domenica 4 dicembre 2005

La Chiesa

Ogni tanto vado a recuperare vecchi film famosi che non ho mai visto. Questa volta è stato il turno di "La Chiesa" di Dario Argento. Il film scorre abbastanza tranquillo e di vere scene horror da far saltare dalla sedia (tanto io ero a letto!) ce ne sono davvero poche, al massimo due o tre. L'atmosfera è resa abbastanza bene con scene cupe e musica d'organo. L'ambientazione che dovrebbe essere in Germania è in realtà a Budapest che appare chiaramente in due inquadrature (i caratteristici ponti sul Danubio e il parlamento). In conclusione lo giudico un film abbastanza leggero per una serata altrettanto leggera. Voto: 6,5

4 commenti:

  1. Allora non sono l'unico a vedere i film a letto :)
    Questa settimana c'é il poonte e finalmente mi godrò un pò di fiml in DVD in arretrato
    buona serata

    RispondiElimina
  2. In ogni caso molto meglio il "vecchio" Argento che quello degli ultimi film ( delle vere porcherie) e poi Profondo Rosso resta il MIO film CULT HORROR in assoluto

    RispondiElimina
  3. uh... la chiesa vorrei rivederlo anch'io con cognizione di causa, da qualche anno conosco il bambino che ci ha recitato (che ora a 32 anni).

    RispondiElimina
  4. X Manu: no, non sei il solo. Io guardo molto volentieri i film a letto. Anche perchè trovo il divano in soggiorno abbastanza scomodo. Poi il letto con le coperte e il cuscino è tutta un'altra cosa. Pensa che al liceo studiavo sempre a letto!

    X Barbara: Profondo Rosso è in programma una delle prossime sere!

    X Video: Bambino?! Vuoi dire la ragazzina? Oppure uno dei quei bambini della scolaresca?

    RispondiElimina

A Grissino piace molto sapere come la pensi: dai, dai, lasciami un commento!! :-P