un pò troppa panna per i miei gusti), 4 per i dolci della Bindi. Una volta avevo un'ottima opinione dei dolci Bindi. Più passa il tempo e più mi ricredo. A parte la bassa qualità degli ingredienti, anche il sapore e la consistenza lasciavano molto a desiderare. La crema per esempio era gessosa mentre la Delizia alle mandorle letteralmente CORROSIVA tanto era dolce.

Passiamo ai regali. Generalmente sono soddisfatto. Cliccate sulle foto per vederle più grandi. Ho ricevuto:
-Quattro spugnette di cotone diverse con immagini della Carica dei 101
-Una biro originale col logo dei Carabinieri (wow!) con blocchetto raccogli-fondi per un campo profughi palestinese (questo invece potevano evitarmelo)
-Un soprammobile con due cuccioli di dalmata in plastica (comprato a una vendita pro- canile ma comunque mi ha fatto piacere perchè i dalmata non sono fatti malissimo)
-Un (secondo...) soprammobile con una caricatura di un dalmata in ceramica che non è malaccio ma visto che viene da due persone che guadagnano più di 8-10.000 euro al mese, forse ci si poteva aspettare qualcosa di un attimino più utile
-La scatoletta di caviale (yum yum) di uno dei fornitori dell'ufficio
-Una radio FM che va solo a pile (uh, come è ecologica!) da un altro fornitore dell'ufficio. A questo regalo va il premio "MONNEZZA" nel senso che la radio sarebbe buona solo da tirare in testa a chi l'ha scelta o per riempire il cestino dei rifiuti. Io non capisco la gente che per regalo aziendale sceglie queste cose mostruose. Ma non potevi regalare una chiavetta USB con riproduttore mp3? Magari solo da 128 Mb. che comunque uno all'occorrenza la può riciclare per i documenti, no? No, regali questo schifo che non può essere usato in ufficio (bella figura vedere uno che lavora ascoltando la radio...), non può essere usata in viaggio (è un mattone) e neppure a casa dove ho una radio molto più bella e (se non bastasse) pure il sintonizzatore TV con radio FM sul PC. Morale? NON SO CHE FARMENE. QUALCUNO LA VUOLE?
-Pan spezie artigianale (dai miei, ottimo!)
-Scatola Marron Glacé artigianali (sempre dai miei, slurp!)

Gli ultimi tre regali erano quelli che avevo messo nella lettera a Babbo e Mamma Natale ;-) ossia:
-Libro "Alla ricerca della stupidità: 20 anni di disastri Hi-Tech
-Libro Pentole e provette (che vi avevo già presentato qui qualche tempo fa)
-Attrezzo per meringare o caramellizzare i dolci. Praticamente è una specie di grande accendino o meglio cannello con un beccuccio da cui esce una fiamma a 1300°C ('sti c**i! c'è scritto così sulla confezione!) e che serve a fare la creme brulé o le torte con la meringa sopra, senza sfasciare la parte bassa come succederebbe mettendole sotto il grill. Insomma, un attrezzo di pasticceria davvero un pò particolare che non credo userò moltissimo ma che mi piaceva avere. Il discorso è sempre lo stesso: per fare le cose bene bisogna avere gli strumenti corretti. Ora se mi viene voglia di fare una torta o delle tartine meringate oppure la creme brulé che mi piace molto, ho gli strumenti per farli impeccabilmente. Devo solo ricordarmi di passare dal tabaccaio sotto casa a comprare il gas per gli accendini per caricare il cannello.

7 commenti:

  1. Io mi domando dove possa stare tutta quella roba da mangiare ? Il mio stomaco dopo un primo o un secondo con contorno collassa !! Acc che capienza!! In ogni caso leggo un ricco Natale anche per quanto riguarda i doni... alla fine i più belli arrivano sempre da chi ti sta più vicino e ti conosce meglio :)

    RispondiElimina
  2. Questo attrezzo è incredibile!!! Quando lo provi mi fai sapere???
    Il libro pentole e provette me l'hanno prestato...non vedo l'ora di studiarmelo!!
    Ancora Auguri!
    Sara

    RispondiElimina
  3. MMMM, i tortellini in brodo.

    Direi che il tuo Natale non e' stato proprio male.

    RispondiElimina
  4. Marta, sì, non è stato male. Grazie anche alla mia dalmata che mi ha tenuto tanta compagnia. Sì, lo so, anche gli amici umani che mi hanno invitato per mezzogiorno ma la mia dalmata è con me da ormai 9 anni e mi conosce alla lettera per cui abbiamo fatto le foto, il filmino in cui lei apre i suoi regali (con tentativo di aprirne anche uno dei miei ^_^ ) e poi abbiamo giocato insieme. Il pranzo è stato buono ma, eccetto i ravioli davvero stellari, non all'altezza di quello di mia mamma. Però è stato simpatico e allegro e quindi sono stato contento. Barbara, uno mica mangia porzioni gigantesche di tutta quella roba. Ho mangiato una fetta di prosciutto, una di salame, un cucchiaio di insalata di mare (anzi due!) e così via. Alla sera non ho mangiato altro che il formaggino di cui ti dicevo ma non ho poi mangiato tantissimo. Certo MaestraZen, appena uso l'aggeggio faccio una recensione: devo assolutamente ricordarmi di comprare il gas per caricarlo!!! Magari ho occasione di testarlo dopo capodanno quando sto una settimana in ferie ;-)

    RispondiElimina
  5. Ma quel coso della fiamma ossidrica è fantastico!!!
    Oddio, io non saprei che uso farne x' ho terrore solo ad avvicinarmi ad una pentola ma è davvero fantastico...
    Mi sa che sarà una delle cose che dovrò x forza avere nella mia cucina l'anno prox!!! Voglio dire, se mi viene voglia di creme brulée come faccio?? Con lo Zippo arrivo dopo domani mentre invece con questo mi sembra di capire che non sia tanto difficile, giusto?? Cos'altro si può caramellare?!?! (scusa ma sono una profana in materia!!)
    ciauzzzzzzzz

    RispondiElimina
  6. Un pensiero e un sospiro pieni di invidia soprattutto al tronchetto cioccolata e castagne - alcuni anni fa ero a Pavia agli inizi di gennaio e sono rimasta a bocca aperta per il numero di pasticcerie e soprattutto di dolci alle castagne: da me purtroppo non si usano, GRRRRT!
    AnnA

    RispondiElimina
  7. Chiara: guarda che la cucina è un posto di lavoro creativo, non un posto fashion!
    ;-)
    Diciamo che l'attrezzo serve principalmente per la creme brulé e per meringare. Ossia se fai delle torte o delle piccole crostate con sopra bianco d'uovo e zucchero, puoi appunto meringare quest'ultimo. Si usa anche su torte di alta pasticceria per fare leggere decorazioni bruciandone più o meno la superficie zuccherata (non è il mio caso ma non si sa mai!)

    AnnA: neanche a Milano si usano ed è proprio per quello che o ci si rinuncia o ci si impegna. Io non riesco a rinunciare ;-) e quindi...

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P