sabato 31 dicembre 2005

I mostri ritornano

Dopo la panna fresca con carragenine, un altro mostro si è affacciato dal frigo del supermercato. Questa volta si chiama "succo d'arancia fresco Santal". Una volta era puro succo d'arancia 100% spremuta di arance fresche. Ora è diventato una bevanda a base di succo max 30%. C'è bisogno di dire che l'ho lasciato nel frigo?

Niente papiri

Niente papiri per oggi. Vi segnalo solo un sito trovato per caso:
http://www.maide.it
L'azienda produce un sacco di oggetti in cioccolato fra cui anche alcuni di dubbio gusto: c'è perfino una rappresentazione di Bill Clinton che si diverte con Monica Lewinsky... D'altra parte i soldi son soldi e si vede che vendono bene anche queste cose! Da vedere sia la sezione Galleria Fotografica per una veloce carrellata sia la sezione Prodotti dove ci sono le foto dei singoli prodotti divisi per categorie.

venerdì 30 dicembre 2005

Allergia

Uffa, non sto per nulla bene. Anche stanotte mi sono svegliato alle 3,30 e poi sono riuscito ad addormentarmi solo alle 6 (sveglia alle 7,30).
:-((((
Sto sviluppando una iper-allergia al telefono. Comincio a odiarlo. Non riesco proprio a identificarlo con qualcosa di positivo. Sia cellulare che fisso proprio mi ha stufato. Non dico che non sia utile ma la gente ne abusa all'inverosimile e il telefono è uno strumento invasivo perchè non ti lascia la scelta di rispondere o meno. Suona: chi sarà? Qualcuno che ha veramente bisogno (10%) o qualcuno che rompe le scatole? (90%). La conferma di ciò? Le chiamate di ieri dell'ufficio (tre di cui nessuna davvero necessaria) e stamattina la signora di sopra che ha deciso che vuole far intervenire l'idraulico per una perdita che ha. C'è da 6 mesi questa perdita e quando ha deciso di chiamare l'idraulico? la settimana di Natale-Capodanno! E rompe le palle a noi perchè i vicini non ci sono. Mah, la gente alle volte è proprio fuori dal mondo.
Penso che nella mia futura casetta (ti voglio, ti voglio tanto!) metterò il telefono fisso ma non darò il numero a nessuno eccetto ai miei e a mia sorella. Gli altri tutti su cellulare o e-mail. Così decido io quando rispondere. E per settimana prossima che sono in ferie, zac, via, staccati i due telefoni. Voglio poter montare i bianchi d'uovo in pace, voglio poter fare il riposino pomeridiano senza dovermi svegliare di colpo allo squillo di un maledetto telefono, voglio poter completare un turno di America's Army senza essere distratto da un drin-drin. In realtà non dico che il telefono sia inutile. E' utilissimo ma come tutte le cose tecnologiche risente della stupidità della gente che lo usa a sproposito. Così il cellulare ce l'ho, lo so usare benissimo perchè mi sono studiato il manuale di istruzione, so fare foto, filmati, scaricarli sul PC e viceversa, impostare suoni e profili ma è praticamente sempre spento. E' acceso quando vado in giro in macchina, quando ho un appuntamento e quando sono in viaggio. LASCIATE OGNI SPERANZA O VOI CHE CERCATE DI CONTATTARMI PER TELEFONO, ESPLORATE ALTRE VIE E VI SI APRIRANNO MILLE PORTE!
:-D

P.S.: Mi è venuto lo sfizio di comprarmi una videocamera digitale. Ma è corretto chiamarlo sfizio? Lo so che le videocamere alla fine si usano sempre pochissimo ma devo dire che con la mia vecchia (e ormai praticamente scassata) analogica ho filmato alcune cose che ora tengo come piacevole ricordo. Quanto costa un ricordo o meglio quanto vale un ricordo? I momenti vissuti in passato non possono essere comprati, non possono essere ripetuti per goderne di nuovo e un video è il modo migliore per tenerli vivi per anni e anni. 400 euro (camera + accessori indispensabili) sono un prezzo esagerato per avere un ricordo di una cosa bella che è passata? Non credo... quindi prossimamente me la prenderò appena mi capiterà una buona
occasione.

giovedì 29 dicembre 2005

Non me ne frega una CIPPA!

SMS da un mio amico che non vedo mai perchè si fa delle s***e mentali e di lavoro tali che non ha mai tempo di passarmi a trovare (abita a 15 minuti a piedi da casa mia):
Mario Draghi è il nuovo governatore della Banca d'Italia. Che ne pensi?
Risposta mia:

Non me ne frega una cippa perchè appena posso me ne vado in un paese dove le persone serie sono rispettate, pagate di più e di conseguenza possono vivere normalmente col proprio stipendio
Ma poi, fammi capire, non potevi mandarmi una e-mail che è gratis? No, oltre a tralasciare un educato "come stai, come va, quando ci vediamo, andiamo a vederci un film, andiamo a mangiare qualcosa, ecc " fai pure arricchire i gestori di telefonia con le tue domande idiote...
Sono senza parole. O forse sono un marziano.

P.S.: Dall'ufficio mi hanno rotto le scatole a ritmo continuo. E hanno pure avuto il coraggio di dirmi "eh, sì, ma tu ti occupi di IT e devi badare alle cose...". Risposta "Io sono in malattia e non devo fare un bel nulla; settimana prossima sono in ferie e l'ho detto un mese fa quindi anche qui non c'è niente di dovuto, tantopiù che le ferie non me le avete fatte prendere quando volevo: quello che faccio è per senso di responsabilità e quindi se qualcuno ha qualcosa da dire, che me lo venga a dire direttamente a me che gli spiego io i motivi!"

Land of the Dead

Che palle, stamattina mi hanno rotto le scatole dall'ufficio già alle 9. Ho dovuto rispondere alle e-mail e al telefono fino alle 10.30. Ma a me va benissimo se mi pagano bene, peccato che questo non succede. Vaffa...
Dopo un bel pò di attesa finalmente ho noleggiato Land of the Dead ossia la quarta puntata del suo ciclo sugli Zombie. Il film mi è piaciuto, ha una trama leggera al confine fra fantascienza e horror e scorre tranquillamente. Alla fine è un film che non pesa e che non fa granchè paura. Chiarisco: schifo è una cosa, paura un'altra. The Ring o Shining erano angoscianti, Land of the Dead al massimo fa schifo nelle scene in cui gli zombie pasteggiano. Buoni gli extra presenti nel DVD. Da sottolineare il lieto fine "aperto" che permette a Romero o ad altri di girare tranquillamente un Land of the Dead 2. Voto: 8

P.S.: Segnalo una nuova extension per Firefox che permette di postare su Blogger direttamente da Firefox con un comodo editor di testo. Si chiama Performancing ed è scaricabile dalla home page delle extensions.

mercoledì 28 dicembre 2005

Stufo

Sono stato dal medico: sono a casa fino a venerdì compreso. Poi settimana prossima sono in ferie per fortuna. Dall'ufficio ovviamente rompono. Uffa. C'è certa gente che "dirige" e ha l'intelligenza di una zucchina. Non è vero che i capi sono sempre cattivi. Peccato che quelli buoni si contino sulle dita di una mano. E quando uno sta male, sopporta ancor meno la stupidità umana.
:-(
Spero domani di essere un pò più in forma e di riuscire afarmi una torta di mele e qualcosa con le banane visto che sono mature. Ora mi sento una pappamolla...

Splat

Mi sento così "splat" che non ho neanche voglia di cucinare. E questo è grave. Ho solo visto Profondo Rosso mentre mangiavo una delle mie zuppe di cereali. Fra i film di Dario Argento che ho visto (Tenebre, Suspiria, La Chiesa, Profondo Rosso) è uno di quelli fatti meglio anche se il più angosciante è senza dubbio Suspiria. Ora metto a posto due cose prima di andare dal medico. Ho deciso di studiare tedesco che già ho fatto per diversi anni riuscendomelo sempre a scordare quasi del tutto. Ho visto che ci sono dei corsi on-line gratuiti fatti molto bene con tanto di manuale e mp3 da scaricare e ascoltare per ogni lezione. Chissà che conoscendo italiano, francese, un pò di inglese e un pò di tedesco non mi si apra qualche prospettiva di lavoro in qualche altro paese europeo dove SI VIVE MEGLIO e SI GUADAGNA DI PIU'.

Neve

Sono a casa con mal di gola e un pò di febbre. In questo momento qui a Milano nevica così:

martedì 27 dicembre 2005

Toh, guarda un pò cosa ha fatto la Gigabyte

In questi giorni sto girellando per il sito della Gigabyte perchè ho fatto il concorso di Natale e non si sa mai che io abbia vinto qualcosa tipo un monitor LCD o un portatile (seeee, magari!). Oggi casualmente mi sono imbattuto in questo articolo che è assolutamente un novità.

Through GIGABYTE's custom intelligent controller, i-RAM acts like a regular SATA hard drive at theoretically 1.5Gb/s data transfer rate. By utilizing conventional DDR memory modules, i-RAM is outfitted with four 184-pin DIMM slots that will accept any DDR DIMM and support up to 4GB unbuffered / non-ECC memory. Most of all, the major issue of data lost after powering down is solved by i-RAM's backup battery which is charged by your system on the fly. Without mechanical elements of traditional hard disks, i-RAM's stunning performance coming from the nature of DRAM as storage medium benefits in massive storage access application such as video / audio capture & editing and 3D graphics design applications. i-RAM is the fastest storage device you have ever imagined !


Di fatto si tratta di una scheda con a bordo dei moduli di ram che vanno a sostituire l'hard disk nelle operazioni di cattura video o altre operazioni dove i dischi rigidi, mooooolto pià lenti delle ram, mostrano dei limiti. La soluzione è simpatica anche se occupa uno slot PCI e un connettore SATA ma il problema è: quanto costa l'accrocchio?! Se lo vendono a un prezzo basso può avere successo se no non lo comprerà nessuno e finirà presto nel dimenticatoio.

lunedì 26 dicembre 2005

Riassunto Natale

Brevemente (si fa per dire) perchè oggi devo fare un'infinità di cose compreso la zuppa di cereali, la pasta di pane per la pizza e la torta, ecco il menù di ieri e due parole sui regali ricevuti. Visto che siamo "in famiglia" vi dirò le mie impressioni davvero sincere:
Antipasti misti
Io ho mangiato prosciutto crudo, salame, pancetta, carciofi sott'olio, salmone affumicato, mini antipasto di mare, tartina pronta di pesce in gelatina.
Giudizio: 6 (5 la tartina e 7 i carciofi che erano teneri e saporiti).

Primo
Tortellini in brodo fatti in casa.
Giudizio: 9 (mai mangiati così, ne ho presi due volte!).

Secondi
Bollito (non assaggiato perchè non mi piace granchè)
Cotechino (non assaggiato perchè non mi piace per niente)
Arrosto
Contorno: cardi
Giudizio: 7,5 (buono l'arrosto, buoni i cardi ma forse per Natale un contorno o due in più erano d'obbligo. Fra l'altro due patate non costano grande fatica...)
Dolci:
Tronchetto di Natale alle castagne fatto da me
Millefoglie al cioccolato Bindi
Delizia alle mandorle Bindi
Giudizio: 7,5 per il mio tronchetto (un pò troppa panna per i miei gusti), 4 per i dolci della Bindi. Una volta avevo un'ottima opinione dei dolci Bindi. Più passa il tempo e più mi ricredo. A parte la bassa qualità degli ingredienti, anche il sapore e la consistenza lasciavano molto a desiderare. La crema per esempio era gessosa mentre la Delizia alle mandorle letteralmente CORROSIVA tanto era dolce.

Passiamo ai regali. Generalmente sono soddisfatto. Cliccate sulle foto per vederle più grandi. Ho ricevuto:
-Quattro spugnette di cotone diverse con immagini della Carica dei 101
-Una biro originale col logo dei Carabinieri (wow!) con blocchetto raccogli-fondi per un campo profughi palestinese (questo invece potevano evitarmelo)
-Un soprammobile con due cuccioli di dalmata in plastica (comprato a una vendita pro- canile ma comunque mi ha fatto piacere perchè i dalmata non sono fatti malissimo)
-Un (secondo...) soprammobile con una caricatura di un dalmata in ceramica che non è malaccio ma visto che viene da due persone che guadagnano più di 8-10.000 euro al mese, forse ci si poteva aspettare qualcosa di un attimino più utile
-La scatoletta di caviale (yum yum) di uno dei fornitori dell'ufficio
-Una radio FM che va solo a pile (uh, come è ecologica!) da un altro fornitore dell'ufficio. A questo regalo va il premio "MONNEZZA" nel senso che la radio sarebbe buona solo da tirare in testa a chi l'ha scelta o per riempire il cestino dei rifiuti. Io non capisco la gente che per regalo aziendale sceglie queste cose mostruose. Ma non potevi regalare una chiavetta USB con riproduttore mp3? Magari solo da 128 Mb. che comunque uno all'occorrenza la può riciclare per i documenti, no? No, regali questo schifo che non può essere usato in ufficio (bella figura vedere uno che lavora ascoltando la radio...), non può essere usata in viaggio (è un mattone) e neppure a casa dove ho una radio molto più bella e (se non bastasse) pure il sintonizzatore TV con radio FM sul PC. Morale? NON SO CHE FARMENE. QUALCUNO LA VUOLE?
-Pan spezie artigianale (dai miei, ottimo!)
-Scatola Marron Glacé artigianali (sempre dai miei, slurp!)

Gli ultimi tre regali erano quelli che avevo messo nella lettera a Babbo e Mamma Natale ;-) ossia:
-Libro "Alla ricerca della stupidità: 20 anni di disastri Hi-Tech
-Libro Pentole e provette (che vi avevo già presentato qui qualche tempo fa)
-Attrezzo per meringare o caramellizzare i dolci. Praticamente è una specie di grande accendino o meglio cannello con un beccuccio da cui esce una fiamma a 1300°C ('sti c**i! c'è scritto così sulla confezione!) e che serve a fare la creme brulé o le torte con la meringa sopra, senza sfasciare la parte bassa come succederebbe mettendole sotto il grill. Insomma, un attrezzo di pasticceria davvero un pò particolare che non credo userò moltissimo ma che mi piaceva avere. Il discorso è sempre lo stesso: per fare le cose bene bisogna avere gli strumenti corretti. Ora se mi viene voglia di fare una torta o delle tartine meringate oppure la creme brulé che mi piace molto, ho gli strumenti per farli impeccabilmente. Devo solo ricordarmi di passare dal tabaccaio sotto casa a comprare il gas per gli accendini per caricare il cannello.

domenica 25 dicembre 2005

Buon Natale!

Questa è la prima volta che a Natale ho un Blog su cui scrivere e quindi sono un pò emozionato. Auguri a tutti, in particolare a quelli che sono sempre vicini al mio Blog e che spero un giorno di conoscere di persona. E' arrivato Babbo Natale, poi con calma vi faccio vedere cosa ha portato. Ora devo correre a finire il tronchetto di Natale (rotolo al cioccolato con ripieno di panna montata, marmellata di castagne e pezzetti di cioccolato; ricopertura a base di puré di castagne, cacao e un pizzico di grappa!) e poi prepararmi per il pranzo. Ah, beh, poi vi dirò anche quest'ultimo. Se ci riesco, volevo anche fare due salatini un pò particolari. Ho in mente una cosetta ma non so se funzionerà... alle volte le cose sono molto più facili da pensare che da realizzare. Ancora augurissimi a tutti!!

sabato 24 dicembre 2005

Schifo di panna fresca

Ho appena preso la panna al supermercato sotto casa: ma adesso la panna fresca della Centrale del Latte di Milano ha pure dentro lo stabilizzante(Carragenine)? CHE SCHIFO! Ho preso quella da montare UHT che sembra invece contenere solo panna. Avrà preso una bella botta di calore ma almeno è solo panna. Mi ricordo benissimo che una volta prendevo solo la panna fresca e c'era scritto "Panna fresca da montare". Ora c'è solo scritto "Panna fresca". Ci stiamo americanizzando sulle cose sbagliate. Perchè mettono tanta me**a dentro a delle cose che stanno bene così come sono?

E la viglia di Natale arrivò l'Apocalisse

Ebbene sì, è la vigilia e sono incasinato che più incasinato non si può. Devo fare il tronchetto da portare domani, riportare indietro il DVD (Land of the dead... bel film da vedere la vigilia, eh?), portare a spasso la mia dalmata e un pò di altre cosette. Stamattina sono andato a fare la spesa al Lidl, all'Esselunga e da Mediaworld. Al Lidl è andato tutto piuttosto velocemente; ho anche trovato la Valeriana non lavata in offerta a 50 centesimi alla confezione. Già perchè le insalate prelavate le conosco bene e non ve le consiglio. Forse la gente non vuole andare al Lidl per Natale ma siccome io ci prendo solo le materie prime (burro, wurstel tedeschi eccetera) a me non cambia nulla fare la spesa lì anzichè all'Esselunga. Comunque poi sono anche andato all'Esselunga perchè il Lidl non ha proprio tutto quello che mi serve (o non della qualità che voglio io) e lì... L'APOCALISSE. Il parcheggio era talmente pieno che sono dovuto andare a parcheggiare nel parcheggio del Mediaworld lì di fianco. Sopra al supermercato potete immaginarvi il caso totale per cui ho preso al volo due cose e sono andato a pagare. Se l'Esselunga era pazzesco, Mediaworld non era da meno con code alle casse che arrivavano tranquillamente a 15-20 persone e si slungavano per i corridoi dove sono esposti i prodotti! Insomma, mi sono ripromesso di fare un salto settimana prossima quando la pazzia dei regali all'ultimo minuto è passata. Così me ne sono tornato a casa. Per me comunque l'incubo, scampato Lidl, Esselunga e Mediaworld, si è materializzato nei Marron Glacé in pezzi per il dolce di domani! Ebbene sì, non ci crederete ma all'Esselunga erano finiti, al supermercatino odioso sotto casa pure, all'altro odioso all'angolo idem, sono dovuto andarli a prendere in panetteria con conseguente salasso!! 4 euro per 250g di Marron glacé pezzi. Ma questo è davvero l'ultimo anno che succede così. Già l'anno scorso ero andato in pellegrinaggio alla loro ricerca: l'anno prossimo faccio scortissima per tempo. Tanto stanno lì e possono servire in diversi dolci. Ovviamente domani posterò il menù che ho mangiato. Essendo ospite, incrocio le dita. Io sono abituato a un tipo di cucina con profonde influenze svizzero tedesche e quindi non impazzisco per i piatti tradizionali italiani. Ma staremo a vedere e poi il dolce, per me uno dei piatti principali, lo porto io quindi sono relativamente tranquillo! TANTI AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI! (la mia dalmata voleva aprire i regali già stamattina perchè secondo me ha capito benissimo che uno dei regali è una pallina per lei!)


Riproduzione dei cavalieri dell'Apocalisse cortesia www.in-f-or.it/arte/apocdurer

venerdì 23 dicembre 2005

Call of Duty 2: che impressione!

Oh, per fortuna siamo vicini al piccolo ponte. Martedì sarò di nuovo in ufficio ma spero con poche rotture di scatole. Intanto pensiamo a questi tre giorni e mezzo di vacanza. Ieri sera un mio amico mi ha portato in regalo Call of Duty 2. Essendo un fan di Americas Army ho dapprima guardato un pò schifiltosamente la confezione ma poi appena l'ho installato mi sono ricreduto. Col nuovo PC ho potuto settare tutti i dettagli al massimo (comunque ho lo schermo a 1024x768) e ho cominciato col mio amico a fare la prima sessione di training. ASSOLUTAMENTE SPETTACOLARE. Il gioco è ben differente da Americas Army. A parte la qualità grafica (ma questo è solo una questione di motore grafico), Call of Duty 2 si differenzia per quella che è stata definita una giocabilità di tipo cinematografico. Se non è chiaro, è presto spiegato: sembra di essere all'interno di un film!! Quindi niente tattiche e riflessioni da studiare su una mappa che è sempre uguale come avviene in Americas Army. Qui ci si trova nel pieno dell'azione e l'avventura continua con un seguito senza ripetersi. Ma la cosa davvero fatta bene è la sensazione di partecipazione. Si è circondati dai compagni e questi ultimi si muovono intelligentemente, alle volte fanno loro fuori il nemico, alle volte muoiono e poi gridano per dirti dove hanno visto il nemico. In mezzo a tutto ciò, grafica, musica e suoni terribilmente realistici, tanto da pensare "ma che casino che c'è in guerra!" e abbassare il volume delle casse. ^_^ Insomma, solo per il traning avevo gli occhi spalancati e un terribile senso di tristezza perchè giocando a questo gioco si capisce benissimo quanto terrificantemente dura doveva essere la vita dei soldati all'epoca e quanto sottile era il confine fra la vita e la morte. Francemente, già dopo questa micro esperienza sono convinto che i giochi di guerra, più di libri e film, possano educare su quanto sia terribile e cruda la guerra. In un libro si può scrivere "e morì, cadendo giù nella trincea...". Qui si vede proprio l'uomo che casca per terra. L'uomo che striscia ferito e poi muore e, come tutte le cose brutte, è peggio vederle praticamente dal vivo che sentirsele raccontare o leggerle su un pezzo di carta. Se fosse per me, porterei certi videogiochi a scuola.

giovedì 22 dicembre 2005

Se tutto dipende dal mattino...

Stamattina sembra andare tutto bene. Perdo il bus ma ne arriva un altro vuoto (sono stato la prima persona a salire!). Arrivo in ufficio e chiedo il pomeriggio di domani di permesso. Accordato senza ne mah ne bah (incredibile... comunque vorrei vedere la vigilia delle vacanze di Natale e avendomi negate le ferie). Per finire cerco un wallpaper con le Torri Gemelle e trovo questo sito : http://www.theamericanvoice.com/911pic6.htm dove ci sono delle immagini stupende (sembrano piccole ma basta salvarle col tasto destro e si salva l'immagine in alta risoluzione). Le Twins sono ormai diventato un simbolo per chi è vicino agli Stati Uniti e condivide una certa politica mondiale. D'altra parte ancora adesso a vedere certe immagini di distruzione e morte mi chiedo "come hanno potuto?" e soprattutto mi viene tanta tanta tristezza a pensare che ci sia in giro gente capace di progettare e mettere in opera simili cose che coinvolgono tanti innocenti.

mercoledì 21 dicembre 2005

Party di Natale

Sono arrivato a casa. Bus pienissimo anche alle 20.30: ma dove cavolo va la gente? I negozi chiudono alle 19.30... BOH! Per fortuna sul bus c'era una ragazza con un gigantesco Labrador bravissimo e poichè gli altri se ne stavano tutti alla larga io me ne sono stato per tutto il tempo ad accarezzarlo e così il viaggio di ritorno si è trasformato in un lieto intermezzo. E' incredibile quale potere abbiano certi cagnoni: sono arrivato a casa spensierato e rilassato.
Stasera avevo il rinfresco natalizio (Christmas Party se vogliamo chiamarla all'americana ma era *purtroppo* un italianissimo classico rinfresco-buffet). La serata è stata identica all'anno scorso, sigh. Perchè la gente ha così poca fantasia? A conferma di ciò anche il pacco dono è identico all'anno scorso (caffè, spumantino, panettone, lenticchie, olio) ma un pochino più ricco (salame norcino e cantucci al cioccolato come extra). Vabbè, non lamentiamoci visto che normalmente in altre aziende arriva ben di peggio (sempre se arriva, ben inteso!). Lamentarsi è sempre facile per cui diciamo che sono soddisfatto e se il Natale prossimo sarò ancora lì, cercherò di influenzare il party in modo che doventi qualcosa di più solleticante anche se forse l'anno prossimo si farà al ristorante. Peccato perchè un ricevimento interno, se ben fatto, è insuperabile. Ma in certi casi, con certa gente, forse è meglio il ristorante. Ora vado a letto, che sonno... l'albero ho già capito che lo farò venerdì sera.

martedì 20 dicembre 2005

Grrrrrrr

Odio lavorare fino a tardi, odio uscire e prendere l'autobus in mezzo agli schiavi del lavoro che escono tutti i giorni tardissimo, odio dover arrivare a casa e dover andare a letto dopo poco. Odio la vita della città che ci costringe a questo. Stasera sono uscito alle 20.25 e sono arrivato a casa alle 20.45. E per fortuna che l'autobus è arrivato in un tempo ragionevole e abito vicino. Lo ripeto ancora una volta: voglio andare a vivere in campagna! In Svizzera vanno tutti a casa a mangiare a mezzogiorno e in 10 minuti di macchina sono a casa, dove parcheggiano tranquillamente in garage. Guadagnano il doppio di me e hanno la metà dell'inquinamento che ho io. Mi spiace trascurare il Blog ma stasera devo anche impacchettare qualche regalo da dare domani in ufficio, anche se c'è tempo fino a venerdì. Unica nota positiva: oggi ho ricevuto un altro piccolo regalo da un nostro fornitore. Con la scatoletta di caviale siamo a quota due. Meglio che un calcio nei c****i, come si dice di solito...

domenica 18 dicembre 2005

Pictures

Anche oggi ho avuto qualche problema a dormire fra preparativi per Natale e per stasera... non vedo l'ora di potermene stare un pò in pace. Intanto ho fatto le foto alle mie creazioni: la torta alle mele e streusel di ieri, il presepe in panspezie, l'orsetto e l'omino di panspezie. Poi ci sarebbero anche le casette in 2D ma non mi hanno convinto granchè quindi non so se le rifarò. E fra poco dovrebbero pure cominciare ad arrivare gli ospiti per la festicciola di stasera di mia mamma... io invece volevo starmene in pace a mettere a posto la camera!!!
:-(




sabato 17 dicembre 2005

Pomeriggio in cucina

Dopo la mattinata persa coi videogames ho tentato con scarso successo di ritemprarmi con una sana, lunga e abbondante dormita (qui di seguito soprannominata "riposino pomeridiano"). Dico tentato perchè durante il riposino:
-è arrivata la vicina e si è messa a parlare al telefono con mia sorella e non la finiva più
-E' suonato il citofono
-E' suonato almeno tre volte il telefono
-La vicina, tornata nell'appartamento, ha cominciato a sbattere le ante degli armadi del bagno che è attaccato alla mia camera
-Ha cominciato a soffiare forte il vento e gli alberi scricchiolavano tutti
Vabbè, cosa ci debbo fare? Finchè non riesco ad andare per cavoli miei è così.
All'alba delle 16.30 ho cominciato la sessione di cucina! In programma c'era la torta di mele agli streusel per la festa di domani (da fare su richiesta di mia mamma) e i biscotti-cornetti al cioccolato. La torta, presa dal mio nuovissimo libro americano sulle torte di mele comprato su Amazon, è fatta con una base di pasta frolla, un ripieno di mele e pere e ricoperta da streusel ossia dei piccoli pallini croccanti fatti con burro, zucchero, farina e cannella. I biscotti invece li ho presi dalla mia rivista di cucina svizzera e sono già stati collaudati da mia mamma qualche giorno fa e sono davvero ottimi. Praticamente sono fatti di burro, farina e cioccolato fondente al 70%. Niente uova nell'impasto. Purtroppo siccome la torta è piuttosto lunga da fare e ho cominciato tardi, ho solo fatto la pasta dei biscotti ma per infornarli basta un piccolo ritaglio quindi vedo di farlo domani. Devo anche impacchettare le figure di Gingerbread, acci... E stasera volevo vedermi "L'esorcista" (che non ho mai visto!) ma non so se farò in tempo visto che sono già le 21 e devo ancora portare giù la mia dalmata e fare un lavoro con mio papà. Mi sa che per farmi la scorpacciata di film dovrò aspettare settimana prossima o meglio ancora quando sarò in ferie dopo il 31.

Un buon modo per sbattere via il proprio tempo

Ieri sera e stamattina ho trovato un buon modo per sbattere via il poco tempo libero che ho. Per caso ho trovato sul web due siti (DOSGAMES e OLDSCHOOLDOS) che vi permettono di scaricare vecchi giochi DOS sia shareware che ormai freeware. Così ho recuperato sia quelli che un pò di miei vecchi giochi e ho cercato di farli partire tutti. Alle volte non è facile, bisogna impazzire un attimo o per il suono o per l'emulazione DOS che il gioco non gradisce. In ogni caso con VDMS (che è comodissimo perchè si usa dalla shell di Windows) o con DosBox (un pò più cervellotico) si riescono a far partire praticamente tutti i giochi. Non ho provato ma probabilmente con DosBox riuscite anche a far funzionare vecchi software DOS. Per finire una schermata presa da un gioco DOS davvero mitico (cliccare sopra l'immagine per vederla a grandezza reale):

A vederlo ora viene malinconia: grafica pixellosissima e armi con cui puoi sparare anche un pò a caso tanto il bersaglio lo becchi lo stesso. E pensare che ci ho giocato giornate intere quando andavo all'università. Avevo pure comprato il kit extra per fare i livelli personalizzati, disegnandoli da zero. Che ricordi...
Guardando questi vecchi giochi ci si rende conto dei grandissimi passi in avanti che ha fatto la tecnologia: ora ci sono sfumature, luci dinamiche, texture ad altissima risoluzione. Una volta si aveva poco. Ho tirato fuori la fattura del mio primo PC così posso fare un confronto:

Il mio primo PC comprato il 12 maggio 1994:

-Olidata Desktop
-AMD 486 DX 40 Mhz (ora Athlon 64 3200+ a 2000 Mhz)
-4 Mb. ram (ora 1000 Mb. di ram)
-Hard disk 170 Mb. (ora 160000 Mb.)
-Scheda video Cirrus Logic 5428 1 Mb. ram Vesa Local Bus (ora 2 Nvidia Ge Force 6600 PCI Express da 256 Mb. ciascuna)
-Floppy disk (non l'ho neanche più messo!)
-Tastiera
-Mouse
-Sound Blaster 16 stereo ISA (ora scheda audio integrata 5+1 con uscita digitale)
-Monitor CRT 14"
-Dos 6.2 e Windows 3.1

Prezzo di allora: circa 3.130.000 lire pari a circa 1600 euro di oggi (senza contare l'inflazione!!!). Davvero il prezzo dell'hardware è crollato e malgrado questo c'è chi si lamenta che i PC sono cari rispetto a quello che fanno!
:-D

venerdì 16 dicembre 2005

Pensieri sparsi

1) Guardando i Blog di Chiara e Valeria, mi sono accorto che spendo davvero pochissimo in abbigliamento e altri "vizi" personali. Che io sia davvero tirchio come dice mia mamma? Ma il PC appena preso che alla fine costerà più di 1000 euro secondo voi mi fa qualificare ancora come tirchione? ^_^ Vabbè, io vi aspetto sulla casa... tutti i soldi che metto via sono per lei. Chissà quando. Prima devo trovare lavoro in un posto come si deve. :-( Intanto sogno, con qualche lacrima, le casette col giardino in mezzo al bosco che hanno i miei colleghi americani.
2) Ma possibile che certa gente non capisca quando è ora di andarsene? (indovinate a chi mi riferisco). Gli ultimi scandali che hanno coinvolto importanti banchieri non hanno fatto altro che svelare la "mafietta" che c'è nel nostro paese. C'è anche in tutto il resto del mondo ma la differenza è che qui quando uno viene scoperto, fa finta di niente e sorride alle telecamere. Negli altri paesi almeno cadono le teste.
3) Ultimamente mi stanno sempre più dando fastidio le persone "impegnate" sul lavoro. Mi riferisco a quelli che lavorano dalle 9 alle 22, che sono sempre in viaggio, incontrano gente importante (senatori, banchieri, ecc.), hanno uno stipendio che parte dai 10.000 euro in su e ragionano come persone che vivono in un mondo tutto loro. Li capisco perchè quel mondo lì, quello pieno di viaggi, incontri con persone importanti circondate dalla scorta, cocktail e cene non è quello della maggior parte della gente. Non vorrei mai diventare come loro (fra l'altro la maggior parte morirà d'infarto senza mai essersi gustato davvero la vita) ma almeno gradirei che da parte loro ci fosse un comportamento coerente. Tu che guadagni decine di migliaia di euro vieni a mangiare gli avanzi dei rinfreschi per i clienti, vuoi comprarti il PC aziendale usato a poco prezzo e tirchieggi sul mio stipendio e sugli straordinari che facciamo? Ma non ti vergogni? Il vero pezzente sei tu, non io. Chissà se i tuoi amici altolocati sanno quanto merda sei. Ma forse non gli interessa perchè la maggior parte di loro sono esattamente com te.
Tengo a precisare che non è che ho un rifiuto del "fare soldi" come ha Gippì ma semplicemente gradirei maggiore equilibrio e coerenza in certe persone.
4) Devo comprare un cellulare a mio papà. Non gli interessano mp3, fotocamere e simili ma solo autonomia della batteria. Cosa cavolo gli prendo? (3 è escluso perchè vuole metterci la sua sim TIM)

mercoledì 14 dicembre 2005

PC Modding: Apache Longbow

E finalmente sono riuscito a completare quasi definitivamente il modding (=personalizzazione) del mio PC. Il modding non è stato così pesante come per il mio precedente PC ma non ho osato toccare più di tanto il case, visto il prezzo spaziale che l'ho pagato. Il tema è stato scelto dopo numerosi cambiamenti. Inizialmente volevo decorarlo secondo il tema del gioco America's Army con in cima una action figure (statuetta) di un soldato dei ranger della US Army. I miei piani sono andati in fumo dopo aver visto che il case non era azzurro metallizzato come nelle immagini pubblicitarie ma nero come la pece, peggio di una cassa da morto. La prima idea alternativa è stata quella di decorarlo in stile Alien dato che già possiedo una action figure snodabile di Alien. Dopo averci pensato un attimo ho però scartato l'idea, non tanto per la fattibilità, quanto perchè non sono mai stato un gran fan di Alien e associare il mostro al mio PC che ho sotto gli occhi tutti i giorni non mi avrebbe dato granchè soddisfazione. Ho quindi deciso di decorarlo sul tema del mio elicottero preferito e cioè l'Apache. L'Apache è un elicottero da guerra avanzatissimo il cui primo esemplare è stato consegnato all'esercito americano nel 1986. Nella sua versione attuale (AH64D Longbow) ha subito diverse migliorie tese ad aumentare la capacità di acquisizione degli obiettivi anche in condizioni non ideali (tipicamente cattivo tempo o di notte) e la capacità di scegliere il corretto bersaglio fra target multipli. L'Apache Longobow è capace di analizzare col proprio radar gli spazi circostanti, acquisire fino a 128 bersagli contemporanei sia fissi che in movimento, scegliere fra questi i 16 più pericolosi e, dopo averlo comunicato ad eventuali altri mezzi alleati, attaccarli. Tutto questo viene effettuato in meno di un minuto. Altre informazioni più tecniche, immagini e filmati sono reperibili sul sito della Boeing che è la casa produttrice dell'elicottero. Dopo aver cercato un modellino di Apache per decorare la parte superiore (in teoria la piattaforma di atterraggio) ne ho trovato uno molto bello della linea Forces of Valor che sono riuscito a recuperare qui in Italia alla "modica" cifra di 42 euro (sigh). Successivamente ho provveduto a montare la stringa luminosa rossa tutto intorno alla piattaforma di atterraggio e a metterci l'elicottero. Infine la parte più creativa (se così possiamo chiamarla) è stata quella di ricercare in rete materiale sull'elicottero, in particolare foto e patches. Non è stato facile perchè molto del materiale è a bassa risoluzione o protetto da copyright. Una volta trovate le immagini (una delle fonti migliori per foto militari è il sito dell'esercito americano che non ha restrizione particolarmente vincolanti per il loro uso) ho incontrato l'intoppo più grosso ossia dove far stampare su pellicola plastica adesiva le foto scaricate. Non sembra ma moltissimi posti ti stampano le immagini su carta fotografica, su carta adesiva ma di plastica non se ne parla propria. Al massimo ti plastificano la carta ma solo quella normale, non quella adesiva. Dopo aver girato un sacco di tempo, ho finalmente trovato il negozio che per 18 euro, mi ha stampato i due fogli A4 con le immagini. Anzi, alla fine oltre a essere stati gentilissimi mi hanno pure fatto lo sconto (15 euro) e quindi mi sembra giusto segnalare il negozio che è: Graphic Point, via Teodosio 44, 20131 Milano (02.70600690). Poi non ho dovuto far altro che tagliare i singoli pezzi e attaccarli al case tirando qualche accidente perchè non è per nulla facile appiccicare grossi pezzi di pellicola plastica. Innanzitutto è estensibile e quindi non puoi tirare troppo quando la stendi e poi è praticamente impossibile stendere un pezzo di discrete dimensioni senza bolle d'aria. Quindi appena finito di stendere, bisogna passare tutte le bolle con un ago, forare e far uscire bene l'aria. Come sempre, è più facile pensare una cosa che farla davvero. Infine ho provveduto a personalizzare la mascherina per la proiezione dell'immagine sul frontale con la la sagoma di un Apache visto frontalmente. Anche questo è stato un pò un lavoraccio risolto alla fine ritagliando la sagoma stampata su un foglio di carta e appiccicandola su un pezzo di plastica trasparente della custodia di carta di un CD. In futuro forse provvederò a comprare dei led per l'illuminazione notturna dell'elicottero tipo fari di atterraggio. Per quanto riguarda l'hardware, in gennaio è previsto l'arrivo del masterizzatore DVD e un pò più avanti due dischi Hitachi da 160 Gb da mettere in raid 0 (stripe set). In aggiunta alle foto qui sotto, potete trovare altre immagini del mio PC moddato QUI su Flickr.














































Le foto di questa pagina sono gentilmente concesse da/
Photos in this page courtesy of Boeing

Le foto sul mio PC sono per gentile concessione di/
PCs photos courtesy of U.S. Army

Utonti o Ustronzi?

Sarò acido io ma:
Collega1: Puoi venire? Ho bisogno...
Io: Arrivo! (interromepndo un lavoro delicato che stavo facendo)
Collega1: oggi pomeriggio vado in un'altra stanza a lavorare. Mi porto dietro il portatile. Posso semplicemente attaccare il cavo?
Io: Più o meno. Dove pensi di andare?
Collega1: ah, non lo so ancora.
Io: Beh, in certi posti le prese di rete non sono abilitate e in altri non ci sono del tutto come per esempio in bagno
(giusto per far capire che prima di disturbarmi dovresti chiarirti un pò le idee)
Collega1: ah, allora ti faccio sapere
Io (pensato): ecco sì, meglio, così risparmiamo tempo in due.

Collega2: Puoi venire su? Abbiamo un problema con la stampante, non carica i fogli dal vassoio laterale
Io: Ma non funziona il rullo o il rullo fa fatica a prendere i fogli?
Collega2: Non so, non li prende
Io: Ma cerca di caricarli, senti il rumore del rullo o proprio è come se non li avessi messi dentro?
Collega2: Non so, non li prende, vieni su
(prontoooooo, ci sei?! Sai guardare se si muove un rullo blu sopra un vassoio e dare una risposta intelligente o è troppo difficile/faticoso?)

Collega3: Non riesco a passare le chiamate a un interno
Io: Hai provato a schiacciare...
Collega3: No, non ho fatto nulla. Non so neanche cosa devo fare
Io (pensato): a parte andare a *#@[]+]%$£, dovresti anche leggerti il manuale del telefono che ti ho mandato i primi giorni quando sei venuto

E' proprio vero che l'helpdesk logora chi lo fa
:-D
E' triste vedere che certa gente quando si tratta di tecnologia si rifiuta di far funzionare il cervello e non ci mette il minimo impegno. Ci vuole tanto a dire esattamente qual'è il problema e a rispondere in modo intelligente alle domande stupide che faccio io per capire meglio quale sia l'intoppo?
Non sono tutti così ma molti, davvero molti. Perchè?! Ma se non collabori tu, perchè dovrei collaborare io a risolvere il problema che è TUO?

Il fatto è che non sono bastardo se no andrei su e direi "Devo controllare la stampante e sostituirci il cuscinetto quindi me la porto via. Per oggi stampate da un'altra parte e alzate il culo ad andare a prendere i fogli nella stanza in fondo al corridoio. ^_^ "

Ultima domanda: chi è il santo protettore dei sistemisti costretti a fare helpdesk a Utonti/Ustronzi?

lunedì 12 dicembre 2005

E alla fine qualcuno stampò le decorazioni...

Non è rimasto molto della torta di mela, comunque sono riuscito a fare la foto a una fetta. Non è male ma migliorabile magari con un pò più di cannella e delle uvette. Il cake con le zucchine assomiglia a un qualsiasi cake salvo che è molto morbido e deve stare lì qualche giorno per sviluppare al meglio il gusto. Oggi in ufficio è stata una giornata un pò caotica ma alle 18 sono schizzato via per andare al negozio per fare gli adesivi per il mio PC. Dopo ben 15 giorni di ricerche, tentativi in vari negozi, sono riuscito a trovare un posto che mi può stampare su plastica adesiva le decorazioni per il mio PC. Due fogli A4 diversi vengono 18 euro: non poco ma nemmeno un'esgaerazione. Se facevo stampare i fogli su carta fotografica mi sarebbe costato 5 euro, poi dovevo comprare la carta adesiva trasparente (almeno altri 3-4 euro) e avevo una cosa molto ma molto artigianale. Così invece dovrebbe venire una cosa "seria". Domani sera passo a prenderli. Poi mi mancherebbero solo le luci di atterraggio per l'elicottero ma credo che per quello aspetterò l'anno prossimo. Nel week end provvederò a effettuare anche le ultime piccole personalizzazioni e poi posterò le foto!

domenica 11 dicembre 2005

Torte

Oggi non dovevo fare niente e invece una cosa tira l'altra: ho fatto una torta al cioccolato e zucchine "Quick Chocolate Zucchini Bread" e una torta di mele in crosta di mandorle "Apple Pie Frangipane" il cui ripieno è debordato e mi ha schifezzato tutta la forma della torta. Vabbè, era la prima volta per entrambe.

sabato 10 dicembre 2005

Fiera dell'artigianato

Stamattina sono stato alla Fiera dell'Artigianato che si svolge ormai ogni anno alla fiera. Ingresso gratuito. C'era parecchia gente ma non una esagerazione forse anche perchè era il penultimo giorno. Parecchie le cose belle e buone ma i prezzi sono stellari e se la località è a portata di mano (Svizzera, Francia, Germania, Italia fino al Lazio e così via) conviene fare un week end nella località così da assaporare le specialità direttamente sul luogo, vedere monumenti e bellezze artistiche quindi fare spesa di tutte le delizie esistenti. A qualcuno potrà sembrare strano che consigli questo ma si può pagare 5 euro per un panino con wurstel e crauti? 4,70 euro (il sottoscritto!) per un panino alle mele e noci (ottimo) e un bretzel invece vecchio del giorno prima dato che ormai li mangio spessissimo e so come sono quando sono freschi? Insomma, qualsiasi cosa volete mangiare si parte dai 2,5-3 euro in su. L'unica cosa che vi consiglio assolutamente è il gelato al pistacchio, 3 palline in cialda croccante con spolverata di pistacchi tritati a 2 euro da La Valle dell'Etna (padiglione 9, piano superiore). Niente a che vedere coi gelati di gelateria, in questo gelato il pistacchio ce lo infilano a forza e tutto il verde-grigio che vedete è pistacchio e non colorante. Se ancora non ci credete che ci sono andati pesante col pistacchio, ve ne accorgerete dopo averlo mangiato dato che vi sentirete super pieni. Oggi sono andato praticamente solo per quello. Per il resto davvero tutto carissimo ;pure il grana trentino al 50% in più di quello che ho visto in offerta in una COOP a Trento! E che dire delle creme al cioccolato? 5 euro minimo per un barattolo di crema a base di zucchero (sigh), olii vegetali (sigh), nocciole e cacao (era ora)... Ormai ho un pò di esperienza e la crema col miglior rapporto prezzo/qualità è la crema NOVI. Poi quelle artigianali ma dovete guardare bene la lista degli ingredienti (il primo è in quantità maggiore e poi via a scalare nell'ordine) perchè la fregatura è dietro l'angolo.

giovedì 8 dicembre 2005

Oh bej, oh bej e il sapore di una zuppa

In questi giorni ho poco tempo per scrivere.Ieri sera è venuto quel mio amico che è sceso dagli Stati Uniti e mi ha portato i libri e l'action figure (ma non li ho ancora guardati come si deve quindi la mini recensione prossimamente). A cena c'era anche la moglie e, a richiesta, ho cucinato le lasagne (con ragù ai funghi porcini fatto da me alla mattina) e la mia solita torta cioccolato e pere.Per stasera invece ho fatto una zuppa con cereali e salsiccia. Ultimamente ho scoperto che dietro gli economici e tristissimi pacchetti di cereali che vende l'Esselunga si nasconde un paradiso del gusto. L'ultima volta ho preso una miscela di fagioli, lenticchie e altri cereali mentre questa volta sto provando il miestrone della salute (con orzo e fagioli). La ricetta è semplicissima: prendete il contenuto del sacchettino, lo lavate sotto l'acqua (non deve essere messo in ammollo) e lo mettere a cuocere con parecchia acqua. Dopo un pò aggiungete gli aromi (rosmarino, salvia) tagliati fini e la salsiccia a pezzettoni. Lasciate cuocere (in tutto 60 o 90 minuti a seconda della miscela). Verso la fine aggiungete sale e olio e vi ritroverete con un piatto profumatissimo e molto sano, una vera delizia da riscoprire da servire con pane campagnolo o crostini e magari una bella spolverata di parmigiano grattugiato. Dove stà l'inghippo? Perchè con così poco, ho così tanto? La spiegazione è semplice: i cereali costano poco, la gente quando vede "cottura 60 o 90 minuti" si spaventa e non crede che sia un piatto facile e prosegue a farsi infinocchiare con i cibi già pronti tipo "4 salti in padella" che hanno ingredienti che decide il produttore (e non voi) e costano parecchio. Con il sacchettino (1-2 euro), la salsiccia (4-5 euro), una bustina di aromi freschi (1 euro) e un pizzico di sale e olio, mangiate per almeno una decina di volte. Fra l'altro il lavoro lo si fa una sola volta e poi la zuppa è perfetta per essere surgelata e scongelata, anche al microonde, quando non si ha tempo o voglia di stare ai fornelli. Ditemi voi dove trovate un pasto così sano e buono a un prezzo così basso!

Oggi sono anche andato al mercatino degli Oh bej Oh bej. Ogni anno che passa peggiora un pò. I motivi sono tanti: il proliferare di bancarelle che non c'entrano un tubo (in particolare cinesi e africani con le loro porcherie di plastica i primi e oggetti e capi contraffatti i secondi) e un generale ammosciamento delle bancarelle abusive che tendono più a vendere cose da mangiare che cose vecchie. Il premio "bancarella genuina" va sicuramente alle bancarelle punk. Benchè mi facciano un pò senso le cose che vendono, hanno una genuinità e una originalità invidiabile. I punk stessi con i loro vestiti, colori e piercing vari danno un tocco di diverso che si adatta perfettamente all'occasione. Menzione speciale ai cani al seguito, bravissimi, educati e tenuti bene (almeno quelli che ho potuto vedere oggi fra le bancarelle). Veniamo alle note dolenti. A parte le già citate bancarelle cinesi / africane, per il resto non c'è praticamente nulla di decente sia per prezzi che per materiale a parte qualche banchetto di libri usati. Ho comprato una selezione di racconti horror a 1 euro e il DVD "L'Esorcista" edizione Corriere della Sera a 2 euro. Poi una frittella per 2 euro. Fine. Per il resto non ho visto granchè di speciale eccetto forse un banchetto di ombrelli con dei temi carini, due bancarelle con oggettistica "Nightmare before Christmas", un banchetto con dei vassoi con retina anti-insetti e una signora asiatica con delle specie di cavallette fatte (credo) con gli involucri delle pannocchie. In compenso è venuta prima giù la neve, poi la pioggia a catinelle e alle 14, sentendomi tutto umidiccio malgrado non lo fossi dato che ero venuto preparato con giacca a vento, colbacco e Nike di pelle, me ne sono tornato a casa per poi dormire al calduccio dalle 15 alle 18! Una curiosità mi è rimasta: come si sarà sentita in mezzo a tanto freddo e umidità quella ragazza svegliona che ho visto in metrò con collant, pantaloni 10 cm più corti del normale e ballerine decorate ai piedi? Beh, il premio "Oca" e "Voglio fare quella tutta carina e originale a ogni costo" se lo è proprio meritato.

mercoledì 7 dicembre 2005

Babbo Natale sotto controllo

Navigando per caso alla ricerca di alcune immagini, mi sono imbattuto in questo sito:
http://www.noradsanta.org dove viene spiegato come ogni Natale il NORAD (vi ricordate il film War Games? Ecco, il centro militare sotto la montagna è proprio il NORAD...) "tiene sotto controllo" Babbo Natale e le sue renne durante il suo viaggio per distribuire i regali. La cosa è nata da un numero di telefono sbagliato tanti anni fa ed è diventata una tradizione per gli abitanti della zona.

NORAD relies on many volunteers to help make Santa tracking possible. Many people at Cheyenne Mountain and Peterson Air Force Base spend part of their Christmas Eve with their families and friends at NORAD's Santa Tracking Operations Center in order to answer phones and provide Santa updates to the many thousands of children who call in.

Insomma, bisogna dare atto che gli americani hanno davvero tanta tanta fantasia, no?

martedì 6 dicembre 2005

Omaggio e scheda TV

In mezzo a tanta tristezza (ultimamente sono molto insoddisfatto della mia vita visto che non riesco a fare quello che vorrei, anche a causa dei miei problemi di salute) oggi sono arrivate due piacevoli novità. Innanzitutto una persona che ho conosciuto per lavoro mi ha portato un omaggio dato che gli avevo fatto un piacere personale qualche settimana fa. Settimana scorsa mi chiama e mi fa "ti piace il pesce?". E io "sì, certo..." e lui, "OK", passo nei prossimi giorni". Io pensavo mi portasse qualche scatoletta di tonno, polpo o simili del sud Italia e invece oggi si presenta e mi dà una scatola tipo tonno con tutte le scritte in cirillico e un ologramma dorato. Ero dubbioso : sarà granchio o caviale? L'ho guardato tontamente e lui "è caviale nero russo". Cavolo, sono 140 grammi di caviale!! Poi mi sono ricordato che sua moglie è russa e quindi ecco la spiegazione dell'arcano. Ora è in frigo, pronto per essere gustato a Natale. Gnam, gnam, qui in Italia il caviale ha prezzi assurdi, io lo prendevo ogni tanto in Svizzera dove costa circa 1 euro al grammo e c'è disponibile il barattolino di vetro da 20 grammi. Poi a mangiarlo pallina per pallina con le patate bollite e la panna acida, perfetti per smorzare il gusto salato ed esaltare quello di pesce.
Poi sono andato a prendermi la scheda TV che avevo ordinato domenica in superpromozione. Ho trovato la Hauppauge HVR-1100 a 69,90 euro. Si tratta di una scheda TV con sintonizzatore analogico e digitale e con ricezione di radio in FM. Inoltre permette la cattura di filmati in formato mpeg e mpeg2 software. Devo vedere se ce la fa anche in formato DivX ma dato che la cattura è software penso non ci siano problemi... al massimo uso un alto software. L'ho montata stasera e la qualità della TV digitale è davvero notevole anche se di canali digitali me ne prende quattro in croce: sarà l'antenna o cosa? (l'ho attaccata all'antenna condominiale standard). Ho poi provato a registrare da TV in mpeg 2 e la qualità è notevole ma vorrei ben vedere: il processore è nuovo e già col vecchio riuscivo a catturare in mpeg 2 anche se con qualche perdita di fotogramma. La funzione di cattura mi serve sia per portare dentro vecchi film in VHS introvabili in DVD, sia per i filmini fatti con la videocomera analogica. Direi che i presupposti per un lavoro fatto bene ci sono. E domani verrà a cena il mio amico che si è trasferito negli States e che è sceso a trovare la moglie. Verrà coi libri che ho ordinato qualche mese fa e con l'action figure di un Ranger americano. Infine nei prossimi giorni, direttamente da NY dovrebbero arrivarmi gli ultimi due libri che avevo ordinato su Amazon ma tardavano ad arrivare al mio collega che lavora là. Fra questi c'è anche il libro sul Natale a cui tenevo tanto: Handmade Christmas : The Best of Martha Stewart Living pagato on-line ben 7 dollari (meno di 6 euro) spese di spedizione comprese. Poi l'editoria italiana piange miseria: cosa compro a Milano con 6 euro? Una rivista...

lunedì 5 dicembre 2005

Troppo buono? Troppo fesso.

Sono sempre più convinto che il confine fra bontà e ingenuità sia sottilissimo. Comincio a essere stufo di essere gentile e disponibile con gli altri quando poi gli stessi altri se ne approfittano quando fa comodo a loro. Specialmente sul lavoro essere troppo buoni è davvero controproducente. Mi sto stufando. Per il futuro ho deciso che tenderò a farmi i cavoli miei. Disponibile sì, ma su richiesta specifica, esplicita che, se del caso, verrà fatta pesare in futuro come fanno tutti gli altri. Già da un annetto non porto un dolce in ufficio. Perchè? Perchè non ho tempo? Sbagliato. Troppo facile sbaffare alle spalle degli altri e non portare mai nulla perchè "ho da fare". Anche io ho da fare: devo fare le torte per i miei amici o per casa mia. Peccato che ci smenano tutti e non solo gli stronzi. Ma siccome gli stronzi sono la maggior parte...
Non vedo perchè c'è gente che è piena di soldi da far schifo ( siamo sui 25.000 lordi al mese ma anche se fossero 7000 sarebbe lo stesso) che si ostina a voler comprare computer usati al prezzo più basso possibile. Ma non ti vergogni? Ma lasciali a chi i soldi li ha contati a fine mese. Perfino io col mio misero stipendietto me lo sono comprato nuovo. E dammi un contentino una tantum a Natale per esempio. 100 euro in meno per te sono nulla, per me sono un bellissimo regalo. No, pure sul regalo e sul festino di fine anno risparmi (oltre che sugli stipendi invariati da due anni). Ma cosa te ne fai di tutti quei ca**o di soldi? Ti, anzi vi venga un infarto mentre state per correre dall'ennesimo cliente da spennare, così forse capirete che le persone valgono più dei soldi e non si sa mai che abbiate una illuminazione.
E poi, perchè devo sbattermi per una che poi ogni volta che chiedo un permesso o un giorno di ferie mi risponde "mah, sì, vediamo, dunque, bisogna capire...".
Ma andate al diavolo. Io sono invece il solito coglione troppo gentile. Da oggi si cambia.

domenica 4 dicembre 2005

Vuoi guidare un carro armato?

Oggi mi è arrivata la consueta mail di Play ( www.play.com ) con le offerte di Natale. Play è un negozio inglese che spedisce in Italia gratuitamente DVD e CD musicali a prezzi nettamente più convenienti di quelli nostrani. Ha anche una sezione di tecnologia (poco conveniente), una di libri (convenienti rispetto alle librerie di qui ma non rispetto ad Amazon.com) e una di gadget (non convenientissimi ma introvabili qui in Italia...). Oggi stavo curiosando in cerca di una action figure militare e mi sono imbattuto in una cosa che sogno di fare da anni: guidare un carro armato. In verità mi piacerebbe guidare anche un Apache o un Black Hawk ma quello bisogna davvero saperlo guidare se no caschi giù e poi nessun esercito te lo darà mai da provare!. Tornando a noi, per la "modica" cifra di circa 300 euro puoi guidare due o tre veicoli militari per circa 10 minuti, ossia circa 30-40 minuti di guida, mentre nel resto del tempo immagino che uno veda gli altri guidare magari sopra lo stesso mezzo. Sicuramente una bella esperienza anche se il prezzo è un pò caro e, fra l'altro, non si può neanche essere filmati/fotografati dagli amici dato che viene detto chiaramente "Sorry, you can't bring family and friends along to watch you do this activity". Qui in basso tutti i dettagli (cliccare sull'immagine per leggere meglio)

La Chiesa

Ogni tanto vado a recuperare vecchi film famosi che non ho mai visto. Questa volta è stato il turno di "La Chiesa" di Dario Argento. Il film scorre abbastanza tranquillo e di vere scene horror da far saltare dalla sedia (tanto io ero a letto!) ce ne sono davvero poche, al massimo due o tre. L'atmosfera è resa abbastanza bene con scene cupe e musica d'organo. L'ambientazione che dovrebbe essere in Germania è in realtà a Budapest che appare chiaramente in due inquadrature (i caratteristici ponti sul Danubio e il parlamento). In conclusione lo giudico un film abbastanza leggero per una serata altrettanto leggera. Voto: 6,5

venerdì 2 dicembre 2005

Gingerbread!

Il libriccino che mi è arrivato ieri mi piace proprio. Graficamente non è granchè attraente ma è molto curato come testo. Ci sono le ricette (davvero tante in moltissime varianti), le spiegazioni, poi piccole introduzioni e frasi di personaggi famosi a proposito del panspezie.


"Had I but a penny in the world, thou shouldst have it for gingerbread."


(William Shakespeare)


Questo week end dovrò appunto finire i miei lavori di Gingerbread e poi sicuramente dedicherò un pò di tempo a moddare il mio PC visto che stasera è in arrivo il mio modellino di Apache.

giovedì 1 dicembre 2005

Ma che robaccia vendono?

Oggi ho dovuto fare un ordine di due nuovi PC desktop per l'ufficio. Purtroppo marca e modello mi sono imposti dalla casa madre negli USA. Vado a controllare le specifiche e cosa trovo? Slot di espansione PCI: 2 (uuuuh, quanti!!!), scheda video integrata (che schifo!) ma, perla fra le perle, non è prevista la possibilità di installare una scheda video alternativa su slot PCI express. Ne al momento dell'acquisto ne in futuro visto che lo slot PCI Express manca del tutto. Ce n'è uno 1x che, come segnalato sul sito, serve solo per le periferiche e non per eventuali schede video aggiuntive. OK, sono PC per l'ufficio, ma la ditta in questione è una multinazionale fra le più importanti e trovo pietoso che offra computer simili che in un futuro potranno solo essere buttati poichè non è possibile fare un minimo di aggiornamento. Senza contare che se si aprono i PC in questione si trovano schede madri ridotte all'osso con zero funzionalità aggiuntive. Poi mi stupivo che il mio vecchio PC era in certi casi più veloce dei nuovi in ufficio...

Svizzera, ucciso per strada dai pit-bull a sei anni
Il bambino, di origine turca, era sulla strada per l'asilo a Oberglatt, vicino Zurigo. Arrestato il proprietario, un italiano di 41 anni. Psicologi inviati a supporto della famiglia e dei compagni di scuola. Soppressi i tre cani

Non ho parole. A 41 anni uno dovrebbe essere una persona responsabile...

Oggi la mia collega mi ha portato da NY i due libri che avevo ordinato. Il primo è un librettino minuscolo pieno di ricette sul panspezie. Non ci sono immagini ma ci sono diverse ricette alcune delle quali parecchio originali. C'è perfino una sezione con le ricette per fare le decorazioni in Gingerbread. L'altro è un breve romanzo/manualetto umoristico sulla fine del mondo. Sembra abbastanza aggiornato visto che dando un'occhiata al volo c'è anche Saddam Hussein e nella sua scheda c'è scritto che è stato catturato dai soldati americani. L'ho preso per tenermi in esercizio con l'inglese anche se so che sarà piuttosto stupido e non certo al livello della guida per la sopravvivenza contro gli Zombie.